Segnali di trading

Quali sono i segnali di trading affidabili? Un principiante può guadagnare con il trading da subito, utilizzando opportunamente i segnali?

Chi si avvicina per la prima volta al mondo del trading online, alle volte, pensa che può risolvere tutti i suoi problemi grazie ai segnali. Questa guida spiega nel dettaglio quali sono i segnali veramente affidabili (quelli che funzionano).

Anticipiamo sempre che, purtroppo, non tutti i segnali funzionano e alle volte sono lo specchietto per le allodole che nasconde pericolose truffe. Non vogliamo comunque deludere i nostri lettori alla ricerca di un sistema per migliorare le loro operazioni di trading online.

Esistono segnali affidabili e che funzionano veramente. Uno dei servizi migliori è quello offerto da 24option (clicca qui per iscriverti gratis) che tra l’altro è anche completamente gratuito. Esistono poi delle ottime alternative, adatta ai principianti, che consentono di ottenere risultati ancora migliori rispetto all’uso dei segnali di trading. Ne parleremo alla fine di questo articolo.

Che cosa sono i segnali di trading

Negli ultimi tempi stiamo notando l’incredibile aumento di servizi del tipo Fornitori di Segnali. In questo articolo vi spiegheremo che cosa sono e come funzionano, e ovviamente come scovare le truffe (che ci sono, inutile negarlo).

Quando si fa trading su di un asset bisogna effettuare delle previsioni corrette sull’andamento di quell’asset. Alla fine il trading si riduce a questo: comprare se si pensa che il prezzo è destinato a salire, vendere allo scoperto se il prezzo è destinato a scendere.

Come fa un principiante a fare previsioni affidabili? Alcuni principianti riescono da subito a ottenere risultati eccezionali con qualche rudimento di analisi tecnica e/o di analisi fondamentale, imparare non  è affatto difficile (se vuoi puoi farlo gratis scaricando questa guida).

Altri trader alle prime armi, però, proprio non ce la fanno a fare previsioni sui mercati: possono comunque affidarsi ai segnali di trading. Che cosa sono? Sono indicazioni su situazioni di mercato che possono essere potenzialmente interessanti per effettuare un’operazione con un profitto elevato.

Non bisogna pensare al segnale di trading come ad un consiglio di investimento e non è nemmeno un modo di fare trading automatico. Effettivamente vedremo alla fine di questa guida una maniera semplice per fare trading automaticamente (un modo che funziona e fa guadagnare) ma per adesso concentriamoci sui segnali.

Il trader riceve il segnale per email, WhatsApp, Telegram o qualunque altra operazione: può decidere se seguire l’indicazione che riceve oppure ignorarla. La responsabilitĂ  dell’operazione è comunque sua.

Ma conviene utilizzare i segnali oppure no? Sono affidabili?

Segnali di trading affidabili

Non esiste una risposta che vale sempre. Esistono segnali di trading che sono veramente molto affidabili e altri che fanno perdere molti soldi quando si seguono. Attenzione: nessun fornitore di segnali di trading è in grado di indicare sempre operazioni che si chiudono in profitto. Chi afferma di far guadagnare nel 100% dei casi mente sapendo di mentire.

Un servizio di segnali di trading può essere considerato affidabile quando la maggior parte delle operazioni suggerite si è chiusa in profitto. E’ evidente che la storia passata non può essere considerata come una garanzia assoluta per il futuro ma è altrettanto evidente che se un servizio di segnali che nel passato ha generato buoni risultati molto probabilmente continuerĂ  a farlo anche nel futuro.

Come si fa a valutare dunque un segnale di trading? Si può analizzare lo storico, ammesso che sia pubblico e che non sia manipolato (i truffatori lo fanno spesso).

Uno dei migliori servizi di segnali di trading è quello offerto gratuitamente da 24option. I segnali vengono elaborati da primari centri di analisi finanziaria e hanno dimostrato, nel corso del tempo, di essere veramente affidabili.

Di solito servizi con previsioni così attendibili hanno un costo elevato ma nel caso di 24option si possono ottenere gratuitamente: puoi richiederli gratis cliccando qui.

segnali di trading

Segnali di trading gratis e a pagamento

Esistono sia segnali di trading gratuiti che segnali a pagamento. Quali sono i migliori? Alcuni trader tendono a scegliere i segnali a pagamento perché pensano che se pagano avranno un servizio migliore. Purtroppo non è così: esistono segnali a pagamento che fanno perdere un sacco di soldi ma che riscuotono un immenso successo perché sono venduti da geni del marketing.

Altri trader pensano che è meglio scegliere sempre segnali gratis perché così si risparmia. Ma anche questa scelta fatta a priori è sbagliata visto che può valore la pena pagare per segnali che generano elevati profitti.

Chi decide di operare con i segnali di trading deve valutare accuratamente il servizio da utilizzare, indipendentemente dal fatto che sia gratuito o a pagamento: deve verificare per prima cosa che funziona, ad esempio utilizzandolo in modalitĂ  demo per un certo periodo.

Nel caso dei segnali a pagamento bisogna valutare anche l’impatto economico del costo del servizio: insomma, bisogna calcolare se i profitti ottenuti seguendo i segnali sono superiori al costo di abbonamento del servizio.

Attualmente il miglior servizio di segnali di trading è quello offerto da 24option (clicca qui per richiederli) che è gratuito ma potrebbe darsi che le cose cambino nel tempo.

Segnali di trading truffa

Abbiamo accennato all’inizio dell’articolo al fatto che spesso chi vende segnali di trading è un truffatore. Che cosa significa? Il vantaggio di usare un buon servizio di segnali di trading può fare davvero la differenza e può consentire ad un trader principiante di cominciare a guadagnare da subito.

E’ normale quindi che ci siano dei principianti disposti a pagare per iscriversi ad un servizio che potrebbe generare alti profitti. Ed è anche razionale.

Il problema sta in chi vende questi segnali: molto spesso si tratta di esperti di marketing che raccontano una bella storia, magari di persone che sono diventate ricche senza fare nulla utilizzando i loro segnali. I più ingenui ci credono e li comprano. Ovviamente i truffatori hanno cura anche di falsificare lo storico associato, mostrando che nel passato hanno generato  enormi profitti, ma ovviamente è tutto falso.

Il guaio più grande non è il denaro perso per acquistare un servizio inutile: ancora peggio è utilizzare questi segnali perché suggeriscono operazioni che alla fine fanno perdere soldi.

Per questo motivo è importate fare molta attenzione quando si comprano dei segnali di trading a pagamento. Potrebbe essere opportuno anche richiedere un periodo di prova gratuita di qualche giorno (meglio di un mese) per verificare le operazioni fatte seguendo il segnale. Ancora meglio, conviene utilizzare questi segnali per fare trading online in demo!

In generale, consigliamo di evitare di credere alle favole: i truffatori raccontano sempre storie di guadagni facili, di persone che si sono arricchite rapidamente e non avvisano mai dei rischi. Chi va sul sito di 24option, per dire, trova un avviso di rischio perché il trading online, comunque, comporta sempre un rischio. Il rischio si può controllare ma non eliminare. Questo i truffatori non lo dicono mai ed è forse il modo più semplice per individuarli ed evitarli.

A cosa servono i Segnali di Trading

Lo scopo dei Segnali di Trading è quello di aiutare l’investitore a prendere delle decisioni profittevoli durante l’attività di trading giornaliera, a prescindere dal mercato su cui opera. Con i segnali di trading, viene suggerito:

  • In che mercato investire
  • Quando investire
  • Investire al rialzo oppure al ribasso

Insomma, grazie ai segnali è possibile prendere decisioni migliori sulle operazioni da fare sui mercati finanziari, sulla loro tempistica e direzione.

Spesso si pensa che i segnali siano destinati solo ai principianti ma non è vero. Ci sono anche molti professionisti del trading online che operano con i segnali. Trovare un buon servizio di segnali (non importa se gratis o a pagamento) è un modo per migliorare il rendimento del trading.

Ovviamente nel caso di segnali di trading a pagamento è sempre necessario considerare, nel bilancio complessivo, anche il costo del servizio.

Come riconoscere le truffe

Dietro ad un sistema di trading, ci dovrebbe essere un professionista, o comunque un algoritmo ben programmato, altrimenti rischieremmo di ritrovarci con delle perdite considerevoli sul conto.

Su internet, può capitare di incappare in truffe truffe se non si sta attenti. Il provider di segnali potrebbe essere amatoriale e magari nemmeno registrato alla CONSOB per svolgere il suo lavoro. I segnali quindi, devono essere affidabili, e per valutare se un fornitore di segnali è affidabile, seguite i seguenti consigli:

  • Preferite i segnali di trading direttamente sul sito del broker, come ad esempio: 24Option.
  • Accertatevi che il Fornitore di Segnali sia un professionista, oppure un trader con uno storico con almeno di 1-2 anni.
  • Preferite i segnali manuali a quelli automatici.
  • Leggete una recensione del Fornitore di Segnali, prima di mettere mano al portafoglio.

Errare humanum est

Potrebbe capitare inoltre che un segnale di trading fatto da un professionista, possa rivelarsi ogni tanto “fasullo”, in quanto i mercati sono in cambiamento continuo, ed anche la più ininfluente notizia macroeconomica potrebbe far tramutare un’ottimo segnale, in errore. Un giorno nero capita, dove va tutto storto. Dovete quindi “filtrare” con la vostra testa, qualsiasi news che vi arriva, ad esempio:

  • Vi arriva un segnale di trading, dove alle 20:00, durante il meeting FOMC, potrebbe esserci un rialzo della coppia EUR/USD.
  • Alle 20:00 piazzerete quindi un ordine di acquisto della coppia EUR/USD.
  • Potrebbe però capitare che durante il meeting della FOMC possa esserci un’altra news, in grado di sconvolgere il mercato, come ad esempio un attentato terroristico (facciamo gli scongiuri) che potrebbe far spostare gli investimenti verso il rifugio sicuro dell’Oro.
  • In questo caso, sta a voi interpretare la news, agendo di conseguenza (invertire la posizione da BUY a SELL, oppure investire in altri lidi, come quello dell’Oro).

In un caso del genere quindi, dovete fare i “trader smart”, prendendo la situazione in pugno, e spostando i vostri soldi sul mercato più idoneo.

Trading automatico con eToro

I segnali di trading non sono una forma di trading automatico perchĂ© il trader deve sempre decidere, operazione per operazione, se seguire o meno il segnale. Un sistema di trading automatico esegue le operazioni senza che ci sia bisogno dell’intervento del trader.

Non tutti i sistemi di trading automatico funzionano: anzi, nella maggior parte dei casi chi promette guadagni facili con il trading automatico e un truffatore e bisogna evitarlo come la peste (ricordiamoci quello che è successo agli ingenui che hanno creduto alla favola del trading automatico di Bitcoin Evolution e hanno perso tutto).

Uno dei pochissimi sistemi di trading automatico che funziona veramente è quello offerto da eToro. Si tratta di una delle migliori piattaforme di trading italiane (anzi, europee) che offre la possibilità non solo di operare direttamente ma anche di copiare automaticamente quello che fanno i trader migliori.

Come funziona eToro? Il sistema brevettato Copytrader consente di selezionare i trader che nel passato hanno ottenuto i profitti piĂą elevati. E’ possibile anche visualizzare il loro livello di rischio. In questo modo è facile scegliere davvero i migliori trader, facendo una scelta ponderata.

Una volta scelti i trader da copiare, basta un click per diventare follower e replicare tutte le loro operazioni future. Come mai così tanti trader bravi sono su eToro e danno l’autorizzazione per farsi copiare?

E’ molto semplice: eToro li paga in base al numero di follower che riescono ad accumulare. Ecco perchĂ© i grandi trader sono così disponibili con i meno esperti: non solo danno l’autorizzazione per farsi copiare ma offrono anche consigli preziosi sulla piattaforma social di eToro. Lo fanno solo per guadagnare, non perchĂ© sono buoni.

Puoi iscriverti gratis a eToro cliccando qui.

Conclusioni

I segnali di trading, non sono quindi una truffa: devono però essere forniti preferibilmente da broker regolati, che offrono segnali manuali, oppure semiautomatici.

Errare è umano, e potrebbe capitare che qualche segnale non vada a segno ma non è un problema: l’importante è che la maggior parte dei segnali siano buoni. Non esiste nessun fornitore di segnali in grado di suggerire sempre operazioni in the money. Chi promette profitti nel 100% dei casi è un truffatore e bisogna evitarlo.

Un’alternativa ai segnali di trading che funziona particolarmente bene è il trading automatico offerto dalla piattaforma eToro: in questo caso è possibile selezionare i migliori trader e copiarli automaticamente.

Anche nel caso del trading automatico, però, bisogna fare attenzione alle truffe che sono tante e possono essere pericolose.

Per approfondire, puoi visitare anche:
Fondamenti

Recensioni broker