Quotazioni petrolifere: Come interpretarle e come investire?

Tra tutte le materie prime che sono oggetto di scambi sui mercati finanziari il petrolio, o “petra oleum” – olio di roccia – come lo chiamavano i latini, è uno dei beni che cattura maggiormente l’attenzione. Non si tratta di un caso perché tutti i traders e gli insiders del settore sanno quale forza può esercitare le quotazioni petrolifere e quali pressioni l’oro nero impone all’andamento delle borse internazionali.

Le quotazioni petrolifere conoscono escursioni di prezzo davvero impressionanti dovute al mercato e quindi alla legge della domanda e dell’offerta. Si tratta di uno dei beni che prima di altri risente di crisi internazionali con reazioni spesso imprevedibili.

In questa guida alle quotazioni petrolifere analizzeremo:

  • Come leggerle
  • Da cosa sono influenzate
  • Quali sono le migliori piattaforme per investire

🔽SUGGERIMENTO INIZIALE🔽

Tutte le valute che vedremo all’interno di questa guida, potrai trovarle comodamente all’interno di alcuni dei migliori broker in circolazione, come eToro, la piattaforma più ricercata dai trader forex. 

Qui potrai perfino sfruttare a tuo vantaggio uno strumento di trading automatico denominato Copy Trading, che ti permette di ottenere gli stessi risultati di un professionista del Forex (in proporzione al capitale investito) anche se non hai alcuna esperienza. Il tutto a commissioni estremamente competitive e a partire da un deposito minimo di soli 100 euro.

Clicca qui per aprire un conto su eToro

Quotazione del petrolio – Riepilogo

❓ Cosa significa: Valutare l’andamento del petrolio
💰 Come investire: Trading CFD
📍 Dove farlo: eToro / XTB 
💶 Capitale per iniziare: 100 €

Come funziona il mercato del petrolio?

Le principali piazze di scambio nel mondo sono sostanzialmente due, una è il “NYMEX” e si tratta della piazza di scambio Newyorkese. L’altro mercato è quello di Londra il “London International Petroleum Exchange“.

Tutti i mercati in cui si effettuano scambi sul petrolio devono avere un punto di riferimento per le quotazioni e quindi oggi i più utilizzati sono:

  • Il petrolio WTI: sciogliendo questa sigla abbiamo “West Texas Intermediate” che è il benchmark di riferimento per la piazza di New York.
  • Il Petrolio Brent: che invece fa da riferimento principale in quanto circa il 60 % degli investimenti commerciali sul petrolio vengono effettuati proprio basandosi sul Brent.

Come dicevamo le quotazioni del petrolio possono dipendere da molti fattori che a breve cerchiamo di analizzare, ma intanto vogliamo accennare ai mercati sui quali avviene la contrattazione del petrolio, che si basa sul “barile”.

Cosa influenza il prezzo del petrolio?

Ma quali sono le motivazioni per cui il prezzo del petrolio si muove e si sposta in continuazione verso l’alto o verso il il basso?

  1. Regolamentazioni dell’OPEC. Questo organismo controllando la produzione del bene ne determina anche le quotazioni del prezzo in buona parte, si tratta quindi di uno dei principali market mover per l’oro nero!
  2. Scorte di petrolio USA. Se le scorte crescono il prezzo diminuisce altrimenti potrebbe verificarsi un andamento rialzista del bene sul mercato, molto dipende in questo caso anche dalla fase di estrazione.
  3. Notizie geopolitiche. Qualsiasi news che abbia a che fare con i paesi che sono i principali produttori ed esportatori di petrolio potrà avere un impatto sul prezzo del greggio! Se ad esempio scoppiasse una guerra in Arabia Saudita la disponibilità di oro nero potrebbe calare ed il prezzo salirebbe a dismisura, impattando il tuo investimento sul petrolio

Non bisogna poi dimenticare che la moneta che viene utilizzata per effettuare gli scambi sul petrolio è come sempre il dollaro americano ed infatti sono arcinote le correlazioni tra la valuta statunitense ed il prezzo del petrolio.

Quotazione del petrolio in tempo reale

Come investire sul petrolio?

Chiunque oggi abbia un capitale da investire, anche di poche centinaia di euro, può farlo sul petrolio. Ci sono piattaforme che offrono il grafico in tempo reale del greggio, presso il quale controllare il suo andamento del prezzo.

Queste stesse piattaforme permettono anche di acquistare e vendere il petrolio in pochi click, grazie a strumenti derivati di investimento: i CFD. Con i cosiddetti Contratti per differenza, si può operare sul prezzo del petrolio approfittando delle sue oscillazioni al rialzo e al ribasso, grazie alla vendita allo scoperto.

Come si realizza questa operazione nel concreto? Dopo aver scelto un ottimo broker di CFD, come eToro, bisognerà soltanto:

  1. Aprire un conto sulla piattaforma prescelta.
  2. Inserire le proprie informazioni personali.
  3. Selezionare il CFD legato al petrolio.
  4. Scegliere se investire al rialzo o al ribasso.
  5. Aprire la posizione.

Clicca qui per iniziare ad investire nel petrolio

Migliori piattaforme per operare sul petrolio

Per chi vuole fare trading online di petrolio, suggeriamo di scegliere esclusivamente piattaforme di trading regolamentate e autorizzate. Suggeriamo inoltre di selezionare piattaforme intuitive da usare (meglio evitare inutili difficoltà), senza commissioni fisse sull’eseguito e completamente gratuite.

Tra le migliori piattaforme per il trading di petrolio che rispettano questi requisiti, suggeriamo eToro e Plus500. Vediamo in che cosa consistono nel dettaglio:

eToro

Come primo broker, suggeriamo eToro. Si tratta di un broker davvero eccezionale che ha da poco superato i 12 milioni di utenti nel mondo. Si fa apprezzare sia per la sua offerta di trading su petrolio sia per l’investimento in altri asset.

Il broker è famoso soprattutto per un servizio: il Copy Trading. Sulla sua piattaforma è semplicissimo investire perché basta consultare liste di professionisti riconosciuti, e sceglierne uno o più di uno per copiarli.

Con il Copy Trading ogni volta che il professionista prescelto apre un’operazione di mercato, tutti quelli che lo copiano la replicano identica sul proprio profilo di investimento. Così diventa molto più semplice ottenere risultati e si può automatizzare il processo di investimento sul petrolio. Il tutto, a commissioni competitive e a partire da soli 100 euro di deposito iniziale:

Clicca qui per aprire un conto su eToro

Plus500

Tra i migliori broker CFD che dispongono anche del petrolio tra i beni di investimento c’è Plus500. Parliamo di un broker regolamentato e di fama internazionale. La qualità della sua offerta è al top nel mercato dei broker e inoltre la sua piattaforma rende gli investimenti alla portata di tutti.

Plus500 pone particolare attenzione agli scambi sul petrolio. Dispone di un grafico in tempo reale sempre aggiornato dove chi investe può informarsi efficacemente. Grazie al grafico di Plus500 è anche possibile fare analisi tecnica sul titolo per non lasciarsi sfuggire pratici segnali di entrata a mercato.

Il broker mette a disposizione dei suoi utenti anche un conto dimostrativo. Con il conto demo di Plus500 è gratuito e su di esso si possono fare simulazioni per capire come si muoverà il prezzo del petrolio e come piazzare i propri investimenti. 

Clicca qui per registrarti su Plus500

Previsioni per investire sul petrolio

Infine, facendo delle semplici considerazioni, attualmente non è possibile stabilire se effettivamente è il momento di investire sul petrolio. L’unico modo per realizzare delle previsioni coerenti al riguardo, è quello di utilizzare alcuni strumenti finanziari. 

Studiando per bene i Market Mover del petrolio, così come indicato in precedenza, fare previsioni sull’andamento del prezzo del petrolio non risulterà difficile. Basta dotarsi del calendario economico e seguire l’andamento dell’economia USA, per esempio, per sapere come potrebbe cambiare la disponibilità e la domanda di greggio nei prossimi tempi. Così facendo sarà possibile investire in modo corretto e consapevole sull’oro nero.

Caratteristiche del petrolio sui mercati finanziari

Il trading del greggio può confondere quando ci si avvicina per la prima volta, e si dovrebbero memorizzare queste specifiche prima di considerare l’inizio delle negoziazioni sulle quotazioni petrolifere.

  • Simbolo del ticker: CL
  • Scambio: NYMEX
  • Orario di negoziazione: 9:00 a.m.-2:30 p.m.
  • Dimensioni del contratto: 1.000 barili USA (42.000 galloni).
  • Mesi di contratto: Tutti i mesi (da gennaio a dicembre)
  • Preventivo prezzo: Prezzo per barile (esempio: 65,50 dollari al barile)
  • Dimensione della zecca: $0,01 per barile ($10,00 per contratto)

Consigli per investire nel petrolio

I titoli legati al petrolio sono noti per la loro volatilità. Ecco alcuni rapidi consigli da tenere presenti quando si monitora il movimento dei prezzi e fate trading:

  • Il prezzo del gas senza piombo e del gasolio da riscaldamento può influenzare il prezzo del petrolio greggio.
  • La domanda è generalmente più alta durante i mesi estivi e invernali. Un’estate molto calda o una stagione di guida molto attiva (per le vacanze estive) può aumentare la domanda di petrolio greggio e far salire i prezzi.
  • Un inverno estremamente freddo provoca una maggiore domanda di gasolio da riscaldamento, che è fatto di petrolio greggio. Questo di solito fa sì che i prezzi si spostino più in alto.
  • Osservate i tagli o gli aumenti della produzione di petrolio dall’OPEC (Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio), che determina la domanda e l’offerta globale di greggio e quindi cambia le quotazioni petrolifere.
Quotazioni petrolifere

Conclusioni

Le quotazioni petrolifere rappresentano un valido alleato per qualunque investitore voglia puntare su uno dei pezzi grossi del mercato delle commodities.

Chiunque investa in materie prime sa, infatti, come tenere d’occhio l’andamento dei prezzi dell’oro nero riesca a fare sensibilmente la differenza per il classico investimento “al momento giusto”.

Per capire come sfruttare al meglio queste fluttuazioni, oggi, puoi fare affidamento sugli strumenti che le migliori piattaforme di trading online ti mettono a disposizione. Ognuna di esse ti permette di operare in un ambiente sicuro e certificato, con condizioni assolutamente vantaggiose anche se i tuoi capitali iniziali sono limitati.

🔽REGISTRATI PER INIZIARE AD INVESTIRE🔽

Piattaforma: Proprietaria
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Conto Remunerato
  • Azioni Frazionate
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
    Piattaforma:
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Come fare previsioni sulle quotazioni del petrolio?

    Prevedere le quotazioni del petrolio è un compito impegnativo che coinvolge l’analisi di fattori economici, geopolitici e tecnici. Gli approcci includono l’analisi fondamentale basata sull’equilibrio tra domanda e offerta, l’analisi tecnica dei grafici dei prezzi passati, il monitoraggio degli eventi macroeconomici e delle tensioni geopolitiche, l’utilizzo di modelli statistici avanzati e l’incorporazione di previsioni di esperti del settore.

    Il petrolio può avere un prezzo negativo?

    Sì, il prezzo del petrolio può teoricamente diventare negativo, come è accaduto in modo straordinario nel mercato petrolifero nel mese di aprile 2020. Nel caso del petrolio greggio, i prezzi possono scendere sotto lo zero quando l’offerta supera notevolmente la domanda e gli acquirenti non sono in grado di immagazzinare il petrolio fisicamente.