Investire in criptovalute: guida completa per iniziare

Ne hai sentito parlare, hai visto i margini di profitto, sei rimasto a bocca aperta davanti alle prestazioni di Bitcoin e ti sei convinto: vuoi investire in criptovalute. Il passo successivo è: come fare?

Cercando informazioni qua e là è probabile che tu abbia sentito parlare degli exchange. Siamo sicuri però che si tratti del metodo migliore per investire in questo mercato?

Dal nostro punto di vista, il modo migliore per investire in criptovalute è:

  • registrarti gratuitamente su una piattaforma regolamentata
  • prendere confidenza con i suoi strumenti attraverso la modalità Demo
  • analizzare l’andamento della crypto di tuoi interesse e aprire la posizione CFD corrispondente

Se questa procedura ti sembra complessa, sappi che non è così. Le migliori piattaforme per criptovalute sono infatti progettate per essere usate anche dai trader meno esperti, mettendo a loro disposizione alcuni preziosi strumenti per ottimizzare i guadagni fin dalle prime sessioni.

L’esempio migliore (che analizzeremo approfonditamente) è il Copy Trading di eToro, che ti permette di copiare le operazioni dei migliori professionisti e ottenere i loro stessi guadagni in maniera semplice e automatizzata.

Scopri il Copy Trading di eToro per investire in criptovalute

🎯 Obiettivo:Investire in criptovalute
❓ Perché farlo:Elevato potenziale di rendimento
👥 Chi può farlo:Tutti
👨‍🏫 Come farlo:Trading CFD
📍 Dove farlo:eToro / XTB / IQ Option
💶 Capitale per iniziare:10 €

Perché investire in criptovalute?

Investire in criptovalute conviene ancora?

La risposta in realtà è molto semplice: le criptovalute hanno un potenziale di rendimento difficilmente riscontrabile in altri asset.

La loro storia è interessante: in poco più di un decennio di vita sono passate dall’essere “una cosa da nerd” (nel senso purtroppo dispregiativo del termine) a oggetto del desiderio della gran parte degli investitori, molti dei quali in preda al rimorso di non essere saliti sul treno in tempi non sospetti.

Se pensiamo che nei giorni del suo lancio Bitcoin valeva meno di un centesimo e oggi, nel 2021, ha superato più volte una quotazione di 50.000 dollari, capiamo che c’è molta carne al fuoco.

L’andamento del mercato delle criptovalute (perché non esiste solo Bitcoin ma anche molti altri nomi interessanti come Ethereum, Ripple o la più recente Polkadot) ha vissuto, fino a oggi, di fiammate. Rimasto sopito nei suoi primi anni di vita, ha conosciuto un primo, grande successo a cavallo tra il 2017 e il 2018. Prendiamo sempre i prezzi di BTC a riferimento, perché si tratta della criptovaluta leader per capitalizzazione di mercato e perché il suo andamento influenza sensibilmente le quotazioni delle altre criptovalute emergenti.

In quel periodo Bitcoin ha raggiunto un valore di circa 16.700 dollari, facendo un gran parlare di sé ma non trovando la forza necessaria a imporsi all’interno del sistema economico-finanziario. Le conseguenze sono state la formazione e il successivo scoppio di una bolla che, secondo l’opinione comune, avrebbe portato le criptovalute a essere presto dimenticate come l’ennesima meteora.

Investire in criptovalute 2021

La storia però ha preso una piega diversa. Dal 2018 fino a circa marzo 2020 il settore delle criptovalute non ha fatto parlare di sé dal punto di vista finanziario ma i suoi attori protagonisti hanno impiegato questo tempo per consolidare le proprie strutture, aumentare il numero di token in circolazione e stringere collaborazioni importanti con diversi istituti finanziari nei più disparati angoli del mondo.

A marzo 2020 la svolta: la crisi finanziaria che ha coinvolto tutti i mercati (azionari, materie prime, …) ha influenzato anche i prezzi delle criptovalute. Da quel momento, però, un insieme di fattori ha creato l’ambiente perfetto per il loro decollo, facendo emergere anche la Finanza Decentralizzata (DeFi).

In primis, a maggio 2020 è avvenuto l’halving di Bitcoin, evento programmato con frequenza ciclica, il cui obiettivo è quello di regolare la scarsità dei token BTC. Sappiamo infatti che il loro volume non potrà mai superare i 21 milioni di unità: l’halving di conseguenza dimezza, letteralmente, le ricompense che i miner ricevono per il lavoro di estrazione dei BTC, aumentando di conseguenza le risorse necessarie per estrarli (o crearli, per usare un termine meno tecnico). La scarsità delle risorse è strettamente correlata con il loro valore: meno token ci sono a disposizione, maggiore sarà il loro prezzo.

A questo aumento “previsto” di valore va sommato poi quello che Nassim Taleb definisce come cigno nero, ossia la pandemia da coronavirus. Lo stesso evento che ha abbattuto i mercati a marzo 2020, nei mesi successivi ha fatto sì che l’opinione pubblica diventasse sempre più diffidente nei confronti dell’economia reale e del denaro come bene rifugio. L’attenzione, a questo punto, è stata rivolta al settore delle criptovalute, che durante l’inverno hanno messo a segno costantemente nuovi record.

Inevitabile, a quel punto, l’interesse da parte degli investitori istituzionali. Il resto, è storia attuale, con Bitcoin ai propri massimi che sta trascinando con sé un buon numero delle sue sorelle minori.

Come investire in criptovalute

Le alternative disponibili oggi sono principalmente due e si differenziano tra loro non solo per le modalità ma anche da un punto di vista concettuale:

  • investire sugli exchange
  • investire con il trading CFD

Exchange

Da diversi anni, le criptovalute hanno iniziato a generare molto interesse anche come investimento alternativo.

Gran parte di questo interesse è evidentemente dovuta al clamore suscitato dagli enormi picchi di valore di Bitcoin, il cui prezzo ha iniziato il 2017 con un valore di circa 1.000 dollari, per poi salire a più di 19.000 dollari nel mese di dicembre dello stesso anno.

investire in bitcoin

Insomma, non è una sorpresa: quando i prezzi si muovono rapidamente, i trader prestano crescente attenzione a ciò che succede!

In aggiunta a ciò, è apparso evidente come questa nuova asset class abbia guadagnato ulteriore interesse credibilità quando piattaforme consolidate, come le borse CBOE e CME, hanno lanciato contratti futures in Bitcoin.

La prima risorsa per chi vuole comprare criptovalute, solitamente, sono gli exchange: si tratta di piattaforme all’interno delle quali è possibile scambiare criptovalute con altre crypto quotate sulla piattaforma stessa oppure con valuta fiat (euro, dollari, …).

Purtroppo gli exchange devono fare i conti con alcuni problemi che li rendono una scelta spesso poco conveniente:

  • i tempi di elaborazione per l’acquisto di una valuta criptata sono più lenti rispetto alle operazioni che potresti effettuare con i CFD.
  • spesso l’acquisto diretto della criptovaluta avviene su piattaforme non regolamentate
  • ci sono stati numerosi casi di attacchi hacker sui portafogli di criptovalute detenuti sugli exchange

Se a tutto ciò aggiungiamo il fatto che fare compravendita di criptovalute ha un costo a volte molto elevato, tale da erodere ogni potenziale guadagno, il dado è tratto: è meglio investire in criptovalute con i CFD!

Trading CFD

Andiamo con ordine. Il “Contract for Difference trading”, altrimenti noto come CFD trading, o trading di CFD, è un particolare metodo di investimento che permette agli individui di negoziare e di investire online in asset come le criptovalute stipulando un contratto tra loro e un broker, invece di aprire una posizione direttamente su un mercato.

bitcoin

In altri termini, con questa modalità di investimento il trader e il broker si accordano tra loro per replicare le condizioni di mercato e per potersi “scambiare” solo la differenza tra i prezzi di apertura e di chiusura, quando la posizione si conclude.

Come vedremo, il trading con i CFD sulle criptovalute (ma tali considerazioni potrebbero ben valere anche per gli altri asset) offre molti vantaggi che non esistono con il trading diretto, come l’accesso ai mercati esteri, il leveraged trading, la possibilità di assumere posizioni short (di vendita, o ribassiste) per asset che tradizionalmente non offrono questa opzione, e altro ancora!

Prima di comprendere quali siano i migliori broker che ti propongono un investimento con i CFD criptovalute, val certamente la pena approfondire ancor di più come funziona il trading con CFD.

Dove investire in criptovalute: le migliori piattaforme

Il funzionamento dei CFD è davvero molto semplice e, di solito, segue la seguente logica, che per comodità abbiamo riassunto:

  • i trader scelgono un asset in offerta nelle piattaforme di trading di CFD del broker. Potrebbe essere un’azione, un indice, una valuta, una materia prima o, come nell’oggetto del nostro odierno approfondimento, una criptovaluta;
  • i trader aprono la posizione e impostano i parametri principali per poterla gestire. Ad esempio, stabiliranno se si tratta di una posizione long o short, individueranno la leva finanziaria da utilizzare, l’importo investito e altri elementi di personalizzazione della posizione, a seconda del broker.

Fatto ciò, e confermata l’operazione, trader e broker si impegnano nell’esecuzione di un contratto. Concordano cioè con il prezzo di apertura della posizione, e stabiliscono (se sono previste) delle commissioni aggiuntive (come le commissioni overnight, nell’ipotesi in cui si desideri mantenere aperta la posizione da un giorno all’altro).

A questo punto la posizione sarà aperta e rimarrà aperta fino a quando il trader deciderà di chiuderla, o se il broker la chiuderà in maniera automatica, come ad esempio in caso di raggiungimento di uno Stop Loss o di un Take Profit, o per scadenza del contratto.

In fase di chiusura della posizione, se questa si conclude in profitto, il broker paga il trader la differenza in suo favore. Se si chiude in perdita, il broker addebita invece la differenza al trader, che comunque non perderà mai più del capitale depositato.

Vediamo a questo punto quali sono le migliori piattaforme per investire in criptovalute con i CFD:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    eToro

    etoro per investire in criptovalute

    Siamo consapevoli che non vi sia un broker necessariamente migliore degli altri per tutti gli investitori, e che dunque quel che dovrai fare è toccare con mano le varie alternative a tua disposizione per arrivare celermente a quella che fa per te.

    In questo ristretto ventaglio di broker da provare a tutti i costi rientra sicuramente anche eToro (qui il sito ufficiale), un vero “gigante” del trading online!

    eToro è un broker conosciuto in tutto il mondo per la semplicità e per la qualità delle sue proposte e… anche per essere il leader globale del copytrading. Sai di cosa si tratta e perché dovresti provarlo?

    Il copytrading di eToro (ne abbiamo parlato anche qui) è un pratico servizio che ti permetterà di investire… copiando quello che fanno i trader più bravi presenti nella community del broker!

    In altre parole, il copytrading ti consentirà di copiare i trader più esperti, nella speranza che ti possano portare in una condizione di profitto. D’altronde, che male c’è nel dare una sbirciatina a ciò che fanno quelli più competenti?

    Per approfittare di questa opportunità che eToro propone a tutti i suoi utenti (ovviamente, gratis!), devi solamente:

    • aprire qui un conto sul sito ufficiale di eToro;
    • effettuare un primo versamento di capitale utilizzando lo strumento di pagamento che ritieni preferibile;
    • accedere alla sezione Persone e, di qui, individuare i trader che ritieni sia il caso di seguire;
    • indicare un capitale da stanziare per il copytrading e confermare l’operazione al broker!

    Da quel preciso momento, eToro inizierà a replicare anche nel tuo portafoglio le operazioni che saranno compiute dai trader che vuoi seguire.

    Potrai naturalmente interrompere in qualsiasi momento la copia e, in qualsiasi momento, potrai anche testare tutte queste funzionalità aprendo un conto demo con eToro, che potrai utilizzare per tutto il tempo che desidererai!

    Clicca qui per aprire gratis un conto di trading con eToro!

    XTB

    XTB mette a disposizione di tutti i suoi utenti una straordinaria piattaforma di trading, un software che ti consentirà di iniziare subito a fare investimenti in contratti per differenza in modo semplice e straordinariamente appagante.

    Non è un caso che questa piattaforma di trading abbia vinto tantissimi premi, e sia oggi una delle privilegiate non solamente da parte dei tanti giovani investitori alle prime armi, quanto anche dagli investitori più esperti.

    A proposito di investitori alle prime armi, non sfugge nemmeno il fatto che XTB si aggiudichi il ruolo di essere uno dei broker più attenti alla crescita formativa dei propri utenti.

    Il broker ha creato un’area formativa gratuita, interessante e ricca, in cui spicca questo manuale di trading gratis, che puoi scaricare qui.

    Noterai subito che l’ebook di XTB è un percorso di apprendimento davvero straordinario, che ti permetterà di comprendere come funzionano i mercati finanziari, come negoziare i prodotti che li contraddistinguono, come usare la piattaforma di trading del broker e come costruire una solida strategia per investire in criptovalute!

    Ti ricordiamo inoltre che XTB è uno dei pochi broker a offrire un servizio di segnali di trading completamente gratuito!

    Parliamo di uno strumento che ti fornirà ogni giorno delle indicazioni di investimento formulate dai partner del broker. Starà poi a te scegliere se cogliere al balzo questi spunti, oppure ignorarli.

    Nel corso degli anni abbiamo apprezzato la loro affidabilità, che li rende una buona scelta per tutti coloro che sono alla ricerca di un modo per monitorare meglio quanto avviene sul mercato, con la competenza di un broker al top come XTB.

    Per testare in prima persona i servizi del broker, puoi usare il suo conto demo, con il quale potrai investire in modalità virtuale per tutto il tempo che vorrai, senza alcun rischio.

    Clicca qui per aprire gratis un conto di trading con XTB!

    IQ Option

    iq option per investire in criptovalute

    Utilizziamo IQ Option da diversi anni e non abbiamo alcun dubbio sul fatto che si tratti di un vero e proprio must per tutti i trader che vogliono ottenere il massimo dalle proprie attività di trading!

    IQ Option (qui il sito ufficiale) è infatti un operatore straordinariamente attento alle esigenze della propria utenza, tanto da rinnovare continuamente l’offerta degli asset negoziabili, e le altre caratteristiche della piattaforma di trading, giorno dopo giorno.

    A proposito di piattaforma di trading, il software che IQ Option ti metterà a disposizione è uno dei migliori del mercato. Semplice ma completo, potrà ben soddisfare sia le esigenze dei trader neofiti, che quelli dei trader professionisti.

    Naturalmente, IQ Option ti propone anche il supporto al trading di tutte le principali criptovalute, e l’accesso a un conto demo che ti permetterà di testare la tua strategia in piena comodità e sicurezza, utilizzando il denaro virtuale che il broker ti metterà a disposizione in questo rapporto di trading simulato.

    Clicca qui per aprire gratis un conto di trading con IQ Option!

    Investire in criptovalute app

    Se cerchi un modo per investire in crypto sfruttando il tuo smartphone o il tuo tablet, sarai contento di sapere che le migliori piattaforme che abbiamo analizzato hanno rilasciato un’app gratuita da installare sui tuoi dispositivi.

    Il download ovviamente è gratuito e ognuna di esse può essere facilmente raggiunta su Play Store (Android) o su App Store (iOS) semplicemente inserendo il nome del broker nella barra di ricerca.

    I punti forti di queste app, specie se confrontate con quelle offerte da altre piattaforme meno affermate, sono l’elevata stabilità, la reattività e un supporto costante per la risoluzione di eventuali problemi che potrebbero insorgere con i vari aggiornamenti.

    Non è un caso, infatti, se le recensioni sono praticamente tutte positive, come puoi riscontrare tu stesso leggendo direttamente le testimonianze rilasciate dagli utenti nelle pagine di download delle app.

    Come se non bastasse, anche le app dei broker possono essere usate con i conti demo gratuiti, permettendoti di fare esperienza e testare le tue strategie anche in mobilità.

    Investire in criptovalute

    Quando investire in criptovalute

    C’è un momento migliore di un altro per investire in criptovalute? .

    Questo momento è definito a priori? No.

    I mercati finanziari sono in continua evoluzione e le dinamiche che li caratterizzano fanno sì che le variazioni di prezzo possano essere consistenti e improvvise, specie se si parla di criptovalute.

    Questo settore è infatti caratterizzato da un’elevata volatilità, cosa che si sposa alla perfezione con l’elevato potenziale di rendimento che offre.

    Ciò non significa che le crypto siano sempre imprevedibili ma semplicemente che il loro mercato sia più soggetto a variazioni improvvise.

    Per tenere d’occhio le possibili evoluzioni, in positivo e in negativo, i trader si rifanno all’analisi tecnica e all’analisi fondamentale.

    Con la prima studiano l’andamento passato dei prezzi e, con l’applicazione di alcuni modelli matematici, cercano di elaborare previsioni affidabili sull’andamento futuro.

    Con la seconda, invece, cercano di individuare quegli elementi macroeconomici che possono influenzare i prezzi delle criptovalute (ad esempio eventuali regolamentazioni o restrizioni messe in atto da alcuni paesi, l’appoggio ad alcuni progetti da personalità importanti, …).

    In questo modo si cerca di ridurre il rischio correlato agli investimenti, individuando il momento e la direzione corretta da intraprendere per massimizzare i profitti.

    Come iniziare a investire in criptovalute

    Arrivati in fondo alla nostra guida, cerchiamo di riassumere il modo migliore e più sicuro per entrare in questo mercato e approfittare di tutte le opportunità che offre.

    Punto primo: partiamo dal presupposto che non puoi investire senza delle competenze di base. Un corso di trading è fondamentale, quindi, ma i corsi possono arrivare a costare anche diverse centinaia (o migliaia) di euro.

    Per questo motivo ti abbiamo presentato la possibilità di scaricare il corso gratuito di XTB, disponibile per il download anche per chi si registra in modalità Demo.

    Punto secondo: dopo la formazione, è il momento di fare pratica. I già citati conti Demo rappresentano esattamente lo strumento di cui hai bisogno, perché ti aprono le porte a tutti i servizi e gli strumenti disponibili per chi si registra con un account reale, con il vantaggio di non richiedere alcun investimento perché utilizzano solamente denaro virtuale.

    Tutte e tre le piattaforme di cui ti abbiamo parlato (XTB, eToro e IQ Option) ti danno questa possibilità: la scelta spetta a te.

    Punto terzo: è il momento dell’azione. Dopo aver assimilato le basi e fatto pratica dal punto di vista operativo, puoi passare all’analisi dei mercati e a decidere come investire.

    Se non ti sentissi ancora sicuro, puoi sempre affidarti all’esperienza dei trader professionisti attraverso il Copy Trading di eToro, perfetto per ottenere fin da subito i profitti di un investitore esperto di criptovalute e osservare, al tempo stesso, le sue modalità operative.

    Conclusioni

    Dunque, se vuoi entrare nel mondo del trading di criptovalute, quel che ti consigliamo fare è usare una delle piattaforme di trading online che sopra abbiamo avuto modo di commentare con te.

    In questo modo potrai facilmente aggiudicarti tutti i principali vantaggi di un trading criptovalutario regolamentato e sicuro, facile e intuitivo, usando come partner i migliori operatori al mondo. Non male, no?

    Registrati gratuitamente su:

    Conviene investire in criptovalute?

    Il settore offre opportunità di profitto molto interessanti e il trend attuale è in costante crescita da mesi.

    Bisogna investire in criptovalute sugli exchange?

    Gli exchange non si prestano particolarmente al trading in criptovalute per fini speculativi. A tale scopo esistono strumenti più appropriati come i CFD.

    Come iniziare a investire in criptovalute?

    Gli step fondamentali passano per formazione, attraverso testi dedicati, esperienza, sfruttando conti demo gratuiti delle migliori piattaforme, e azione sul campo.

    Quali sono le migliori piattaforme per investire in criptovalute?

    Le scelte migliori al giorno d’oggi sono eToro, XTB e IQ Option.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.