Webank

Ti piacerebbe fare negoziazioni online? Con il servizio trading di Webank ora è effettivamente possibile cominciare a farlo. Webank è uno di quegli istituti di credito che rientra nel campo dell’innovazione del settore bancario.

Con la digitalizzazione di ogni genere di servizi, anche le banche si sono adeguate, ecco perché è nata anche Webank, banca che ha imperniato tutta la propria operatività in rete al 100%. Il marchio fa capo a uno dei gruppi bancari più importanti d’Italia ovvero Banco BPM S.p.A..

I servizi bancari di Webank, dunque, non si basano sulla presenza di filiali fisiche dove è possibile recarsi. Tutto è gestito nel mondo virtuale di internet. Il rapporto con il cliente avviene per via telematica e questo ha il vantaggio di un forte abbattimento dei classici costi bancari.

All’offerta di prodotti bancari Webank ha affiancato anche un’offerta relativa a servizi di investimento personalizzati di trading online. In questa guida andiamo ad approfondire proprio il discorso sul trading di Webank per capire se sia effettivamente ben funzionante e conveniente.

Per valutare al meglio l’offerta della finanziaria ci avvarremo anche del confronto del trading di Webank con quello di altri broker di trading online che non si basano su banche, ma agiscono come providers di prodotti finanziari di investimento indipendenti. Stiamo parlando di broker come 24option (visita il sito ufficiale del broker qui).

Trading di Webank è affidabile?

Come abbiamo accennato, Webank non è solo una banca piuttosto famosa in Italia, ma tra i suoi servizi prevede anche la vendita di strumenti finanziari come forma di investimento. I clienti di Webank possono usare il denaro presente sul proprio conto corrente allo scopo di negoziare asset, beni e titoli su piattaforme ideata dalla finanziaria.

In rete ci sono alcuni utenti che hanno sollevato domande e dubbi sull’affidabilità dei servizi di Webank. C’è chi afferma che come provider di servizi di negoziazione la banca non sarebbe affidabile e che anzi possa essere addirittura una truffa. Ovviamente, niente di tutto ciò è vero. Webank e il suo trading sono servizi legali e autorizzati.

Noi di DiventareTrader.com possiamo affermare senza tema di smentita che la banca offre servizi e prodotti certificati. Dopotutto, come abbiamo visto, fa capo a Banco BPM che è uno dei gruppi bancari più importanti in Italia e in Europa, dunque sarebbe letteralmente impensabile che Webank operi truffe a danno dei suoi clienti.

Trading di Webank: come funziona?

Webank ha ideato 2 diverse piattaforme di trading. Una di queste ha un funzionamento piuttosto standard dedicata a clienti non esperti di mercati finanziari. L’altra piattaforma invece è creata appositamente per i professionisti e comprende tutte le funzioni di analisi di mercato sia dal punto di vista tecnico sia fondamentale.

Piattaforma WEB di Webank

La cosiddetta piattaforma WEB di Webank è lo strumento per negoziare sviluppato in-house dalla banca digitale. Questa piattaforma è stata studiata per venire incontro alle esigenze dei clienti che non hanno grande dimestichezza con il trading e i mercati e intendono negoziare in maniera più semplice e basilare:

Ecco le caratteristica della Piattaforma WEB:

  1. Strumento intuitivo che non si paga per poter essere utilizzato. Adatto a traders di qualsiasi grado di esperienza.
  2. Sono presenti grafici di prezzo in tempo reale e watchlist a 5 livelli con quotazioni in push
  3. Ogni titolo negoziabile è dotato di strumenti di analisi per ricevere informazioni utili in fase di negoziazione e la visualizzazione è molto semplice
  4. La piattaforma dispone di alert e ordini condizionati per tenere traccia delle negoziazioni
  5. Sono presenti anche gli ordini Stop e Take profit per automatizzare alcune operazioni e proteggere il capitale di trading.

Piattaforma T3 di Webank

Ecco le caratteristiche della piattaforma professionale chiamata T3:

  1. Offerta di trading a margine con possibilità di aprire posizioni sia Long sia Short di tipo intraday o overnight
  2. Book evoluti in push che possono arrivare fino a 20 livelli.
  3. Funzione di drag&drop per spostare i titoli fra i book e sui grafici.
  4. Grafici in tempo reale personalizzabili dall’utente con 70 indicatori di analisi e chart trading.
  5. Gli ordini condizionati si attivano automaticamente anche quando non si è a computer o se la macchina è spenta.
  6. Layout della piattaforma personalizzabile a piacimento da parte dell’utente
  7. Design studiato per lasciare massimo spazio all’operatività tarata sulle esigenze dell’utente.

Webank e Commissioni: quanto costa il trading?

Come abbiamo visto l’offerta di trading di Webank è legale e ben organizzata grazie alla presenza di due piattaforme di trading diverse per rispondere nel migliore dei modi alle esigenze di una platea di clienti diversificata.

Ora veniamo a parlare di un aspetto relativo al servizio molto importante: le commissioni di negoziazione.

Per commissioni si intende una certa cifra che bisogna versare nelle casse della banca ogni qual volta si intende aprire posizioni di mercato con una delle due piattaforme proposte, sia essa la WEB o la T3.

Volendo esprimere un nostro parere sulle commissioni di Webank dobbiamo dire che rappresentano un costo piuttosto importante. Soprattutto per i traders che non dispongono di capitali importanti, pagare simili commissioni potrebbe risultare impossibile.

Ma andiamo a vedere più nel dettaglio i pagamenti richiesti.

Commissioni su azioni italiane

  • Azionario Italia (MTA – TAH, AIM, ETF, PLUS, azionario Euro TLX, azionario Hi-MTF)
  • Azionario Europa (Germania Xetra, Euronext Francia – Olanda – Belgio, Portogallo, Ibex Spagna)
  • Obbligazionario (EUROTLX, MOT, ExtraMOT, Hi – MTF, Akros IS, Obbligazioni OTC)
  • Certificati e CW (Sedex)

Per questi mercati le commissioni partono da un minimo di 12 euro per i clienti che investono da 0 a 500 euro mensili e possono abbassarsi a 2,75 euro per i clienti che investono oltre 2000 euro mensili.

Commissioni su azioni USA

  • Mercati Nasdaq e NYSE

Per questi mercati si parte da un minimo di 15,9 dollari per i clienti che investono da 0 a 500 euro mensili e si può arrivare fino a un minimo di 6,9 dollari per chi investe oltre 2000 euro al mese.

Commissioni su azioni Londra

  • Mercato London Stock Exchange

Qui si parte da 12,5 pound caricati sui piccoli investitori che partono da 0 a 500 euro al mese e si finisce a 7,5 per coloro che superano i 2000.

Trading senza commissioni: dove farlo?

Facciamo ora il confronto con le soluzioni alternative proposte dai broker di trading online di tipo non bancario. Vogliamo introdurre questo tipo di intermediari di trading per offrire una scelta differente soprattutto ai traders senza grandi capitali da investire, ma anche a coloro che non vogliono spendere soldi in commissioni perché lo ritengono uno spreco.

Presentiamo quindi 2 broker che non solo non impongono commissioni per negoziare, ma sono anche perfettamente legali e offrono le stesse garanzie di sicurezza e protezione date dai broker bancari.

Facciamo una breve introduzione al broker eToro (leggi la recensione qui) e a 24 option (leggi la recensione qui). Due intermediari di qualità che hanno creato piattaforme in grado di soddisfare le esigenze sia dei traders più navigati sia di quelli alle prime armi con alcuni servizi esclusivi.

Trading a commissioni zero: 24option

Eccellente alternativa ai broker di stampo bancario è sicuramente 24option. In Italia il marchio e il nome di questo provider sono ampiamente riconosciuti. Milioni di traders italiani sono iscritti alla sua piattaforma e ogni giorno la usano per fare operazioni di trading.

Contribuisce alla fama di 24option anche una collaborazione con la Juventus, la più grande squadra di calcio italiana. Da anni, infatti, il broker è sponsor della squadra a strisce bianconere.

Parlando dei servizi del broker, possiamo dire che la sua offerta si rivolge in particolar modo ai neofiti. Pur avendo una piattaforma di negoziazione altamente professionale, 24option ha ideato una serie di strumenti e agevolazioni per facilitare la vita di chi non è un grande esperto di mercati e finanza ma vuole comunque investire.

Ecco due dei servizi esclusivi offerti dal broker:

  • Trading con segnali: fare operazioni vincenti sui mercati richiede analisi, ma non tutti i traders sono in grado di fare una buona analisi tecnica di mercato. Per questo 24option ha lanciato un servizio segnali di trading che indica all’utente dove aprire posizioni di mercato e il momento opportuno per farlo. Clicca qui e prova il servizio segnali di trading 24option.
  • Manuale di trading: tra le altre opzioni di cui dispongono i traders con poca esperienza vi è il manuale di 24option. Il broker offre a tutti i nuovi clienti la possibilità di scaricare gratis un corso per dotarsi di maggiori competenze e conoscenze in ambito trading. Clicca qui per scaricare il corso gratis con 24option.
Iscriviti a 24option, clicca qui.

Trading gratuito con eToro

Per fare trading gratis e privo di commissioni è possibile affidarsi anche a un altro broker: ovvero eToro. Esso è tra i migliori broker operanti in Italia e per questo lo citiamo spesso qui su DiventareTrader.com.

Non solo eToro è famoso in Italia ma è uno dei principali intermediari a livello internazionale, e vanta lo stesso livello qualitativo di 24option. La sua particolarità è quella di avere un po’ reinventato il trading classico portandolo in una dimensione più moderna e aggiornata.

Il fiore all’occhiello di eToro è la sua piattaforma di trading. Sebbene sia molto simile alle altre è anche speciale allo stesso tempo perché è incentrata sul Social Trading. Di cosa si tratta?

eToro Social Trading e Copy Trading

Su eToro tutti i negoziatori e traders sono interconnessi come su Facebook. La piattaforma infatti comprende bacheche e post relativi al trading da parte di altri utenti. Questo è un modo eccellente per scambiarsi idee e strategie, ma non finisce qui.

In tal modo è possibile imparare molto più in fretta le basi per una buona negoziazione. Ogni qual volta si ha un dubbio su come potrebbe muoversi il mercato di un qualsiasi bene o titolo si può chiedere ad altri utenti oppure osservare direttamente le decisioni che prendono sul loro profilo.

Clicca qui per iscriverti e fare Social Trading con eToro.

Oltre a questi servizi eToro offre un’opportunità gratuita: il Copy Trading. Si tratta della possibilità di fare trading automatico attraverso la copia delle operazioni di trading di altri investitori.

Basta andare sul loro profilo e con pochi click si possono iniziare a copiare in automatico tutte le operazioni che effettuano. La cosa incredibile è che è possibile scegliere anche i grandi professionisti e copiarli gratuitamente.

Clicca qui e scopri il servizio di Copy Trading di Etoro.

Trading di Webank e criptovalute

Sempre più utenti stanno dimostrando un forte interesse e curiosità anche verso il mondo delle criptovalute. Proprio per questo nella nostra valutazione dei servizi di Webank abbiamo indagato anche l’aspetto dell’eventuale presenza di un servizio di trading criptovalute.

In questo momento nel mondo davvero pochi altri asset offrono le stesse proficue opportunità di investimento come le monete virtuali. Le oscillazioni dei loro mercati e il tasso di volatilità sono veramente molto elevati. Per questo sono tanto gettonate dai traders di tutto il mondo.

Dalla nostra analisi di Webank è venuto fuori che le criptovalute non sono state rese disponibili dall’intermediario. Purtroppo questo è tipico dei broker bancari che di certo non possono accettare che questi nuovi asset, in un certo senso in concorrenza con loro, possano essere negoziati sulla loro piattaforma.

Per fortuna, invece, tutti gli altri broker di trading online, quelli non legati alle banche hanno fatto grandi progressi da questo punto di vista. Anzi, si può dire che sin dal 2009, anno in cui i Bitcoin conoscevano la loro prima espansione, già alcuni di essi offrivano il trading criptovalute.

eToro broker per criptovalute

Tra i migliori broker in circolazione che offrono il trading in criptovalute segnaliamo ancora una volta eToro. Si tratta di uno dei providers più preparati per questo tipo di negoziazione in quanto la sua piattaforma ha diverse sezioni apposite per l’analisi di mercato delle valute virtuali e anche servizi come i CryptoFunds.

Ecco alcuni esempi di criptovalute disponibili sulla piattaforma di eToro:

  • Bitcoin
  • Ethereum
  • Bitcoin Cash
  • Ripple
  • Dash
  • Litecoin
  • Ethereum Classic
  • Cardano
  • IOTA
  • Stellar
  • EOS
  • NEO
  • TRON
  • ZCASH
  • Binance Coin

In questo elenco si trovano tutte le migliori criptovalute in circolazione. Su ognuna di esse è possibile trovare sempre occasioni di negoziazione molto interessanti. 

Clicca qui per fare trading criptovalute con eToro.

Webank Conclusioni

Nel corso di questa guida abbiamo analizzato i servizi di Webank. Si tratta di una piattaforma di trading interessante e con molti servizi per l’utente. L’offerta di Webank è abbastanza conveniente, ma purtroppo prevede il pagamento di importanti commissioni difficili da sostenere per i piccoli traders.

Per chi è in cerca di un’alternativa abbiamo visto che i migliori broker disponibili sono 24option ed eToro. Intermediari che non impongono commissioni insostenibili ai loro utenti. A noi non resta che augurare buon trading a tutti i nostri lettori. Alla prossima guida!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.