Strategie di trading [Guida gratuita per principianti]

In questa guida ci occupiamo nel dettaglio delle migliori strategie di trading. Spiegheremo che cos’è una strategia di trading e quali sono quelle che un principiante dovrebbe seguire.

Il trading online non è complicato come qualcuno pensa e le migliori strategie di trading non sono così difficili da applicare, anzi. L’errore principale, però, è quello di ignorare completamente altri fattori, ben più importanti, come la scelta della piattaforma di trading o la psicologia.

L’obiettivo di questa guida non è solo presentare le migliori strategie di trading ma anche fornire le indicazioni giuste per i trader principianti che vogliono arrivare al successo senza errori.

Proprio per questo, parleremo anche di eToro che, oltre a essere un’ottima piattaforma per il trading online gratuita, consente di copiare in maniera automatica quello che fanno i migliori trader del mondo.

In pratica, grazie a eToro è possibile ottenere gli stessi risultati dei migliori trader professionisti senza conoscere alcuna strategia di trading. Inoltre, allo stesso tempo, è possibile anche imparare il trading online osservando quello che fanno i migliori del mondo.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Prima delle strategie di trading: piattaforme e psicologia

I trader principianti sono soliti attribuire un’importanza immensa alla scelta della strategia di trading. Spesso concepiscono le strategie come qualcosa di miracoloso, in grado di arricchirli velocemente.

Non è un atteggiamento giusto: primo, perché rischiano di cadere facilmente vittima di qualche truffatore che promette loro soldi facili (attenzione alle truffe di trading!). In secondo luogo, perché ci sono cose ben più importanti della strategia di trading. Un esempio? La scelta della piattaforma che si usa per operare sui mercati finanziari.

Solo operando con piattaforme autorizzate e regolamentate, gratuite e facili da usare, i principianti hanno buone possibilità di ottenere risultati positivi. Per aiutare il lettore, abbiamo fatto una selezione accurata delle migliori piattaforme di trading online consigliate per principianti:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: ubrokers
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Formazione Gratuita
  • Zero Commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Un altro elemento fondamentale da tener sempre in considerazione è la psicologia del trading. Non serve a nulla trovare la migliore strategia di trading se poi alla prima operazione che si chiude in negativo si perde la testa e si cambia tutto. Nota bene: nessuna strategia consente di chiudere sempre in positivo.

    Per avere successo e riuscire a guadagnare con il trading online ci vuole molta disciplina, pazienza, impegno e anche un pizzico di coraggio. Senza questi elementi, anche la migliore strategia di trading non può funzionare.

    Strategie di trading: l’esempio di Nassim Taleb

    I principianti hanno idee piuttosto confuse sulle migliori strategie di trading. Alcuni pensano che ci siano strategie in grado di generare operazioni in profitto in tutti i casi. Assolutamente falso: non esiste alcuna strategia che è sempre in profitto e di solito sono i truffatori (o i venditori di corsi forex “miracolosi”) che promettono risultati sicuri e con profitto nel 100% dei casi.

    Una buona strategia, in effetti, è quella in cui le operazioni che si chiudono in profitto superano quelle che chiudono in perdita. Ancora meglio, dovremmo dire il profitto generato dalle operazioni positive supera le perdite generate dalle operazioni negative.

    Complicato? No, ma spieghiamolo con un esempio pratico: le strategie applicate ad esempio da Nassim Taleb si basano su un numero molto elevato di operazioni, che si chiudono quasi sempre in perdita. Solo che queste perdite di solito sono veramente piccolissime (di fatto, trascurabili) e sono poi più che compensate dai guadagni fatti con le operazioni che si chiudono in profitto.

    Nassim Taleb è un genio? Assolutamente no, semplicemente fa uso degli stop loss (che tutti dovrebbero usare, ne parliamo fra poco) e magari conosce un po’ di calcolo delle probabilità. Ma veramente basterebbe iniziare a usare gli stop loss per ottenere risultati simili, senza essere un genio del calcolo probabilistico.

    E questo ci fa tornare al secondo grande errore di giudizio dei principianti sulle migliori strategie di trading: pensano che siano complesse. Falso: spesso le strategie migliori sono anche le più semplici. Le strategie complesse, infatti, servono solo ai già citati venditori di corsi….

    Copiare le migliori strategie di trading

    A questo punto è fondamentale parlare di una delle più grandi opportunità per i trader principianti: copiare in maniera automatica le strategie di trading dei migliori professionisti del mondo.

    Come è possibile? Grazie a eToro. eToro è una delle migliori piattaforme di trading online disponibile in italiano (è comunque una delle migliori anche a livello mondiale) ma possiamo dire che eToro è molto più di questo.

    Grazie al sistema brevettato Copytrading consente di trovare i trader che nel passato hanno ottenuto i migliori profitti con meno rischi. L’utente può selezionare i trader che vuole copiare e il software si occuperà di replicare in automatico tutte le operazioni di questi trader.

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

    Per la scelta dei trader da copiare, l’utente ha a disposizione moltissime preziose informazioni. Oltre al livello di profitti e perdite, anche i mercati preferiti, le strategie applicate, i volumi. Insomma, si può fare una scelta molto accurata.

    Attenzione: esattamente come non esiste alcuna strategia di trading che sia infallibile nel 100% dei casi, nemmeno il miglior trader del mondo fa sempre operazioni in profitto.

    Questo significa che un buon Money Management, basato sul minimizzare i rischi, richiede di copiare diversi trader, in modo che gli eventuali errori di uno siano compensati dai profitti degli altri.

    Inoltre, è importante monitorare costantemente i risultati generati per smettere di copiare i trader che tendono a sbagliare troppo spesso e, magari, iniziare a copiare nuovi trader.

    Strategie di trading: il Money Management

    Alla base di ogni strategia di trading c’è un elemento fondamentale: evitare (o controllare) le perdite. E’ molto semplice farlo, non serve avere un master in finanza, eppure troppi trader alle prime armi ignorano questo aspetto.

    Il primo passo per controllare le perdite è fare Money Management: non si può investire tutto il capitale su di un’unica operazione ma conviene suddividerlo in piccole quote e investire solo una piccola quota su ogni trade.

    In questo modo, se un’operazione va male, le perdite sono veramente irrisorie rispetto al capitale totale.

    Il fatto che molti principianti ignorino questo semplice concetto, alla base di ogni strategia di trading che funziona veramente, ha un effetto paradossale.

    Capita che i principianti che fanno le prime operazioni riescano, qualche volta, a ottenere profitti più alti di trader navigati. E non stiamo parlando di principianti che copiano su eToro (in questo caso i risultati buoni sono normali) ma proprio di trader che operano in modo autonomo.

    Come mai ottengono risultati così buoni? Semplicemente perché investono l’intero capitale su una singola operazione e, se va bene, guadagnano molto. Non è una cosa positiva iniziare guadagnando tanto a causa di un errore: questi trader continueranno a operare in modo sconsiderato e, prima o poi, prenderanno qualche batosta.

    Un altro elemento davvero fondamentale alla base di qualunque strategia di trading è lo stop loss. Uno stop loss indica alla piattaforma di trading qual è la perdita massima accettabile. Quando questo livello è raggiunto, la piattaforma chiude (o dovrebbe chiudere l’operazione).

    Impostando correttamente gli stop loss si ha la garanzia che il drawdown non sia mai superiore a quanto si è disposti a perdere.

    Gli stop loss e la strategia di Nassim Taleb

    La potenza di questo strumento è immensa e consente di ottenere risultati veramente spettacolari. Nassim Taleb, famoso trader speculativo, è riuscito ad ottenere guadagni stratosferici (e a diventare famoso) grazie agli stop loss.

    In pratica, Taleb fa migliaia di operazioni contro il mercato che si chiudono con perdite piccolissime perché imposta uno stop loss molto stretto. Rimane sempre in attesa del famoso cigno nero, la situazione imprevista da tutti che cambia il mercato e gli fa guadagnare somme impressionanti.

    La somma delle perdite (piccolissime) è comunque irrisoria rispetto ai profitti colossali che ottiene quando finalmente il cigno nero si verifica.

    La strategia di Taleb è semplice, efficace ed è anche estremamente redditizia. L’unico difetto è che il cigno nero, la situazione imprevista da tutti, si verifica solo una volta ogni tanto.

    Per fare un esempio, un tipico cigno nero è stato il Coronavirus che ha sconvolto completamente i mercati oltre che la vita dell’umanità intera (tra l’altro questo cigno nero ha reso ricchi anche chi ha puntato, ad esempio, a comprare azioni di Moderna, l’azienda che ha trovato il vaccino).

    La crisi del 2008 dei mutui subprime è stato un altro cigno nero, così come lo scoppio della bolla delle dot com del 2000.

    Ovviamente la strategia di Taleb non fa per tutti: questo famoso trader ha un patrimonio immenso e per sua stessa ammissione passa la maggior parte del suo tempo nel suo splendido attico di New York, circondato da donne meravigliose e spesso poco vestite. Pare che le feste organizzate da Taleb siano così rumorose che in più occasioni i vicini si sono visti costretti a chiamare la polizia.

    Nel frattempo, il trading system automatico impostato da Taleb fa il lavoro sporco, migliaia di operazioni con perdite controllate da stop loss. Ed è il trading system a pagare la vita dorata di Taleb, il suo attico meraviglioso e probabilmente anche le donne poco vestite che affollano le sue feste.

    Una precisazione: purtroppo non sempre gli stop loss scattano. Solo i migliori broker market maker garantiscono che siano rispettati. Per questo non possiamo che ribadire il nostro consiglio di scegliere con grande oculatezza la piattaforma di trading da utilizzare.

    Imparare le migliori strategie di trading

    Come è possibile imparare le migliori strategie di trading? Ci sono due opzioni, una più tradizionale e una più moderna.

    L’opzione tradizionale è quella di studiare un buon corso di trading online. Il miglior corso attualmente disponibile sul mercato è quello offerto gratuitamente dal broker ForexTB.

    Questo corso ha avuto un successo strepitoso perché:

    • Non costa nulla, mentre gli altri corsi di trading hanno un costo elevato
    • E’ completo, mentre i corsi a pagamento sono spesso vaghi e incompleti
    • Spiega esattamente come guadagnare con le migliori strategie di trading, senza perdite di tempo teoriche
    • E’ semplice da studiare, perché non contiene termini tecnici incomprensibili. Purtroppo molti corsi a pagamento sono letteralmente incomprensibili per i principianti.

    Puoi scaricare gratis il corso di ForexTB cliccando qui.

    Il corso di ForexTB è uno dei migliori, ha avuto centinaia di migliaia di download in pochi mesi ed effettivamente è uno dei migliori per imparare le strategie di trading online.

    Esiste però un’alternativa: imparare il trading osservando in diretta quello che fanno i migliori grazie al social trading di eToro.

    Con eToro si possono copiare automaticamente i migliori trader, si possono osservare le loro operazioni in diretta ma si può anche scambiare opinioni con loro (o almeno leggere le loro osservazioni sul mercato).

    eToro è veramente uno dei modi più intelligenti ed efficaci per imparare le strategie di trading, oltre che ovviamente per ottenere da subito ottimi risultati.

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

    Strategie di trading

    Quali sono le migliori strategie di trading?

    Prima di concludere, vediamo più nel dettaglio quali sono alcune delle migliori strategie che possono essere applicate quando investiamo online.

    Parliamo di strategie molto efficaci per il trading CFD, che possono essere applicate grazie agli strumenti offerti dalle migliori piattaforme, come quelle di cui abbiamo parlato. Scopriremo che tutte le strategie vincenti passano per l’uso di questi strumenti, gratuiti per tutti gli iscritti di broker come eToro e ForexTB (come i Segnali di Trading). Vediamo di cosa si tratta.

    Candlestick shooting star

    La prima strategia di cui parliamo si basa sull’uso delle candele giapponesi. Note anche come candlesticks, non sono altro che una rappresentazione grafica dei prezzi che permette di recepire il cambio della volatilità e della direzionalità su un mercato.

    Saper leggere le candele giapponesi permette di effettuare previsioni sulle escursioni che quotidianamente si verificano sui mercati, riuscendo così ad anticiparle con i propri investimenti. I grafici basati sulle candlesticks, infatti, forniscono indicazioni (piuttosto semplici da leggere, anche per i principianti) sui precedenti punti di svolta del mercato e anticipano inversioni di tendenza anche a stretto giro di posta.

    Una candela si contraddistingue per essere formata da un corpo, identificato dai prezzi di apertura e di chiusura dell’asset, e da una coda, rappresentata da massimo o minimo raggiunti durante la sessione.

    strategie-di-trading-shooting-star

    La candela shooting star si contraddistingue per la sua forma a “stella cadente”, con un corpo compatto a indicare la vicinanza dei valori di apertura e chiusura e una coda lunga (verso l’alto) a indicare una grossa differenza tra il massimo raggiunto e il valore di chiusura.

    Ciò significa che una precedente tendenza al rialzo è stata interrotta dal rientro esuberante dei venditori, con una dinamica che preannuncia l’ingresso di un trend ribassista. La formazione di una shooting star, quindi, richiede l’apertura di posizioni short, così da sfruttare al meglio il trend in formazione. Unire le candele giapponesi ad altri indicatori come l’RSI, o l’ATR, che indicano magari il prezzo in area di ipercomprato, permette di avere la certezza della previsione e dare il via libera all’investimento. Attenzione, ovviamente, ai livelli di resistenza e a fissare adeguatamente il livello di stop loss.

    Scalping

    Lo scalping consiste nell’aprire e chiudere posizioni molto rapidamente e in maniera tempestiva. Questa strategia ha conosciuto grande successo soprattutto tra i trader CFD che vogliono operare sul breve e brevissimo termine.

    L’alleato principale dello scalping è lo stop loss, che dev’essere impostato adeguatamente per chiudere le posizioni al momento giusto e minimizzare le perdite. Allo stesso modo dobbiamo considerare il take profit, che in questo caso viene solitamente fissato su margini relativamente bassi (tra 1 e 15 pips di guadagno).

    Uno dei punti a favore di questa strategia è la possibilità di adottarla anche con nozioni minime di analisi tecnica, con l’obiettivo di speculare sulle variazioni di prezzo anche minime all’interno di un timeframe ridotto (se non ridottissimo). Gli indicatori di riferimento, in questo caso, sono il già citato RSI e le bande di Bollinger.

    Per quanto riguarda l’RSI, ancor più che il funzionamento di base, ciò che interessa ai trader sono i segnali che produce. All’interno di un range che va da 0 a 100, infatti, terremo in considerazione la soglia al di sopra dei 70 (ipercomprato) e quella al di sotto dei 30 (ipervenduto). Un’eventuale divergenza tra questi segnali e i prezzi ci fornirà preziose indicazioni sulla vendita o l’acquisto di un asset.

    Per evitare di incappare in falsi segnali, solitamente si incrociano le analisi dell’RSI con quelle sulle bande di Bollinger, in grado di segnalare anch’esse le situazioni di ipercomprato e ipervenduto. Se entrambi gli indicatori convergono sul primo caso, allora dovremo aprire una posizione short; viceversa in caso di ipervendita, la scelta sarà per una posizione long.

    Strategia con Trend Line

    Passiamo dalla parte opposta dello spettro: se lo scalping si dedica al breve termine, la strategia di trading con trend line amplia sensibilmente il proprio orizzonte temporale e si rivolge al medio/lungo termine.

    Trend line altro non significa che “linea di tendenza”, determinata dall’incontro quotidiano di domanda e offerta di un asset sui mercati. Ovviamente la linea non è uniforme nel tempo e subisce diverse oscillazioni, che possono dare vita a tre tipologie di trend.

    Il trend rialzista è quello in cui la forza dell’asset aumenta, così come il suo prezzo, dal momento che i compratori sono ancora in numero maggiore. Lo scenario opposto è quello del trend ribassista, quando i venditori sono in maggioranza e i prezzi di conseguenza calano. Un trend laterale, invece, è una situazione piuttosto stabile in cui massimi e minimi sono costanti.

    La strategia con Trend Line prevede di entrare a mercato nel momento in cui la tendenza sta iniziando, senza anticiparla per non correre rischi. A tale scopo risulta utile individuare il trend di supporto, una linea che unisce tutti i minimi dei prezzi all’interno di un trend rialzista; quando siamo all’interno di un trend ribassista, invece, dobbiamo individuare la linea di resistenza, collegando i massimi raggiunti dai prezzi.

    strategie-di-trading-supportostrategie-di-trading-resistenza

    Per operare sul lungo termine si renderà necessario impostare il time frame su W1 e MN, per avere una visione settimanale e ampliarla di tanto in tanto su base mensile. L’idea è quella di mantenere la posizione aperta per diverso tempo, proprio per sfruttare il lungo periodo.

    In caso di rottura della trend line, possiamo:

    • aprire una posizione long, se la tendenza ribassista è effettivamente finita (controlla i punti di minimo crescenti ma anche i volumi di partecipazione al mercato al momento della rottura);
    • aprire una posizione short, se la tendenza rialzista si è interrotta (controllando l’effettiva rottura del supporto e i volumi in rottura).

    Conclusioni

    La scelta della strategia è un passo fondamentale per raggiungere il successo con il trading. Non è certo l’unico: è molto più importante scegliere una buona piattaforma di trading e operare con la giusta mentalità.

    In ogni caso, le migliori strategie non sono complesse. La premessa fondamentale è evitare di perdere soldi, per questo si consiglia sempre di fare money management e impostare stop loss su ogni operazione.

    In ogni caso, è possibile operare senza conoscere nulla di strategie di trading, semplicemente copiando i migliori grazie a eToro.

     

    Quali sono le migliori strategie di trading?

    Quelle che determinano, in media e sul lungo periodo, un profitto più elevato delle perdite.

    Esistono strategie di trading infallibili?

    No, non esiste nessuna strategia in grado di generare nel 100% dei casi operazioni in profitto. Chi dice il contrario è un truffatore.

    Qual è il miglior corso per imparare le strategie di trading?

    Il corso offerto gratuitamente a tutti dal broker ForexTB.

    E’ possibile fare trading senza conoscere nessuna strategia?

    Sì, è possibile copiare automaticamente quello che fanno i migliori trader con eToro.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.