Seleziona una pagina

Investire in materie prime

plus500Vuoi investire in materie prime? Scegli la piattaforma Plus500, è la migliore in assoluto: grazie al servizio CFD puoi investire su materie prime come petrolio oro, argento e tante altre. Per cominciare a fare trading con Plus500 clicca qui.

L’investimento in materie prime (commodity) recentemente ha attirato l’attenzione di un numero sempre maggiore di soggetti, sia investitori istituzionali che semplici risparmiatori. Investire in commodity è oggi possibile in differenti modi, come ad esempio futures, opzioni Etc (Exchange traded commodity), fondi comuni, azioni e Borse.

Diversi analisti considerano l’investimento in materie prime una scelta obbligata per una corretta diversificazione del portafoglio. Inoltre l’investimento in commodity si presta molto bene a coloro che sono dediti ad attività di speculazione, come anche per chi desidera scegliere impieghi più a lungo termine.

Come investire in materie prime

Le materie prime, attraverso una opportuna fase di lavorazione, permettono la produzione di beni di consumo. Pertanto si tratta di un mercato specializzato nella contrattazione di materiali grezzi, quali ad esempio oro, petrolio, argento, diamanti, zucchero, caffè, tanto per citarne alcuni tra i più comuni.

Per operare sul mercato delle materie prime, è possibile ricorrere a diversi broker online specializzati che permettono di adoperare specifiche piattaforme di negoziazione sul web. È sufficiente quindi disporre soltanto di un pc ed una connessione internet, per aprire un conto presso uno dei tanti broker online.

Non rimane che versare la somma di denaro scelta ed iniziare facilmente a piazzare i primi ordini nel mercato delle commodity.

Solitamente gli strumenti maggiormente adoperati nella negoziazione delle materie prime sono gli gli ETF. Gli ETF (Exchange Traded Funds) sono dei fondi d’investimento che vanno a seguire l’andamento di un apposito indice. Grazie agli ETF è possibile investire sui mercati azionari, obbligazionari ed anche, appunto, sulle materie prime. Occorre sottolineare che in caso di investimento in materie prime, viene usata la denominazione di ETC (Exchange Traded Commodities).

Un altro aspetto fondamentale nel momento in cui si decide di fare trading sulle materie prime, quando ancora non si è molto esperti, è imparare bene il funzionamento delle commodity, in quanto vengono conteggiate in unità e riunite in un quantitativo omogeneo (lotto). Il lotto è proprio il volume minimo su cui è possibile fare trading.

Scelta broker mercato materie prime

Oggi sono numerosi i broker online disponibili sul mercato e grazie a cui fare trading di commodity. Nel momento delle scelta, è necessario valutare una serie di fattori.In primo luogo esaminare se la piattaforma prevede il pagamento di quote o commissioni per effettuare il trading sulle materie prime.

Altro aspetto è verificare quali tipologie di commodity è possibile tradare, oltre a controllare quale livello massimo di effetto leva viene offerto dalla piattaforma.Un buon broker di materie prime deve essere anche in grado di offrire un supporto pronto e disponibile a risolvere qualsiasi problematicaIl trading sulle materie prime offre senza dubbio delle buone possibilità di guadagno, e grazie ai tanti strumenti oggi disponibili sul web, sarà possibile per chiunque investire comodamente da casa.

La migliore piattaforma di trading per materie prime

Plus500 è la piattaforma consigliata per investire in materie prime: è sicura, molto affidabile e conveniente. Non è un caso che si tratti della piattaforma indipendente (non legata ad una banca) per il trading online numero uno in Europa. Per cominciare, clicca qui e apri il tuo conto gratis.

Per approfondire, puoi visitare anche:
Fondamenti

Recensioni broker