Seleziona una pagina

Cosa sono i Litecoin

Negli ultimi anni sono avvenute importanti innovazioni sotto l’aspetto delle tecnologie di pagamento. Oltre però ai vari mezzi che permettono ora di acquistare beni e servizi esclusivamente online, sono nate delle vere e proprie monete che vivono online. Litecoin è una di queste valute che vengono definite cryptovalute.

Questo genere di moneta elettronica non ha banconote né monete metalliche e si trova esclusivamente in forma elettronica. Le cryptovalute sono infatti una lunga serie di dati interpretabile solamente attraverso appositi software.

I Litecoin corrispondono piuttosto fedelmente a questa definizione. Tuttavia Litecoin non è il capostipite di questo genere di valuta. Il concetto di cryptovaluta nasce infatti grazie al più famoso bitcoin.

Il progetto che nel 2011 ha dato vita ai Litecoin, si sviluppa essenzialmente come una estensione migliorativa di bitcoin. Non moltissime sono infatti le differenze tra bitcoin e Litecoin.

Si tratta di un genere di moneta che viene creato grazie alle potenze di calcolo dei processori degli utenti. Nel caso dei Litecoin va però segnalato che la formazione di moneta tramite mining (così viene chiamata la produzione di questa valuta) è ulteriormente più difficoltosa rispetto al più anziano bitcoin.

Nonostante questo occorre dire che molti tra gli esperti considerano Litecoin il naturale successore di bitcoin.
I Litecoin sono una delle cryptovalute che utilizzano software open source oltre che un database condiviso. Il sistema di Litecoin si sviluppa quindi grazie al concetto di peer to peer e così si rende totalmente libero da ogni possibile controllo da parte di enti centralizzati.

Attualmente i Litecoin navigano intorno al quinto posto per capitalizzazione nella classifica delle principali cryptovalute.
Tecnicamente parlando, i Litecoin, così come le altre cryptovalute, sono dei contenitori di informazioni riguardanti le precedenti transazioni. Con il tempo quindi creare Litecoin diventerà sempre più difficile ed oneroso sotto l’aspetto dell’esecuzione dei calcoli.

I Litecoin vengono accumulati presso gli appositi client che fanno anche da portafoglio. Grazie a questi strumenti è semplice l’invio e la ricezione di questa valuta che, una volta utilizzata, non dà però più la possibilità di recuperare i Litecoin già inviati.
Ecco di seguito alcune informazioni utili riguardanti il Litecoin.

Data di nascita: 2011
Ticker: LTC
Massimo su euro: 48,500
Minimo su euro: 2,244
Valore attuale: 40,013 euro

Come guadagnare con le cryptovalute?

Il mondo delle cryptovalute si sta espandendo ulteriormente senza però tenere conto dei guadagni veri e propri. Chiaramente, come detto in precedenza, i Litecoin si prestano poco ad essere creati con il fine di arrivare a guadagnarci. L’operazione può richiedere diverso tempo senza tuttavia dare risultati soddisfacenti in termine di profitto.

La creazione o la ricezione di Litecoin sono dunque i limiti tranquillamente superabili per chi intende guadagnare grazie a questa varietà di cryptovaluta. Una valida opzione è quella di dedicarsi al trading online. Molti broker infatti stanno iniziando ad includere diversi tipi di cryptovalute nelle loro offerte di Forex. In questo modo l’investitore può trovare molteplici possibilità di guadagno anche attraverso lo scambio di questa moneta elettronica. Molto importante in questo caso è fare attenzione alle tempistiche con cui si stabilisce la propria strategia di trading
online.

Come fare trading con le cryptovalute?

Le cryptovalute sono monete che restano immuni da possibili tentativi di alzare ed abbassare il valore. Non esistendo infatti banche centrali che ne regolamentano l’emissione e basandosi esclusivamente sulla creazione di moneta e sulla sua naturale circolazione si può dire che si tratti di una moneta libera e senza troppe influenze esterne.

Va però detto che le cryptovalute tendono spesso a disegnare grafici particolarmente altalenanti e dunque a soffrire per una volatilità che a volte è piuttosto importante.

Fare trading utilizzando broker online è quindi sicuramente la soluzione migliore per guadagnare somme anche interessanti in un tempo anche piuttosto limitato.

Ovviamente prima di fare trading occorre scegliere con cura il broker online a cui affidare i propri soldi. Un valido broker online si riconosce innanzitutto dalla serietà. Un buon broker non promette lauti guadagni però mette disposizione tutti gli strumenti utili per poter ottimizzare le rendite e limitare le perdite.

Una volta trovato il broker online che sembra più adatto alle proprie esigenze è fondamentale che venga riconosciuto tra quelli regolamentati da almeno un ente europeo di controllo della Borsa. Trade.com ad esempio, è sotto licenza CySec, il corrispettivo cipriota della Consob italiana. In questo caso, appartenendo Cipro alla zona UE, Trade.com può operare anche in Italia.

Investire online con i migliori broker

Un broker molto valido ed adatto in particolare per chi vuole concentrare il proprio trading online sulle cryptovalute è senza ombra di dubbio Trade.com (clicca qui per il sito ufficiale). Con questo broker online si può cercare guadagno sia attraverso Litecoin, sia con bitcoin che con la nuovissima Ethereum.
L’investimento online può preoccupare un numero piuttosto alto di persone. Quindi i migliori broker necessitano di sezioni che consentono anche ai neofiti di prepararsi in maniera adeguata alle sempre possibili problematiche.

Bisogna poi imparare a riconoscere i mercati più performanti a breve o a medio termine
. In questo possono essere sufficienti delle brevi istruzioni da seguire con attenzione. L’approfondimento e la teoria appartengono quindi ad una serie piuttosto ristretta di broker online tra cui anche trade.com.

Una delle principali regole del trading online è quella della diversificazione. Quindi, oltre alle cryptovalute, devono essere presenti diverse gamme di mercati su cui è semplice investire.

Generalmente gli utenti possono scegliere tra:

  • Criptovalute
  • Azioni
  • Indici
  • Forex
  • ETF
  • Obbligazioni
  • Materie prime

Fondamentali, per un buon broker online sono inoltre una notevole capacità di tenere aggiornato l’investitore e l’offerta vantaggiosa riguardante gli spread. Lo spread è quella differenza tra prezzo d’acquisto e prezzo di vendita. Grazie a prodotti finanziari derivati come ad esempio i CFD, il costo dell’investimento diventa decisamente alla portata di tutti. Con questo sistema basta infatti depositare somme che variano tra le poche decine e le poche centinaia di euro prima di iniziare ad investire sul proprio asset preferito.

Molto importante inoltre è la capacità di offrire buoni strumenti per la gestione dei propri investimenti. Esistono infatti broker online che supportano il cliente ed i suoi investimenti creando appositi strumenti capaci di limitare le perdite ad una cifra stabilita e di stabilire l’eventuale massimo guadagno.

Se vuoi cominciare a operare sui Litecoin con successo, clicca qui e apri subito un conto con Trade.com

Per approfondire, puoi visitare anche:

Fondamenti

Recensioni broker