Trading Ethereum (ETH), guida completa

Questa guida spiega come fare trading di Ethereum senza commettere errori e senza rischi, anche se non si ha grande esperienza con il mondo delle criptovalute e degli investimenti.

Ethereum è una piattaforma peer to peer di tipo blockchain. Sebbene tutti pensino che si tratti di una criptovaluta, in realtà Ethereum di per se non è solo questo. Si tratta di una piattaforma creata per i cosiddetti di smart contracts ovvero i “contratti intelligenti”.

Sulla piattaforma dove circolano e vengono usati questo genere di contratti, il sistema di pagamento implementato viene chiamato Ethereum. L’unità di misura di questo moneta elettronica è chiamata Ether (ETH).

Ethereum dunque è sia una piattaforma che una criptovaluta. Grazie alla piattaforma possono girare diversi tipi di contratti capaci di garantire una sicurezza crittografica. Ma essendo anche una valuta virtuale molti si chiedono come fare trading di Ethereum.

Nella nostra guida introduciamo ad Ethereum in quanto criptomoneta, ma non solo. Gli Ether, infatti, sono diventati anche valuta digitale di scambio e asset di investimento e si possono negoziare oggi sulle principali piattaforme di brokeraggio online, come eToro.

Effettivamente eToro è molto di più di un semplice broker. Tanto per dirne una, consente addirittura di copiare quello che fanno gli altri investitori della piattaforma.

In pratica, i principianti che usano eToro possono cominciare subito e se vogliono possono anche imparare a fare trading osservando in diretta quello che fanno.

Scopri di più sul servizio di eToro qui.
💰 Trading:Ethereum
❓ Perché farlo:Crypto di grandi prospettive
💻 Come farlo:Trading CFD
👥 Chi può farlo:Tutti
📍 Dove farlo:eToro / XTB
💶 Capitale per iniziare:200 €

Trading Ethereum: la criptovaluta

Per chiunque voglia negoziare su un asset è buona norma conoscerne la storia e i primordi per capire bene quale sia l’ambiente di negoziazione.

La piattaforma Ethereum, menzionata per la prima volta nel 2013, è stata rilasciata in versione live nel luglio del 2015.

Nelle più recenti versioni di Ethereum sono stati inclusi tre linguaggi di programmazione preposti alla creazione di smart contracts:

  • Serpent, ispirato a Python
  • Mutant, con ispirazione a Go
  • LLL, che prende ispirazione a Lisp

Per finanziare lo sviluppo della piattaforma è stata effettuata una prevendita durata poco più di un mese che ha fruttato l’equivalente di oltre 18 milioni di dollari.

Le ultime versioni della piattaforma permettono agli utenti in rete di fare mining, ovvero di ricavare Ether.

Ethereum viene comunemente abbreviato in ETH ed un Ether è diviso in sotto-unità chiamate:

  • finney,
  • szabo,
  • shannon,
  • babbage,
  • lovelace,
  • wei

I nomi rappresentano tutte personalità legate al mondo della crittografia e della programmazione.

Perché fare trading Ethereum?

Una criptovaluta è una moneta elettronica slegata dal concetto di centralizzazione e dunque da ogni sovranità statale. La criptovaluta si basa, come è per l’Ethereum, sulla crittografia e permette transazioni sicure ed anonime.

Il valore attribuibile alla criptovaluta si può dunque accomunare a quello della potenza di calcolo. Ovviamente però, al netto di questo valore, va aggiunto il fattore dettato dagli scambi nei mercati.

In ogni caso una criptovaluta è sicuramente una moneta che per propria natura evita alcune problematiche legate all’inflazione. La formazione di nuova valuta è precedentemente progettata per raggiungere un tetto massimo nella circolazione della moneta.

Oggi Ethereum è uno dei progetti più solidi in ambito criptovalute. Non è un caso, infatti, se occupa stabilmente il secondo posto per capitalizzazione di mercato dietro a sua maestà il Bitcoin.

La crescente applicazione degli smart contracts altro non fa che rafforzare la posizione di Ethereum, in ottica sia presente che futura. In questa direzione vanno anche le previsioni degli analisti, che si sono lasciati andare a proiezioni più che ottimistiche parlando di quotazioni che in futuro potranno superare diverse decine di migliaia di dollari.

Come fare trading Ethereum?

Guadagnare con le criptovalute come Ethereum è possibile in 3 modi:

  • Produzione (il mining)
  • Acquisto
  • Trading CFD

Mining

La produzione di Ethereum non è sicuramente un’operazione rapida ed adatta a chi vuole trarre buoni profitti da questo genere di moneta elettronica.

Si tratta infatti di mettere a disposizione risorse elettroniche da mantenere sempre attive. Il tutto può rivelarsi molto lento e poco conveniente.

Inoltre, la bolletta dell’energia elettrica per il mining sarebbe salatissima.

Acquisto

Comprare Ether è una possibilità per chi ritiene che questa valuta possa accrescere sempre più il proprio valore. Gli investimenti online comprando criptovalute sono però generalmente piuttosto costosi, ma soprattutto pericolosi.

Il problema principale è rappresentato dalla piattaforma scelta per fare trading: molti exchange propongono condizioni di compravendita allettanti, in cambio però di livelli di sicurezza decisamente bassi.

Certo, si può provare, però occorre investire somme non troppo piccole per poter arrivare a buoni guadagni. Questo se il trend della moneta è sempre positivo.

Trading CFD

Il trading online con le criptovalute sembra essere invece l’opzione migliore per chi vuole impegnare somme non eccessive ed avere l’opportunità di ottenere buoni profitti. Molti degli appassionati di criptovalute fanno trading di Bitcoin: anche Ethereum però garantisce ottime opportunità, forse addirittura maggiori.

L’Ethereum, così come buona parte delle criptovalute, tende ad una volatilità molto importante, a variazioni spesso estreme e repentine. Per questo motivo il trading, tra gli investimenti online, è il più consigliabile per guadagnare davvero.

Come bisogna agire, nella pratica?

Prima di tutto occorre rivolgersi ad un broker sicuro. Un broker può essere definito sicuro solamente se regolamentato da un ente deputato al controllo delle operazioni finanziarie.

In Italia questo ente si chiama Consob. Con l’Unione Europea sono però equiparabili anche gli altri enti dei paesi UE.

eToro (clicca qui per il sito ufficiale), un buon broker con sede e licenza a Cipro, può quindi operare con clienti italiani in modo del tutto legittimo.

Non si tratta però dell’unica opzione a tua disposizione perché, fortunatamente, di broker seri e sicuri ce ne sono diversi.

Dove fare trading Ethereum?

Il broker migliore per investire in Ethereum va cercato fra quelli che permettono di gestire al meglio le proprie posizioni di investimento.

Ecco una tabella riassuntiva delle migliori piattaforme per criptovalute che permettono di fare trading in Ethereum:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma MT5
  • Zero commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Oltre ovviamente ad un broker sicuro e regolamentato, è bene rivolgersi a chi è in grado di offrire convenienza e rapidità.

    La convenienza è data da spread ristretti come quelli che ad esempio offre il già citato eToro (clicca qui per il sito ufficiale).

    eToro

    Che si sia dei trader esperti o dei principianti è sempre bene conoscere i mercati sui quali si va ad investire evitando di improvvisare sperando solamente nella fortuna.

    Oltre alle sezioni teoriche è quindi bene prendere in considerazione anche quelli che sono gli account demo o account di prova. In questo modo si riesce a fare pratica in maniera attiva senza correre alcun rischio.

    Ma se ti dicessimo che c’è un broker che oltre a questo ha pensato di fare molto di più? Stiamo parlando di eToro (visita il sito ufficiale qui).

    Grazie alla sua funzione chiamata Copy Trader, su eToro è possibile copiare in tempo reale le negoziazioni fatte da altri investitori. Si tratta di professionisti riconosciuti e capaci che investono su criptovalute e altri asset.

    Per iniziare a copiare le loro operazioni ti basta:

    • Selezionare il trader da copiare tra quelli disponibili
    • Si può valutare ogni aspetto: mercati preferiti dal trader, tipi di operazioni che fa, livello di rischio
    • Puoi selezionare la quantità di capitale disponibile a tuo piacimento.

    Clicca qui per iniziare a fare Copy Trading con eToro, è gratis!

    Con eToro è disponibile anche un account di prova. Gli account di prova possono sicuramente essere utili per asset che vivono spesso importanti volatilità.

    Apprendere alcune sottigliezze nei loro trend può fare davvero la differenza quando si va poi ad investire denaro reale. Inoltre ricordiamo che su eToro è disponibile anche la negoziazione di Litecoins e altre criptovalute (scopri qui cosa sono i Litecoin).

    XTB

    La rapidità viene in particolar modo dalla realizzazione di piattaforme prestanti ed efficaci. In questo caso, dalla velocità di apertura o di chiusura di una posizione può dipendere il guadagno o meno di somme non troppo minimali.

    Una valida WebTrader, una buona piattaforma di trading e applicazioni per smartphone ben realizzate possono quindi fare una certa differenza.

    In questo caso si può prendere ad esempio la struttura molto interessante creata da XTB.

    Il Bitcoin è stata la prima criptovaluta scambiata sui mercati. Solo da poco tempo sono approdate al grande pubblico dei trader una serie di nuove criptomonete piuttosto interessanti. Ethereum poi è decisamente giovane.

    Per questo motivo anche trader già piuttosto esperti possono trovarsi in difficoltà di fronte ad andamenti imprevisti di questo genere di valute. Per evitare di improvvisare è quindi necessario trovare un broker online capace di mantenere aggiornati e di formare.

    Allo scopo di imparare a conoscere il nuovo mondo delle cryptomonete è sicuramente un bene avere a disposizione informazioni sempre puntuali, semplici e ricche.

    L’aggiornamento deve essere fruibile in maniera rapida e precisa. Un ulteriore buon esempio è quello dato da XTB che in una veste semplice e pulita racchiude le news dai mercati, il calendario economico e video che insegnano come negoziare.

    Senza dimenticare la possibilità di accedere a corsi di formazione gratuiti, completi e soprattutto semplici da capire anche per chi non ha grande esperienza sui mercati finanziari.

    Iscriversi su XTB è veramente semplice: basta cliccare qui e inserire i propri dati.

    IQ Option

    Infine vogliamo introdurre un terzo broker molto adatto per le criptovalute, vale a dire Iq Option (visita qui il sito ufficiale del broker).

    Quello che più attira investitori sulla piattaforma di Iq Option è la possibilità di depositare anche piccole o piccolissime cifre. Il deposito minimo sulla piattaforma è di soli 10€ (puoi farlo qui). Ciò significa che davvero chiunque può iscriversi.

    Inoltre, Iq Option è un broker davvero adatto alle criptovalute. La sua offerta comprende sia quelle più importanti come Ethereum o Bitcoin, ma anche alcune criptovalute emergenti come Stellar.

    La piattaforma del broker è dotata di ogni comfort per fare analisi tecnica e finanziaria sulle criptovalute e capire quindi se il loro prezzo salirà o scenderà. Questo è il modo per migliorare le performance e ottenere risultati nel trading.

    Clicca qui per iscriverti gratis su Iq Option.

    Trading Ethereum: previsioni

    Quando fare trading Ethereum? Ovviamente per fare trading è importante anche avere un’idea chiara di cosa dicono le previsioni Ethereum, così da regolare le strategie di investimento.

    Ethereum è una valuta che va considerata con estrema cura dai trader. Si tratta di una moneta che negli ultimi anni ha stupito per la sua irrefrenabile crescita e che ha in seguito subito anche importanti cali riprendendosi sempre.

    Questa volatilità consente a chi fa trading online di guadagnare in ogni caso, sia nei momenti felici dell’asset sia in quelli più sfortunati. L’importante è cogliere i momenti adatti prevedendo il trend.

    Come prevederlo?

    Una delle discipline più importanti da conoscere e applicare è l’analisi tecnica (che approfondiremo nelle prossime righe insieme ad altri consigli utili).

    Quello che ti serve sapere, per ora, è che con l’applicazione di alcuni indicatori potrai avere un’indicazione chiara sull’evoluzione futura dei prezzi.

    Gli indicatori tecnici più famosi sono il MACD, l’RSI e le candele giapponesi, tutti usati in maniera decisamente efficace in ambito criptovalute.

    Se questi nomi a prima vista ti sembrano arabo, non ti preoccupare: con il corso gratuito di XTB (lo trovi qui) puoi imparare ad usarli in pochissimo tempo, sfruttandoli al meglio per elaborare le tue strategie.

    Per ottimizzare le tempistiche, inoltre, puoi sempre ricorrere al Copy Trading di eToro e affidarti alle previsioni fatte dai migliori esperti, copiando le loro operazioni.

    5 consigli per fare trading su Ethereum

    Prima di iniziare a negoziare Ethereum è bene tenere presenti questi 5 consigli che abbiamo elaborato per chi intende provare a investirci.

    1. Gestire il rischio è la chiave

    Mentre l’Ether può avere ottime prospettive, le criptovalute sono una classe di attività finanziarie altamente volatile. Quindi, è importante gestire il rischio il più possibile.

    Per riuscirci, iniziare a fare trading con piccole quantità di capitale è la soluzione ideale. È possibile aumentare l’esborso di capitale una volta acquisita una maggiore esperienza di trading.

    Potresti anche voler iniziare con un basso livello di leva finanziaria – o non averne affatto. Il tuo approccio potrebbe cambiare man mano che si guadagna fiducia. Non dimenticare di impostare anche uno stop-loss.

    Si tratta di un eccellente strumento di gestione del rischio, progettato per ridurre al minimo le perdite.

    2. Usare l’analisi tecnica

    Quando si tratta di prevedere l’andamento dei prezzi del mercato dell’Ether, perché non sfruttare al massimo gli strumenti di analisi tecnica disponibili sulle piattaforme di trading più diffuse, come quella di eToro?

    I mercati come quello delle criptovalute sono estremamente veloci e volatili e quindi l’analisi tecnica può aiutarti ad identificare quando entrare o uscire da un trade. Ricorda; non fare nessuna mossa senza una strategia collaudata e testata – questo è ciò a cui servono i conti demo!

    3. Usa l’analisi fondamentale

    L’Ether è supportato da una rivoluzionaria tecnologia basata su catene di blocchi (blockchain). Il successo di Ethereum dipende da molti fattori come le applicazioni software, le decisioni prese dal team di sviluppo, la percezione pubblica delle monete lanciate e simili.

    Quindi, tieni d’occhio le forze fondamentali che potrebbero influenzare i movimenti dei prezzi dell’Ether – e le tue future posizioni di trading. Segui l’account ufficiale di Ethereum su Twitter, il blog e la pagina di Reddit per rimanere aggiornato.

    4. Controlla gli aspetti psicologici

    Se hai già negoziato materie prime o valute, conosci già la volatilità. O forse pensi di conoscerla pensare, fino a quando non entri nello spazio criptato. È normale che una valuta virtuale aumenti fino al 50% in un giorno e poi scenda del 30% il giorno successivo.

    Infatti, è questa elevata volatilità che offre opportunità di entrata e uscita estremamente interessanti, rendendo il mercato molto eccitante per i trader.

    Detto questo, non lasciare che le tue emozioni – che si tratti di avidità, eccitazione, frustrazione o rabbia – controllino le tue decisioni di trading. Utilizza invece l’analisi e una strategia ben definita per fare trading.

    Testa la strategia utilizzando un conto demo prima di iniziare a fare trading dal vivo. Definisci tutti i punti di entrata e di uscita e fai trading in modo altamente disciplinato, evitando qualsiasi movimento casuale. E non dimenticate gli stop-loss!

    Quando si fa trading con Ethereum, l’obiettivo non è quello di ottenere enormi profitti su poche compravendite, ma di ottenere piccoli profitti su diversi trade.

    5. Crea un portafoglio bilanciato

    Una volta che hai iniziato a commerciare Ethereum, potresti voler dilettarti anche in altre valute – questo va bene, ma assicurati di selezionare le monete con attenzione ed evita di investire tutto il tuo capitale in una sola moneta.

    Puoi anche diversificare il portafoglio con altre classi di attività come il Forex. Infatti, i trader esperti utilizzano le valute criptate per coprire il loro portafoglio Forex, poiché queste monete digitali non sono influenzate dall’inflazione, dalle decisioni di una banca centrale o dalla politica monetaria di qualsiasi paese.

    L’Ethereum ha mantenuto il suo secondo posto dopo il bitcoin come la valuta più scambiata, ma se stai entrando nel mondo del trading, assicurati di farlo con cautela e moderazione.

    Trading Ethereum

    Conclusioni

    Ethereum è una delle criptovalute più interessanti e potenzialmente più redditizie. Per questo motivo, sono molti gli esperti e i principianti che fanno trading di Ethereum. In questo articolo abbiamo presentato alcune delle migliori piattaforme per fare trading di Ethereum in modo sicuro, senza rischi e senza commettere errori.

    E’ sempre importante ricordare alcune regole (diversificazione, controllo del rischio) per ottenere i risultati ottimali.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Che cos’è Ethereum?

    Ethereum è una criptovaluta innovativa che si propone di superare alcuni limiti di Bitcoin. Offre la possibilità di programmare e gestire smart contract.

    Perché è interessante il trading di Ethereum?

    Le prospettive di Ethereum sono ottime. Inoltre, l’elevata volatilità crea spesso occasioni di trading molto ghiotte.

    Un principiante può fare trading di Ethereum?

    Sì, ad esempio usando il Copytrading di eToro che consente di copiare altri trader della piattaforma.

    Qual è il simbolo ufficiale di Ethereum?

    ETH.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]