Come Comprare Azioni Online? Migliori titoli su cui puntare

In questa completa guida su come comprare azioni, esploreremo passo dopo passo il processo di investimento in azioni, dalla comprensione dei concetti fondamentali all’analisi delle migliori strategie e agli strumenti disponibili per i nuovi investitori. Che tu sia un principiante alla ricerca di una base solida o un esperto desideroso di affinare le tue abilità, questa guida è progettata per essere un punto di partenza completo e accessibile nel mondo degli investimenti azionari.

▶ SUGGERIMENTO: Se parliamo di comprare azioni online, la scelta è obbligata: dovrai partire scegliendo una delle migliori piattaforme di trading online. La scelta della piattaforma per comprare azioni, infatti, rientra nell’elenco degli errori da non fare per iniziare col piede giusto. Diventa fondamentale, quindi, affidarsi ad un intermediario sicuro e regolamentato, con commissioni competitive, diffidando dei sistemi che ti promettono guadagni facili.

Chi rispecchia al meglio questo profilo? Attualmente la migliore piattaforma per comprare azioni è eToro, che fornisce accesso diretto al mercato azionario, permette di fare trading con i derivati o, addirittura, di copiare le operazioni di altri utenti selezionati tra quelli che hanno fatto i migliori risultati in passato (perfetto se hai poca o zero esperienza).

Clicca qui per comprare azioni su eToro

Comprare azioni – riepilogo:

⭐ Asset Azioni
💰 Capitale per iniziare 50 euro
💻 Migliore piattaforma per azioni eToro
✔️ Chi può comprare azioni Tutti

Come comprare azioni?

Comprare azioni è un modo comune per partecipare al mercato finanziario e potenzialmente ottenere un rendimento sul proprio denaro nel lungo termine. Le azioni rappresentano quote di proprietà in una società e il loro valore può variare in base alla performance aziendale, alle condizioni di mercato e ad altri fattori. Ecco una guida step-by-step su come comprare azioni:

1. Apertura di un conto di trading

Per acquistare azioni, è necessario aprire un conto di trading presso un intermediario o una piattaforma di trading online. Questi conti consentono agli investitori di effettuare transazioni di acquisto e vendita di azioni sul mercato azionario.

2. Pianificazione del budget e della diversificazione

Prima di effettuare un investimento, è importante stabilire un budget e pianificare una strategia di diversificazione del portafoglio. La diversificazione aiuta a ridurre il rischio concentrandosi su una varietà di asset anziché su uno solo.

3. Esecuzione degli ordini

Una volta aperto il conto di trading e pianificata la strategia di investimento, gli investitori possono effettuare ordini di acquisto di azioni. Gli ordini possono essere di diversi tipi, tra cui ordini di mercato, ordini limite e ordini stop-loss.

4. Monitoraggio degli investimenti

Dopo aver acquistato azioni, è importante monitorare regolarmente le performance degli investimenti e apportare eventuali aggiustamenti alla strategia di investimento in base alle condizioni di mercato e alla situazione aziendale.

Dove comprare azioni?

Per coloro che si avventurano nel mondo dell’investimento in azioni, la scelta del luogo dove realizzare l’operazione è cruciale. In generale, è essenziale trovare una piattaforma affidabile e professionale che possa fungere da guida sicura in questo viaggio finanziario. I migliori broker per azioni offrono una combinazione di caratteristiche che soddisfano le esigenze degli investitori, tra cui:

  • Tariffe competitive: Le commissioni e le spese di transazione possono influenzare significativamente i rendimenti degli investimenti in azioni. I migliori broker offrono tariffe competitive e trasparenti, con commissioni basse o addirittura zero su determinati tipi di operazioni.
  • Selezione di azioni: È importante che il broker offra un’ampia selezione di azioni tra cui scegliere, inclusi titoli di società nazionali e internazionali. Questo consente agli investitori di diversificare il proprio portafoglio e di trovare opportunità di investimento in una varietà di settori e mercati.
  • Strumenti di ricerca e analisi: I migliori broker per azioni offrono una vasta gamma di strumenti di ricerca e analisi per aiutare gli investitori a prendere decisioni informate sugli investimenti. Questi strumenti possono includere dati di mercato in tempo reale, analisi fondamentale e tecnica, report di ricerca di esperti e altro ancora.
  • Regolamentazione e sicurezza: È fondamentale che il broker sia regolamentato da autorità finanziarie affidabili e che adotti misure di sicurezza per proteggere i dati e gli investimenti degli utenti.
  • Educazione e formazione: I migliori broker offrono risorse educative e di formazione per aiutare gli investitori a migliorare le proprie conoscenze finanziarie e adottare strategie di investimento più efficaci.

🔽ECCO I MIGLIORI BROKER PER AZIONI🔽

eToro

eToro si distingue come una piattaforma leader per l’acquisto di azioni, offrendo una piattaforma regolamentata e che garantisce l’accesso diretto al mercato azionario per acquistare e vendere azioni in modo sicuro. Per di più, la piattaforma offre un ampio numero di CFD azionari e si caratterizza per la sua interfaccia semplice e intuitiva, che rende facile navigare e effettuare operazioni di trading. Le commissioni, tra l’altro, sono estremamente competitive ed è possibile iniziare ad investire a partire da un deposito minimo di soli 50 euro.

Ciò che però può fare davvero la differenza utilizzando eToro è il Copy Trading, una funzionalità che consente agli investitori di seguire e copiare le strategie di trading di altri utenti. In termini concreti, questo sistema brevettato consente agli utenti di individuare e seguire gli investitori che hanno ottenuto risultati positivi in passato, replicando le loro operazioni di trading. Basta un semplice click per selezionare il profilo di un investitore da copiare, e da quel momento tutti i trade effettuati da tale investitore verranno replicati sul proprio account. Questo offre agli utenti la possibilità di ottenere gli stessi rendimenti dei grandi esperti della piattaforma, in modo proporzionale al capitale investito.

Clicca qui per aprire un conto su eToro

XTB

XTB è un altro ottimo broker per comprare azioni. In particolare, questa piattaforma si distingue per la sua politica di zero commissioni fisse, rendendo l’esperienza di trading accessibile a tutti, anche a coloro che dispongono di piccoli capitali. La sua interfaccia intuitiva, per di più, la rende adatta anche per i principianti, che possono beneficiare di un supporto personalizzato da veri esperti di Borsa durante il processo di registrazione. Questa assistenza guidata riduce al minimo il rischio di errori costosi, consentendo agli investitori di iniziare a negoziare azioni con fiducia.

Ciò che caratterizza davvero la piattaforma di XTB è la possibilità di accedere a un corso completo, chiamato xStation Academy, che fornisce un’istruzione dettagliata sulle pratiche dell’investimento in Borsa, utilizzando un linguaggio accessibile anche ai principianti. La popolarità di questo corso è in costante crescita grazie alla sua gratuità e alla sua semplicità, che lo rendono una risorsa preziosa per coloro che desiderano imparare a investire in azioni. Il tutto è disponibile in modo completamente gratuito per gli utenti registrarti sulla piattaforma.

Clicca qui per aprire un conto su XTB

Capex

Capex è il miglior broker per azioni per chi vuole operare con sicurezza e competenza. Su questa piattaforma, infatti, è possibile trovare un ambiente accogliente e ricco di risorse educative, perfetto per coloro che desiderano imparare i fondamenti della Borsa. L’iscrizione gratuita alla loro Academy sugli investimenti per principianti consente agli utenti di apprendere passo dopo passo tutti i segreti degli investimenti, partendo dalle basi e costruendo una solida comprensione dei mercati finanziari.

Da un punto di vista pratico, Capex si distingue per i suoi strumenti operativi avanzati, progettati per aiutare gli investitori a compiere scelte informate e opportune nel momento giusto. Servizi come Trading Central, Bloggers Opinions, Insiders’ Hot Stocks, News sentiment e Daily Analyst Ratings forniscono una panoramica dettagliata delle tendenze di mercato, il sentiment degli investitori, le azioni degli azionisti interni e le valutazioni degli analisti finanziari. Ciò che rende questi servizi ancora più preziosi è il fatto che, nonostante il loro alto valore, sono accessibili gratuitamente a tutti gli utenti Capex dopo una semplice iscrizione.

Clicca qui per aprire un conto su Capex

Quanto costa comprare azioni?

Il costo di investire in azioni può variare significativamente a seconda di diversi fattori, tra cui la piattaforma di trading utilizzata, la tipologia di ordine eseguito e le commissioni applicate dall’intermediario. In generale, le commissioni di transazione per l’acquisto di azioni possono oscillare tra $0 e $10 per trade su piattaforme online popolari. Alcuni broker offrono anche opzioni di trading senza commissioni su determinati tipi di ordini o su azioni selezionate.

▶ ESEMPIO: Supponiamo di acquistare 100 azioni di una società con un prezzo di mercato di $50 per azione, per un totale di $5,000. Se il broker applica una commissione di $5 per trade, l’investitore dovrebbe aggiungere questo costo al totale dell’investimento. Quindi, l’investimento complessivo includerebbe $5,000 per l’acquisto delle azioni più $5 di commissioni di transazione. In questo caso, il costo totale dell’operazione sarebbe di $5,005.

Come scegliere le azioni da comprare?

Con migliaia di aziende quotate in borsa e una varietà di fattori da considerare, selezionare le azioni giuste può sembrare una sfida intimidatoria. Tuttavia, esistono diversi parametri e strategie che gli investitori possono utilizzare per identificare le azioni con il miglior potenziale di crescita e rendimento. Tra i principali troviamo:

Settore e mercato di riferimento

È importante valutare anche il settore in cui opera l’azienda e le condizioni generali del mercato. Alcuni settori sono più resilienti rispetto ad altri in determinati contesti economici, quindi comprendere le dinamiche del settore può aiutare gli investitori a individuare opportunità di investimento promettenti.

Dividendi e politica di remunerazione degli azionisti

Gli investitori interessati a ottenere reddito dalle loro azioni dovrebbero considerare la politica di dividendi dell’azienda. Le aziende che pagano dividendi regolari e hanno una politica stabile di remunerazione degli azionisti sono considerate scelte attraenti per gli investitori che cercano un flusso di reddito costante.

Innovazione e posizionamento sul mercato

L’innovazione e la capacità di un’azienda di adattarsi ai cambiamenti del mercato possono avere un impatto significativo sul suo successo futuro. Gli investitori dovrebbero valutare la capacità dell’azienda di innovare e mantenere un vantaggio competitivo nel proprio settore, nonché la sua posizione relativa rispetto ai concorrenti.

Sostenibilità ambientale, sociale e di governance (ESG)

Sempre più investitori stanno considerando i criteri ESG nella loro analisi degli investimenti. Valutare le politiche e le pratiche di un’azienda in materia di sostenibilità ambientale, sociale e di governance può fornire agli investitori informazioni cruciali sulla sua gestione del rischio e sul suo impatto a lungo termine.

Migliori azioni da comprare nel 2024

Alla luce dei paragrafi menzionati, esploriamo ora alcune delle migliori azioni da comprare e considerare per il 2024, offrendo un’analisi dettagliata delle loro prospettive e fattori chiave che potrebbero influenzare le loro performance nel corso dell’anno.

BYD Company Limited (BYDDF)

BYD è un produttore cinese di veicoli elettrici e batterie, con una crescente presenza nel settore della mobilità sostenibile. Con l’accelerazione della transizione verso veicoli elettrici a livello globale e l’attenzione crescente sull’ambiente, BYD potrebbe beneficiare di un aumento della domanda di veicoli elettrici e di soluzioni di mobilità verde nel corso del 2024. La sua innovazione continua nel settore delle batterie elettriche potrebbe posizionarlo come uno dei principali attori nel settore dell’energia sostenibile e dell’automotive.

NVIDIA Corporation (NVDA)

NVIDIA è un leader nel settore dei chip grafici e delle tecnologie di elaborazione grafica, con una crescente presenza nel settore dell’intelligenza artificiale e del data center. Con l’accelerazione della domanda di soluzioni di intelligenza artificiale, veicoli autonomi e gaming di nuova generazione, NVIDIA potrebbe beneficiare di un solido impulso di crescita nel 2024, rendendola un’opzione interessante per gli investitori che cercano esposizione al settore tecnologico e all’innovazione digitale.

Alphabet Inc. (GOOGL)

Alphabet, la società madre di Google, continua a dominare il mercato dei motori di ricerca, della pubblicità online e dei servizi digitali. Con l’espansione delle sue attività nei settori dell’intelligenza artificiale, dei dispositivi smart e dei servizi cloud, Alphabet potrebbe rimanere una scelta attraente per gli investitori che cercano esposizione al settore della tecnologia e all’innovazione digitale.

PayPal Holdings Inc. (PYPL)

PayPal è un leader nel settore dei pagamenti digitali e delle transazioni online, con una crescente base di utenti e una forte presenza globale. Con l’accelerazione dell’adozione dei pagamenti digitali e la crescente domanda di soluzioni di pagamento online, PayPal potrebbe continuare a registrare una solida crescita delle entrate e del valore di mercato nel 2024, rendendola un’opzione interessante per gli investitori che cercano esposizione al settore dei servizi finanziari digitali.

🔽ALTRE AZIONI DA COMPRARE🔽

Strategie per comprare azioni

Gli investitori devono navigare attraverso una varietà di approcci per selezionare le azioni giuste e massimizzare i loro risultati quando vogliono giocare in borsa. In questa guida, esploreremo alcune delle strategie più efficaci per comprare azioni, offrendo un’analisi approfondita di ciascuna e illustrando come possono essere utilizzate per raggiungere obiettivi finanziari specifici.

Investimento a lungo termine

Una strategia classica e ampiamente adottata è l’investimento a lungo termine, che consiste nell’acquistare azioni di aziende solide e mantenerle nel proprio portafoglio per periodi prolungati, spesso anni o addirittura decenni. Questa strategia si basa sull’idea che nel lungo periodo, le azioni di aziende di successo tendano ad apprezzarsi nel valore, offrendo rendimenti consistenti e riducendo l’impatto delle fluttuazioni di breve termine del mercato.

Investimento basato sul valore

Gli investitori che seguono una strategia basata sul valore cercano di individuare azioni che sono considerate sottovalutate rispetto al loro reale valore intrinseco. Questo può coinvolgere l’analisi dei fondamentali finanziari dell’azienda, come il rapporto prezzo/utili (P/E), il rapporto prezzo/valore contabile (P/B) e altri indicatori di valutazione, al fine di identificare opportunità di investimento potenzialmente redditizie.

Investimento nel momentum

La strategia del momentum si concentra sull’acquisto di azioni che hanno mostrato una forte performance di mercato nel recente passato, con l’idea che tali tendenze positive possano continuare nel breve termine. Gli investitori utilizzano spesso indicatori tecnici e analisi grafiche per individuare azioni in crescita e sfruttare le tendenze del mercato al fine di ottenere rendimenti rapidi.

Cosa influenza il mercato azionario?

Nel complesso e dinamico mondo del mercato azionario, numerosi fattori influenzano l’andamento dei prezzi delle azioni, creando opportunità e rischi per gli investitori. In questa sezione, esploreremo le forze principali che muovono il mercato azionario, fornendo un’analisi dettagliata di ciascuna e illuminando come tali influenze possono plasmare l’andamento degli investimenti nel lungo termine.

Eventi geopolitici ed economici

Gli eventi geopolitici, come tensioni commerciali, conflitti internazionali o cambiamenti nei regimi politici, hanno un impatto significativo sul mercato azionario. Inoltre, i dati economici, come tassi di interesse, inflazione, occupazione e crescita economica, influenzano le aspettative degli investitori sulle prospettive economiche e possono portare a movimenti significativi dei prezzi delle azioni.

Tendenze settoriali e cicliche

Le tendenze settoriali e cicliche influenzano il mercato azionario, con alcuni settori che si comportano meglio in determinati periodi economici rispetto ad altri. Ad esempio, settori come la tecnologia e l’healthcare beneficiano di periodi di crescita economica, mentre settori come le utilities e i beni di consumo difensivi sono considerati rifugi sicuri durante periodi di incertezza economica.

Politiche governative e regolamentari

Le politiche governative e regolamentari, comprese le decisioni sui tassi di interesse, le politiche fiscali e monetarie, e le normative settoriali, hanno un impatto significativo sul mercato azionario. Cambiamenti nelle politiche governative influenzano le prospettive delle aziende e la fiducia degli investitori, creando opportunità e rischi nel mercato.

Sviluppi tecnologici e innovazioni di settore

Gli sviluppi tecnologici e le innovazioni di settore trasformano l’andamento del mercato azionario, con nuove tecnologie e modelli di business che rivoluzionano interi settori. Aziende innovative e leader nel loro settore beneficiano di un vantaggio competitivo e attrarre l’interesse degli investitori, influenzando l’andamento delle azioni nel lungo termine.

Tassazione sull’acquisto di azioni

La tassazione sull’acquisto di azioni può variare significativamente a seconda del paese di residenza dell’investitore e delle normative fiscali locali. In molti paesi, le plusvalenze derivanti dalla vendita di azioni sono soggette a tassazione, e le aliquote fiscali possono variare in base al periodo di detenzione delle azioni e al reddito complessivo dell’investitore. Le plusvalenze a lungo termine (azioni detenute per più di un anno) sono invece tassate a aliquote inferiori, con un massimo del 20% per i contribuenti con reddito elevato.

▶ ESEMPIO: se un investitore acquista 100 azioni di una società a $50 l’azione e le vende dopo sei mesi a $70 l’azione, realizzando una plusvalenza di $20 per azione, dovrà pagare le tasse sulla plusvalenza a breve termine in base alla sua aliquota fiscale marginale. Supponiamo che l’investitore abbia un’aliquota fiscale marginale del 32%. In questo caso, la tassazione sulla plusvalenza a breve termine sarebbe del 32% di $20 per azione, ovvero $6,64 per azione. Quindi, sull’intera transazione di vendita delle 100 azioni, l’investitore dovrebbe pagare $664 in tasse sulla plusvalenza.

Comprare azioni in banca: conviene?

Quando si tratta di acquistare azioni, molte persone considerano la possibilità di farlo attraverso una banca, data la loro familiarità con queste istituzioni finanziarie. Tuttavia, sebbene possa sembrare una scelta comoda, ci sono diversi fattori da considerare prima di decidere se acquistare azioni direttamente attraverso una banca sia conveniente. Ecco qui di seguito alcuni esempi:

Commissioni elevate

Una delle principali criticità nell’acquistare azioni attraverso una banca sono le commissioni elevate. Le banche spesso addebitano commissioni fisse o percentuali per ogni operazione di acquisto o vendita di azioni, che possono ridurre significativamente i rendimenti degli investimenti nel lungo periodo. Queste commissioni possono anche essere nascoste o poco chiare, rendendo difficile per gli investitori valutare i veri costi delle loro transazioni.

Scelta limitata di azioni

Le banche offrono una gamma limitata di azioni disponibili per l’acquisto, limitando le opzioni degli investitori e impedendo loro di diversificare adeguatamente il loro portafoglio. Questo può essere particolarmente problematico per gli investitori che cercano di investire in settori specifici o che desiderano accedere a mercati internazionali. La mancanza di varietà limita le opportunità di investimento e compromettere la redditività complessiva del portafoglio.

Accesso limitato a strumenti e risorse di ricerca

Le banche potrebbero non offrire agli investitori l’accesso a strumenti avanzati di analisi e risorse di ricerca che sono fondamentali per prendere decisioni informate sugli investimenti. Senza accesso a dati di mercato in tempo reale, analisi approfondite e raccomandazioni di esperti, gli investitori potrebbero trovarsi in una posizione svantaggiata nel mercato azionario e potrebbero non essere in grado di massimizzare i loro rendimenti.

Mercato azionario primario vs secondario

Il mercato azionario si suddivide principalmente in due segmenti distinti: il mercato primario e il mercato secondario. Ecco una panoramica delle caratteristiche di entrambi:

Mercato azionario primario

  • Nel mercato azionario primario, le aziende emettono nuove azioni attraverso offerte pubbliche iniziali (IPO) o offerte di sottoscrizione private.
  • Gli investitori acquistano direttamente le azioni dall’azienda, che utilizza i proventi per finanziare le sue attività o per altre finalità specifiche.
  • Le transazioni nel mercato primario si svolgono tra l’azienda e gli investitori interessati all’acquisto di azioni appena emesse.
  • Le operazioni nel mercato primario comportano spesso una maggiore esposizione al rischio, poiché le azioni sono appena entrate sul mercato e potrebbero non avere un track record di performance consolidato.

Mercato azionario secondario

  • Nel mercato azionario secondario, gli investitori comprano e vendono azioni tra loro, senza coinvolgere direttamente l’azienda emittente.
  • Le transazioni nel mercato secondario avvengono su piattaforme di scambio come le borse valori, dove gli investitori possono negoziare azioni già esistenti.
  • Il mercato secondario è caratterizzato da una maggiore liquidità e trasparenza rispetto al mercato primario, poiché le azioni hanno già un prezzo di mercato stabilito e sono oggetto di negoziazione continua.
  • Gli investitori nel mercato secondario possono trarre vantaggio dalle fluttuazioni dei prezzi delle azioni e dalle opportunità di trading a breve e lungo termine.

Consigli per comprare azioni

Molti investitori si avventurano nel mercato azionario con l’obiettivo di ottenere ritorni economici significativi nel tempo, ma il successo dipende dalla capacità di adottare strategie adeguate e di gestire le proprie operazioni in modo responsabile. A tal proposito, esploreremo ora alcuni consigli preziosi per coloro che desiderano comprare azioni, fornendo una panoramica completa dei fattori chiave da considerare e degli obiettivi da perseguire per ottenere successo nel mondo degli investimenti.

Stabilisci obiettivi chiari e realistici

Prima di iniziare a comprare azioni, è fondamentale definire obiettivi di investimento chiari e realistici. Chiediti cosa vuoi ottenere dagli investimenti azionari: stai cercando crescita a lungo termine, reddito passivo attraverso dividendi, o entrambi? Una volta stabiliti gli obiettivi, puoi adottare strategie specifiche per lavorare verso il raggiungimento di tali obiettivi nel tempo.

Conduci una ricerca approfondita

Investire tempo ed energia nella ricerca è essenziale per fare scelte informate sulle azioni da acquistare e imparare a investire in borsa. Analizza attentamente le performance passate dell’azienda, i fondamentali finanziari, le prospettive di crescita, il settore di appartenenza e le tendenze di mercato. Utilizza fonti di informazione affidabili e confronta diverse fonti per ottenere una visione completa prima di prendere decisioni di investimento.

Diversifica il tuo portafoglio

La diversificazione è una delle regole d’oro dell’investimento e consiste nell’allocare il capitale in una varietà di azioni, settori e classi di attività per ridurre il rischio complessivo. Non concentrare tutti i tuoi investimenti in un’unica azione o settore, ma piuttosto distribuisci il capitale in modo da bilanciare i potenziali ritorni economici e perdite. In questo modo, sarai in grado di mitigare il rischio e proteggere il tuo portafoglio da eventuali contraccolpi del mercato.

Monitora e adatta la tua strategia

Il mercato azionario è dinamico e in continua evoluzione, quindi è importante monitorare costantemente le performance del tuo portafoglio e adattare la tua strategia di investimento di conseguenza. Mantieni un occhio attento alle notizie di mercato, ai cambiamenti nei fondamentali delle aziende e alle tendenze economiche globali, e fai regolari valutazioni del tuo portafoglio per assicurarti che sia allineato ai tuoi obiettivi di investimento.

comprare azioni

Conclusioni

Attraverso questa guida, speriamo di averti fornito le conoscenze e gli strumenti necessari per comprare azioni con fiducia e consapevolezza. Ricorda sempre di fare ricerca approfondita, diversificare il tuo portafoglio e mantenere una visione a lungo termine dei tuoi investimenti. Con la giusta disciplina e attenzione, puoi creare un futuro finanziario sicuro e prospero attraverso l’acquisto di azioni.

🔽REGISTRATI SUI MIGLIORI BROKER PER COMPRARE AZIONI🔽

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Comprare azioni è rischioso?

    Comprare azioni può essere rischioso poiché il valore delle azioni può subire fluttuazioni imprevedibili a causa di vari fattori come le condizioni di mercato, le performance aziendali e i cambiamenti nei contesti economici e geopolitici. Gli investitori devono essere consapevoli di questi rischi e adottare strategie di gestione del rischio adeguate per proteggere il proprio capitale.

    Comprare azioni italiane o internazionali?

    La decisione di comprare azioni italiane o internazionali dipende dagli obiettivi di investimento. Le azioni italiane offrono una maggiore familiarità con il mercato domestico e possono essere influenzate da fattori locali, mentre le azioni internazionali offrono una diversificazione geografica e possono esporre gli investitori a opportunità di crescita in mercati emergenti o settori specifici.

    1 Commento
    • Roberto Mancuso
      Dice:

      E’ dimostrato che l’investimento azionario, sul lungo periodo, è quello che rende di più in assoluto. gli italiani sono legati, purtroppo, al mattone che poteva andar bene fino a qualche anno fa ma adesso è crisi. Con il coronavirus poi la gente ha deciso di andare a vivere fuori città, dove tra l’altro si risparmia per la casa e quindi il valore degli immobili potrebbe scendere di più.
      Comprare azioni è quindi sempre più conveniente e redditizio e tra l’altro è alla portata di tutti: per comprare un immobile devi avere sul conto centinaia di migliaia di euro, per comprare azioni bastano 250 euro.

    I commenti sono chiusi.