Rischi del Bitcoin: quali sono e come evitarli

Quali sono i principali rischi del Bitcoin? Investire è sicuro oppure bisogna stare attenti?

Il Bitcoin è uno degli asset finanziari più redditizi della storia e ha reso ricchi migliaia di investitori che hanno avuto (e hanno ancora) l’intelligenza di investire nel momento giusto e con gli strumenti giusti.

Tuttavia, non bisogna mai sottovalutare i rischi legati all’investimento in Bitcoin. Così come ci sono migliaia di investitori che sono riusciti a fare fortuna grazie al Bitcoin, altri hanno perso dei soldi.

Ecco un riepilogo sui principali rischi del Bitcoin:

  1. Truffe
  2. Exchange di criptovalute
  3. Mancanza di preparazione
  4. Rischi di mercato

In questo articolo non solo approfondiamo nel dettaglio ognuna di queste tipologie di rischio ma offriamo anche la soluzione per iniziare a investire in Bitcoin senza commettere errori.

Il segreto di coloro che non sbagliano è scegliere una piattaforma di trading di criptovalute sicura.  Un esempio? La piattaforma eToro che ci sentiamo di citare subito perché oltre a essere affidabile è anche semplicissima da usare, perfetta persino per i principianti visto che consente di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori in criptovalute del mondo.

In questo modo, un principiante può ottenere dal primo giorno gli stessi rendimenti dei migliori professionisti e può anche imparare, se vuole, osservando in diretta quello che fanno gli investitori professionali.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Attenzione: non bisogna pensare che eToro sia un modo per guadagnare soldi facili, anzi. E’ richiesto un certo impegno per selezionare gli investitori da copiare e per verificare costantemente i loro risultati.

Rischi del Bitcoin: le truffe

Decine di migliaia di italiani sono stati truffati, negli ultimi 3 anni, da aziende apparentemente legate al Bitcoin.

Le truffe sono state così tante che ci sono persone che pensano che il Bitcoin sia una specie di truffa. Ovviamente non lo è, anzi abbiamo visto che è uno degli asset finanziari più redditizi della storia.

I truffatori hanno semplicemente approfittato di questa fama del Bitcoin per creare sistemi che, secondo le loro promesse, generano guadagni elevati.

In realtà questi sistemi miracolosi sono uno specie di schema Ponzi e non hanno nulla a che vedere con il vero Bitcoin: i truffatori convincono le loro vittime che investiranno nel Bitcoin e si fanno consegnare denaro. Questo denaro, però, non viene affatto investito in Bitcoin ma viene immediatamente trasferito in qualche paradiso fiscale.

Insomma, la versione aggiornata e corretta del vecchio Schema Ponzi (inventato negli anni ’30): solo che in questo caso i soldi vengono raccolti via internet e si usa il Bitcoin per creare il sogno di un facile arricchimento.

Abbiamo dedicato molti articoli a questo tipo di truffe, come ad esempio:

  1. Bitcoin Code
  2. Trust Investing
  3. Bitcoin System
  4. Immediate Edge
  5.  Bitcoin Profit
  6. Bitcoin Revolution

Il funzionamento di tutte queste truffe è praticamente identico. Anche riconoscerle è facile: basta ricordare che chiunque prometta guadagni troppo facili è un truffatore. Ancora meglio, è sufficiente operare esclusivamente con piattaforme autorizzate e regolamentate che sono sottoposte al controllo delle autorità è che quindi non possono truffare i loro clienti.

Rischi del Bitcoin: gli exchange di criptovalute

Gli exchange di criptovalute sono siti dove è possibile scambiare tra di loro le criptovalute oppure valuta tradizionale con criptovalute.

Effettivamente, si tratta del primo sistema creato per comprare Bitcoin. Molti di coloro che vogliono iniziare a investire si rivolgono proprio agli exchange.

In generale, gli exchange non sono truffe anche se purtroppo ci sono stati moltissimi exchange che hanno truffato pesantemente i loro clienti.

Tuttavia, cataloghiamo l’uso degli exchange come un rischio legato al Bitcoin perché:

  • Sono molto complessi da usare e sono quindi consigliati solo e soltanto per investitori veramente molto esperti
  • Non sono ancora ben regolamentati dalla normativa, quindi si rischia di subire truffe e raggiri senza poter adire le vie legali per recuperare il denaro rubato
  • Sono poco sicuri dal punto di vista tecnico e quindi esposti agli attacchi degli hacker
  • Consentono di ottenere un profitto solo quando il valore del Bitcoin sale. Esistono altri strumenti che generano profitti anche quando il prezzo scende.

Per tutti questi motivi, comprare o vendere Bitcoin sugli exchange non è mai una buona idea. Per completezza, riportiamo un elenco dei principali exchange di criptovalute:

  • MtGox, uno dei primissimi exchange, fallito per un attacco hacker che ha fatto perdere tutto a coloro che avevano un conto
  • Coinbase
  • Binance
  • Bitfinex
  • Kraken

Come abbiamo già detto, il miglior sistema per investire in Bitcoin è utilizzare piattaforme di trading per criptovalute autorizzate e regolamentate. Vediamo quali sono.

Piattaforme trading criptovalute

Per aiutare chi vuole cominciare a investire in Bitcoin senza errori abbiamo creato un elenco delle migliori piattaforme di trading per criptovalute adatte anche ai principianti. Abbiamo selezionato esclusivamente piattaforme sicure e facili da usare (quindi adatte anche ai principianti).

Sono piattaforme che consentono di investire in moltissimi asset finanziari tradizionali oltre al Bitcoin: ad esempio, si possono utilizzare per comprare azioni. Proprio per questo motivo sono così sicure e affidabili: funzionano da tanto tempo in modo egregio, offrendo servizi agli investitori tradizionali (che sono particolarmente esigenti).

Negli ultimi anni hanno messo a disposizione la possibilità di investire in Bitcoin, ovviamente con lo stesso livello di sicurezza e di efficienza che offrono agli investitori tradizionali.

Oltre a questo, sono anche piattaforme che consentono sia di acquistare e che vendere allo scoperto il Bitcoin. La vendita allo scoperto è un’operazione speculativa che genera un profitto quando il valore di un titolo scende.

In pratica, chi usa queste piattaforme ha la possibilità di guadagnare con il Bitcoin sia quando il prezzo sale che quando scende.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    eToro

    eToro è considerata come una delle migliori piattaforme per l’investimento in Bitcoin. Oltre a essere veramente sicura e affidabile è l’unica piattaforma che consente di copiare, in modo automatico, quello che fanno i migliori investitori del mondo.

    Come è possibile? Grazie al software brevettato Copytrader consente di individuare coloro che hanno guadagnato il massimo nel passato con il minimo rischio.

    L’utente può visionare una serie di parametri su questi investitori, scoprendo anche qual è il mercato che preferiscono o le strategie che usano più spesso. In base a tutti questi parametri (anche se chi ha fretta può tranquillamente basarsi solo sui guadagni fatti in passato) l’utente può fare la sua scelta.

    Una volta selezionati gli investitori da copiare sarà il software di eToro che si occuperò di copiare tutte le operazioni di acquisto o di vendita.

    Non è un caso che eToro sia una delle scelte preferite dei principianti: possono ottenere subito gli stessi risultati dei veri esperti e possono anche imparare osservando in diretta quello che fanno.

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

    OBRinvest

    OBRinvest è l’altra grande opzione per chi vuole cominciare a investire nel Bitcoin senza il rischio di commettere errori.

    La piattaforma è completamente gratuita, facile da usare e molto affidabile. Tutti gli iscritti vengono guidati al telefono da un vero esperto di criptovalute che fornisce indicazioni precise (letteralmente passo a passo).

    Chi vuole imparare a investire (non solo in Bitcoin) ha la possibilità di scaricare gratis un’ottima guida, veramente molto completa e facile da usare.

    La guida di OBRinvest ha avuto un successo strepitoso, con centinaia di migliaia di download. Come mai questo successo? La guida è:

    1. Gratis, mentre le altre guide agli investimenti sono a pagamento e possono costare anche tanto
    2. Completa: c’è veramente tutto quello che bisogna sapere per investire con successo in Bitcoin e in qualunque altro mercato finanziario
    3. Facile da studiare: non ci sono termini tecnici, purtroppo molte guide a pagamento sono letteralmente incomprensibili per i principianti.
    4. Orientata alla pratica: molti corsi a pagamento sono invece pieni di teoria e chi vuole iniziare a investire realmente non sa da dove cominciare.

    Puoi scaricare la guida di OBRinvest cliccando qui.

    Per completezza, ricordiamo che OBRinvest offre anche un conto demo gratuito con cui fare esperimenti usando denaro virtuale. Con questa simulazione è possibile accumulare facilmente preziosa esperienza, senza correre rischi.

    Puoi iscriverti gratis su OBRinvest cliccando qui.

    Rischi del Bitcoin: la mancanza di formazione

    Abbiamo appena fatto un’analisi delle migliori piattaforme per investire in Bitcoin. Si tratta dell’aspetto più importante per chi vuole iniziare senza commettere errori ma c’è anche un altro elemento da tenere in considerazione: la formazione.

    Intendiamoci: è perfettamente possibile investire in Bitcoin senza conoscere tutti i complessi dettagli tecnici della blockchain (quelli a stento li capiscono gli esperti).

    Prima di cominciare a investire bisogna però sapere che cos’è Bitcoin e come si muove il prezzo: abbiamo capito che per guadagnare basta fare previsioni affidabili sul prezzo di Bitcoin (oppure sapere dove copiarle).

    Per questo motivo, è realmente importante investire un po’ di tempo per studiare una buona guida: abbiamo già parlato di quella offerta da OBRinvest ma anche eToro offre una completissima Trading Academy, con dozzine di corsi gratuiti e webinar dal vivo per imparare tutto quello che c’è da sapere.

    Che cosa succede a chi non si prepara adeguatamente? Rischia di prendere grosse cantonate, come cadere nella trappola di qualche truffatore.

    Oppure può semplicemente ignorare grosse occasioni di profitto: abbiamo spiegato, ad esempio, che chi ha l’intelligenza di usare le migliori piattaforme può anche vendere allo scoperto per Bitcoin per guadagnare quando il prezzo scende…

    Rischi del Bitcoin: il mercato

    I rischi del Bitcoin che abbiamo esaminato fino ad ora sono facilmente eliminabili. Purtroppo, i rischi di mercato non sono eliminabili ma vanno gestiti.

    Che cosa sono questi rischi? Il Bitcoin è molto volatile, il suo prezzo può aumentare di prezzo velocemente e crollare altrettanto velocemente. Il fatto che il prezzo aumenti o diminuisca non è un problema per chi usa le piattaforme migliori (quando scende, si vende allo scoperto).

    Quello che però può essere un problema è fare previsioni accurate: è vero che il Bitcoin di solito segue schemi piuttosto prevedibili ma nessuno è in grado di fare previsioni che siano sicure al 100% (chi dice il contrario di solito è un truffatore).

    Anche i migliori investitori di eToro sbagliano (raramente). Un grande investitore è colui che riesce a fare previsioni attendibili nella maggior parte dei casi.

    Come si fa a controllare questo rischio?

    Money management

    Per prima cosa, con la diversificazione. Non conviene utilizzare tutto il capitale per un’unica operazione: è molto meglio suddividerlo in piccole quote. In questo modo, se anche un’operazione si chiude in perdita, l’effetto complessivo sul capitale è davvero minimo.

    Per chi copia automaticamente su eToro, il principio si traduce nel copiare un buon numero di investitori esperti. In questo modo, anche se uno sbaglia, le perdite causate sono coperte dai profitti generati dagli altri. E’ evidente che se un investitore sbaglia troppo spesso, basta smettere di copiarlo. Ecc0 perché bisogna comunque controllare periodicamente i risultati generati.

    Stop loss

    Un altro strumento fondamentale per mitigare i rischi di mercato è lo stop loss. Tutte le migliori piattaforme per criptovalute mettono a disposizione questo prezioso strumento. Uno stop loss è l’indicazione precisa della massima perdita che si è disposti ad accettare su di un’operazione. Se questa perdita viene raggiunta, l’operazione viene chiusa automaticamente dalla piattaforma.

    Molti principianti perdono soldi perché dimenticano di impostare gli stop loss (oppure proprio non conoscono questa opportunità).

    Rischi del Bitcoin

    Conclusioni

    In questa guida abbiamo esaminato a fondo i principali rischi del Bitcoin e abbiamo anche spiegato bene come evitarli o, nel caso dei rischi di mercato, mitigarli.

    Il primo passo per iniziare a investire con successo è sempre quello di scegliere una piattaforma affidabile e sicura: abbiamo fatto gli esempi di eToro e OBRinvest.

    E’ anche molto importante avere una formazione di base prima di cominciare: le migliori piattaforme offrono sempre corsi gratuiti che conviene seguire.

    Quali sono i principali rischi del Bitcoin?

    Le truffe, l’uso improprio degli exchange, la mancanza di una minima preparazione iniziale.

    Perché gli exchange sono considerati un rischio?

    Perché sono complessi da utilizzare, non ancora regolamentati e particolarmente esposti agli attacchi degli hacker.

    Cosa fare per i rischi legati al mercato?

    Si possono controllare facilmente con il money management e impostando sempre gli stop loss.

    Qual è il sistema migliore per iniziare a investire in Bitcoin senza errori?

    Usare eToro che consente di copiare automaticamente quello che fanno i migliori investitori.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.