Trading online per principianti: trucchi e consigli

Fino a qualche anno fa, parlare di trading online per principianti era impensabile. Solo i professionisti, infatti, potevano operare sui vari asset e sperare di ottenere un profitto. Da quando i broker online sono diventati famosi, anche chi è alle primissime armi e non ha a disposizione somme altissime può operare in maniera rapida ed efficace.

Se vuoi sapere come, seguici nelle prossime righe e scopri i consigli che abbiamo selezionato per chi inizia da zero, o quasi, a fare trading online.

Trading online come funziona

Qual è la prima regola del trading online per principianti? Capire bene come funziona. Ciò significa, prima di tutto, riconoscere che il trading online è rischioso. Anche chi ha dimestichezza vive questa situazione, che non può in alcun modo essere eliminata.
Si può però tenere sotto controllo. In che modo? Con diverse strategie, tra le quali spicca il Money Management. Questo approccio prevede la divisione del capitale in più parti. Ciascuna deve essere destinata a un singolo asset o a una specifica operazione.
In questo modo, ossia diversificando ed evitando di puntare più del 5% ogni volta, si evita di trovarsi con il conto vuoto per via di numerose operazioni fallimentari una dietro l’altra.

Un altro aspetto molto importante da ricordare quando si fa trading online e si è alle prime armi riguarda l’equilibrio psicologico. Per operare nella maniera giusta, infatti, è necessario evitare di lasciarsi prendere dall’eccessivo entusiasmo, ma anche di farsi dominare dalla paura. Con il giusto mezzo, come in tutte le cose, si ottengono degli ottimi risultati.

Un altro consiglio per tutelarsi consiste nell’evitare di lasciarsi abbindolare da promesse di soldi facili. Il trading online è tutto tranne che questo. Purtroppo, chi non ha molta dimestichezza con le sue peculiarità, può lasciarsi ingannare da sistemi che fanno sperare guadagni stratosferici da un giorno all’altro. Bene, non c’è nulla di vero. I broker seri, dei quali parleremo tra poco, specificano fin da subito che il trading online è rischioso.

Trading online significato: i vantaggi dei CFD

Quando si parla del trading online per principianti, è necessario chiamare in causa, per forza di cose, i vantaggi dei CFD. Acronimo di Contracts for Difference, questi strumenti derivati permettono di replicare l’andamento di un asset senza bisogno di acquistarlo effettivamente. Questo è un grande vantaggio in quanto, prima di qualsiasi altra cosa, tutela dalla volatilità.

Acquistare effettivamente asset come criptovalute e azioni può sembrare normale agli occhi di chi non ha molta dimestichezza con il trading online. Le cose, però, sono ben diverse. Al giorno d’oggi, infatti, chi vuole operare con sicurezza deve prendere in considerazione i CFD. Grazie ai Contracts for Difference, come già detto, non è necessario acquistare niente.
Questi strumenti derivati, infatti, si basano sui sottostanti agli asset e permettono di guadagnare approfittando delle loro variazioni di prezzo. Ciò vuol dire che è possibile fare trading in maniera efficace anche se un asset perde quota. Un caso esemplare a tal proposito è quello delle criptovalute e di Bitcoin in particolare. Dopo il boom del 2017, la più celebre tra le criptovalute ha perso quota.

trading online significato

Tantissime persone si sono spaventate, pensando che si fossero chiuse definitivamente le possibilità di fare trading. Niente di più falso se si considera la possibilità di operare tramite i CFD. Questi strumenti, ribadiamo, permettono di guadagnare anche quando gli asset perdono valore.

CFD e leva: come gestire il rischio

A leggere quanto appena scritto, sembra proprio che i CFD siano il paradiso di chi non ha molta confidenza con il trading. Sono vantaggiosi, questo non lo nega nessuno. Come tutte le cose, però, hanno un rovescio della medaglia, ossia la leva finanziaria. Questo moltiplicatore permette di esporsi sul mercato con una cifra più alta rispetto a quella del deposito.

Per gestire al meglio il rischio della leva finanziaria, è necessario avere confidenza con i meccanismi di stop loss e take profit. Grazie ad essi, è possibile indicare al broker quando arrestare le perdite e i guadagni. Nel primo caso, si evita di soffrire eccessivamente per le perdite. Nel secondo, invece, si evita di fare eccessivo affidamento a un trend che può cambiare da un momento all’altro.

Trading online facile: consigli pratici

Entriamo ora nel dettaglio dei consigli pratici per i principianti del trading online. Fondamentale, prima di tutto, è scegliere il broker giusto. Tra le opzioni in questione, è presente IqOption.
Questo broker si contraddistingue prima di tutto per la possibilità di fare trading partendo da un deposito minimo di 10 euro. Si tratta di un grande vantaggio per chi è alle prime armi nel mondo del trading online e non sempre ha a disposizione delle somme particolarmente alte.

Grazie acri, è possibile mettersi alla prova con un conto demo senza denaro reale. In questo modo, si evita di mettere a rischio il capitale e si riesce a entrare in confidenza con le caratteristiche della piattaforma e dell’asset.

Tra gli altri broker da citare quando si parla di trading online per principianti compare 24Option. Questa piattaforma, sponsor della Juventus e regolamentata a livello internazionale, consente di fare trading su diversi asset, dal Forex alle criptovalute.

Le sue caratteristiche principali riguardano i segnali di trading, linee guida utili per prendere le decisioni giuste sul mercato, ma anche la possibilità di usufruire di consulenze telefoniche rilasciate da parte di esperti in trading online.

24option (clicca qui per il sito) >> 

Trading online da zero: cosa sapere su eToro

Chi parte da zero o quasi con il trading online, può fare riferimento a eToro. Questo broker si contraddistingue per l’approccio social. Ogni iscritto ha infatti a disposizione un profilo, tramite il quale condividere sia la strategia, sia i risultati. Chi ottiene i migliori può essere annoverato tra i guru, venire seguito automaticamente e guadagnare.

La possibilità di seguire automaticamente altri trader è la concretizzazione automatica del CopyTrading, un meccanismo brevettato che permette di ottimizzare la propria strategia grazie al modello di altri trader. Il CopyTrading rende eToro un broker adatto a chi comincia da zero o quasi. Attenzione: la possibilità di copiare non autorizza a non impegnarsi.

Il trader ci mette comunque del suo e lo fa scegliendo i guru migliori, sulla base di criteri che vanno dal profilo di rischio ai mercati trattati.

eToro (clicca qui per il sito) >>