Trust Investing truffa? Opinioni e recensioni (leggi bene)

Trust Investing funziona veramente? Molti temono che sia una delle solite truffe di internet e quindi ci hanno scritto per chiedere informazioni.

Da 10 anni, DiventareTrader.com è il punto di riferimento in Italia per tutti coloro che vogliono guadagnare con il trading o con le criptovalute senza fregature e senza rischi. Ancora una volta, quindi, ci siamo messi all’opera per verificare che cosa c’è dietro Trust Investing.

I dubbi sono tanti: anche se tutti sanno che le criptovalute sono un ottimo investimento, Trust Investing promette guadagni per tutti, senza sforzo e senza dover nemmeno dedicare del tempo. E questo ci è subito sembrato strano.

La nostra indagine ha confermato molti dei nostri dubbi (in effetti, la realtà è persino peggiore di quello che sospettavamo all’inizio.

In questa guida spieghiamo nel dettaglio come si investe in criptovalute, quali sono i requisiti per evitare le truffe e qual è la migliore piattaforma per criptovalute consigliata ai principianti.

In particolare, parleremo di eToro. Per fortuna, oggi ci sono molte piattaforme semplici da usare, sicure e affidabili. Abbiamo scelto di confrontare proprio eToro con Trust Investing soprattutto perché è la piattaforma più adatta ai principianti.

Non solo è molto semplice e intuitiva ma consente addirittura di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno gli investitori in criptovalute più bravi del mondo.

In questo modo i principianti hanno la possibilità di ottenere da subito gli stessi risultati dei grandi esperti e possono anche imparare a investire in criptovalute proprio osservando in diretta questi esperti.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Trust Investing truffa?

Che cosa facciamo per analizzare se una piattaforma di investimento è affidabile oppure no? Il primo passo è verificare sotto quale normativa opera.

Le uniche piattaforme di investimento che consideriamo veramente sicure sono quelle con sede in Europa (non importa in quale paese) che siano autorizzate e regolamentate.

Quando una piattaforma è autorizzata e regolamentata, deve seguire rigorosamente le normative europee che hanno lo scopo di proteggere a tutti i costi i capitali dei risparmiatori. Le autorità di controllo, come la CONSOB in Italia, vigilano attentamente sul rispetto delle norme e intervengono severamente al minimo problema. L’investitore è veramente tutelato da tutti i punti di vista.

Per dire, eToro è autorizzata e regolamentata in Europa. Bene, abbiamo scoperto che Trust Investing non solo non è regolato in Europa ma ha addirittura sede a Panama. Questo significa che chi investe non gode di nessun tipo di protezione.

I risultati? La CONSOB ha emesso a giugno 2020 un avviso ufficiale per segnalare che si tratta di uno schema di investimento completamente illegale e ha oscurato il sito in Italia. Detto in altre parole, si tratta di un vero e proprio schema Ponzi.

Vedremo più avanti come funziona veramente Trust Investing ma è importante sottolineare un aspetto importante: tutti i soldi investiti si perdono.

Come investire in Criptovalute (seriamente)

Investire in criptovalute non è sbagliato: le criptovalute sono probabilmente i titoli finanziari che hanno regalato i migliori profitti agli investitori. Tuttavia le criptovalute non sono un gioco o una lotteria dove si vince sicuro.

Chi ha guadagnato ha operato in modo intelligente e con gli strumenti giusti. Questo non vuol dire nemmeno che investire in criptovalute sia complicato, solo bisogna sapere come fare.

Le criptovalute sono valute il cui valore non è garantito da una banca centrale (come succede per l’euro o il dollaro) ma da un algoritmo di crittografia. C’è un discorso tecnico molto profondo e persino parecchia filosofia sotto.

In questo articolo non ci interessa andare a fondo su questi temi, concentriamoci su come guadagnare. Ebbene, come si guadagna con le criptovalute? Ce ne sono molte ma la più importante è il Bitcoin che è anche quella su cui di solito conviene investire.

Il Bitcoin ha un prezzo, di solito espresso in dollari, che cambia continuamente. Aumenta se ci sono notizie positive, diminuisce se ci sono notizie negative.

Investire in Bitcoin significa comprare Bitcoin quando il prezzo aumenta oppure vendere allo scoperto Bitcoin quando il prezzo diminuisce.

La vendita allo scoperto è un’operazione di tipo speculativo che genera un profitto quando il prezzo di un qualunque titolo finanziario diminuisce. Anche qui, non ci interessa scendere nei dettagli. Per chi fosse interessato, ecco la nostra guida alla vendita allo scoperto.

Insomma, non importa se il prezzo del Bitcoin aumenta o diminuisce: chi fa corrette previsioni sul prezzo del Bitcoin, guadagna.

Per comprare o vendere Bitcoin (o altre criptovalute) si utilizzano i servizi di una piattaforma di investimento che, come abbiamo già spiegato, deve essere autorizzata e regolamentata, altrimenti è molto probabile che sia una truffa.

eToro

Per fare un esempio, consideriamo la piattaforma eToro. Abbiamo scelto di parlare proprio di eToro perché è una delle piattaforme più semplici e intuitive che esista.

La particolarità di eToro è che consente di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori in criptovalute del mondo.

eToro ha creato un software brevettato che consente di trovare gli investitori che nel passato hanno ottenuto i migliori profitti. L’utente ha la possibilità di indicare al software quali investitori vuole copiare e sarà il software stesso che si occuperà di replicare, in tempo reale, tutte le operazioni di questi grandi investitori.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

eToro garantisce guadagni facili senza nessun sforzo? Assolutamente no, anzi, eToro avvisa dei rischi degli investimenti (qualunque investimento ha un rischio). Per ottenere risultati con eToro ci vogliono comunque sforzi, pazienza e tempo. E’ necessario selezionare in modo accurato gli investitori da copiare e bisogna anche controllare, giorno dopo giorno, che stiano generando risultati positivi.

I soldi facili non esistono se non nelle promesse ingannevoli di Trust Investing e di altri sistemi simili.

Come funziona Trust Investing

Ma come farebbe Trust Investing a generare profitti così elevati e sicuri? Dal sito web ufficiale, non si capisce molto bene. Si parla genericamente di investimenti in criptovalute e di conto gestito, ma non è affatto chiaro il funzionamento.

Le autorità hanno indagato a fondo e hanno scoperto la verità (che ha portato CONSOB e gli altri enti di vigilare a vietare Trust Investing): si tratta di uno schema Ponzi.

Che cos’è uno schema Ponzi? Si tratta di una truffa, attuata per la prima volta dall’italo-americano Charles Ponzi negli anni ’20, che funziona con un meccanismo ingegnoso: il truffatore si inventa una promessa di investimento sicuro e convince le sue vittime ad entrare.

Le prime vittime ottengono effettivamente i profitti sperati: il truffatore infatti all’inizio utilizza i soldi delle nuove vittime per pagare chi è entrato all’inizio. In questo modo si diffonde il passaparola: il sistema sembra funzionare.

Alla fine, quando il volume degli investimenti diventa molto alto, chi ha organizzato il sistema chiude tutto e scappa con la cassa. Chi è entrato alla fine perde tutto, così come anche chi è entrato all’inizio e non ha avuto l’intelligenza di uscire subito.

Lo schema Ponzi originale si basava su un inesistente commercio internazionale di francobolli, che in teoria poteva funziona. Ponzi raccolse milioni di dollari dell’epoca e non comprò nemmeno un francobollo.

Allo stesso modo Trust Investing sta raccogliendo moltissimo denaro ma non è stato comprato un solo Bitcoin….

Chi c’è dietro Trust Investing

Una società panamense non offre alcun tipo di sicurezza e nemmeno trasparenza. Capire chi c’è dietro Trust Investing è veramente un’impresa difficile.

Secondo alcune indagini pare che ci sia un gruppo di brasiliani ma non è una certezza. Le indagini della magistratura europea non hanno portato ancora ad alcun risultati concreto. Il fatto che Panama sia un paradiso fiscale e non offra alcuna collaborazione  alle autorità giudiziarie del resto del mondo non aiuta.

Ovviamente chi c’è dietro Trust Investing ha scelto Panama esattamente per questo motivo….

Trust Investing opinioni e recensioni

La grande maggioranza delle opinioni e delle recensioni che si possono trovare su internet a proposito di Trust Investing sono profondamente negative.

Tutte etichettano Trust Investing come una vera e propria truffa da cui stare alla larga. Alcune di queste recensioni e opinioni su Trust Investing sono particolarmente colorite: chi ha perso dei soldi è molto arrabbiato e infarcisce quindi la sua recensione di parolacce, offese e minacce.

In tanti dichiarano anche di aver presentato una regolare denuncia alla polizia postale e alla magistratura. Le probabilità di riavere indietro i soldi persi sono comunque nulle: purtroppo Panama non collabora con le autorità europee.

Criptovalute: attenzione alle truffe

Il fatto che le criptovalute siano un investimento molto redditizio ha spinto numerosi truffatori a creare falsi schemi di investimento in criptovalute. Questi schemi promettono soldi facili ma in realtà fanno solo perdere soldi (a guadagnare è chi organizza).

Tra le peggiori truffe di criptovalute degli ultimi anni, ricordiamo:

Anche se sembrano diversi, tutti questi schemi funzionano allo stesso modo.  Le truffe sono diventate così diffuse che, ad un certo punto, molti hanno iniziato a pensare che le criptovalute siano un specie di truffa legalizzata.

Non è così: le criptovalute sono un investimento serio e redditizio, ma è assolutamente necessario utilizzare piattaforme autorizzate e regolamentate (le uniche sicure). Inoltre, non bisogna cadere nella trappola di chi promette soldi facili: c’è sempre qualcosa sotto.

Trust Investing

Conclusioni

Trust Investing sembra un sistema per guadagnare facilmente con le criptovalute. In realtà, è uno schema Ponzi che non funziona e fa solo perdere soldi. Lo sconsigliamo.

Chi vuole investire in criptovalute deve farlo con piattaforme autorizzate e regolamentate, le uniche davvero sicure.

In questa guida abbiamo fatto l’esempio di eToro che consente addirittura di copiare automaticamente i migliori investitori del mondo ma ci sono anche altre piattaforme sicure.

 

Che cos’è Trust Investing?

Uno schema Ponzi (truffa) che si nasconde dietro un sistema per investire in criptovalute.

Come ci si difende dalle truffe come Trust Investing?

Investendo solo con piattaforme autorizzate e regolamentate con sede in Europa.

Dove ha sede Trust Investing?

A Panama.

Chi c’è dietro Trust Investing?

Nessuno lo sa, alcune indagini puntano al dito su un gruppo di Brasiliani.

Qual è la migliore alternativa per investire in criptovalute senza fregature?

Probabilmente eToro che consente anche di copiare, automaticamente, quello che fanno i migliori investitori del mondo.

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.