Investimenti finanziari: guida completa alle migliori tipologie d’investimento

Investire significa far fruttare un bene con l’obiettivo di aumentarne la quantità o il valore nel tempo. Gli investimenti finanziari sono investimenti effettuati sui mercati e hanno una potenzialità di rendimento che altre speculazioni non possono raggiungere.

Investire sui mercati significa puntare su Azioni, Indici, Obbligazioni, Futures, e molti altri asset finanziari.

DiventareTrader.com si occupa di mercati da molto tempo e in questa guida tratteremo i principali investimenti finanziari e come poterli sfruttare.

Un altro fattore che entra in gioco quando si parla di investimenti finanziari sono le piattaforme utilizzate per investire.

Nella nostra guida mostreremo quali sono le migliori piattaforme per investire, fra queste parleremo anche di eToro, il Broker online più diffuso al mondo, che permette anche di fare investimenti totalmente automatici.

Operazione:💰 Investimenti finanziari
👥 Chi può farli:Tutti
👶 Più sicuri:Fondi comuni, Indici, ETF
✔️ Alternative:Materie prime, azioni, criptovalute
💻 Dove farli:eToro / OBRinvest / Trade.com
💶 Capitale necessario:100 €

Investimento definizione

Stando a quanto ci dice la Treccani, un investimento (nel senso finanziario del termine) è:

Impiego di una somma di denaro in un’impresa o nell’acquisto di valori o anche di oggetti. In senso più tecnico, la trasformazione di risparmio in capitale (inazionaliesteriinternazionaliimobiliariimmobiliariazionariobbligazionari, a seconda del tipo di impiego);

Quando parliamo di investimento, quindi, si tratta di utilizzare il tuo denaro, i tuoi risparmi, acquistando qualcosa che un domani ti permetterà di accrescere la somma investita e di fornirti un ritorno degno di nota.

Il concetto alla base di queste operazioni è “impiego X per ottenere X+1, 2, 3…” a seconda del tipo di investimento scelto, delle prospettive dell’investitore e della sua propensione al rischio.

Lo scopo ultimo? Ottenere un profitto.

Investire oggi sui mercati finanziari è decisamente più semplice rispetto al passato, perché gli investimenti online hanno reso questo settore decisamente più accessibile sia in termini di strumenti disponibili che di capitali necessari per iniziare.

Andiamo però con ordine e approfondiamo alcuni aspetti tecnici per capire poi al meglio il lato pratico.

Investimenti finanziari cosa sono?

Un investimento finanziario è un’attività che viene acquistata con la previsione che in futuro fornirà un reddito, oppure potrà essere rivenduta ad un prezzo superiore generando un utile.

In realtà un investimento finanziario potrebbe produrre un utile anche nel caso un’attività perda valore, in questo caso si chiama Vendita allo Scoperto, ovvero investimento al ribasso.

Sappiamo bene che per un trader alle prime armi, gli investimenti finanziari possono scoraggiare, specialmente a causa dell’enorme varietà di possibilità che offrono i mercati.

In questa guida cercheremo di fornire un’orientamento alle diverse tipologie di investimento finanziario a seconda del rischio, in modo da comprendere quale investimento faccia al caso nostro.

Solitamente gli investimenti a basso rischio rendono poco, mentre quelli più rischiosi hanno il potenziale di rendimento più elevato.

Investimenti finanziari come funzionano?

Abbiamo visto cosa sono gli investimenti finanziari e nel resto della guida li esamineremo in maniera più approfondita ma ora cerchiamo di capire come si fanno questi investimenti.

Molti ritengono che l’unico modo per investire sia recarsi in banca o da un promotore finanziario e iniziare con l’apertura di un conto titoli.

Questo si può fare ma è molto costoso, quindi se non avete dei grandi capitali vi consigliamo di iniziare in maniera più economica e semplice: con le piattaforme di trading.

Le piattaforme di trading sono i cosiddetti Broker online, degli intermediari che permettono di investire su molti mercati senza pagare commissioni.

Ma allora come guadagnano queste piattaforme?

Guadagnano dallo spread (non quello fra BTP e BUND): la differenza fra prezzo d’acquisto e di vendita di un titolo.

Investimenti finanziari con le migliori piattaforme

Quindi per fare investimenti finanziari occore un PC, una connessione internet e una piattaforma per fare trading online.

Ma non una piattaforma qualsiasi, dev’essere autorizzata e regolamentata con una licenza (CySEC o CONSOB ad esempio) in modo che il nostro denaro sia al sicuro.

Queste piattaforme permettono di negoziare dei contratti detti CFD (contratti per differenza), tramite i quali si può investire al rialzo o al ribasso, senza pagare commissioni , su Azioni, Indici, Criptovalute, Materie prime, ETF, ecc.

Abbiamo selezionato le migliori piattaforme per gli Investimenti finanziari, sono tutte autorizzate e dunque sicure. Investite del denaro solo dopo aver provato i conti Demo di questi Broker online.

eToro: piattaforma per il Trading automatico

eToro è la piattaforma di trading più diffusa al mondo, offre numerosi asset ed è regolamentata dalla CySEC e dalla CONSOB.

Il software di trading è molto intuitivo ma per chi sta imparando, consigliamo di iniziare copiando gli investimenti finanziari dei migliori trader al mondo col Copy Trading.

Il Copy Trading è automatico e gratuito e funziona in questo modo:

  • Ci si registra su eToro con il link alla fine della recensione
  • Nella sezione Persone si scelgono i trader da copiare, in base alle loro performance.
  • Con un click il Copy Trading ricopierà le operazioni dei trader scelti, sul vostro conto.
  • A quel punto otterrete gli stessi rendimenti di questi esperti di trading (in proporzione a quanto investito su di loro), senza fare nulla.

Ecco alcuni dei migliori Traders eToro (che si possono copiare), con i loro rendimenti annui:

persone eToro

Clicca qui e scegli quali trader copiare

Sia il Copy Trading che il trading “autonomo” si possono testare anche su conto Demo gratuito, senza correre rischi, perchè in demo si usa denaro virtuale.

Clicca qui per iscriverti gratis

OBRinvest: piattaforma con i Segnali di trading gratuiti

OBRinvest sta diventando una piattaforma di investimenti finanziari fra le più apprezzate, a causa dei servizi gratuiti che offre ai suoi utenti.

Autorizzata dalla CySEC permette di negoziare in modo sicuro su ogni mercato e offre 2 software di investimento: La piattaforma web, più semplice e intuitiva e la Metatrader 4, molto più tecnica e professionale.

Clicca qui per iscriverti gratis

Per conoscere gli investimenti e i mercati bisogna studiare e OBRinvest permette di farlo gratuitamente con il suo corso di trading (un ebook), uno dei corsi più apprezzati del mercato, scaricabile gratuitamente dal link qui sotto:

Clicca qui e scarica gratis il corso di trading

A completamento del corso c’è un’itera area didattica e un servizio di supporto attivo agli investitori: i Segnali di Trading.

Questi Segnali di Trading sono delle indicazioni operative precise e affidabili, sviluppate dalla Trading Central e offerte gratuitamente agli investitori quando ci sono le giuste condizioni di mercato. Le percentuali di successo di questi Segnali superano il 70%.

Per ricevere gratis i Segnali di Trading di OBRinvest, clicca qui

Trade.com: piattaforma per piccoli investimenti

Trade è una delle piattaforme per investimenti finanziari online, più attenta ai propri clienti.

Trade.com è autorizzato a negoziare in Europa e in altri paesi e ha una regolare licenza CONSOB anche per l’Italia.

Per aiutare gli investitori alle prime armi, Trade.com ha creato un’area didattica suddivisa in 3 livelli: base, intermedio, avanzato. Nel livello base è presente un corso introduttivo al trading che ogni investitore dovrebbe studiare, è gratuito e si può scaricare dal link qui sotto:

Scarica il corso gratuito cliccando qui

Questa piattaforma vuole agevolare i piccoli investimenti, infatti ha fissato la soglia minima per aprire un conto di trading a soli 100 euro.

Per mettere alla prova le proprie strategie e la piattaforma stessa è sempre meglio iniziare con il conto Demo gratuito e illimitato, che questo Broker mette a disposizione.

Clicca qui per iscriverti gratis

Tipologie investimenti finanziari

Gli investimenti finanziari sono moltissimi e scegliere può essere a prima vista un’impresa impossibile ma non è così.

Per prima cosa è necessario imparare a distinguere i diversi tipi di investimenti e il livello di rischio di ognuno.

Il rischio, infatti, è tendenzialmente proporzionale al rendimento. Investimenti sicuri in termini assoluti sono quelli che offrono un rendimento pressoché inesistente.

Investimenti ad alto rischio, invece, sono quelli che propongono i rendimenti più elevati, mettendoti però davanti al pericolo di perdere tutto il capitale impiegato.

Un’altra variabile da tenere in considerazione per definire la tipologia di investimento è quello che si chiama orizzonte temporale, ossia quanto a lungo sei disposto a tenere immobilizzato il tuo capitale.

Gli investimenti a basso rischio richiederanno un’immobilizzazione più lunga, quelli ad alto rischio possono essere anche dismessi nell’arco di una giornata (day trading).

Nei prossimi paragrafi elencheremo i principali investimenti finanziari in ordine di rischio, partendo dai più sicuri fino ad arrivare ai più rischiosi e potenzialmente profittevoli.

Investimenti finanziari sicuri

Gli investimenti sicuri sono poco attraenti perché la loro resa difficilmente riesce a superare l’inflazione, quindi non sono dei veri investimenti ma dei luoghi dove parcheggiare il denaro senza che perda di valore nel tempo.

Molto spesso sono soluzioni che vengono presentate ai clienti degli istituti di credito dai loro consulenti finanziari, proponendoli come piano pensionistico o paracadute a lungo termine.

Conti deposito

Ti sarà capitato, andando in banca, di sentirti proporre alcune soluzioni di investimento di lungo periodo a basso rischio e dai rendimenti garantiti.

Il classico conto in banca è la forma d’investimento più sicura, infatti i conti sono protetti dallo stato fino a 100.000 euro e non ci sono rischi anche nel caso la banca fallisca.

Purtroppo i rendimenti di questi depositi sono davvero esigui, quando ci sono.

I certificati di deposito sono un prodotto finanziario che offre dei rendimenti superiori al classico conto deposito ma sono vincolati e questo è sempre un grosso svantaggio in un investimento. Nel caso di prelievo anticipato prima della scadenza naturale del certificato è prevista una penale e l’investimento anziché rendere produce una perdita.

Obbligazioni

Le obbligazioni sono un contratto con il quale si presta del denaro ad un’azienda e si ha la certezza (o quasi) di ottenere un determinato rendimento alla scadenza dell’obbligazione.

Si tratta di uno strumento molto utilizzato in ambito finanziario e i tassi di interesse crescono all’aumentare del rischio.

Un’obbligazione di un ente statale (i titoli di stato) rende poco ma è sicura, mentre un’obbligazione di una società privata rende di più ma comporta dei rischi in caso di inadempienza.

Investimenti finanziari a basso rischio

Ora vediamo alcuni investimenti finanziari a basso rischio che offrono dei rendimenti più elevati, non sono investimenti senza rischi, tenetelo presente. Le piattaforme CFD permettono di investire sugli Indici e sugli ETF senza pagare commissioni.

Fondi comuni di investimento

Tornando alle definizioni da vocabolario, 

fondi di investimento sono i mezzi finanziari che apposite società (dette anch’esse Fondi di investimento, e più spesso note con il nome ingl. di investment trusts) raccolgono da un gran numero di piccoli risparmiatori e investitori al fine di un collocamento comune (in azioni, obbligazioni, immobili, ecc.), che viene deciso e realizzato dalla direzione della società secondo il principio della diversificazione del rischio.

I fondi comuni d’investimento sono dei portafogli che distribuiscono l’investimento in vari titoli, cercando di ottenere il miglior ritorno possibile mantenendo basso il rischio.

Alcuni fondi sono progettati per imitare determinati indici, solitamente i principali indici di borsa come il Dow Jones o l’S&P 500.

I fondi comuni possono essere gestiti passivamente oppure attivamente, quindi riconfigurati e adeguati periodicamente per migliorare le performance. I fondi attivi sono più costosi in termini di commissioni gestionali e i rendimenti spesso non giustificano le spese.

Al termine della giornata di negoziazione vengono effettuate tutte le operazioni di acquisto e vendita nei fondi comuni.

Indici

Tramite dei contratti derivati come i Futures o i CFD si può investire negli indici azionari che, nonostante i periodi di crisi, hanno un trend crescente a lungo termine, almeno quelli più importanti.

Investire negli indici spesso significa puntare sulla crescita di un paese o di un intero settore, perché non sono altro che panieri che raccolgono al proprio interno le azioni di un elevato numero di società.

Proprio questa caratteristica li rende strumenti molto stabili, motivo per cui l’investimento in indici è uno dei più sicuri per il rapporto rischio/rendimento.

ETF: Exchange Traded Funds

Gli ETF sono simili ai fondi comuni di investimento, ma vengono scambiati durante il giorno, in una borsa valori. In questo modo, rispecchiano il comportamento di acquisto e vendita delle azioni.

Questo significa che gli ETF oscillano molto e sono più volatili dei fondi comuni, quindi anche più rischiosi. Fra gli ETF più tradati troviamo gli ETF sul petrolio.

Grazie alla facilità di negoziazione e all’ampia copertura, gli ETF sono estremamente popolari tra gli investitori.

Investimenti finanziari a maggior rischio

Questi ultimi investimenti sono i più rischiosi ma anche i più redditizi. Le piattaforme CFD che abbiamo recensito permettono di investire in Materie prime, Azioni e Criptovalute senza pagare commissioni.

Materie prime

Le Materie prime sono tutte le risorse che si trovano direttamente in natura o vengono coltivate. Parliamo di Oro, Argento, Petrolio e prodotti agricoli come Soia e Cotone.

I loro prezzi oscillano per molte ragioni, come la domanda e l’offerta ma anche la difficoltà di estrazione o la rarità, fino ad arrivare alle crisi politiche o ai cambiamenti climatici. Per questo sono da ritenersi investimenti molto rischiosi.

Azioni

Le azioni sono delle porzioni di una società e quindi permettono di partecipare alla crescita di un’azienda. Il prezzo delle azioni può oscillare parecchio ma offre dei rendimenti potenziali molto alti.

Al di là della possibilità di investire comprando azioni, acquistando quote societarie e concorrendo alla distribuzione dei dividendi, oggi si può anche semplicemente speculare sul loro andamento.

Il rischio di un investimento finanziario in azioni è molto elevato, anche se sul mercato esistono gradi diversi di volatilità.

Un titolo può crollare anche in maniera inattesa e perdere tutto il suo valore: di conseguenza l’investitore perderà l’intero capitale. Certo, con la vendita allo scoperto è possibile anche guadagnare da queste situazioni ma rimane comunque necessario individuare in anticipo la direzione che il mercato intraprenderà.

Investire in azioni è sicuramente il più classico degli investimenti finanziari che ha fatto la fortuna di molti investitori.

Criptovalute

Le criptovalute sono da poco diventate una possibilità di investimento finanziario. Si tratta di valute digitali che vengono scambiate utilizzando un registro pubblico a prova di manomissione e sono altamente volatili.

Ancora non hanno una legislazione unitaria e dunque, nonostante le elevate possibilità di investimento che offrono, sono gli investimenti finanziari più rischiosi in assoluto.

Bitcoin è la più famosa, Ethereum quella che è salita agli onori della cronaca: il mercato delle valute digitali però vede le proprie esponenti aumentare giorno dopo giorno, affiancando ottime opportunità di guadagno a progetti destinati al fallimento.

Anche qui hai la possibilità di acquistare direttamente le criptovalute, detenerle in portafoglio e aspettare che aumentino di valore oppure puoi investire sul loro andamento al rialzo o al ribasso, sfruttando gli strumenti finanziari disponibili sulle piattaforme di trading che abbiamo analizzato.

Un consiglio: su eToro potrai fare entrambe le cose, quindi piuttosto che affidarti a exchange improbabili, dai un’occhiata alle crypto presenti nel suo catalogo.

investimenti finanziari

Investimenti finanziari: la diversificazione

Una delle regole base per investire, in qualunque mercato, è la diversificazione. Non vi fate ingolosire da una singola tipologia di titoli, non puntate mai su un solo settore ma cercate di creare un portafoglio di investimenti finanziari che rifletta la vostra tolleranza al rischio e sia più diversificato possibile.

Se vi piacciono le azioni, potete differenziare gli investimenti per settori e per aree geografiche; se preferite gli indici, scegliete indici di vari paesi ma anche indici che riflettono settori specifici e che a volte vanno in controtendenza col mercato.

Investimenti finanziari libri

Se sei alla ricerca di libri che possano spiegarti più nel dettaglio il mondo degli investimenti finanziari… sei partito con il piede giusto.

La formazione è infatti uno step fondamentale per chiunque voglia far fruttare i propri risparmi impiegandoli su strumenti finanziari con diversi gradi di rischio.

Investire a caso, infatti, non è mai stata la tecnica corretta (fatta eccezione per alcuni clamorosi colpi di fortuna). Per iniziare e prendere confidenza con i meccanismi e con il linguaggio di settore, ti consigliamo di scaricare il manuale gratuito di OBRinvest.

Perché proprio questo testo?

Di libri sugli investimenti finanziari ne puoi trovare un’infinità, più o meno validi. Il problema principale di molti di questi è il voler affrontare il tema utilizzando un registro troppo tecnico, che risulta così poco chiaro ai neofiti.

OBRinvest ha invece creato un ebook perfetto per i principianti, perché spiega per filo e per segno il mondo degli investimenti finanziari (con un focus particolare sul trading online) in modo semplice, con un linguaggio basico e tantissimi esempi pratici.

Anche concetti apparentemente complessi, quindi, sono così alla portata anche di chi non ha mai aperto un libro di economia e finanza.

Prima di investire, perché sempre di investimento si tratta, i tuoi soldi nei migliori manuali a pagamento (pensiamo a L’investitore intelligente di Graham oppure a Il metodo Warren Buffett di Hagstrom), investi il tuo tempo nell’ebook di OBRinvest.

Il download è gratuito: ti basterà completare la registrazione al sito, senza alcun costo od obbligo di deposito.

Scarica gratuitamente il libro di OBRinvest sugli investimenti finanziari

Conclusioni

Per realizzare dei buoni investimenti finanziari bisogna innanzitutto studiare e fare tanta pratica.

Se avete poca esperienza consigliamo di scaricare almeno uno dei corsi di trading offerti dai broker che abbiamo recensito, sono molto pratici e non usano troppi termini tecnici. Inizialmente è molto utile fare investimenti automatici col Copy Trading di eToro e seguire le strategie dei migliori trader al mondo.

Quando si passa alla pratica è sempre meglio partire dai conti Demo gratuiti che i Broker CFD mettono a disposizione, così da prendere dimestichezza con le piattaforme di trading senza correre rischi.

Cosa sono gli investimenti finanziari?

Gli investimenti finanziari sono un modo per “vincolare” del denaro per poi riaverlo con un profitto.

Come fare investimenti finanziari?

Il modo più semplice per fare investimenti finanziari è usare le migliori paittaforme di CFD (Contratti per Differenza).

Che piattaforme usare per investire?

Devono essere piattaforme regolamentate che permettono di fare investimenti senza pagare commissioni.

La migliore piattaforma per investimenti finanziari

eToro offre la migliore piattaforma per investimenti finanziari e permette anche di fare investimenti automatici con il Copy Trading.

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.