Trading algoritmico: Guida per iniziare

Che cos’è il trading algoritmico? Un algoritmo è una sequenza di istruzioni che un sistema automatico è in grado di eseguire in maniera autonoma. Il trading algoritmico è una forma di trading guidata da un algoritmo.

In pratica, esistono piattaforme di trading che possono essere programmate per eseguire algoritmi. Molti trader principianti pensano che il trading algoritmico sia il metodo per guadagnare soldi facili.

Purtroppo dobbiamo dare subito una pessima notizia: i soldi facili non esistono nel trading e probabilmente in nessun altro tipo di attività economica.

Il trading algoritmico presenta diversi vantaggi, ad esempio è una maniera per tenere le emozioni sotto controllo in maniera rigorosa, ma per chi inizia non sempre è una soluzione adeguata.

In questo articolo spiegheremo pro e contro del trading algoritmico e parleremo anche della migliore alternativa che funziona anche per principianti: il copytrading.

Si tratta di una forma di trading automatico in cui si copiano le operazioni di altri trader. Ad esempio, con la piattaforma eToro si possono copiare automaticamente i migliori trader del mondo.

In questo modo, un principiante può ottenere da subito gli stessi risultati dei migliori trader professionisti del mondo. E, se vuole, può persino imparare a fare trading osservando in diretta quello che fanno.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Trading algoritmico – Riepilogo

🏛 Cos’è

Trading guidato da algoritmi

🤖 Come funziona

Un software compra o vende

🎯 Funziona?

Dipende

Rischi

Ci possono essere truffe

💡 Alternativa che funziona

Copiare i migliori con eToro

Che cos’è il trading algoritmico

L’algoritmo è una strategia che serve per risolvere un problema o raggiungere un obiettivo ed è costituito da una sequenza finita di operazioni (dette anche istruzioni).

Un algoritmo è un software trading che deve essere espresso in un linguaggio comprensibile dal sistema che deve poi elaborarlo. Per fare subito l’esempio più concreto, la famosa piattaforma Metatrader mette a disposizione dei suoi utenti un linguaggio di programmazione specifico, detto MQL, per creare algoritmi di trader.

Un algoritmo di questo tipo è composta da:

  1. Istruzioni di acquisto o di vendita
  2. Test condizionali

In pratica, l’algoritmo dice alla piattaforma di comprare o vendere un determinato asset quando si verificano determinate condizioni (ad esempio, cambi di prezzo, di volume, ecc..).

L’algoritmo è la codifica, in un linguaggio macchina di una strategia di trading.

Funziona il trading algoritmico? Dipende. In realtà, tutto dipende da chi crea l’algoritmo. Se chi ha creato l’algoritmo ha utilizzato una strategia di trading vincente allora è possibile che i risultati siano positivi.

Attenzione: abbiamo detto che è possibile che i risultati siano positivi, non che sia sicuro al 100%. Come mai? Perché il fattore tecnico, in questo caso, è veramente determinante. Chi crea un algoritmo di trading deve anche essere molto esperto nella progettazione informatica e deve conoscere a fondo il linguaggio di programmazione (nel caso di Metatrader MQL).

Ricapitolando, un algoritmo di trading è redditizio quando chi lo crea:

  1. Conosce a fondo il trading e le strategie
  2. E’ un esperto di programmazione informatica

Ovviamente se queste due condizioni sono verificate, il trading algoritmico può essere una soluzione che genera vantaggi concreti (che vedremo fra poco).  Nel caso contrario, può generare perdite importanti.

E’ bene ribadirlo per quei principianti che attribuiscono immense speranze di guadagni nel trading algoritmico: se l’algoritmo è scritto male o la strategia applicata non è ottimale, si possono perdere soldi. Molti soldi.

Una questione di responsabilità

Chi è il responsabile dei risultati ottenuti con il trading algoritmico? La responsabilità è sempre e comunque del trader che usa l’algoritmo.

E’ importante capire che qualunque forma di trading automatico ha bisogno sempre di input umani. Anche se tutto è stato automatizzato, c’è sempre da premere il pulsante start (almeno quello). E se non si vogliono avere brutte sorprese, bisogna comunque monitorare periodicamente i risultati ottenuti.

Che cosa significa tutto questo? Che il trader è sempre responsabile in prima persona dei risultati che ottiene, anche se non ha creato l’algoritmo.

Attenzione: se l’algoritmo non funziona, si perdono soldi. E se usi l’algoritmo scritto da un’altra persona, sarai comunque tu a rimetterci soldi (anche perché chi vende di solito è molto furbo e si tutela con pesanti clausole legali).

I vantaggi del trading algoritmico

Molti pensano che il vantaggio del trading algoritmico sia la possibilità di ottenere profitti più elevati. Nella realtà, non è questo il vantaggio che si ottiene. I vantaggi principiali del trading algoritmico sono:

  1. Si risparmia tempo: una volta programmato l’algoritmo, la piattaforma lo esegue automaticamente. Ovviamente c’è sempre bisogno di controllare i risultati ma se si implementa un trading system adeguato, si può lasciare l’algoritmo in esecuzione anche per giorni senza necessità di interventi.
  2. Controllo delle emozioni: le emozioni del trading possono giocare brutti scherzi. Paura e avidità possono far commettere errori gravi. Gli algoritmi non hanno emozioni e sono molto disciplinati: seguono la strategia alla lettera, senza farsi prendere dal panico o dall’euforia.

Comprare un algoritmo di trading

Molti principianti pensano di poter guadagnare facilmente grazie al trading algoritmico. Abbiamo già spiegato che i soldi facili non esistono. In realtà, solitamente chi va alla ricerca di questa chimera finisce per incappare in brutte sorprese (del genere che potremmo anche definire truffe).

E’ evidente che un principiante non è in grado di programmare un proprio algoritmo di trading, quello che fa è utilizzare algoritmi in vendita su internet.

Basta fare una piccola ricerca su Google per trovare centinaia di algoritmi miracolosi, in grado di generare profitti elevatissimi, in brevissimo tempo e con un capitale molto piccolo.

Basta pagare e si ottiene la possibilità di diventare ricchi in breve tempo con il trading. Certo, di solito il prezzo da pagare è elevato ma tutto sommato è un piccolo investimento visto i profitti colossali promessi.

Il problema è che chi fa queste promesse non è in grado di mantenerle. Questi algoritmi di trading sono venduti da esperti di marketing che approfittano dell’ingenuità dei trader principianti.

Gli algoritmi venduti con queste promesse non funzionano mai. Quando va bene, non partono nemmeno. Questo è il caso in assoluto migliore, anche se l’acquirente si sente truffato. Il caso più comune è decisamente peggiore: l’algoritmo causa perdite (pesanti).

E’ inutile protestare: le condizioni legali, che tutti accettano senza nemmeno leggere, dicono chiaramente che la responsabilità del trading è sempre di chi usa l’algoritmo, non di chi lo crea.

Alternativa al trading algoritmico: eToro

Qual è la migliore alternativa che vuole cominciare a fare trading in modo automatico e non vuole trovarsi in situazioni come questa?

La soluzione al problema esiste e si chiama eToro. Attenzione: i soldi facili non esistono, nemmeno con eToro, questo deve essere sempre chiaro: sono necessari impegno e tempo ma poi i risultati arrivano.

eToro ha sviluppato un software innovativo (brevettato) chiamato Copytrader che consente di individuare i trader che nel passato hanno ottenuto i massimi profitti con il minimo rischio.

L’utente di eToro ha anche la possibilità di esaminare a fondo tutti i parametri del trader, come i mercati preferiti, la propensione al rischio o le strategie utilizzate.

In base a questi parametri, l’utente ha la possibilità di selezionare facilmente i trader che vuole copiare. Basta fornire l’indicazione al software Copytrader: sarà il software che si occuperà di replicare nel conto di trading dell’utente tutte le operazioni fatte dai trader copiati.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Copiare i migliori trader ha tutti i vantaggi del trading algoritmico e, allo stesso tempo, mette al riparo da truffe e raggiri e consente anche di imparare il trading online!

Molti principianti imparano di più osservando i migliori su eToro che studiando un corso di trading tradizionale.

In ogni caso, per chi vuole approfondire, eToro mette a disposizione una colossale Trading Academy con migliaia di contenuti didattici preziosi per chi vuole imparare il trading partendo dalle basi fino alle strategie più complesse e redditizie.

Trading algoritmico CONSOB

Il proliferare di truffe legate al trading algoritmico ha spinto la CONSOB a segnalare più volte i pericoli, soprattutto per gli investitori più ingenui.

Inoltre, la CONSOB ha ufficialmente segnalato un altro rischio connesso al trading algoritmico: visto che gli algoritmi di trading spesso sono molto simili, possono prendere le stesse decisioni nello stesso momento, causando situazioni molto rischiose per chi li utilizza.

Per fare un esempio, la CONSOB cita il flash crash del 6 maggio 2010 in cui i mercati azionari USA persero il 10% in pochi minuti perché un gran numero di algoritmi decisero che era arrivato il momento di vendere (sbagliando).

Ovviamente chi stava utilizzando gli algoritmi prese una grossa batosta in pochi minuti. E come abbiamo detto, la responsabilità è sempre di chi utilizza l’algoritmo di trading…

La CONSOB ovviamente non ha vietato o limitato il trading algoritmico: vuole solo mettere in guardia gli investitori troppo ingenui da rischi che troppo spesso vengono sottovalutati.

Trading algoritmico libri

Per chi vuole approfondire l’argomento del trading algoritmico, ci sono alcuni libri veramente molto interessanti, con approfondimenti sul trading quantitativo.

Libri trading algoritmico:

  • Quantitative Trading di Ernest Chan
  • Inside the Black Box di Rishi K. Narang
  • Algorithmic Trading & DMA di Barry Johnson
  • Algorithmic Trading di Ernest Chan
  • Trading and Exchanges di Larry Harris

Purtroppo tutti i libri di qualità sul trading algoritmico sono in lingua inglese ma possono essere comprati facilmente su Amazon, anche dall’Italia.

In ogni caso, per fare trading algoritmico non serve studiare così tanto: la maggior parte dei principianti, effettivamente, coglie la grande opportunità offerta da eToro di copiare automaticamente quello che fanno i migliori trader del mondo.

Trading algoritmico

Conclusioni

Il trading algoritmico è una forma di trading automatico in cui la piattaforma esegue gli ordini di un programma informatico che implementa una strategia.

Fare trading algoritmico non significa avere la possibilità di fare profitti più elevati. I vantaggi fondamentali di questa forma di trading sono legati al risparmio di tempo (non è necessario stare fisicamente davanti al computer) e al controllo delle emozioni.

Per chi inizia e vuole raggiungere subito dei buoni risultati, la migliore alternativa è rappresentata da eToro che consente di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori trader del mondo.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

 

Che cos’è il trading algoritmico?

Una forma di trading automatico basata sulla codifica di una strategia di trading con un algoritmo.

Quali sono i vantaggi del trading algoritmico?

Si risparmia tempo e non si rischia di commettere errori dovuti ad emozioni come paura ed avidità.

Chi è il responsabile dei risultati ottenuti con il trading algoritmico?

Il responsabile è sempre il trader che usa l’algoritmo e che deve, come minimo, premere il tasto start.

Qual è la migliore alternativa di trading automatico che funziona?

Il sistema di eToro che consente di copiare automaticamente i migliori trader del mondo.

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
1 Commento
  • Paolo Minniti
    Dice:

    Effettivamente il trading algoritmico è una grande opportunità ma copiare su eToro è veramente alla portata di tutti. Oggi come oggi il miglior modo per cominciare il trading non è affidarsi ad un robot, è copiare quello che fanno i migliori

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.