Seleziona una pagina

Spread trading

Lo Spread Trading è uno dei metodi migliori per guadagnare online, in quanto si tratta della tecnica più sicura e acclamata al mondo, usata direttamente dai professionisti, ma tenuta nascosta da diversi anni. Abbiamo deciso di iniziare a parlare dello spread trading, in quanto dopo un sondaggio sul nostro sito web, siamo venuti a conoscenza che il 78% dei professionisti che ogni giorno leggono le nostre pagine, lo usano almeno una volta alla settimana. Anche gran parte dei nostri redattori, che sono tutti trader professionisti, utilizzano lo spread trading. Siamo però inoltre venuti a conoscenza che c’è una parte dei nostri lettori con poca esperienza nel mondo del trading online, che non sanno bene che cosa sia questo Spread Trading o “Pair Trading”, e abbiamo quindi deciso di mettere subito le cose in chiaro, con la miglior guida in italiano sul mondo dello Spread Trading, il miglior modo per guadagnare online con il trading spread.

Che cosa è lo Spread Trading

Lo Spread Trading, chiamato anche pair trading, è una delle strategie più utilizzate nel mondo del trading online, una strategia che in passato era utilizzata soltanto dagli Hedge Fund e Banche d’Investimento, ma che ultimamente ha iniziato a prendere mordente dai traders che fanno trading sulle piattaforme di trading retail. Stiamo parlando di una tecnica, che se applicata in maniera molto bilanciata, permette di fare grandi guadagni sui mercati finanziari. Attraverso lo spread trading, è dunque possibile ottenere un’esposizione neutrale sul mercato, ma guadagnare comunque piccole percentuali. È una tecnica così profittevole, proprio grazie alla sua peculiarità di resistere anche in condizioni avverse di mercato; dove le altre falliscono miseramente portando grossi drawdown e stop loss, lo spread trading porta comunque ottimi profitti nella stragrande maggioranza dei casi.

Come funziona lo Spread Trading

Ma vi starete sicuramente chiedendo come funziona lo Spread Trading… Adesso vi diciamo come funziona lo Spread Trading, basta che continuate a leggere e vi spiegheremo come viene utilizzato lo Spread Trading.

Lo Spread Trading funziona in maniera molto semplice. In pratica, attraverso questa tecnica di trading denominata anche con il sinonimo di “Pair Trading”, si effettua un acquisto “long” di un mercato (o strumento finanziario, dipende da come lo chiamate) e la vendita di un’altro mercato, con delle unità che vengono determinate a priori. In pratica si investe da ambo le parti del mercato. Ma perché si effettua una cosa del genere? Di solito non si fanno più profitti quando si investe da una parte e basta?

In effetti questo discorso sarebbe anche giusto, di solito si fanno grandi profitti investendo solo da “un lato”, però solo nel caso il mercato dovesse andare nella nostra direzione… Avete mai pensato a cosa potrebbe succedere se il mercato ci dovesse andare contro? Si tratterebbe di un disastro per il nostro portafoglio, pari a quello del giappone con Fukushima, giusto per fare un esempio apparentemente eccessivo, ma che calza a pennello. Molti trader “Novellini” infatti, fanno trading con il solo pensiero di guadagnare, senza mettere in conto la possibilità che “non conta quante volte si ha ragione, ma quante volte si fanno i soldi”, ed è proprio così che il mercato funziona: il mercato ti dà e ti toglie, ma noi dobbiamo essere bravi a farci togliere di meno rispetto alle volte che ci dà.

Tornando al discorso dello Spread Trading, l’idea di base che pone le fondamenta su questa strategia di trading, è che la scelta dei sottostanti sui quali investire, debba ricadere su dei mercati dello stesso settore, in modo che si muovano in maniera uguale, ovviamente in assenza di notizie importanti o eventi macroeconomici importanti che riguardino l’uno o l’altro.

Ad esempio, per fare un esempio molto chiaro e semplice, potremmo decidere di investire nel settore tecnologico USA, nella Silicon Valley. Apple ad esempio, in questo caso sta subendo un periodo di crisi a causa del fatto che è troppo dipendente dalle vendite di iPhone, che si trova in un mercato smartphone mondiale ormai molto saturo, Alphabet (Google) invece è un’azienda molto più diversificata e frammentata, che proprio ultimamente è riuscita a recuperare lo scettro dell’azienda con più grande capitalizzazione di mercato. Se infatti guardiamo il grafico del prezzo, noteremo delle somiglianze nell’andamento dei due titoli azionari, somiglianze non molto marcate, ma che ci fanno ben sperare.

spread-trading

Quindi, potremmo acquistare 1000 euro di Google, e vendere allo scoperto altre 1000 di Apple, titolo dello stesso settore. Si tratterebbe quindi di una posizione abbastanza bilanciata, grazie all’esposizione che è uguale da ambo le parti. Se sale Apple, dovrebbe salire anche Google, se sale Google dovrebbe salire anche Apple (in linea di massima, ma come potete vedere dal grafico non è proprio sempre così).

Questo significa che la nostra esposizione sul mercato sarà il qualche modo bilanciata: siamo short e long nello stesso momento su una coppia di titoli, che dovrebbe avere un andamento simile in futuro: del resto cosa vi aspettate che facciano due colossi tecnologici in un settore ad altissima crescita come Google e Apple?
Quindi, grazie al nostro spread trading, questo significa che ci saranno i seguenti scenari:

  • Se salgono tutte e due, guadagneremo se Google sale più di Apple
  • Se scendono tutti e due, guadagneremo se Google scende meno di Apple

È ovvio che quindi la scelta del portafoglio deve essere molto attenta, in quanto nel caso la vostra coppia non dovesse essere “perfetta”, potreste riportare delle perdite da tutti e due i lati.

Spread trading e trading stagionale

Con le materie prime e con altri mercati, è possibile fare Spread Trading stagionale. È possibile sapere già prima di entrare nelle posizioni, se statisticamente, lo spread tra le due valute è salito o sceso nel periodo dove decidiamo di fare trading. Per quanto concerne le materie prime infatti, ci sono vari studi che analizzano l’andamento statistico delle materie prime, e ovviamente anche dei relativi spread.

I professionisti presenti sul sito di Moore Research, propongono ogni mese una lista contenente gli spread che hanno portato un guadagno in un preciso periodo. Questo permette quindi di analizzare le varie coppie, e monitorarle attendendo un segnale di analisi tecnica d’entrata: questo ci permetterà di entrare in posizione in maniera istantanea, avendo già un vantaggio importante, in quanto sappiamo già che l’anno scorso, nello stesso periodo, lo spread ha portato un guadagno.

Ma funziona sempre lo Spread Trading? Non sempre. A volte è possibile anche perdere, ma l’importante è non perdere mai troppo denaro impostando degli stop loss, e non spostarli mai quando si fa trading. Fate sempre correre i profitti, ma ricordatevi di bloccare le perdite con gli stop loss, questo è molto importante ed è la chiave di un trading di successo.

Vantaggi dello Spread Trading

Lo Spread Trading non è solo un modo per guadagnare facile e veloce, ma porta anche con sé molti vantaggi dal punto di vista dello stress. Secondo noi infatti, è molto meno stressante rispetto allo scalping. Ecco gli altri vantaggi chiave:

Basta anche poco tempo: non si deve stare davanti allo schermo per tutto il giorno. Non c’è bisogno di dati in tempo reale. Questi grandi vantaggi rendono lo spread trading una strumento di trading ideale per i trader professionisti e per i principianti.Il modo più efficace per fare spread trading sta nell’usare i dati di fine giornata. Pertanto, lo spread trading è il modo migliore per fare trading incassando lauti profitti, anche se non si vuole guardare o non può guardare il computer tutto il giorno (ad esempio, se hai un lavoro qualunque da fare durante il giorno).Anche coloro che fanno Day Trading utilizzano questi vantaggi per ottimizzare i loro risultati di trading al termine della loro giornata di trading.

Gli spread sono molto più facili da tradare: fare spread trading, significa fare trading su due mercati che si controbilanciano tra di loro, e questo significa che ci saranno dei drawdown meno pesanti rispetto al trading tradizionale, tutto a beneficio della facilità e stabilità della strategia.

Lo Spread Trading offre più opportunità: è possibile fare spread trading con essenzialmente qualsiasi tipo di coppia: materie prime, azioni forex e molto altro ancora. Ci sono opportunità ogni ora, e puoi scegliere quella migliore in ogni istante.

Lo Spread Trading è a basso rischio: lo spread trading è senza dubbio la strategia di trading più conservativa, molto più sicura della price action classica. Il rischio preso è molto più basso rispetto alla classica speculazione: saremo sempre coperti e al sicuro dalle avversità del mercato.

Chi fa Spread Trading

Chi fa Spread Trading oggi? Sono molto pochi, perlopiù soltanto i professionisti, e sono quelli che usano lo Spread Trading ogni giorno. Nella cultura popolare dei trader, lo spread trading non ha ancora riscosso molto successo in quanto l’analisi della coppia da scegliere, entry ed exit point, sono molto difficili da stabilire, e sono necessari anni di preparazione. Per non parlare poi del fatto che i grandi hedge fund e banche d’investimento, hanno tenuto segreto questo metodo per anni, e continuano a farlo tutt’oggi.

Oggi avete conosciuto lo Spread Trading, cosa che il 99% dei traders di oggi, persi nei meandri del day trading, non conosce. Avete quindi tra le vostre mani un grande vantaggio per fare un trading responsabile, profittevole e sicuro.

Spread Trading Considerazioni Finali

Nel mondo della finanza, un commercio spread trading, è l’acquisto simultaneo di un mercato e la vendita di un titolo correlato. Le posizioni di spread trading sono di solito eseguite i CFD, nei mercati del Forex, Azioni e Materie Prime. Lo spread trading viene utilizzato per produrre un posizione netta complessiva, il cui valore, chiamato spread, dipende dalla differenza tra i prezzi dei due mercati.

Lo Spread Trading è fatto dunque per tentare di trarre profitto dall’avvicinamento o allontanamento dello spread (differenza) tra i due mercati, più che in base al trend dei due sottostanti. Le posizioni verranno dunque vendute (o comprate) una volta che l’obiettivo verrà raggiunto. La nostra considerazione finale è che si tratta di un metodo ottimo per fare trading online con pochissimi rischi, ma è necessaria una grande preparazione mentale e tecnica. Per chi volesse ulteriormente approfondire l’argomento dello spread trading consigliamo anche di visitare TrendVincente.com, un sito che dedica ampio spazio a strategie di trading online basate proprio sullo spread trading.

Per approfondire, puoi visitare anche:

Fondamenti

Recensioni broker

Strategie