Trucchi Bitcoin: guadagnare con le criptovalute

Chi si sta avvicinando per la prima volta al mondo delle criptovalute, va spesso alla ricerca di trucchi Bitcoin.

Il motivo è piuttosto semplice: gli investitori alle prime armi, magari attratti dai fasti di Bitcoin – la principale e più nota criptovaluta, credono che sia possibile ottenere qualche scorciatoia per poter ottenere profitto con le valute digitali.

Ebbene, ci dispiace deluderti: sebbene sia possibile guadagnare molti soldi con le criptovalute, non potrai certamente farlo con trucchi o con segreti che qualcuno ti rivelerà.

Di contro, per investire in criptovalute ci vuole passione, dedizione, impegno, studio e tanto altro.

Ma allora è davvero impossibile guadagnare con Bitcoin senza essere dei grandissimi esperti?

In realtà, non è proprio così. Ma andiamo con ordine e comprendiamo cosa ti serve per investire in criptovalute, e perché eToro (qui il sito ufficiale) ha in serbo per te una bella sorpresa.

Trucchi Bitcoin: ecco l’unico segreto di cui hai bisogno

Iniziamo subito confermandoti una bella verità: non esistono trucchi Bitcoin. Esistono invece alcune raccomandazioni che vogliamo darti, e che non possono che partire dall’unico segreto di cui hai realmente bisogno: per guadagnare con i Bitcoin hai bisogno solamente di tanto impegno, perché solamente la formazione e lo studio ti permetteranno di raggiungere quei risultati che tanto desideri.

Dunque, nessuna scorciatoia. Bene invece dedicare del tempo allo studio di tutti gli aspetti che ti saranno molto utili nel momento in cui vorrai fare del trading di Bitcoin, come:

  • i mercati finanziari,
  • le criptovalute,
  • gli strumenti finanziari (come i CFD, visto e considerato che molto spesso investirai in criptovalute non direttamente, bensì mediante derivati),
  • la psicologia del trader,
  • la gestione del rischio,
  • e tanto altro!

Come dici? Ti sembra tanto? Ti sembra che ci voglia molto tempo? È esattamente così!

Tuttavia, ti possiamo garantire che solamente in questo modo avrai realmente la possibilità di applicare una strategia pienamente consapevole sul mercato delle criptovalute, evitando di cercare in maniera spasmodica ma del tutto utopistica delle ricette miracolose.

E se proprio non hai voglia di studiare? C’è qualcosa che si può fare per poter investire in Bitcoin e criptovalute anche senza alcuna conoscenza?

La risposta è positiva: il copytrading di eToro.

etoro

Copytrading eToro: investire in criptovalute anche senza conoscenze

Il copytrading di eToro (qui il sito ufficiale) è un servizio che il broker ha messo a disposizione di tutti coloro i quali vogliono investire… sulle spalle degli altri!

Con il copytrading di eToro potrai infatti investire nei mercati finanziari – e dunque anche nelle criptovalute – senza dover necessariamente essere un esperto!

Tutto quello che dovrai fare è infatti individuare i trader che vuoi copiare, e stanziare un capitale per questa operazione. Una volta che confermerai l’operazione, il broker inizierà a copiare le operazioni aperte dai trader di cui sei diventato un follower. In altri termini, i profitti che loro conseguiranno, diventeranno anche i tuoi (e, purtroppo per te, anche le perdite)!

Il nostro consiglio è quello di evitare di scegliere i trader che hanno i rendimenti migliori. Anche se potrebbe sembrarti strano, NON è certamente questo il criterio principale che dovresti rispettare per individuare gli investitori che val la pena seguire.

Meglio invece ponderare la tua scelta sulla base delle loro caratteristiche di investimento, sul profilo di rischio, sulle abitudini di trading e tanto altro ancora. Potrai affinare la tua ricerca utilizzando gli appositi filtri che trovi all’interno della sezione Persone di eToro, una volta che avrai avuto accesso alla piattaforma con le tue credenziali.

Se poi vuoi saperne ancora di più, ti ricordiamo che qui puoi trovare la nostra recensione su eToro, che ti consigliamo di leggere con grande attenzione prima di aprire un conto di trading.

Se invece ritieni di aver già tutte le conoscenze che ti servono, allora non ti rimane che:

Aprire qui gratis un conto di trading su eToro (link al sito ufficiale)!

Trucchi Bitocin: diversificare gli investimenti sulle criptovalute

Qualche riga fa abbiamo detto che non esiste alcun segreto per l’investimento in criptovalute, e che niente potrà sostituire l’importanza di una buona formazione in materia.

Ad ogni modo, possiamo certamente condividere con te alcune indicazioni che potranno migliorare l’efficacia delle tue azioni di trading.

Il primo consiglio che vogliamo darti è quello di diversificare gli investimenti in criptovalute.

Quando si tratta di investire, la linea guida più significativa da tenere a mente è che le prestazioni passate non sono indicative delle prestazioni future. Ma un’altra linea guida è proprio quella di evitare di avere “tutte le uova in un paniere”.

Dunque, non investire tutto il tuo capitale in una sola criptovaluta, ma cerca di investire in più criptovalute. Tutto qui?

Non proprio. Considerato infatti che il mercato delle criptovalute mostra un’elevata correlazione interna, tanto che molto spesso le criptovalute si muovono nella stessa direzione, sarebbe opportuno evitare di investire troppa quota del proprio portafoglio negli asset criptovalutari.

Una buona regola empirica potrebbe ad esempoi essere quella di investire solo il 10% proprio capitale in queste iniziative (o meno, il 2-3%, se hai un profilo più prudente), altrimenti correresti il rischio di far dipendere troppa quota del tuo patrmionio dall’andamento delle valute digitali.

L’obiettivo non è avere sempre ragione

Molti investitori credono che per diventare dei trader di successo occorra “vincere sempre” e “avere sempre ragione”. Non è così. Metti dunque da parte il tuo ego: chiunque perde, e anche tu non farai eccezione.

Piuttosto che concentrarti nell’avere tutte le operazioni in utile (un’utopia che non potrai mai conseguire) cerca invece di far sì che nel lungo periodo la tua strategia sia pienamente sostenibile. Questo significherà accettare le perdite, e fare in modo che alla fine il saldo sia sempre positivo grazie alle operazioni in profitto.

Il valore delle criptovalute va monitorato in relazione a USD e BTC

Quando si investe in criptovalute, generalmente si tende a leggere il valore della valuta in relazione al dollaro statunitense. In realtà è una buona abitudine cercare di comprendere come si evolvono le criptovalute anche in Bitcoin, al fine di comprendere come si stanno sviluppando i rapporti di forza con la main cryptocurrency.

Comprare basso e vendere alto (fosse facile!)

Nonostante l’ovvio consiglio di comprare le valute digitali quando sono a buon mercato e di vendere una volta che raggiungono il loro picco, in realtà tra il dire e il fare c’è sempre di mezzo il mare. Dunque, è molto più difficile farlo nella realtà!

Le enormi oscillazioni e la grande volatilità che si può riscontrare nel mercato delle criptovalute, infatti, rendono molto difficile cercare di individuare i picchi, in entrambi i sensi. E questo problema risulta altresì essere amplificato dalla natura speculativa del mercato e dalle fluttuazioni dei prezzi a breve termine tipici delle criptovalute.

Dunque, la strategia migliore sarebbe quella di mantenere una strategia di medio lungo termine, invece di cercare di ottenere guadagni in piccoli periodi di tempo, che può essere molto impegnativo e sottoporti a rischi eccessivi.

Investire non più del 10% del tuo reddito in criptovalute

Non esiste una linea guida molto precisa che possa indicarti quanto investire in criptovalute. Tuttavia, una buona regola empirica che potresti prendere come riferimento è che si dovrebbe investire nelle valute digitali solo il 10% del tuo reddito totale, e una cifra evidentemente ancora più piccola del tuo patrimonio.

Il 10% potrebbe ad esempio essere ciò che una persona ottiene dopo aver pagato mutui, bollette e altre spese essenziali. A sua volta, una strategia comune per dividere i propri guadagni è quella di mettere metà di tale importo in Bitcoin e l’altra metà in Ethereum, o in altra criptovaluta (come Ripple – XRP). Questo permetterà alla maggior parte delle persone di entrare nel mercato delle criptovalute, senza però esporsi a troppi rischi.

Continuare a fare il proprio lavoro quotidiano

Nonostante le affermazioni di alcune persone, che dicono di essere diventati stra-milionari di criptovalute, e che a quanto pare a loro è successo da un giorno all’altro, in realtà gli investitori dovrebbero astenersi dall’abbandonare il proprio lavoro diurno per iniziare a comprare e vendere questi token a tempo pieno.

In questo modo saresti infatti molto più emotivamente dipendente dai profitti che otterrai se deciderete di fare trading a tempo pieno, cosa che può portare a stress eccessivi e alla rovina finanziaria.

Informarsi quotidianamente sulle criptovalute

Non sottovalutare mai quanto sia importante leggere il più possibile su ciò che accade nel mondo delle criptovalute. Prova a imparare qualcosa di nuovo ogni giorno. Mantenersi aggiornati su ciò che accade è fondamentale, soprattutto in uno spazio – come quelle delle criptovalute – che si muove così rapidamente. I

Contattare trader del proprio settore

Quando si entra nel mercato della criptovaluta per la prima volta nella propria vita, può essere allettante cercare di coinvolgere amici, parenti e colleghi con i quali condividere le proprie riflessioni. Tutto questo, però, alla fine non andrà a tuo favore.

Il motivo è che le criptovalute sono troppo volatili e troppo specifiche per poter essere oggetto di discussione tra non esperti. Meglio allora evitare questo rischio (sarai anche bombardato da chiamate e domande dei tuoi familiari che ti chiederanno consigli di investimento, e  se quelle monete digitali perderanno il loro valore, la colpa sarà tua!), e preferire invece un dialogo con soli trader esperti.

Al limite, la cosa migliore che potrai fare per i tuoi amici e per i tuoi familiari è incoraggiarli a fare ricerche sul potenziale delle criptovalute, e metterli in guardia dai pericoli. Potrai anche aggiungere il tuo punto di vista, se lo desideri, ma evita di dare consigli di investimento che probabilmente cadranno nel vuoto o – peggio – potrebbero portare a perdite.

trading di criptovalute

Essere sempre scettici

È un peccato che la manipolazione, le truffe, le frodi e l’hacking siano tutte presenze comuni quando si tratta di investire nel mercato della criptovaluta. Proprio per questo motivo consigliamo a tutti, e soprattutto a chi si sta avvicinando per la prima volta a questo mondo, di fare investimenti solo dopo aver compiuto le proprie ricerche, e di essere sempre vigili nel proprio personale processo di due diligence.

Se ad esempio hai intenzione di investire in una ICO, domandati chi siano i fondatori, quali siano le loro credenziali, se il loro modello di business è realistico, e così via. Vai dunque al di là del solo hype, e sarai in grado di evitare alcuni errori molto costosi a lungo termine.

Pensare a lungo termine

Quando si tratta del proprio portafoglio di investimenti criptovalutario, è importante uscire dalla mentalità del day trader, di realizzare profitti a breve termine, e vedere un quadro più generale. Tuttavia, se hai realmente intenzione di operare comunque nel settore delle valute digitali con un investimento di breve termine, una buona regola empirica è negoziare solo il 30% del valutare in valute digitali sul breve, mantenendo il 70% a lungo termine.

Una buona parte dei profitti che si possono ottenere investendo nelle criptovalute è infatti relativo a un impiego di lungo termine, cosa che ti permetterà peraltro di vivere l’investimento in questo comparto con molto meno stress, meno reazioni emotive e una linea di fondo strategica più sostenibile.

Essere responsabili

Concludiamo infine con un necessario richiamo alla ragionevolezza. Una volta che ti sei creato il giusto spazio nel mercato digitale, è fondamentale mantenere i piedi per terra e non essere “spericolati”. Questo è particolarmente importante se il tuo portafoglio ha raggiunto un forte incremento dei valori, cosa che potrebbe esporti alla tentazione di fare un po’ di investimenti a maggiore rischio.

Un’altra cosa importante da capire è che quei guadagni che hai maturato non dovrebbero essere considerati come contanti fino… a quando non sono nel tuo conto in banca!

Speriamo che questi brevi spunti ti siano stati utili per poter comprendere meglio come poter investire nel mercato delle criptovalute e in Bitcoin senza rischi, trucchi inesistenti, segreti infallibili e… altre trappole che spesso i trader alle prime armi cercano inutilmente, dimenticandosi che la cosa più importante che tu possa fare per poter migliorare l’efficacia delle tue strategie è quella di studiare, allenarti, testare e studiare ancora!

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.