Spread Trading: Cos’è? Come funziona?

Se sei un investitore alla ricerca di nuove strategie per sfruttare le opportunità di trading nei mercati finanziari, lo spread trading potrebbe essere la soluzione che stavi cercando. In questa guida approfondita, esploreremo i concetti fondamentali dello spread trading, insieme alle tecniche e alle strategie utilizzate dai trader per trarre vantaggio dalle differenze di prezzo relative tra due asset finanziari correlati.

Lungo il corso della guida, parleremo anche delle migliori piattaforme per mettere in pratica questa tecnica. Sappiamo, infatti, che la teoria è nulla senza gli strumenti pratici più adatti. Abbiamo quindi voluto prendere in esame alcune piattaforme estremamente affidabili, come eToro. Perché proprio eToro? Perché è la piattaforma perfetta per adottare la strategia, anche perché consente di copiare con un sistema software quello che fanno i migliori trader della piattaforma.

In questo modo, un principiante può usare lo spread trading per i propri investimenti anche se non conosce a fondo questa strategia, semplicemente affidandosi ad altri trader di maggiore esperienza. Risultato? Si possono ottenere gli stessi rendimenti dei trader copiati (in proporzione al capitale investito) e imparare ad applicare questa tecnica osservando il loro comportamento sui mercati. Il tutto, operando alle commissioni più competitive del mercato.

Puoi iscriverti su eToro cliccando qui

Spread Trading – Riepilogo:

🎯 Strategia: Spread trading
❓ Come funziona: Apertura contemporanea di due posizioni
📑 Caratteristiche: Equilibrio e bassa esposizione
📈 Difficoltà: ⭐️⭐️

Cos’è lo Spread Trading?

Lo spread trading è una strategia di trading che coinvolge l’acquisto e la vendita simultanei di due strumenti finanziari correlati, al fine di sfruttare le differenze di prezzo relative tra di essi. Gli investitori cercano di trarre vantaggio dalla variazione dei prezzi relativi dei due asset, anziché fare affidamento sulle variazioni assolute dei prezzi. Per esempio, un investitore potrebbe acquistare un titolo e contemporaneamente vendere un altro titolo correlato, al fine di beneficiare della convergenza o della divergenza dei prezzi tra i due.

Come fare Spread Trading?

Per fare spread trading, segui questi passaggi:

  1. Scegli gli asset: Identifica due strumenti finanziari correlati su cui desideri fare spread trading.
  2. Analizza la correlazione: Conduci un’analisi per valutare la relazione tra i due asset e determinare se la loro correlazione storica è forte e stabile. Ciò ti aiuterà a identificare opportunità di adottare questa tecnica di investimento.
  3. Identifica le opportunità di trading: Puoi fare ciò analizzando i grafici dei prezzi, utilizzando indicatori tecnici o monitorando le notizie e gli eventi di mercato.
  4. Esegui gli ordini: Una volta identificata un’opportunità di trading, apri una posizione long sull’asset con il prezzo relativamente più basso e una posizione short sull’asset con il prezzo relativamente più alto. Puoi farlo utilizzando una piattaforma di trading online offerta da un broker.
  5. Chiudi il trade: Una volta che il prezzo dei due asset si è riallineato o hai raggiunto i tuoi obiettivi finanziari, chiudi la posizione. Puoi farlo manualmente tramite la tua piattaforma di trading o impostando ordini di stop loss e take profit.

Clicca qui per iniziare a fare spread trading ora

Dove fare spread Trading?

Prendiamo ora in esame le due migliori piattaforme attualmente esistenti per operare applicando la tecnica dello spread Trading. La nostra scelta è ricaduta su XTB e eToro, due broker con molti anni di esperienza sulle spalle, che contano al giorno d’oggi centinaia di migliaia di utenti attivi.

Il loro successo è dovuto principalmente a due aspetti:

  • La certificazione rilasciata dai principali organi di vigilanza (come la CySec e la Consob)
  • L’aggiornamento costante dei propri servizi

L’unione di questi due aspetti si concretizza in due piattaforme sicure e all’avanguardia, che permettono a tutti i traders di operare in tranquillità, concentrandosi esclusivamente sui propri investimenti e con l’opportunità di applicare qualunque strategia. Non finisce qua, perché i servizi accessori offerti sono numerosi e di altissimo livello. Entriamo più nel dettaglio:

XTB

Per i principianti che si avvicinano per la prima volta al trading, consigliamo XTB, un broker sicuro e affidabile specializzato nel spread trading. È ampiamente utilizzato in Europa per la sua gratuità, l’assenza di commissioni fisse e l’intuitività dell’interfaccia. XTB offre un vantaggio decisivo rispetto a molti altri intermediari: un servizio di assistenza telefonica gratuita fornita da esperti di trading, che forniscono preziose indicazioni agli iscritti.

Inoltre, XTB offre un corso eccellente sul trading online, pratico e semplice da comprendere, che ha ricevuto oltre 100.000 iscrizioni solo in Italia. Questo corso gratuito spiega in modo chiaro come ottenere ritorni economici con il trading, senza perdere tempo con eccessiva teoria. XTB consente anche di utilizzare una modalità demo, per fare esperimenti di trading senza rischi e testare in prima persona quanto imparato con la risorsa educativa.

Clicca qui per aprire un conto su XTB

eToro

Se pensi che fare spread trading possa essere troppo complicato per te, eToro ha la soluzione perfetta. Con questo broker legale e ampiamente utilizzato in tutto il mondo, puoi utilizzare il servizio Copy Trading, che ti consente di copiare trader esperti selezionati in base alle loro performance e alla propensione al rischio. Puoi scegliere di copiare non solo chi fa spread trading, ma anche altri operatori che applicano diverse strategie.

In questo modo, anche se sei un principiante senza esperienza, puoi investire sui mercati e ottenere risultati simili a quelli dei trader copiati. Questo ti offre un doppio vantaggio: affidarti all’esperienza dei più esperti e imparare i segreti del trading osservando e studiando le loro strategie. Sulla piattaforma, tra l’altro, troverai commissioni e spread davvero competitivi, perfetti per adottare questa tecnica senza ingenti spese.

Clicca qui per aprire un conto su eToro

Spread trading

Su cosa fare spread trading?

Forex (Foreign Exchange)

Il forex è il mercato più grande e liquido al mondo, dove vengono scambiate valute estere. Fare spread trading sul forex offre l’opportunità di sfruttare le fluttuazioni dei tassi di cambio tra le diverse valute, come ad esempio il dollaro statunitense, l’euro, la sterlina britannica e il yen giapponese.

Azioni

Fare spread trading sulle azioni significa speculare sulle fluttuazioni dei prezzi delle azioni di società quotate in borsa. Gli investitori possono scegliere di operare su singole azioni o su indici di mercato che rappresentano un paniere di azioni di diverse società.

Indici

Gli indici di mercato rappresentano il valore di un gruppo selezionato di azioni che riflettono le prestazioni di un determinato settore o mercato. Fare spread trading sugli indici consente agli investitori di speculare sulle variazioni di valore dell’intero indice, senza la necessità di acquistare o vendere singole azioni.

Criptovalute

Le criptovalute, come Bitcoin, Ethereum e Litecoin, sono attività digitali decentralizzate che utilizzano la crittografia per garantire transazioni sicure e trasparenti. Fare spread trading sulle criptovalute offre l’opportunità di speculare sulle variazioni di prezzo di queste valute digitali, che possono essere estremamente volatili a causa della loro natura emergente e della sensibilità del mercato.

Esempio pratico di Spread Trading

Supponiamo che l’investitore creda che il prezzo delle azioni di Google aumenterà nel breve termine. Pertanto, l’investitore potrebbe aprire una posizione long (rialzista) acquistando CFD su azioni di Google. Se il prezzo delle azioni di Google sale come previsto, l’investitore realizzerà un ritorno economico in base alla differenza tra il prezzo di apertura e il prezzo di chiusura della posizione. D’altra parte, se il prezzo delle azioni di Google dovesse diminuire, l’investitore subirà una perdita.

Al contrario, se l’investitore crede che il prezzo delle azioni di Google diminuirà, potrebbe aprire una posizione short (ribassista) vendendo CFD su azioni di Google. In questo caso, l’investitore realizzerà un ritorno economico se il prezzo delle azioni di Google diminuisce, mentre subirà una perdita se il prezzo aumenta. In entrambi i casi, l’investitore può sfruttare le fluttuazioni di prezzo delle azioni di Google senza possederle fisicamente.

spread-trading

Tipologie di Spread Trading

Spread trading statistico

Lo spread trading statistico si concentra sull’identificazione di discrepanze statistiche nei prezzi di due asset correlati. Gli investitori utilizzano modelli statistici e analisi quantitative per individuare anomalie nel rapporto di prezzo tra i due asset e cercano di trarre vantaggio da queste inefficienze di mercato.

Spread trading stagionale

Questa strategia si basa sull’osservazione di modelli stagionali nei prezzi di due asset correlati. Gli investitori cercano di sfruttare le tendenze stagionali nel differenziale di prezzo tra i due asset, aprendo posizioni long o short in base alle previsioni stagionali per ottenere ritorni economici.

Spread trading intermarket

Lo spread trading intermarket coinvolge l’analisi delle relazioni tra diversi mercati finanziari, come azioni, obbligazioni, materie prime e valute. Gli investitori cercano di sfruttare le correlazioni intermarket tra due asset diversi per ottenere ritorni economici dalla variazione del loro rapporto di prezzo nel tempo.

Come si calcola lo Spread Trading?

Lo spread trading si calcola sottraendo il prezzo di un asset correlato dal prezzo di un altro asset correlato. Ad esempio, se il prezzo dell’Asset A è $100 e il prezzo dell’Asset B è $90, lo spread trading sarebbe di $10. Gli investitori cercano di sfruttare le variazioni di questo valore nel tempo per ottenere potenziali ritorni economici.

Tecniche di Spread Trading

Le tecniche di spread trading possono essere classificate in base alla direzione delle differenze di prezzo: divergenti e convergenti. Vediamo le loro caratteristiche principali:

Approccio divergente

Questa tecnica prevede l’identificazione di discrepanze di prezzo tra due strumenti correlati, che tendono a divergere nel tempo. Un esempio comune è il trading sullo spread tra due azioni di società concorrenti o due indici di mercato che, per vari motivi, si allontanano l’uno dall’altro. Gli investitori possono sfruttare questa discrepanza aprendo una posizione lunga su uno strumento e una posizione corta sull’altro, sperando che i prezzi tornino alla loro normale relazione.

Approccio convergente

Questa tecnica si concentra sull’identificazione di due strumenti correlati che tendono a muoversi insieme nel lungo termine, ma che occasionalmente si discostano temporaneamente l’uno dall’altro. Gli investitori cercano di sfruttare questa discrepanza aprendo una posizione lunga su uno strumento e una posizione corta sull’altro, aspettandosi che i prezzi si riavvicinino nel tempo. Un esempio potrebbe essere il trading sullo spread tra un’azione e le sue opzioni, o tra un’obbligazione e un contratto futures correlato.

Pro e Contro dello Spread Trading

Pro

  • Potenziale per generare ritorni economici in mercati rialzisti e ribassisti: Lo spread trading consente agli investitori di trarre vantaggio dalle differenze di prezzo relative tra due asset, indipendentemente dalla direzione generale del mercato.
  • Diversificazione e riduzione del rischio: Poiché questa tecnica coinvolge l’acquisto e la vendita simultanei di due asset correlati, offre la possibilità di diversificare il portafoglio e ridurre il rischio complessivo.
  • Sfruttamento delle inefficienze di prezzo: Gli investitori possono sfruttare le inefficienze di prezzo nel mercato identificando discrepanze tra due asset correlati e approfittando delle opportunità di trading.

Contro

  • Requisiti di capitale più elevati: Lo spread trading richiede solitamente un maggiore capitale rispetto ad altre strategie di trading, poiché coinvolge l’apertura di posizioni simultanee su più asset.
  • Complessità dell’analisi: Lo spread trading richiede un’analisi approfondita del mercato e una solida comprensione delle relazioni tra gli asset, il che può richiedere tempo e sforzo per identificare opportunità di trading redditizie.

Spread Trading – Video Tutorial

Conclusioni

In conclusione, lo spread trading offre agli investitori un’opportunità unica per sfruttare le differenze di prezzo relative tra due asset correlati nei mercati finanziari. Con una comprensione approfondita delle tecniche e delle strategie di spread trading, insieme a una gestione efficace del rischio, gli investitori possono sfruttare al massimo le opportunità offerte da questa dinamica strategia di trading.

Prima di iniziare ad operare, ti consigliamo di utilizzare solo i broker regolamentati che ti abbiamo presentato in questa guida. Al loro interno troverai:

  • Strumenti avanzati per realizzare analisi
  • Commissioni e spread davvero competitivi
  • Ampio numero di asset su cui puntare

🔽REGISTRATI PER INIZIARE ORA A FARE SPREAD TRADING🔽

Piattaforma: Proprietaria
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Conto Remunerato
  • Azioni Frazionate
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
    Piattaforma: xStation
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Corso Trading Gratuito
  • Conto Remunerato
  • Oltre 1.500 Asset
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    Leggi anche: