Trading online funziona davvero? [Migliori piattaforme per investire]

La prima cosa si chiede un aspirante trader è, chiaramente, se il trading online possa funzionare o meno. Lo diciamo subito e con chiarezza: la risposta è che sì, il trading online funziona.

Tuttavia, anche una volta raggiunta questa risposta, la questione rimane molto più complessa di così.

Possiamo per ora limitarci a dire che questi gli ingredienti di base della formula per il successo sono tempo, denaro e il giusto partner di investimento, per arrivare a definire funzionante la vostra attività di trading. In questo approfondimento, allora, cercheremo di fare luce sulla questione, per arrivare a una risposta che sia chiara e univoca.

Prima di continuare tuttavia, ricordiamo a tutti coloro che fossero desiderosi di provare in prima persona a capire se il trading online funziona, che per farsi un’idea più chiara del trading è possibile operare su una reale piattaforma di negoziazione. Si può aprire un account gratis anche subito sul broker eToro (visita il sito ufficiale qui) e provare a fare trading (anche senza deposito in denaro reale).

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Trading online funziona o no?

    Con l’espressione trading online definiamo l’attività che consente di ottenere profitti elevati a partire dalla variazione delle quotazioni dei mercati; fondamentalmente non si tratta di altro che di investimenti speculativi, possibili grazie ai cosiddetti broker, che fanno tra da intermediari tra l’utente e i mercati borsistici.

    Il termine “online” si riferisce al fatto che ormai si fa trading finanziario esclusivamente via Internet. In effetti fino a pochi anni fa la diffusione del trading online era molto più limitata rispetto ad oggi e, prima della diffusione di Internet verso la massa, era appannaggio esclusivamente dei trader professionisti.

    Oggi invece chiunque può fare trading online, è sufficiente avere un computer connesso ad Internet e avere a disposizione un buon broker e una salda volontà di imparare.

    Proprio quest’ultimo non è un dettaglio da sottovalutare. Il trading online non è infatti un hobby e non può essere approcciato con la stessa attenzione con cui approcciate il calcetto della domenica. Nel corso delle nostre ricerche abbiamo trovato diverse testimonianze sul trading online, che si sono rivelate soddisfatte in misura proporzionale all’impegno profuso. Ma procediamo con ordine.

    In primo luogo va scelto il broker con cui operare, e già a questo primo step si apre un mondo: come scegliere un broker? Come valutare l’affidabilità di un broker? Quali sono i migliori broker del momento? Nei prossimi paragrafi affronteremo anche questo argomento.

    Leggi anche: Migliori Forex Robot

    Perché il trading online funziona?

    Abbiamo subito detto dell’importanza di potersi affidare una buona piattaforma per i propri investimenti. Il fatto che il trading online funzioni, però, non sta a significare che possa bastare aprire un conto su un buon broker per diventare automaticamente dei trader di successo e accedere alla ricchezza, alla fama e alla gloria. Vivere di trading, insomma, non è un traguardo scontato.

    Questo in realtà è ciò che viene raccontato su alcuni forum finanziari, per motivi che non fatichiamo a capire, ma non è di certo la verità.

    Il trading online funziona perché con un investimento (di solito molto piccolo) in denaro e un investimento in tempo e attenzione (di solito non indifferente) è possibile ottenere un profitto elevato con un rischio che è estremamente limitato, a patto di utilizzare i broker (o intermediari) migliori.

    Scegliere il giusto broker su cui operare, quindi, è il primo passo verso un trading online che funzioni. Come operare questa scelta? Qual è il miglior broker Forex in circolazione?

    Prima di tutto chiariamo meglio cosa intendiamo per broker. Il broker Forex non è altro che una piattaforma che funge da intermediario tra l’utente che vi si iscrive e i mercati veri e propri.

    L’utente potrà quindi iniziare ad investire tramite il broker, tuttavia non in maniera tradizionale, comprando vere e proprie azioni e sperando che queste poi crescano di valore, ma investendo tramite CFD.

    CFD

    I CFD (contratti per differenza) sono degli strumenti finanziari derivati, che permettono di investire su una grande varietà di asset senza la necessità di acquistarli direttamente. Infatti, se negli investimenti tradizionali è richiesto di comprare azioni, criptovalute, materie prime e via dicendo, i CFD sono contratti che semplicemente replicano l’andamento di questi stessi asset, rendendo possibile puntare sul loro trend.

    I CFD, quindi, vengono utilizzati dai broker essenzialmente per un motivo molto semplice: se infatti con gli investimenti tradizionali si ottengono profitti unicamente se le azioni in vostro possesso crescono di valore, con i CFD è possibile anche il contrario. Il trading online che funziona, oggi, è quello che permette di guadagnare da ogni punto al rialzo dell’asset di nostro interesse, così come di venderlo allo scoperto, cosa impossibile con i metodi tradizionali.

    In questo modo l’utente può anche “giocare” contro determinate azioni, ampliando di parecchio le possibilità offerte. Un trader capace è quindi in grado di cogliere il meglio da ogni situazione di mercato. Non si tratta però di scommettere, quanto piuttosto di essere in grado di elaborare delle previsioni affidabili, basate su una buona formazione e una corretta applicazione di strumenti come l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale.

    Leva finanziaria

    Inoltre, investendo con i CFD, è possibile utilizzare un altro strumento finanziario, chiamato leva finanziaria. Sfruttandola potrete ottenere, in caso di buoni investimenti, risultati enormi anche con piccolissimi sforzi economici.

    Per quanto utile, questo strumento (che possiamo anche definire come moltiplicatore) è sconsigliato ad un’utenza poco esperta e magari alle prime armi. Se infatti permette di moltiplicare i guadagni in caso di investimento lungimirante, nello stesso modo moltiplica le perdite nel momento in cui l’investimento risulterà sbagliato.

    La leva finanziaria è perciò uno strumento utilissimo per i trader più esperti, i quali ben sanno che va utilizzata in maniera oculata, ma potenzialmente disastroso in mani inesperte.

    Per questo motivo in Unione Europea ci sono delle limitazioni per ciò che riguarda la leva finanziaria. L’ESMA infatti ha regolamentato l’utilizzo della leva, consentendola solo in base a questi parametri:

    • 1:30 per il mercato forex principale;
    • 1:20 per mercato forex secondario, oro e indici borsistici;
    • 1:10 per gli indici borsistici secondari e per altre materie prime;
    • 1:5 per il mercato azionario;
    • 1:2 per le cryptovalute.

    Trading online: migliori broker Forex

    Dopo questi necessari quanto imprescindibili chiarimenti torniamo ad occuparti più strettamente di broker.

    Diciamo da subito che non esiste un broker migliore in assoluto, ma sicuramente ce ne sono alcuni che riescono ad elevarsi sopra la media. La scelta all’interno di questa ristretta schiera potrà poi avvenire anche con criteri più personali, poiché ogni broker presenta diverse caratteristiche.

    Ovviamente non mancano, anche in questo mondo, delle società non proprio trasparenti, le quali spesso riescono a farsi scambiare da ignari utenti per veri broker. Tuttavia riconoscere quelle che possono esser definite delle vere e proprie truffe Forex non è un’impresa complicata.

    Ci vengono infatti in soccorso delle agenzie, governative o sovranazionali, che svolgono una capillare attività di controllo e vigilanza su tutto il mondo del trading. I broker meritevoli ricevono degli attestati di affidabilità, mentre quelli che si rivelano nient’altro che truffe vengono segnalate agli utenti.

    Le autorità di vigilanza più importanti sono le seguenti:

    • ESMA: Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati;
    • CONSOB: Commissione nazionale per le società e la Borsa;
    • CySEC: Cyprus Securities and Exchange Commission;
    • FCA: Financial Services Authority.

    Il primo consiglio nella scelta del broker è quello di tener conto solo ed unicamente di broker licenziati da una o più di queste autorità di vigilanza, così da poter svolgere un’attività di trading in piena sicurezza.

    Fatta questa necessaria premessa, andiamo a vedere quali sono i broker sicuri e affidabili che si contraddistinguono per qualità.

    Come detto è quasi impossibile stilare una vera e propria classifica tra i broker, tuttavia ci sono 3 piattaforme che negli ultimi anni si sono imposte prepotentemente sulla concorrenza e rappresentano, senza ombra di dubbio, i migliori Forex broker oggi in circolazione.

    Stiamo parlando di eToro, Trade.com e Iq Option.

    eToro

    Nonostante eToro (visita il sito ufficiale qui) sia nata solo nel 2013, la società creata e costruita dai fratelli Assia è da anni e anni impegnata nel settore finanziario, anche se con mansioni diverse da quelle attuali.

    Oggi eToro rappresenta uno dei broker più amati dall’utenza e ciò è senza dubbio dovuto alle feature molto peculiari proposte dal broker.

    Tra queste non si può non citare l’Area Social di eToro, un vero e proprio social network nel quale è possibile contattare e seguire altri profili di trader, con i quali aiutarsi e scambiarsi utili dritte sul mondo della finanza.

    Una delle feature più amate in assoluto è poi il Copy Trading (scopri di più sul servizio qui). Con questa opzione è possibile copiare letteralmente ogni singolo investimento di un altro trader presente sull’Area Social, semplificando di molto il lavoro soprattutto per i nuovi iscritti.

    Questi non troveranno, in questo modo, un impatto troppo duro con il mondo del trading e potranno iniziare subito ad investire pur non avendo conoscenze da professionisti.

    Oltre a ciò, eToro non manca di attirare a sé anche molti trader professionisti, grazie ad una caratteristica tanto interessante quanto peculiare.

    Come detto, sui broker è possibile accedere a vari asset solamente attraverso CFD. Con eToro è possibile invece anche comprare in senso tradizionale criptovalute, senza quindi utilizzare strumenti derivati.

    Insomma eToro risulta un’ottima piattaforma sia per principianti, che possono accedere agevolmente al trading attraverso il Copy Trading, sia per i professionisti interessati a funzioni più complesse ma anche più soddisfacenti, come la compravendita pura di criptovalute.

    Apri un conto gratis con eToro, clicca qui e approfitta dei suoi servizi.

    Trade.com

    Altra piattaforma apprezzatissima dagli utenti è Trade.com (visita il sito ufficiale qui). Ciò che maggiormente attira traders da tutto il mondo su questa piattaforma è l’offerta formativa messa a disposizione dal broker.

    Il pacchetto formativo gratuito di Trade.com consta di 15 video-tutorial (ottienili gratis qui) e di svariate guide al trading di assoluta qualità.

    Non ci stancheremo mai di sottolineare quanto siano importanti la formazione e lo studio in un campo come quello del trading online, in cui non è assolutamente concesso muoversi senza cognizione di causa.

    Certo non mancano sul web diverse guide agli investimenti, anche di buona qualità, che tuttavia non sono certo rese disponibili gratuitamente. Sarà dunque chiaro quanto sia conveniente ed importante poter contare su di un broker che, in maniera gratuita, si preoccupa della formazione dei propri utenti.

    Il tutto è contornato da un’ottima piattaforma, con un’interfaccia semplice ed intuitiva, oltre che molto completa di ogni funzione.

    Iscriviti gratis a Trade.com, apri un conto demo qui.

    Iq Option

    Iq option (visita il sito ufficiale qui) è un broker famoso ed apprezzato per due caratteristiche principali.

    In primis la grande varietà di asset si cui investire: il roster presentato da questo broker è praticamente illimitato. Tra gli ultimi acquisti ci sono anche alcune società calcistiche come Juventus F.C., S.S. Lazio, A.S. Roma, Olympique Lyon, Manchester United e Borussia Dortmund, su cui è possibile dunque investire e speculare.

    Non mancano comunque asset più tradizionali come criptovalute, materie prime e mercato Forex, e titoli di startup sulla cresta dell’onda (come fu un paio di anni fa per le azioni cannabis).

    Secondo punto di forza del broker è un deposito minimo di appena 10 euro, il più basso sul mercato, cosa che rende l’accesso al trading molto agevole anche per gli inesperti, che potranno quindi iniziare ad investire senza particolari rischi economici.

    Insomma si tratta si un ottimo broker, che non mancherà di farsi apprezzare per la grande varietà di asset disponibili e per un deposito minimo che potremmo definire quasi semplicemente simbolico.

    Inutile sottolineare come tutti i broker presentati siano certificati e garantiti nell’affidabilità e nella serietà dalle maggiori autorità di vigilanza europee ed italiane, come CySEC e CONSOB.

    Iq Option è un broker regolamentato, apri un conto gratis qui.

    Trading online funziona

    Trading online funziona davvero?

    Torniamo dunque alla domanda fondamentale a cui si intende rispondere con questa guida: il trading online funziona?

    La risposta è si: il trading online funziona.

    Funziona prima di tutto nel senso in cui è effettivamente un serio ed affidabile modo di investire in Borsa, e non una semplice truffa. Come abbiamo visto, questo mondo è totalmente sottoposto all’autorità di enti di vigilanza che svolgono un’analisi scrupolosa di ogni broker o piattaforma presente sul mercato, così da segnalarne eventuali criticità.

    Una delle opinioni, diciamo anche leggende, più comuni intorno al mondo del trading è così del tutto smentita. Dunque con questa accezione il trading online funziona, intendendo che non si tratta di un’attività illecita.

    Il discorso non è di certo esaurito, perché dobbiamo aggiungere che il trading funziona solo a certe condizioni.

    Prima di tutto, il trading online funziona se affrontato con l’atteggiamento giusto. Questo vuol dire che non va affrontato con lo spirito dell’amatore della domenica che si approccia ad un hobby qualsiasi.

    Il trading online è un’attività piena di possibilità ma di non immediata assimilazione. Lo studio e la formazione continua sono i requisiti assolutamente inalienabili per svolgere correttamente l’attività di investimento e riuscire a guadagnare con il trading.

    Certo chiunque con un po’ di fortuna può incappare in azioni positive, pur non avendo una vera coscienza di ciò che sta facendo, il che avrebbe il carattere più di un gioco d’azzardo che di un vero investimento. Non è così, però, che si raggiungeranno risultati soddisfacenti e duraturi.

    Fare trading online funziona

    Dopo tante domande, quindi, possiamo ora dare una risposta più completa ai tanti dubbi che ci hanno accompagnati dall’inizio dell’articolo.

    Il trading funziona quando produce profitti in maniera sistematica: un trader che dovesse ottenere un forte guadagno in una sola occasione non potrebbe dire che il trading funziona, perché non stiamo giocando alla lotteria, anche se dobbiamo ammettere che molti sono diventati milionari proprio in questo modo, grazie a poche operazioni ben riuscite (e magari anche disposte in maniera casuale).

    Inoltre, possiamo dire che funziona quando si guadagnano soldi quasi sempre: le perdite ci sono, non si possono eliminare, ma se tutto funziona come deve i profitti che si ottengono sono in media largamente superiori alle perdite.

    Il trading online funziona quando ci si affida a broker seri ed affidabili, certificati dalle maggiori autorità di vigilanza italiane ed europee.

    Il trading viceversa non funziona quando viene affrontato come un hobby o peggio, come un gioco.

    Non funziona quando non si è pronti ad investire il proprio tempo per studiare la Borsa e i suoi derivati in maniera meticolosa.

    Non funziona se ci si lascia ammaliare dalle promesse impossibili di sedicenti broker, i quali come unica arma per attirare utenti hanno le promesse di ricchezza immediata senza nessuna fatica, che ovviamente si rivelano tutte false e mostrano la vera natura di quest’ultimi: essere truffe.

    Conclusioni

    Cercando di dare una risposta a una domanda molto frequente, abbiamo voluto prendere in esame i principali dubbi che gli utenti pongono in giro per la rete. Dalle richieste sui forum di settore ai post sui social, le persone interessate al mondo del trading online sono sempre di più. Le stesse persone però temono di entrare in un mondo fatto di perdite e truffe, sull’onda anche di alcune notizie che si sentono in maniera piuttosto regolare.

    Siamo arrivati alla conclusione che in realtà il trading online funziona, a patto di approcciarlo nel modo corretto. Spazio quindi a una mentalità di impegno e studio, alla disponibilità di investire del denaro e soprattutto ad un’attenta ricerca del giusto partner di investimenti.

    Operare su una piattaforma non certificata, infatti, è già un primo, grosso passo verso il fallimento. Per questo motivo abbiamo ritenuto utile analizzare le tre migliori scelte attualmente disponibili, che possono essere testate anche in modalità Demo gratuita, per provare con mano perché diciamo che con loro il trading online funziona:

    Il trading online funziona veramente?

    Sì, il trading online funziona a patto di rispettare alcuni principi di base che distinguono un’attività potenzialmente di successo da un fallimento annunciato.

    Cosa serve perché il trading online funzioni?

    Le prerogative sono la disponibilità a investire tempo nella formazione, denaro e la scelta di un broker di investimento che sia certificato.

    Quando il trading online non funziona?

    Quando non viene affrontato con la giusta mentalità e con il giusto impegno, lasciandosi inoltre abbindolare dalle promesse dei truffatori che propongono soldi facili e in tempi brevi.

    Su quali piattaforme il trading online funziona?

    Oggi i migliori broker per investire sono senza dubbio eToro, Trade.com e Iq Option.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]