Comprare petrolio: Come e dove investire? Guida pratica 2024

Comprare petrolio è sempre stato uno degli investimenti più interessanti disponibili sul mercato. Infatti, il prezzo di questa materia prima si muove costantemente e ciò genera ottime possibilità di speculazione. Rimane però fondamentale comprendere bene cosa muove i prezzi e in che modo conviene investire prima di buttarsi a comprare “barili” di petrolio.

Il mercato petrolifero, infatti, può essere fonte di confusione sia per l’investitore professionale che per quello individuale, con ampie fluttuazioni di mercato che talvolta si verificano su base giornaliera. Questa guida offre un’ampia panoramica delle forze trainanti del mercato petrolifero.

In questa guida spieghiamo nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere sull’acquisto del petrolio a fini di investimento:

  • Come fare
  • Qual è la sua quotazione in tempo reale
  • Quali sono l’andamento e le previsioni per la commodity

Diventaretrader.com è un punto di riferimento per gli investitori italiani e per questo motivo analizzeremo anche le piattaforme più indicate per comprare petrolio, qualunque sia il vostro livello di preparazione.

Pensiamo ad esempio a eToro, una delle piattaforme più utilizzate al mondo e che consente di investire in centinaia di asset legati al petrolio. Per di più, sfruttando i vantaggi del suo sistema di trading automatico, denominato Copy Trading, potrete copiare le operazioni dei migliori trader di materie prime (e non solo!) e ottenere i loro stessi risultati, in proporzione al capitale investito su di loro. Per iniziare a comprare petrolio, tra l’altro, basta un deposito minimo di soli 50 euro:

Clicca qui per registrarti su eToro

Comprare Petrolio – Riepilogo:

📌 Asset Petrolio
📈 Come comprare petrolio? Futures, ETF, Azioni, CFD
💶 Capitale minimo: 50 €
📍 Dove comprare petrolio? eToro / XTB / LiquidityX

Come comprare petrolio?

Comprare petrolio è un tema affascinante e complesso nel mondo degli investimenti, offrendo diverse vie per coloro che desiderano partecipare a questo mercato cruciale e in continua evoluzione.

Le opzioni disponibili per comprare petrolio (inteso come l’atto di investire in materie prime), sono essenzialmente 4: i futures, gli ETF, le azioni e i CFD. Ciascuna di queste modalità offre opportunità uniche e presenta sfide specifiche che è cruciale comprendere prima di intraprendere qualsiasi investimento.

Per questo, qui di seguito, sondiamo nel dettaglio ogni singola opzione:

Futures petrolio

I futures petroliferi rappresentano una modalità diretta per negoziare il petrolio grezzo a un prezzo stabilito per una data futura. Questi strumenti offrono una leva finanziaria significativa, consentendo agli investitori di sfruttare movimenti di prezzo anche con capitali limitati. Tenete presente, però che la leva può anche amplificare le perdite, rendendo questo approccio ad alto rischio.

ETF petrolio

Gli ETF legati al petrolio, negoziati in borsa, tracciano l’andamento dei prezzi del petrolio o di aziende nel settore petrolifero. Queste soluzioni offrono una maggiore diversificazione e liquidità rispetto ai futures, permettendo agli investitori di partecipare al mercato del petrolio senza possedere fisicamente la merce. Di fatti, sono spesso considerati una scelta più stabile.

Acquisto diretto di azioni

Le azioni di società petrolifere offrono un’opportunità di investimento diretto nelle compagnie coinvolte nella produzione, esplorazione o distribuzione di petrolio. Questo approccio può offrire dividendi e partecipazione agli utili dell’azienda, ma è soggetto anche alle fluttuazioni del mercato azionario e alle prestazioni specifiche dell’azienda, perciò richiedono una specifica valutazione prima di essere comprate.

Trading CFD

I CFD (Contratti per differenza) permettono agli investitori di speculare sul prezzo del petrolio senza possederlo fisicamente. Questi contratti consentono di sfruttare sia le tendenze al rialzo che al ribasso del mercato, offrendo la possibilità di fare trading su margini e di sfruttare a proprio vantaggio l’andamento del mercato del petrolio anche quando non sembra particolarmente performante.

Dove comprare petrolio? Le migliori piattaforme

Quando si tratta di comprare petrolio, la scelta della piattaforma o del broker giusto può fare la differenza. A livello generale, i parametri da considerare nella selezione di un buon intermediario per l’acquisto di petrolio sono i seguenti:

  1. Presenza di regolamentazione internazionale
  2. Costi di trading competitivi
  3. Elevata facilità d’uso dell’interfaccia
  4. Disponibilità di strumenti di analisi del mercato
  5. Ampia gamma di strumenti offerti

Le piattaforme che andremo a recensire fra poco sono semplici da utilizzare e adatte anche a chi è alle prime armi (oltre al fatto che rispettano a pieno i requisiti elencati=. Con un investimento che va dai 50 ai 250 euro potrete aprire subito un conto ed entrare nel mondo del commodities trading, per iniziare a comprare questa materia prima.

eToro

  • ✅ Deposito minimo 50 euro
  • ✅ Strumenti di social trading
  • ✅ Commissioni competitive
  • ✅ Copy Trading

Si tratta del Broker online più diffuso al mondo e la sua piattaforma di trading è fra le più semplici e intuitive da utilizzare. Comprare petrolio su eToro, infatti, è alla portata di tutti grazie al deposito minimo di 50 euro e alla licenza CySEC che rende questo Broker sicuro e affidabile.

comprare-petrolio-cfd-etoro

Il suo successo, però, è dovuto principalmente al sistema innovativo d’investimento, brevetto esclusivo di eToro, che permette di copiare ciò che fanno gli altri trader presenti sulla piattaforma in modo assolutamente intuitivo.

Questo sistema brevettato si chiama Copy Trading. Il funzionamento è semplice: ci si iscrive su eToro, si scelgono i trader che si vogliono copiare (solitamente fra quelli con i rendimenti più interessanti) e con un click il software ricopierà sul vostro conto tutte le operazioni che fanno questi investitori, permettendovi di ottenere gli stessi rendimenti in rapporto al capitale investito.

A questo punto l’utente non dovrà fare nulla, con la possibilità di ottenere gli stessi rendimenti dei trader che sta copiando (in base a quanto ha investito su ognuno di loro). Non finisce qua, perché questo strumento permette anche di imparare le strategie di trading osservando i migliori operatori al mondo.

Clicca qui per iscriverti su eToro

XTB

  • ✅ Spread variabili ed estremamente competitivi
  • ✅ Un’Accademy gratuita
  • ✅ Ampia gamma di strumenti per realizzare analisi
  • ✅ Conto demo gratuito

Quando si ha poca esperienza di trading la piattaforma da utilizzare fa la differenza ed XTB offre un software di negoziazione davvero pratico e intuitivo, ideale per i trader alle prime armi.

Anche XTB ha una licenza CONSOB per l’Italia e una CySEC per l’Europa, quindi è un Broker totalmente sicuro che permette di fare trading in sicurezza. Questo Broker assiste il cliente fin da subito, fornendogli un esperto di trading che lo segue al telefono gratuitamente e gli fornisce tutti i consigli necessari per iniziare ad investire.

Per chi vuole approfondire, XTB offre gratuitamente un corso di trading (la xStation Academy) che getta le basi degli investimenti e permette di ottenere subito tutte le informazioni necessarie per diventare trader e ottenere il massimo risultato dalle operazioni sul petrolio e moltissimi altri asset, prendendo spunto dalle migliori strategie degli esperti. Tra l’altro, il corso è completamente gratuito!

Clicca qui per accedere al corso di trading di XTB

Per iniziare, se non vi sentite pronti ad investire i vostri soldi fin da subito, XTB mette a disposizione un conto Demo gratuito che è identico a quello reale ma permette di negoziare in demo, con soldi virtuali e fare esperienza senza correre alcun rischio.

Registrati gratis su XTB cliccando qui

LiquidityX

  • ✅ Deposito minimo ridotto (250 €)
  • ✅ Commissioni competitive
  • ✅ Possibilità di operare con Metatrader
  • ✅ Segnali di trading gratuiti

LiquidityX è una delle migliori scelte quando si tratta di comprare petrolio. In modo particolare, va menzionata la piattaforma Metatrader, il software d’investimento professionale più completo al mondo. Non a caso sono milioni i trader che lo usano a livello internazionale: su Metatrader (disponibile qui nella sua versione MT5) troviamo infatti tutti gli strumenti di analisi e news sui mercati che ci servono per un’esperienza di investimento di alto livello.

Il reale vantaggio di usare LiquidityX per comprare petrolio, però, è la possibilità di investire sfruttando i Segnali di Trading che il broker fornisce gratuitamente ai propri iscritti.

Di cosa si tratta? Sappiamo che il petrolio è un asset soggetto a forti momenti di volatilità, pertanto non è facile individuare il momento giusto per fare l’investimento alle migliori condizioni. I Segnali di Trading si basano sullo studio costante dei mercati condotto dai professionisti di Trading Central. I risultati di questo studio vengono inviati, con notifiche in tempo reale, agli utenti di LiquidityX, che possono così conoscere i momenti migliori per entrare a mercato e le previsioni sull’andamento atteso.

In questo modo potrai comprare petrolio anche se, ad esempio, non hai il tempo di monitorare costantemente l’evoluzione del suo prezzo, affidandoti ad un servizio professionale e gratuito (ma solo per gli iscritti alla piattaforma).

Clicca qui per registrarti su LiquidityX

Quotazione in tempo reale del petrolio

Prima di proseguire con la nostra guida su come comprare petrolio, diamo un’occhiata alla quotazione attuale del petrolio. Con gli strumenti presenti nel grafico interattivo è possibile avere un’idea del suo andamento recente, così da verificare i movimenti avvenuti nel breve periodo.

Comprare barili di petrolio

Comprare di barili di petrolio è un’operazione complessa che coinvolge l’acquisizione fisica della materia prima stessa. Nel concreto, gli investitori possono decidere di acquistare barili di petrolio grezzo per diversi motivi, inclusi scopi di investimento a lungo termine o per fini industriali specifici. Questa operazione richiede solitamente l’utilizzo di intermediari specializzati nel commercio di commodity e può coinvolgere la logistica del trasporto e dello stoccaggio del petrolio fisico.

Tuttavia, non si tratta di certo di un’operazione esente da ogni rischio: per realizzarla, bisogna sempre tenere in considerazione l’onere logistico e di stoccaggio che può comportare costi aggiuntivi significativi. Per di più, la necessità di gestire fisicamente il petrolio richiede una conoscenza approfondita delle normative e delle pratiche di sicurezza nel settore, rendendo questo tipo di investimento particolarmente complesso e non adatto a tutti gli investitori.

Comprare petrolio in banca

Molte persone, approcciandosi al trading online, spesso considerano gli intermediari bancari come punto di riferimento per comprare petrolio. Tuttavia, esaminando attentamente le condizioni di trading proposte, emerge chiaramente la presenza di diverse sfide significative per gli investitori che desiderano operare con questi istituti. Prima di tutto, si delineano le esigenze di capitali considerevoli: per aspirare a risultati apprezzabili, è necessario disporre di una solida base finanziaria, che spesso si attesta su cifre nell’ordine delle decine di migliaia di euro.

In aggiunta, comprare petrolio tramite istituti bancari comporta l’affrontare una serie di costi e commissioni rilevanti. Tali spese, addebitate per ciascuna operazione eseguita, possono incidere significativamente sui risultati generati, soprattutto se si tratta di operazioni frequenti. Questo potrebbe comportare una riduzione dei benefici economici fino alla loro annullamento o, in casi più gravi, trasformarli in perdite nette. Insomma, l’impiego di intermediari bancari per l’acquisto di petrolio non è consigliato, vista la presenza di tali svantaggi e delle difficoltà nell’ottenere risultati soddisfacenti.

Migliori azioni per comprare petrolio

Comprare azioni legate al settore petrolifero rappresenta un percorso affascinante, ma  complesso. Di fatti, esplorare le migliori opzioni di investimento in questo ambito richiede una comprensione dettagliata delle società, delle loro strategie operative e delle tendenze del mercato petrolifero. 

Se si vuole, però, optare per questa soluzione di investimento, quali titoli bisogna tenere sott’occhio?

ExxonMobil (XOM)

Come una delle maggiori compagnie petrolifere al mondo, ExxonMobil è nota per la sua presenza globale nel settore dell’esplorazione e produzione, insieme a operazioni raffinate di raffinazione. La sua solidità finanziaria e la longevità nel settore la rendono un’opzione stabile per gli investitori che mirano a un risultato costante.

Chevron Corporation (CVX)

Chevron si distingue per una solida gestione del rischio e un impegno verso l’innovazione nel campo della produzione petrolifera. La sua strategia orientata alla riduzione dei costi e alla redditività la rende un’opzione attraente per gli investitori interessati alla stabilità e all’espansione a lungo termine.

Royal Dutch Shell (RDS-A)

Shell è una delle società più diversificate nel settore, impegnata in tutte le fasi del ciclo di vita del petrolio. La sua enfasi sulla sostenibilità e sulla transizione verso fonti energetiche più pulite la rende una scelta interessante per gli investitori orientati verso il futuro.

BP (BP)

BP sta mostrando un impegno verso l’energia rinnovabile e la transizione energetica. La sua diversificazione nel settore petrolifero e l’espansione verso le energie verdi la rendono una potenziale opzione per coloro che cercano un equilibrio tra rendimenti tradizionali e la sostenibilità a lungo termine.

Comprare Petrolio

Fattori che influenzano il prezzo del petrolio

Numerosi sono i fattori che si intrecciano, come fili invisibili, per determinare l’altalena dei prezzi del petrolio. Dal cuore dei deserti ai corridoi dei mercati finanziari globali, una serie di dinamiche e influenze convergono per definire il valore di questo vitale elemento. Insomma, i fattori che influenzano il prezzo del petrolio e che dovrai considerare prima di operare sono molteplici e tra i principali troviamo:

  • Domanda e Offerta: La legge basilare di domanda e offerta gioca un ruolo cruciale. Eventi geopolitici, cambiamenti nei modelli di consumo globale e fluttuazioni nell’economia di paesi chiave possono alterare l’equilibrio tra domanda e offerta.
  • Politica dei Paesi Produttori: Le decisioni politiche dei principali paesi produttori di petrolio, come l’OPEC (Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio), possono impattare significativamente il prezzo. Tagli alla produzione o incrementi strategici possono influenzare l’offerta mondiale.
  • Valore del Dollaro: L’influenza del dollaro USA sul prezzo del petrolio è significativa. Una variazione del valore del dollaro può influenzare i costi per i paesi che importano petrolio, cambiando la domanda globale.
  • Innovazioni Tecnologiche e Fonti Energetiche Alternative: Lo sviluppo di nuove tecnologie e l’adozione di fonti energetiche alternative possono influire sulla domanda di petrolio, causando cambiamenti a lungo termine nei prezzi.
  • Stock e Riserve: Le quantità di petrolio immagazzinate e le riserve strategiche di paesi chiave possono impattare il prezzo, riflettendo cambiamenti immediati nell’offerta e nella domanda.

Questi fattori, spesso interconnessi, convergono per creare un paesaggio mutevole che definisce il prezzo del petrolio, rendendo l’analisi del mercato di questo asset un compito complesso, ma affascinante.

Quando comprare petrolio?

I momenti ottimali per comprare petrolio possono essere associati a specifici eventi o condizioni di mercato. Ad esempio, durante periodi di crisi geopolitiche in regioni chiave produttrici di petrolio, come tensioni nel Medio Oriente o interruzioni nella produzione in Venezuela, potrebbe verificarsi un aumento della volatilità e dei prezzi. In questi casi, alcuni investitori potrebbero considerare l’acquisto di petrolio sfruttando la potenziale crescita dei prezzi durante e dopo eventi di questo tipo.

Altri momenti strategici potrebbero coincidere con decisioni politiche rilevanti, come riunioni dell’OPEC che potrebbero portare a decisioni su tagli alla produzione o aumenti dell’offerta di petrolio. Le dichiarazioni dei principali attori geopolitici o dati economici che rivelano una crescita o una diminuzione della domanda possono anch’essi influenzare positivamente o negativamente il prezzo del petrolio, offrendo così opportunità di acquisto.

Previsioni per comprare petrolio

Le previsione sull’acquisto di petrolio, essendo legate a una complessa intersezione di variabili, sfuggono a valutazioni definitivamente delineate. Come abbiamo visto, l’andamento dei prezzi di questa commodity, sia a breve che a lungo termine, è plasmato da un intricato mosaico di fattori influenti. Tra questi, si delineano le fluttuazioni valutarie e le dinamiche macroeconomiche, l’innovazione nel campo tecnologico e nell’energia rinnovabile, insieme ai dati di stock e ai report settoriali. Non trascurabile è l’interplay tra speculazione e sentiment del mercato.

Riconoscere che le analisi dei mercati finanziari, compresi quelli energetici, sono suscettibili a incertezze è essenziale. Queste valutazioni sono sensibili a variabili impreviste e a mutamenti repentini in contesti globali. Pertanto, è consigliabile adottare un approccio attento e diligente, attingendo a diverse fonti informative e beneficiando dell’apporto di esperti settoriali per una valutazione completa e accurata.

Perché comprare petrolio?

Comprare petrolio è più di un semplice investimento, ma rappresenta un accesso a uno dei pilastri fondamentali dell’economia mondiale. Le motivazioni che guidano l’acquisto di questa risorsa preziosa sono varie e intricatamente legate a una miriade di fattori economici, strategici e geopolitici.

In generale, acquistare petrolio può essere attraente per diversi motivi:

  • Diversificazione del portafoglio: Il petrolio rappresenta una componente essenziale per molti settori economici. Comprare questa materia prima può offrire una diversificazione utile per un portafoglio, poiché il suo valore è spesso correlato a sviluppi globali.
  • Protezione dall’inflazione: Il petrolio è considerato un bene tangibile, e il suo valore può essere correlato all’inflazione. Gli investitori spesso considerano l’acquisto di petrolio come un modo per proteggere il loro patrimonio da fluttuazioni dei prezzi legate all’inflazione.
  • Speculazione sui movimenti dei prezzi: Gli investitori attivi spesso cercano di trarre vantaggio dalle fluttuazioni dei prezzi del petrolio, sia in risposta a eventi geopolitici o economici sia a seguito di previsioni su domanda e offerta.
  • Esposizione al settore energetico: Comprare petrolio permette agli investitori di ottenere esposizione diretta o indiretta al settore energetico, influenzato da tendenze e innovazioni tecnologiche.

Certo, per quanto comprare petrolio può avere i suoi vantaggi, è sempre bene ricordare che la decisione di comprare questa materia prima è complessa e richiede una valutazione approfondita delle condizioni di mercato, degli obiettivi di investimento personali e delle prospettive future del settore energetico globale.

Conviene comprare petrolio oggi?

Esiste opportunità nel comprare petrolio in questo momento? La risposta è strettamente legata alle dinamiche del mercato e alla prospettiva temporale dell’investimento:

  • Nel breve termine (nel corso di giorni o settimane), potrebbero verificarsi continue correzioni temporanee e ribassi momentanei nei prezzi, a causa dell’elevata volatilità dell’asset.
  • Nel medio o lungo, il quadro dipenderà interamente dall’andamento della domanda e, di conseguenza, dei valori del greggio.

In sintesi, se l’intenzione è quella di comprare petrolio oggi, sappiate che non c’è nessuna certezza su come performerà il mercato nel futuro. L’unica soluzione per stabilire davvero se conviene puntare su questo asset oggi è condurre un’analisi completa sia da un punto di vista tecnico che fondamentale, così da valutare la possibilità di un investimento con maggiore consapevolezza.

Cos’è il Petrolio Bianco? Come investire?

Il petrolio bianco, noto anche come petrolio raffinato, è una categoria di petrolio che è stato sottoposto a processi di raffinazione per rimuovere impurità e composti indesiderati, trasformandolo in prodotti petroliferi più leggeri e adatti a utilizzi specifici. Solitamente, il petrolio bianco è composto da prodotti come benzina, diesel, cherosene e altri derivati.

Proprio come accade per il greggio, investire in questo asset può avvenire attraverso l’acquisto di azioni di aziende petrolifere che si concentrano sulla raffinazione di petrolio o tramite fondi negoziati in borsa (ETF) che seguono l’andamento delle aziende operanti nel settore della raffinazione petrolifera.

Comprare petrolio: Video Tutorial

Conclusioni

Si può comprare petrolio acquistando titoli di aziende petrolifere, ma bisogna fare attenzione alla stabilità di queste società e alla loro capitalizzazione. Oppure si può negoziare direttamente il prezzo del petrolio (Crude Oil) che è certamente meno volatile e imprevedibile, inoltre non comporta un rischio default che invece dobbiamo sempre considerare quando investiamo su una singola azienda.

Qualunque sia la vostra scelta ricordatevi di utilizzare solo broker autorizzati e che operano nel rispetto della legge, come quelli descritti in questa guida. Per iniziare evitando ogni rischio, scegliete i conti Demo che questi intermediari offrono e testate le loro piattaforme.

👇🏻REGISTRATI PER INIZIARE AD INVESTIRE👇🏻

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Azione Gratuita
  • Corso Gratis
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: liquidityx
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso gratuito
  • Trading Central
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Come comprare azioni petrolio?

    Per comprare azioni nel settore petrolifero, puoi seguire alcuni passaggi semplici. Apri un conto presso una piattaforma di trading online o un intermediario finanziario, scegli le azioni che ritieni più adatte alla tua strategia di investimento e esegui l’ordine di acquisto attraverso la piattaforma o l’intermediario prescelto. Assicurati di condurre una valutazione approfondita delle aziende e di considerare la consulenza di esperti prima di effettuare investimenti nel settore petrolifero.

    Dove si compra il petrolio bianco?

    Il petrolio bianco, o petrolio raffinato, non viene acquistato direttamente dai consumatori finali, ma è distribuito attraverso reti di fornitori e distributori specializzati. I prodotti derivati dal petrolio bianco, come benzina, diesel e altri carburanti, sono disponibili presso stazioni di servizio, impianti industriali e commercianti autorizzati che operano nel settore energetico.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.