Directa

Stai pensando di cominciare a fare trading con Directa? Potrebbe essere una buona idea. È un broker che permette di fare trading online ed è 100% italiano. Come sempre però, meglio valutare bene la propria scelta in base a prodotti e servizi offerti.

Directa opera in Italia da molto tempo e nel nostro Paese ha i suoi uffici. Questo depone bene a suo favore perché fa capire che si tratta di una realtà consolidata e che si tratta di un broker che sa come trattare i suoi clienti.

Quello che in molti si chiedono è se i suoi servizi possano essere considerati realmente convenienti o se non siano da valutare anche eventuali alternative.

Alcuni aspiranti investitori che cercano disperatamente un broker nostrano tenderebbero a iscriversi a Directa senza pensarci due volte, ma prima bisogna porsi domande come:

  • Quali sono i costi del servizio?
  • Ci sono commissioni da pagare?

Nella nostra qui presente guida a Directa facciamo chiarezza su tutti gli aspetti del servizio e lo faremo anche attraverso un raffronto con una delle altre migliori piattaforme operanti in Italia nel campo del trading online, ovvero quella del broker 24option. (Puoi visitare il suo sito ufficiale qui).

Il trading di Directa

Guardando alla storia del trading online in Italia si nota subito che ben pochi intermediari finanziari hanno scelto l’Italia come propria sede. Per questo, quando nel lontano 1996 nasceva Directa si prefigurava un po’ come un unicum nel panorama italiano.

In realtà, già nel 1995 iniziava l’attività della società. In quel di Torino veniva aperta la prima sede e subito suscitò l’interesse delle persone. Nel ’95 la società offriva principalmente la compravendita di titoli azionari in via telematica.

I servizi di Directa da sempre hanno avuto una forte vocazione di stampo digitale. Infatti, fin da subito la compravendita dei titoli azionari era possibile farla dai primi computer circolanti all’epoca. Nel 1996 alla fine Directa si accredita come primo intermediario finanziario telematico in Italia.

Subito fu possibile acquistare tramite Directa anche derivati che venivano usati da traders per fare operazioni di mercato che portassero plusvalenza. Alcuni dei clienti di Directa già facevano scalping, cosa che comprando azioni normalmente non si poteva fare.

Così Directa anticipò un po’ quello che offrono anche i maggiori e più conosciuti broker a livello mondiale, proprio come eToro (ecco il sito ufficiale) broker che vanta oltre 5 milioni di clienti in tutto il mondo offrendo loro strumenti derivati.

directa trading piattaforma

Directa Broker sicuro?

La prima cosa da fare quando si intende provare o testare i servizi di un broker è assicurarsi che non sia una truffa. Purtroppo in rete qualche caso del genere ancora esiste, basti guardare ai vari Bitcoin Trend App e simili.

Per fortuna possiamo dire subito che Directa non rientra in alcun modo tra i broker truffa che si vedono online di quando in quando. I suoi servizi sono controllati e assicurati dalla Consob, l’autorità italiana che si occupa di trading e mercati finanziari.

Directa non ha mai avuto un caso di denunce o accuse di truffa da parte degli utenti e per questo possiamo dire che si tratta di un servizio affidabile e sicuro scelto da molte persone che fanno trading a livello professionale.

Sulla sua piattaforma è possibile operare sulla Borsa di Milano ad esempio dove si possono acquistare azioni, derivati e titoli, ma si può negoziare anche su NYSE, NASDAQ, AMEX, CME, OTC, sull’Eurex, sullo XETRA di Francoforte, su Cboe Europe e sul mercato Forex, tramite LMAX Exchange.

Directa, quindi, ha la possibilità di introdurre gli utenti a mercati regolamentati, ma ovviamente lo fa in cambio del pagamento di commissioni. I suoi servizi non possono essere gratuiti, come non lo sono quelli di praticamente nessun broker.

Directa è adatto ai principianti?

La risposta è no. Come broker il progetto di Directa è sicuramente improntato all’elitarietà. Diciamo che non è molto accessibile per chi è alle prime armi a causa del fatto che sono presenti molte funzioni avanzate e la piattaforma non è di tipo user friendly.

Il broker ha sviluppato una serie di servizi e piattaforme con tante funzioni e servizi che aiutano i traders professionisti a raffinare al massimo le loro operazioni, ma ha badato davvero tanto agli aspetti tecnici senza provvedere anche all’aspetto dell’usabilità.

In effetti a vederla la piattaforma sembra anche piuttosto datata, ma nella sua essenzialità sicuramente contiene tutto quello che serve per fare trading di successo, ribadiamo, soprattutto per chi è già un trader ferrato.

Come soluzione per un principiante vogliamo segnalare il broker 24option. Il quale mette a disposizione una piattaforma ideata appositamente per soddisfare non solo i trader professionisti ma anche quelli alle prime armi.

Non a caso 24option offre a tutti i nuovi iscritti anche un manuale con le indicazioni per fare trading come operano i professionisti. Il manuale è gratis e può essere scaricato qui. Ottimo punto di partenza per qualsiasi trader dotato di poche nozioni.

directa trading online

Fare trading con Directa

Anche se la sua piattaforma non è delle più semplici in circolazione, il sistema di trading proposto in generale è piuttosto basico. Il programma della piattaforma è molto leggero e può girare su qualsiasi computer.

Directa ha lavorato sull’affidabilità della sua piattaforma riuscendo a inserire in essa una caratteristica che soddisfa i veri professionisti: la velocità di esecuzione degli ordini.

Per chi in passato si è già trovato a utilizzare piattaforme come quella di Metatrader 4 o 5, potrà notare alcune somiglianze e l’operatività non è molto differente, c’è ampia possibilità di personalizzazione.

Inoltre, si possono avere contemporaneamente molti strumenti di controllo come:

  • il multiBook che mostra in un’unica finestra compatta le quotazioni e i grafici di più titoli contemporaneamente.
  • la flashboard che permette di fare operatività di tipo scalping in maniera velocissima
  • il flashbook che è un applet in grado di mostrare fino a 10 titoli con possibilità di operare direttamente dal book con un solo click
  • grafico java interattivo aggiornato con il sistema push in tempo reale

Le piattaforme del broker

L’offerta di piattaforme di Directa è di livello e davvero molto variegata. Tutte le piattaforme sono state sviluppate dallo stesso broker allo scopo di gestire le operazioni di trading su molti supporti differenti.

Ecco quali sono le piattaforme disponibili:

  • Da rete fissa e mobile è disponibile dLite
  • Da rete fissa si possono usare: Base, flashBoard, flashBook, Darwin, Traderlink VT, multiBook
  • Da rete mobile è presente Touch Trader

Non è necessario effettuare installazioni o download vecchio stile con questa piattaforma, che è anche disponibile direttamente online. Vediamo le caratteristiche che accomunano tutti i prodotti per il trading di Directa:

  • Disponibili Online: non c’è bisogno di fare il download e l’installazione di un programma e vanno bene per qualsiasi sistema operativo, da Windos a Apple a Linux.
  • Gratis: per utilizzarle non si paga niente e vi si può accedere gratuitamente
  • Piattaforme Proprietarie: si tratta di piattaforme sviluppate in-house come dicevamo, quindi proprietarie di Directa
  • Account Unico: tutte le piattaforme sono integrate e quindi il cliente trova sempre la stessa situazione e le stesse posizioni aperte su tutti gli strumenti.
  • Grafici Aggiornati: le quotazioni mostrate sono in tempo reale e tick , by tick
  • Performance: sono tutte piattaforme ad alta velocità e quindi è possibile inviare gli ordini in meno di un secondo, siano essi di modifica, revoca o altro.
  • Libertà Operativa: consentono di vendere “allo scoperto” con ricopertura in giornata, oppure oltre tale termine, mediante l’apertura di un prestito titoli
  • Trading a Margine: consentono di effettuare acquisti con il “margine”, cioè impegnando solo una frazione dell’ importo dell’acquisto
  • Grafico Storico: sono in grado di visualizzare i grafici intraday e storici di indici e titoli
  • Trasparenza: espongono per ogni ordine l’esatta cronistoria: ora-minuto-secondo di immissione, di inoltro alla Borsa, di entrata in negoziazione e di eseguito
  • Dati Utili: ad ogni eseguito presentano l’aggiornamento in tempo reale della posizione in euro e titoli, compreso il calcolo della componente fiscale
  • Sempre Disponibili: consentono di accedere al proprio conto in qualunque momento, anche fuori dell’orario di operatività della Borsa online.

Insomma, permettono di fare un’operatività di borsa di livello e sempre attiva. Niente male le caratteristiche di Directa, ma come si comporta lato commissioni?

Directa costi di commissione

Come abbiamo avuto modo di evidenziare Directa è un broker che ha saputo organizzarsi con un servizio di tutto rispetto. Forse, per alcuni traders, le note dolenti iniziano soltanto a partire da pagamenti e commissioni richieste dal broker stesso.

Sebbene online esistano alcuni broker che permettono di non pagare commissioni, questo non è il caso di Directa. Il broker ha scelto di offrire i suoi servizi in modo piuttosto conveniente, ma comunque bisogna pagare una certa somma di denaro per inviare gli ordini di mercato.

Per fortuna, possiamo affermare che Directa sia molto trasparente nel comunicare ai clienti tutti i costi del servizio. Quindi non ci sono comunque costi nascosti da sostenere. Tuttavia ogni trader deve valutare in base alle proprie capacità finanziare se può permettersi di pagare le commissioni.

Sul Forex, che è il mercato più gettonato in assoluto da chi ama fare trading online i costi ammontano a circa un pip e quindi è piuttosto conveniente. Si paga solo lo spread e sono incluse anche le commissioni di Directa.

Se guardiamo agli altri mercati invece si può notare che i costi aumentano e si fanno più rilevanti. Facciamo un prospetto della situazione:

  • Italia: MTA, con un proporzionale dall’1,9 all’1,3%, minimo 1,50€, fino a un massimo di 18€. Oppure una commissione fissa di 5€ per eseguito.
  • Germania: XETRA, proporzionale dello 0,025% del controvalore per un minimo di 9,50€
  • Europa Cboe, 0,025% del controvalore minimo di 9,50€
  • USA: NYSE, NASDAQ, AMEX, via market maker o via Cboe, commissione fissa di 9 dollari americani

Le spese addebitate da Directa sono davvero simili a quelle di broker di tipo bancario. Infatti costi simili sono quelli addebitati anche da Fineco trading, forse essendo un broker nato anni fa è ancora legato a questa idea di brokeraggio, simile alle operazioni bancarie, davvero molto sconvenienti.

Facendo una considerazione a riguardo torniamo a ripetere che sicuramente per i clienti più facoltosi non ci sono problemi. Essi possono permettersi di pagare le commissioni, anche se queste rappresentano un limite al profitto e al potenziale di investimento, ma per i clienti meno abbienti noi diciamo che non conviene.

Trading senza commissioni, è possibile?

La risposta è si, ma non con Directa. Parliamo ora dei due principali broker attivi in Italia che permettono di negoziare senza il pagamento di commissioni. Questi sono 24option e il broker eToro.

eToro il broker Social

Tra i migliori intermediari del trading online senza commissioni rientra eToro (scopri qui i suoi servizi). Opera in Italia da oltre 10 anni e quindi ha sicuramente un buon pedigree riconosciuto da più di 5 milioni di clienti nel mondo.

Il broker ha una piattaforma davvero unica nel suo genere che permette, tra le altre cose, di fare anche Social Trading. Quindi rispetto a Directa ha molte più funzioni moderne e smart e permette di negoziare potendosi confrontare con altri utenti.

Tra le funzioni più incredibili della sua piattaforma ci sono 2 aspetti da considerare:

  • Programma Popular Investor: i traders migliori, i grandi professionisti di eToro hanno la possibilità di diventare investitori popolari, uno status riconosciuto da eToro stesso che permette di guadagnare di più facendosi copiare le operazioni di mercato da altri traders.
  • Copy Trading: tra le funzioni correlate al programma Popular Investors c’è il Copy Trading ovvero la possibilità per tutti i clienti di eToro di copiare le operazioni di mercato fatte da altri utenti professionisti e guadagnare insieme a loro. Scopri il Copy Trading qui.
Iscriviti a eToro ora, clicca qui.

24option, il broker gratis

Nominiamo qui anche 24option un broker che a differenza di Directa offre servizi quasi gratuiti. Non ci sono commissioni da pagare, non ci sono costi nascosti, si paga soltanto lo Spread su qualsiasi asset per il resto anche la piattaforma e i servizi sono gratis. Scopri i servizi di 24option ora clicca qui.

Il trading con 24option è conveniente anche per altri motivi come:

  • EBook di trading: come abbiamo detto prima è possibile scaricare sul sito del broker un eBook gratis che è un vero corso di trading. Disponibile qui.
  • Segnali di trading: per facilitare il trading dei suoi utenti 24option ha ideato anche i Segnali di negoziazione. Sono notifiche in piattaforma che suggeriscono dove e quando acquistare o vendere asset. Puoi ricevere il servizio segnali cliccando qui.

Conclusioni su Directa

Dunque quali commenti e opinioni si possono esprimere su Directa? Sicuramente si tratta di un broker interessante e tra i migliori in Italia. Tuttavia è quasi sconosciuto e pochi lo utilizzano.

C’è un motivo se la sua piattaforma è usata solo da professionisti ed è perché è adatta solo ad essi. Non ci sono funzioni che agevolano la negoziazione. Per questo noi siamo propensi a consigliare la valutazione anche di altri broker.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.