Trading online testimonianze

Le testimonianze di trading online, insieme alle esperienze di chi lavora nel settore, rappresentano la fonte di informazioni più interessante per chi vuole intraprendere la professione del trader.

Sempre più persone fanno ricerche su Google come “trading online testimonianze”. Questo dimostra la tendenza a voler intraprendere un percorso da operatori sui mercati finanziari, nuovo lavoro che offre splendide prospettive di profitto.

Tuttavia, siccome si tratta di un lavoro che richiede investimenti e quindi l’impiego di denaro, è normale che si cerchino opinioni sulla materia, allo scopo di capire se offra reali possibilità di profitto. Online girano molte truffe e per questo è normale che ci si basi sulle esperienze di trading altrui per capire se vale la pena tentare.

Come leggere le testimonianze di trading online

Prima di continuare e parlare del trading e di come bisogna viverlo e utilizzarlo per guadagnare bisogna fare una premessa. Qual è il modo giusto di leggere le testimonianze di trading?

Il problema principale è che in rete si trova di tutto di più. È davvero difficile discernere quali siano le fonti affidabili e quali non lo sono. È difficile comprendere se quello che si sta leggendo sia una fonte sicura oppure soltanto qualcuno che parla a vanvera, senza realmente conoscere la materia del trading.

Per esempio, su internet si possono trovare testimonianze sul trading online sia positive sia negative. Le opinioni e le esperienze di chi ha usato una piattaforma di trading con licenza e autorizzata (come ad esempio 24option) sono sicuramente diverse da quelle di chi ha scelto di affidarsi a piattaforme non regolamentate.

Nel primo caso spesso si possono leggere opinioni positive e soddisfatte, nel secondo caso si legge soltanto di persone truffate e che hanno realizzato grosse perdite di denaro. Bisogna quindi riflettere e non fermarsi mai alla prima opinione che si trova in giro. Le questioni vanno sempre approfondite.

Trading online: si guadagna o è una truffa?

Qui ti trovi sul sito DiventareTraders.com, portale dedicato al trading online che non sarebbe mai stato creato se l’investimento sui mercati finanziari fatto in rete non fosse un’attività seria che può davvero portare guadagni.

Detto questo andiamo ad argomentare queste affermazioni con i fatti. Se si possa o meno vivere di trading, è una domanda che riceviamo più o meno ogni giorno. La risposta è la più classica di tutte ed è: dipende!

Il trading online è un campo ricco di opportunità e sterminato. Esistono numerosi strumenti di cui si può approfittare per investire e molti mercati sui quali operare. Su ognuno di essi ci sarebbero da fare considerazioni e si potrebbero dare opinioni, la cosa migliore da fare è valutare caso per caso.

Trovandoci ora a fare un discorso più in generale possiamo dire che chi è un principiante scegliendo il giusto broker può fare trading investendo anche piccole somme su strumenti finanziari a bassa soglia di rischio che possono essere utilizzati anche senza un livello di esperienza elevato.

Dunque, per vivere di trading, bisogna anche saper scegliere. È inutile cercare di acquistare CCT o Bot se sono strumenti che non si sa gestire. Per questo noi consigliamo al trader medio di prendere in considerazione strumenti molto più semplice e facilmente gestibili. Un esempio su tutti: i CFD ovvero Contratti per Differenza.

Trading CFD: cos’è e come funziona?

Quando si parla di CFD si fa riferimento allo strumento di contrattazione più amato in assoluto da chi fa trading online. Non a caso i CFD sono i più utilizzati anche e soprattutto dai principianti, ma non mancano certo anche i traders esperti tra il pubblico che li predilige.

Cosa dicono le testimonianze di chi fa trading CFD? Praticamente tutti i traders sono concordi nel dire che non c’è strumento più semplice da utilizzare per operare sui mercati finanziari. I feedback di chi li utilizza sono sempre molto positivi. Spieghiamo ora come funziona il loro utilizzo.

La parola CFD è in realtà un acronimo che vuol dire appunto “Contratti per differenza“,  lo strumento prende questo nome dal fatto che il trader può guadagnare su un CFD la differenza esistente tra il prezzo di acquisto e quello di chiusura del contratto. Ma facciamo un esempio pratico che permetta di comprendere meglio il discorso.

Pensiamo al petrolio. Diciamo che un trader abbia individuato una tendenza rialzista sull’oro nero e voglia sfruttarla con i CFD. A questo punto il trader apre una posizione di acquisto, diciamo a quota 40 dollari al barile. Il contratto quindi parte da questa cifra. Ora diciamo che il prezzo salga nel giro di due giorni a 45 dollari al barile.

Un’escursione di prezzo pari a 5 dollari (differenza tra 40 e 45) è già un ottimo guadagno per chi usa i CFD. Per questo il trader sceglie di chiudere il contratto incassando immediatamente i profitti. Ma non finisce qui perché i CFD fanno guadagnare anche quando il mercato si muove all’opposto.

Diciamo che il prezzo scenda da 40 a 35 dollari. In questo caso di guadagna se si è aperto un contratto di vendita. Così si guadagna sempre sulla differenza di 5 dollari sul prezzo iniziale di apertura del contratto. Di conseguenza se si apre il contratto giusto al momento giusto con i CFD si può guadagnare sempre!

Vuoi saperne di più sul trading CFD e capire bene come utilizzarli per guadagnare? Leggi questo eBook e comincia subito la tua avventura nel campo del trading online.

L’eBook in questione è offerto da 24option, vale a dire uno dei migliori broker CFD in circolazione in Italia. Questo broker è davvero eccellente soprattutto per come gestisce i suoi rapporti con i clienti. Ogni nuovo investitore che si iscrive sulla piattaforma di 24option (del tutto gratis) riceve anche il supporto telefonico di un esperto di trading pronto ad offrire consigli su come usare la piattaforma per fare profitti con i CFD.

Iscriviti ora a 24option cliccando qui.

Opinioni sui guadagni di un trader principiante

ora che hai compreso che con il trading online si può guadagnare davvero, la domanda successiva nasce proprio spontanea: quanto è possibile guadagnare soprattutto se si è principianti? Prima di dare una risposta bisogna fare alcune considerazioni importanti.

Sebbene alcune pubblicità tendano a mostrare storie di traders che hanno guadagnato migliaia di euro anche in un solo giorno di attività, bisogna considerare che si tratta di bufale, storie alle quali non dare nessun credito. Ma nonostante questo resta vero che ci sono traders principianti che fin da subito riescono a ottenere qualche risultato.

Ad esempio c’è chi sceglie di copiare le strategie di qualche trader famoso e in questo modo (anche con qualche colpo di fortuna) riesce a portare a casa qualche guadagno. C’è anche qualche trader alle prime armi che riesce a guadagnare bene semplicemente seguendo i dati di qualche indicatore tecnico presente sulla sua piattaforma di trading.

Al di là di questi casi, però, resta davvero difficile immaginare di fare numeri importanti fin dal primo giorno di attività nel trading.  Questo è un settore dove conta molto la pazienza. Bisogna prendere le cose con calma e non avere fretta di guadagnare.

Fare trading non è come grattare un gratta e vinci, non è qualcosa da ricompensa immediata. Il modo migliore per arrivare a guadagnare è imparare una strategia efficace, insieme alle basi della lettura dei grafici di prezzo. Solo così si può arrivare a ottenere risultati concreti.

Gestione del denaro e gestione mentale

Vorresti arrivare a fare profitti nel più breve tempo possibile? Ottimo, allora ci sono due aspetti sui quali puoi lavorare subito:

  • la gestione del denaro
  • la gestione mentale.

Gestire il denaro nel trading fa parte delle strategie di money management. Tutti i traders che fanno le cose seriamente sanno benissimo cosa sia il money management. Si tratta di quell’insieme di regole che permettono una corretta gestione del denaro in fase di investimento.

Qui riportiamo il principale consiglio offerto da tutti gli esperti di settore relativo al money management: diversificare sempre il portafoglio di investimento. Uno dei classici errori che commettono sempre i principianti è quello di investire tutto il capitale a loro disposizione su un solo asset di investimento. Questa pratica, però, oltre a essere rischiosa è anche molto poco conveniente.

La cosa migliore da fare è suddividere il denaro a disposizione in più posizioni di mercato, in modo tale da proteggere i propri investimenti e il proprio capitale. Con questa tattica è probabile che se anche uno o due trades dovessero andar male, ci saranno sempre altri investimenti che invece sono in positivo e permettono di ammortizzare le perdite.

Più in generale puoi cercare di tenere a mente una semplice cifra: il 5%. Questa è la soglia di capitale massimo che puoi permetterti di perdere in un singolo eseguito, se eccedi questa soglia devi immediatamente chiudere la posizione di trading senza attendere oltre.

Fin troppi traders tendono a rimandare il momento di una chiusura in perdita perché continuano a ripetersi che tanto il mercato tornerà a girare a loro favore, ma questo non accade quasi mai e lasciar correre le perdite significa far diventare ancora più doloroso il momento in cui si dovrà chiudere la posizione per forza di cose.

Puoi imparare facilmente a gestire questi aspetti del money management facendo pratica sul conto demo di eToro strumento molto utile soprattutto per i principianti. Qui puoi fare pratica gratuita e puoi imparare come si aprono e chiudono posizioni a determinate quote di prezzo con facilità.

Clicca qui per iscriverti a eToro, usa il conto demo gratis.

Fare trading con piccoli capitali: è possibile?

Non tutti coloro che si approcciano al trading online lo fanno con grandi somme di denaro. Al contrario, la maggior parte di coloro che iniziano non dispongono di capitali di investimento importanti. Questo dipende in parte dal fatto che persone di ogni ordine e grado accedono al trading ogni giorno: dal panettiere all’impiegato, tutti vogliono fare trading online.

Inoltre, non sono rari i casi in cui si sceglie di iscriversi a una piattaforma e depositare solo pochi soldi al fine di fare delle prove e capire se quell’attività può piacere o meno. La buona notizia è che il trading online è molto vantaggioso anche da questo punto di vista e non solo è possibile cominciare con piccoli capitali, ma facendo le scelte giuste si possono anche ottenere i primi profitti.

Come fare a iniziare con pochi soldi? Stando alle testimonianze di molti traders tutto dipende dal broker che si sceglie. Ci sono alcuni broker hanno una soglia di deposito minimo molto elevata, altri che consentono di partire anche da capitali molto bassi. La maggior parte dei broker permette di iscriversi a partire da una somma di 100€.

Tuttavia esiste un intermediario particolare che ha scelto di fare le cose diversamente e di rendere il trading accessibile a tutti: stiamo parlando di Iq Option (clicca qui per visitare il sito ufficiale).

Iq Option è un broker legale e regolamentato che possiede una splendida piattaforma di negoziazione. Molti traders non si spiegano come mai tenga la soglia di deposito minimo così bassa e tendono a pensare che questa possa essere una questione di scarsa qualità, ma non è così.

La scelta di Iq Option deriva solamente dal fatto di voler fare offerte differenti rispetto a quelle di altri broker prendendosi così i favori del pubblico. Non a caso è diventato nel giro di poco tempo uno dei principali broker in Italia e in Europa e continua a vedere moltissime persone iscriversi annualmente.

Iscriviti ora a Iq Option cliccando qui, approfitta del deposito a 10€.

Trading online testimonianze: conclusioni

Come hai compreso da questa guida quando si parla di trading non bisogna trarre conclusioni affrettate. Il trading online è un settore meraviglioso e coinvolgente nel quale investire, ma come confermato dalle testimonianze degli esperti del campo bisogna farlo seriamente e viverlo come una vera professione.

Se sei curioso di provare a cominciare il tuo percorso sui mercati finanziari non temere. Ci sono molte opportunità di trading vantaggiose offerte soprattutto dai broker che abbiamo avuto modo di nominare nel corso della guida. Ricapitoliamo:

  • 24option: con questo broker puoi approfittare di una piattaforma pensata appositamente per principianti, con un supporto clienti sempre aggiornato e pronto a soddisfare tutte le richieste ed esigenze dei traders. Clicca qui per iscriverti a 24option.
  • eToro: questo è l’unico broker che permette di copiare automaticamente e gratis le operazioni di trading fatte da altri operatori. Per di più offre uno splendido conto demo. Clicca qui per iscriverti ad eToro.
  • Iq Option: infine abbiamo parlato di Iq Option, l’unico broker al mondo che offre un deposito minimo basso di soli 10 euro. È davvero la soluzione ideale per cominciare una carriera senza grossi capitali. Clicca qui per iscriverti a Iq Option.
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.