Trading online truffa o no?

Il trading online è una truffa? Molti di coloro che decidono di diventare trader si fanno questa fatidica domanda. La verità è che fanno bene: molto spesso dietro l’illusione dei guadagni facili si nascondono pesanti e pericolose truffe.

Anzi, negli ultimi anni ci sono state centinaia di truffe che hanno colpito duramente i trader alle prime armi.

Questo non significa che il trading online sia una truffa, anzi: sappiamo già che il trading online è una delle forme di investimento speculativo più profittevole.

Il problema sta nel fatto che le truffe nel trading online ci sono e bisogna imparare ad evitarle: non è affatto difficile, anzi!

Questo articolo spiega nel dettaglio come fare a riconoscere le truffe di trading e quindi ad evitarle. Per fornirti un’analisi approfondita, esamineremo anche le caratteristiche che deve avere un broker per essere definito sicuro, facendo riferimento a intermediari come broker sicuri e affidabili come eToro.

Soprattutto se sei un principiante, inoltre, potrebbe interessarti sapere che su eToro esistono strumenti in grado di agevolare il tuo ingresso nel mondo del trading online: qui potrai copiare, in totale sicurezza e al riparo da truffe, le operazioni degli altri iscritti per ottenere i loro stessi rendimenti (in rapporto al capitale investito).

Clicca qui per registrarti su eToro

Trading online truffa – riepilogo:

Caratteristiche:Affidabile?
Assenza di regolamentazione
Promesse di soldi facili
Assenza di rischi
Sistemi miracolosi o trucchi di trading
Autorizzazione CySec o CONSOB✔️
Informativa sui rischi✔️

Trading online testimonianze di truffe

Cercando testimonianze sul trading online si possono trovare, di solito, due tipi di opinioni.

Da una parte ci sono le testimonianze dei trader che invece ce l’hanno fatta: moltissimi trader, infatti, riescono a guadagnare (parecchio) giocando in Borsa.

Dall’altra troviamo coloro che volevano diventare trader e sono stati truffati riportano la loro grande rabbia e frustrazione. Magari hanno perso soldi oppure si sentono profondamente ingannati.

Molti dei trader truffati presentano anche una regolare denuncia ma non riescono mai a recuperare i loro soldi. Leggendo le loro testimonianze si scopre subito qual è l’elemento comune: tutte queste persone che volevano diventare trader lo hanno fatto nel modo sbagliato, scegliendo broker non autorizzati e regolamentati.

Possiamo anticipare, quindi, che esiste un modo infallibile per evitare le truffe nel trading online: operare esclusivamente con broker autorizzati e regolamentati. Il problema è che molti trader principianti non lo sanno e quindi finiscono dritti nelle mani dei truffatori. 

Trading online CONSOB

Un broker autorizzato e regolamentato è un broker che opera rispettando le severe normative europee che tutelano gli investitori.

Il rispetto delle normative è garantito dalla vigilanza da parte delle autorità di controllo. In Italia è la CONSOB che ha il compito di garantire che i soldi dei trader siano sempre al sicuro, sempre che operino con broker autorizzati. Per quanto riguarda i broker non autorizzati, la CONSOB può fare poco: di solito pubblica avvisi di rischio sul suo sito (ma i trader alle prime armi ovviamente non li leggono) ed emette anche degli ordini esecutivi per interrompere l’attività di questi broker.

Ovviamente i truffatori hanno le loro basi in qualche paradiso fiscale dove né la CONSOB né la magistratura italiana possono arrivare e quindi possono ignorare questi ordini. Per lo stesso motivo, le denunce presentate dai trader truffati non hanno mai effetto.

In pratica, dalle testimonianze di coloro che sono stati truffati possiamo dedurre che nel 100% dei casi queste persone hanno utilizzato broker non autorizzati e regolamentati.

Adesso vedremo quali sono i migliori broker sicuri e autorizzati per chi comincia.

Come evitare le truffe di trading online

Se tutti operassero con broker autorizzati, non ci sarebbero così tante persone che cercano su Google “Trading online truffa“.

La fortuna di chi decide oggi di diventare trader è che esistono molti broker che sono autorizzati e regolamentati e quindi consentono di operare senza il rischio di subire truffe o fregature di ogni genere.

Tra i molti broker sicuri oggi disponibili ne abbiamo scelto qualcuno da recensire. In pratica, abbiamo scelto i broker che consentono di operare in modo semplice anche a coloro che sono davvero alle prime armi.

Abbiamo anche fatto un altro tipo di selezione: abbiamo scelto solo broker che non applicano commissioni. Alcuni trader considerano le commissioni di trading come una specie di truffa legalizzata. Anche se non condividiamo questa opinione così estrema, riteniamo che pagare commissioni per fare trading online non sia conveniente, soprattutto poi per chi ha intenzione di investire piccole somme (ad esempio 250 euro o anche meno). Per questo motivo abbiamo selezionato esclusivamente broker sicuri che non applicano commissioni. Ecco i migliori:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    eToro

    eToro è uno dei broker più utilizzati da coloro che cominciano a fare trading online. Non solo è il modo migliore per evitare le truffe di trading (è un broker regolamentato e sicuro) ma è anche il modo perfetto per cominciare senza errori.

    eToro mette a disposizione una piattaforma semplicissima da utilizzare, persino per un principiante. Ma questo è solo un piccolo vantaggio se confrontato con la possibilità di copiare quello che fanno gli altri investitori presenti sulla piattaforma.

    eToro è infatti un vero e proprio social network di investitori dove è possibile confrontarti con gli altri investitori, con la certezza di non avere a che fare in alcun modo con persone che mirano a truffarti.

    Inoltre è possibile, come detto, trovare gli investitori che hanno ottenuto rendimenti interessanti in passato e quindi copiarli. In questo modo non solo potrai ottenere questi stessi rendimenti (ovviamente in misura proporzionale al capitale investito) ma potrai anche imparare a giocare in Borsa osservando quello che quesi trader fanno.

    Puoi iscriverti su eToro cliccando qui.

    XTB

    XTB è un’ottima opzione per i principianti che vogliono cominciare il trading online evitando le truffe.

    E’ uno dei broker in assoluto più semplici e intuitivi. Offre un’eccellente servizio di assistenza telefonica diretta: in pratica quando ti iscrivi (se vuoi) ricevi l’assistenza telefonica di un grande esperto di trading che ti guida passo a passo per evitare errori.

    Questo tipo di assistenza fa veramente la differenza.

    Chi vuole imparare meglio il trading online può anche scaricare un’ottimo corso di trading. Questo corso ha avuto un successo strepitoso, centinaia di migliaia di accessi per vari motivi. Prima cosa è completamente gratuito e bisogna ricordare che molte guide al trading hanno anche costi elevati.

    In secondo luogo è strutturato con un linguaggio semplice, che anche un principiante (o chi non ha mai giocato in Borsa) può capire senza problemi al 100%.

    In terzo luogo, il corso di XTB non fa perdere tempo con eccessivi tecnicismi ma spiega la pratica, cioè come fare trading nel migliore dei modi. Il grande successo che ha avuto questa guida non è assolutamente un caso.

    Puoi accedere gratis all'Academy di XTB cliccando qui.

    I vantaggi di XTB non sono finiti: è un broker completamente gratuito, che non applica commissioni di nessun tipo e che offre anche un conto demo gratuito, illimitato e senza vincoli. Grazie a questo conto demo è molto facile fare esperimenti di trading senza rischi.

    Puoi iscriverti gratis su XTB cliccando qui.

    Iq Option

    Iq Option è un broker sicuro, affidabile e molto apprezzato dai principianti.

    Perché molti di coloro che decidono di diventare trader aprono un conto su Iq Option? Prima di tutto, perché è semplice e intuitivo (alcuni considerano Iq Option come il broker più intuitivo). In secondo luogo, Iq Option offre l’opportunità di cominciare a investire soldi veri con un capitale iniziale di appena 10 euro. Nessun altro broker consente di iniziare il trading con un capitale così basso (gli altri richiedono un deposito minimo iniziale di 250 euro).

    Effettuare un deposito non è assolutamente obbligatorio visto che Iq Option offre anche la possibilità di cominciare con un conto demo, illimitato e senza vincoli.

    Puoi iscriverti gratis su Iq Option cliccando qui.

    Trading online truffa telefonica

    Alcune delle peggiori truffe di trading vengono promosse tramite telefonate indesiderate. A moltissimi sarà capitato di ricevere una chiamata strana, in cui si promettevano guadagni elevati con un piccolo investimento.

    Ebbene, se la chiamata è indesiderata è bene chiudere subito la conversazione e bloccare anche il numero da cui arriva perché è una tipica tecnica usata dai truffatori quella di pescare a caso per vedere se c’è qualche ingenuo che cade nella trappola.

    Tra l’altro è completamente inutile appellarsi alle varie normative sulla privacy perché i truffatori, come abbiamo già spiegato, operano sempre fuori dall’Italia, al sicuro da qualunque sanzione.

    L’unica difesa contro queste telefonate è evitare di credere alle favole: i profitti favolosi che questi personaggi promettono non esistono e se si crede alle loro promesse si finisce per perdere tutto.

    Attenzione però: non tutte le telefonate fatte da un broker devono essere considerate una truffa. Molti broker autorizzati e regolamentati chiamano i clienti che si sono iscritti per mettere a disposizione un servizio di assistenza tecnica.

    E’ ovvio che in questo caso la telefonata non è assolutamente un fastidio (tanto meno una truffa) ma rappresenta un’opportunità preziosa per conoscere meglio il broker e i vantaggi che offre. Molti trader principianti riescono a raggiungere velocemente risultati eccezionali proprio perché hanno approfittato al meglio di questa telefonata.

    La differenza principale tra queste telefonate e quelle dei truffatori sta nel fatto che non si tratta di telefonate indesiderate visto che arrivano dopo l’iscrizione al broker.

    Trading online truffa: come riconoscerle

    Esistono alcuni punti comuni alle truffe di trading, indipendentemente dal mezzo usato per diffonderle.

    Come riconoscere una truffa? Bisogna fare attenzione a:

    • assenza di regolamentazione e licenze rilasciate dagli organi di vigilanza
    • promesse di grandi guadagni
    • dichiarazioni di assenza di rischi
    • richiesta di versamento iniziale a fronte di guadagni garantiti
    • promozione di sistemi automatici miracolosi per guadagnare
    • uso di testimonial famosi con interviste e dichiarazioni false

    Abbiamo riscontrato che il contenuto della maggior parte delle telefonate dei truffatori è simile: si fa sempre leva sull’illusione di grandissimi profitti che si possono ottenere senza fare assolutamente nulla. Fra poco vedremo, giusto per curiosità, quali sono state le peggiori truffe della storia del trading online.

    Ebbene, tutte queste truffe hanno in comune un unico fattore: promettono guadagni facili, molto elevati e soprattutto passivi.

    Purtroppo si tratta di un’illusione: è vero, con il trading online si possono guadagnare molti soldi ma non bisogna mai credere alla favola che si tratta di una rendita passiva.

    Altro che passiva: chi guadagna con il trading online lo fa mettendoci un grande impegno, studiando se deve partire da zero (non è un problema), facendo esperimenti continui. Chi arriva a guadagnare tanto, di solito, supera anche i momenti di abbattimento o qualche errore.

    Insomma, i grandi trader meritano il loro successo e i loro guadagni. E’ veramente importante stare lontani dall’illusione dei soldi facili (detti anche rendita passiva) perché sono l’esca utilizzata dai truffatori per catturare i più ingenui.

    Le peggiori truffe di trading online

    Di truffe di trading online, negli ultimi tempi, ce ne sono state veramente tante. Fa rabbia vedere il numero di persone che hanno perso soldi (spesso tanti soldi). La maggior parte di queste truffe sono straordinariamente simili l’una all’altra e spesso sono delle vere e proprie copie fatte in serie.

    In pratica, i truffatori creano una truffa e, se vedono che funziona per attirare i trader più ingenui, la promuovono moltissimo con varie forme di pubblicità ingannevoli.

    Prima o poi iniziano ad apparire recensioni negative di questo metodo miracoloso: le potenziali vittime cercando su Google possono accorgersi facilmente che si tratta di una truffa. Che fanno i truffatori? Cambiano semplicemente il nome alla loro trappola e continuano qualche altro mese.

    Bitcoin trading truffa

    La grande cavalcata del Bitcoin che, a partire dal 2017, ha creato moltissimi milionari tra coloro che hanno investito sulle criptovalute nel modo corretto ha spinto il grande pubblico a pensare che fare trading di Bitcoin sia un modo per fare soldi facili. Ovviamente sappiamo bene che non è così ma i truffatori hanno sfruttato questa credenza per creare numerose truffe che promettono guadagni facili e sicuri grazie al Bitcoin.

    Le più (tristemente) famose?

    Come funzionano queste truffe? Il funzionamento è identico, cambia solo il nome: i truffatori promettono guadagni illusori con sistemi automatici per trading di Bitcoin.

    Basterebbe solo fare un piccolo deposito per diventare ricchi in pochi giorni. Ovviamente il piccolo deposito (che poi spesso tanto piccolo non è) evapora velocemente. Non ci sono guadagni e, anzi, si perde l’intero capitale investito.

    Molto spesso questi sistemi si appoggiano a testimonianze di personaggi famosi, che si dichiarano soddisfatti dei guadagni ottenuti in poco tempo e senza sforzi. Peccato che queste dichiarazioni siano sempre totalmente inventate, aggiungendo ai precedenti anche il reato di illecito utilizzo dell’immagine altrui.

    Amazon trading truffa

    Il grande aumento delle azioni di Amazon ha reso ricchi chi ha comprato azioni Amazon al momento giusto. Ovviamente giocare in Borsa non è un gioco (scusate il triplo gioco di parole): ci vuole impegno, studio e determinazione per ottenere buoni risultati.

    I truffatori hanno creato varie truffe in cui promettono soldi facili (rendite automatiche) grazie al trading su Azioni Amazon. Anche in questo caso, però, il risultato è negativo: nessuno guadagnare nulla e si perde tutto il capitale investito. Un esempio di questo tipo di truffe? Amazon Profit.

    Approfittiamo per fare una puntualizzazione: nessun titolo finanziario, che siano azioni di Amazon o criptovalute, può salire per sempre. Ci sono sempre momenti in cui il prezzo sale e momenti in cui il prezzo scende. Chi sa come funziona il trading online sa che esiste la possibilità di guadagnare sempre, in qualunque condizione di mercato grazie alle operazioni giuste.

    Truffe di trading basate sui robot

    Qualcuno pensa che sia possibile guadagnare soldi facili con il trading automatico. eToro è un ottimo strumento di trading algoritmico ma richiede comunque impegno giornaliero per selezionare i migliori investitori da copiare e verificare costantemente le loro prestazioni.

    I truffatori, invece, offrono sistemi come 1k Daily Profit, Dubai Lifestyle Profit o Profit Maximizer: questi sistemi sono pubblicizzati promettendo una vita grandiosa a coloro che inizieranno facendo un investimento. I soldi si dovrebbero moltiplicare in poche settimane. Sappiamo già che non è così: chi incappa in queste truffe perde tutto, molto velocemente. 

    Trucchi di trading miracolosi non ce ne sono. Ci sono tecniche e strategie per ottimizzare i profitti e sono accessibili anche ai principianti. Ma non esiste un sistema in cui tu consegni i soldi e dopo poco sei ricco. A diventare ricchi sono i truffatori che inventano queste trappole.

    Trading online è truffa

    Conclusioni

    Tutti gli aspiranti trader che cercano su Google Trading Online truffa fanno bene: ci sono tantissimi truffe di trading ed è bene sempre stare attenti. In ogni caso, il trading online non è assolutamente una truffa e si possono ottenere risultati eccezionali.

    Per farlo, bisogna impegnarsi, studiare e scegliere esclusivamente broker autorizzati e regolamentati come ad esempio XTB (ma ce ne sono anche altri di cui abbiamo parlato nell’articolo).

    In ogni caso, bisogna tener presente che cos’è il trading online: non è una forma di rendita passiva e non è un modo per fare soldi facili. Queste sono le storie che raccontano proprio i truffatori per catturare l’attenzione dei più ingenui.

    Il trading online è una truffa?

    No, è un’attività di investimento speculativa seria che può generare profitti anche piuttosto elevati.

    Perché ci sono persone che pensano che il trading sia una truffa?

    Perché le truffe sono oggettivamente tante, anche se sono facili da evitare.

    Come si evitano le truffe di trading?

    Primo, evitando di credere alle favole di facili guadagni. E secondo, scegliendo solo intermediari autorizzati e regolamentati.

    Qual è la scelta giusta per un principianti che vuole iniziare senza il rischio di truffe di trading?

    Probabilmente eToro che, oltre a essere sicura e affidabile, offre anche la possibilità di copiare quello che fanno altri trader della piattaforma.

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.