Binance: recensione, opinion e migliori alternative!

Binance è uno degli exchange più noti e conosciuti al mondo. E’ anche uno dei più “chiacchierati” e, purtroppo, non sempre per elementi di particolare favore.

Ma quali sono le caratteristiche di Binance? Conviene utilizzare questo operatore? O se vuoi fare investimenti in critpovalute è meglio ricorrere a servizi di trading online come quelli di eToro (sito ufficiale) e Investous (sito ufficiale)?

In questa recensione di Binance cercheremo di sapere tutto di questa piattaforma, traendo poi le necessarie opinioni e valutazioni su tale servizio.

Ritagliati pertanto qualche minuto del tuo tempo e continua a seguirci!

Cos’è Binance: Recensione

Sia che tu sia appena agli inizi delle tue avventure criptovalutarie, sia che tu sia un trader professionista, Binance è probabilmente uno dei nomi che ti sono capitati sott’occhio per la disponibilità dei suoi strumenti, utili per interagire con i mercati delle attività digitali.

Attraverso Binance puoi infatti acquistare e vendere criptovalute con la propria piattaforma nativa: trattandosi di un exchange, quel che fa Binance è dunque cercare di unire la domanda e l’offerta di specifica criptovaluta, permettendo agli investitori di poter negoziare le proprie valute digitali preferite.

binance

Dove ha sede Binance?

Iniziamo questa recensione di Binance ricordandoti che questo operatore è nato in Cina, ma si è trasferito a Hong Kong e, successivamente, a Malta, una sorta di territorio privilegiato per i progetti criptovalutari.

Questo scambio di valuta ha preso rapidamente piede negli ultimi anni, grazie a una piattaforma che è in grado di offrire agli utenti l’accesso privilegiato a un robusto set di strumenti di trading, di grafici e di opzioni di sicurezza. Creato da un team che fa capo a Changpeng Zhao, ex CTO di OKCoin, ha potuto avviare le proprie attività a luglio 2017 dopo aver attirato fondi attraverso una ICO (Initial Coin Offering).

Vantaggi Binance

Binance dichiara di essere una delle piattaforme di exchange più veloci al mondo. Sul suo sito afferma che è in grado di elaborare le transazioni in modo molto rapido, e di applicare basse commissioni di trading  Bitcoin(circa lo 0,1%). La tecnologia Binance è in grado di elaborare 1,4 milioni di ordini al secondo rendendola, secondo i suoi progettisti, la piattaforma leader mondiale nel potenziale volume di scambio di criptovaluta. Ma è davvero così?

In realtà, questi benefici non sembrano essere qualcosa che val la pena sbandierare con troppa enfasi. Ricordiamo infatti che nei migliori broker CFD come Investous (sito ufficiale) e eToro (sito ufficiale), l’esecuzione degli ordini è praticamente immediata.

Certo, potresti ben obiettare che si tratta di due operazioni tecnicamente diverse.

Con l’uso di un exchange vai infatti a comprare direttamente la criptovaluta. Con l’uso di un broker CFD, invece, negozi uno strumento derivato con il quale puoi speculare sull’evoluzione del prezzo della criptovaluta, ma senza possederla direttamente.

Tuttavia, se hai come unico obiettivo quello di ottenere un profitto dall’andamento del prezzo dell’asset, la scelta più conveniente non può che essere proprio quella di investire su un broker CFD.

Tieni infatti conto che, a differenza degli exchange come Binance, i broker CFD non percepiscono commissioni sull’apertura e sulla chiusura di posizioni con le criptovalute.

Per i broker CFD, infatti, l’unica remunerazione sarà rappresentata dallo spread, ovvero dal differenziale tra il prezzo di acquisto e di vendita della valuta.

Dunque, non ci sono costi vivi per il compimento di questa operazione, rendendo così ancora più conveniente ed efficace l’uso di queste piattaforme!

Criptovalute Binance

Al momento in cui scriviamo Binance ha una vasta selezione di criptovalute in grado di essere scambiate con Tether, Ethereum, XRP, il suo token BNB e – naturalmente – Bitcoin. Alcune delle monete digitali disponibili sono:

  • Bitcoin,
  • Ripple (XRP),
  • Bitcoin Cash,
  • Bitcoin Gold,
  • Ethereum,
  • Ethereum Classic,
  • Ark,
  • Dash,
  • EOS,
  • Neo,
  • OmiseGo,
  • IOTA,
  • Cardano
  • Litecoin.

L’elenco potrebbe però essere molto più esteso. D’altronde, questo operatore dispone di un ventaglio di più di 100 criptovalute, e ogni mese aggiorna il proprio elenco.

Effettivamente, l’ampiezza dell’offerta che Binance ti propone è davvero notevole.

Tuttavia, non possiamo non notare come al giorno d’oggi la stragrande delle operazioni di trading criptovalutario sia concentrata in poche valute digitali, e come dunque una simile ampiezza sia sostanzialmente non fruita.

È invece fondamentale che l’operatore ti proponga la possibilità di negoziare le principali criptovalute alle migliori condizioni. Ed è proprio quello che puoi ottenere con un broker al top come eToro (qui il sito ufficiale), che ti offre solamente le criptovalute più in vista e negoziate, dandoti la possibilità di fare trading con esse con un solo clic.

binance

Commissioni Binance

Puoi effettuare depositi sul tuo conto Binance con qualsiasi criptovaluta supportata, creare un conto online e scaricare l’applicazione mobile Binance in modo gratuito.

Tuttavia, la gratuità dei servizi dell’operatore finisce qui. L’utente può infatti incorrere in una commissione quando preleva fondi da Binance, con le commissioni variano a seconda della valuta.

Binance afferma che la struttura delle commissioni è molto competitiva rispetto alla concorrenza, con una tariffa fissa di circa lo 0,1% su ogni transazione. Inoltre, Binance ha emesso il proprio token, BNB, che può essere utilizzato per pagare qualsiasi tipo di commissione sostenuta per le attività sullo scambio. Se si paga utilizzando BNB, attualmente si riceve uno sconto del 50% sulla commissione, che scende al 25% durante il secondo anno, e così via, fino allo 0,05%.

Tuttavia, come sopra abbiamo già avuto modo di anticipare, non possiamo non sottolineare come in realtà questo quadro commissionale non possa che costituire uno svantaggio agli occhi di un trader che vuole ottenere il massimo dai suoi investimenti in criptovaluta.

Un broker CFD come Investous (sito ufficiale), ad esempio, non applica alcuna commissione per il trading in CFD.

Dunque, puoi aprire e chiudere le tue posizioni in criptovalute senza pagare nemmeno un centesimo. Per il broker, come ti abbiamo già ricordato, l’unica fonte di remunerazione è infatti rappresentata dallo spread, ovvero dal differenziale tra i prezzi di acquisto e di vendita della coppia valutaria.

Se poi vuoi capire in prima persona come funziona, ti consigliamo di dare uno sguardo alla piattaforma demo di Investous (qui).

Aprire un conto demo con questo broker è semplicissimo, visto e considerato che sarà sufficiente accedere qui al sito ufficiale e seguire a video le poche istruzioni che ti verranno proposte.

In pochi minuti riuscirai a entrare nel vivo delle tue operazioni di trading, con la sicurezza di non utilizzare il tuo capitale reale, ma il plafond di denaro virtuale che Investous ha messo da parte per te, per permetterti di sperimentare la tua piattaforma.

Binance è sicuro?

Binance ha subito un brutto hackeraggio nel maggio 2019, che ha minato alle basi la sua reputazione di exchange sicuro.

Anche per questo motivo, le opinioni su Binance non sono generalmente molto favorevoli. Sul web tanti analisti sottolineano come questo operatore sia molto meno trasparente dei suoi concorrenti e molto più esposto al rischio di attacchi…

Ti ricordiamo invece che i migliori broker al mondo, come eToro (qui il suo sito ufficiale) sono tra le scelte più sicure per poter fare trading nella massima serenità.

Questi operatori, infatti, investono ogni anno milioni di euro per poter rendere ancora più sicure le attività dei propri clienti. E non è certo un caso che, sicuramente, non hai mai sentito parlare di gravi attacchi hacker ai loro danni, mentre è molto probabile che tu abbia letto, magari con un po’ di sana preoccupazione, di attacchi ai danni di exchange più o meno famosi come Binance.

Come fare trading su Binance

Un altro motivo per cui sempre meno trader si affidano a Binance per le proprie operazioni è la complessità delle procedure cui tutti gli utenti sono sottoposti.

Per poter comprare o vendere criptovaluta devi infatti passare attraverso una lunga serie di step che potrebbero non essere molto intuitivi, soprattutto per chi si sta avvicinando per la prima volta a questo mercato.

Devi infatti selezionare il pulsante di registrazione dal sito web principale e seguite i passi utili per creare un nuovo conto, verificato il tuo indirizzo email e autenticarti inviando tutta la documentazione che ti viene richiesta.

Devi quindi effettuare un deposito in una valuta supportata dall’exchange per poter finanziare il tuo conto, stando attento a copiare correttamente l’indirizzo per il deposito della tua criptovaluta. Sia che tu tenga i tuoi fondi in un wallet di terzi o in un altro exchange, dovrai dunque utilizzare questo indirizzo per poter favorire il passaggio dei fondi.

Una volta che la transazione è stata confermata di solito ci vorranno un paio di minuti per l’elaborazione. È dunque possibile che tu non sia in grado di vedere immediatamente il trasferimento nel tuo saldo Binance disponibile.

binance

Le tue fatiche non sono ancora finite!

Una volta che il tuo conto ha dei fondi, puoi procedere con il trading. Per effettuare un’operazione di acquisto di criptovaluta, torna al cruscotto principale e scegli la vista della piattaforma che desideri. Vai dunque a cercare il trade che vuoi fare selezionando la coppia valutaria che intendi negoziare

Se per esempio hai depositato Bitcoin sul tuo conto, sarai in grado di acquistare diversi asset criptovalutari di riferimento. Lo stesso dicasi nel caso in cui hai usato Ethereum o una delle criptovalute che sono supportate dall’exchange.

Una volta selezionata la coppia di trading desiderata, devi quindi inserire la quantità di valuta desiderata che si desidera acquistare e il prezzo che si è disposti a pagare. Una volta che i dettagli sono stati tutti integralmente confermati, clicca sul pulsante di acquisto per completare la transazione.

Fare trading di criptovalute con broker CFD

Dalle righe di cui sopra, forse ti sei reso conto che comprare e vendere criptovalute con un exchange non è certo la cosa più semplice da fare!

Per tua fortuna, però, lo stesso non si può certamente dire per le attività di trading criptovalutario con i broker CFD, come eToro e Investous, che hanno lavorato duramente per poter realizzare delle piattaforme di investimento che siano pienamente alla portata di tutti i trader… anche di quelli che non hanno mai avuto esperienza con il trading di criptovalute!

Prendiamo come ipotesi quella di eToro (qui trovi il sito ufficiale).

Se per esempio vuoi acquistare CFD Bitcoin con la sua piattaforma, tutto quello che devi fare dopo aver aperto il conto e aver avuto accesso alla piattaforma è:

  1. entrare nella sezione Mercati e selezionare Bitcoin negli asset che ti vengono proposti;
  2. indicare che vuoi acquistare il CFD Bitcoin (posizione long, rialzista);
  3. selezionare il capitale che vuoi impiegare per l’operazione, l’eventuale leva finanziaria, i livelli di stop loss e take profit per la gestione del rischio;
  4. confermare l’operazione!

Una volta che hai superato questi semplici passaggi, resi ancora più facili dal fatto che la piattaforma di trading te li propone in maniera intuitiva e guidata, il broker aprirà immediatamente la posizione da te scelta e valorizzerà il tuo investimento nel tuo portafoglio!

Se poi non ritieni sia il caso di prendere delle decisioni in questo settore, perché non hai le conoscenze sufficienti, ma vuoi comunque approfittare delle criptovalute per rendere le tue strategie ancora più redditizie, ti ricordiamo che eToro ti propone la possibilità di investire con il copytrading.

Il copytrading di eToro è una fantastica opportunità che il broker rivolge a tutti coloro i quali vogliono investire sui mercati finanziari… copiando quello che fanno i trader più noti e affermati della propria community!

In altri termini, potrai cercare il profitto sui mercati finanziari semplicemente individuando uno o più trader le cui operazioni saranno replicate in modo identico sul tuo portafoglio.

Non si tratta, evidentemente, di una garanzia di successo ma… di una ottima occasione per poter migliorare le tue conoscenze e le tue competenze in materia, cogliendo nel contempo l’occasione di guadagnare con Bitcoin senza prendere direttamente delle posizioni.

Ti ricordiamo che anche il copytrading di eToro è gratis, e che lo puoi sperimentare cliccando qui.

Speriamo che questi brevi spunti ti siano stati utili. Non dimenticarti di farci sapere che cosa ne pensi utilizzando lo spazio dei commenti e… buon trading!

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.