Vanguard

Per chi è ambizioso e vuole sfondare nel mondo della finanza, la ricerca di nuovi sistemi e strategie di investimento è sempre fondamentale. Per fortuna, oggi come oggi la possibilità di trovare sbocchi non è remota e dimostrarlo c’è anche Vanguard.

Qui su DiventareTrader siamo sempre al setaccio dei mercati e delle opportunità di crescita finanziaria per chi ci segue e da quando è aumentato il clamore intorno a Vanguard abbiamo capito che potrebbe essere argomento di interesse per voi.

Attraverso Vanguard e i suoi servizi si ha la possibilità di farsi gestire da altri un portafoglio di investimento in modo tale da non doversi occupare di questioni spinose in autonomia.

Come sempre però, dopo aver riassunto i servizi di Vanguard e commentato il livello di vantaggio e convenienza, andremo anche a parlare delle possibili alternative che si possono scegliere per chi ha un capitale da impiegare.

Potresti trovare molto interessante l’offerta di broker di trading online come eToro o 24option. Essi offrono servizi simili a Vanguard in qualche modo e per questo possiamo fare un buon confronto.

Cosa fa Vanguard esattamente?

Ecco passiamo subito al sodo, senza perdere altro tempo e parliamo di quello che Vanguard può fare per i suoi clienti. Si tratta di una società di investimenti che esiste ormai da molti anni e che nacque negli Stati Uniti nella zona di Philadelphia.

In America società di quest tipo non mancano di certo. Come noto il paese con la bandiera a stelle e strisce prospera proprio grazie alla sua cultura del lavoro e degli investimenti. Tuttavia, The Vanguard Group prospera anche per altre motivazioni.

La qualità dei suoi servizi ha portato la società ad essere una delle prime al mondo per quantità di investimenti gestiti. Si stima che l’ammontare dei capitali sotto la gestione del gruppo arrivi a 5,1 miliardi di dollari americani.

Di certo un’azienda non arriva a simili cifre per caso. È evidente che riesce bene a far fruttare gli investimenti dei suoi clienti generando plusvalenze e rendimenti di tutto rispetto.

Nel mondo la società è al primo posto per la fornitura di fondi comuni di investimento e al secondo per i fondi negoziati in borsa. Inoltre, tra i suoi servizi ci sono quelli di intermediazione, contabilità, pianificazione finanziaria, gestione del patrimonio e servizi fiduciari.

Dal passato al presente di Vanguard

Era il 1974 quando un uomo di nome John Bogle diede vita alla società. La chiamò Vanguard in onore della nave principale dell’ammiraglio Nelson al momento della battaglia del Nilo.

La società al momento della nascita era di dimensioni ridotte. Soltanto 3 persone erano impiegate nell’ufficio di Bogle, due dei quali erano analisti, il terzo era lo stesso Bogle!

Ci sono voluti alcuni anni prima che si cominciassero a vedere i frutti dell’impegno instancabile della piccola squadra di Bogle, ma nel 1982 finalmente la società cominciò la sua ascesa.

Era il momento in cui il fondatore lanciò un fondo legato all’andamento dell’indice di borsa S&P 500. Si tratta di un prodotto che proprio nessuno aveva pensato di ideare fino a quel momento.

Ma la vera grande novità fu introdotta nel 1986 quando Vanguard fu la prima società al momento a lanciare un fondo di indici azionari senza intermediazioni, offerti direttamente agli investitori.

Oggi Vanguard si è fatta così apprezzare da essere diventata una delle principali realtà mondiali nella gestione di portafogli di investimento.

Sebbene Bogle, il mitico fondatore di Vanguard sia ad oggi scomparso, la traccia lasciata dal suo genio finanziario di certo non verrà dimenticata facilmente. Pochi uomini sono riusciti a introdurre novità così impattanti quanto quelle inventate da lui.

Vanguard investimenti finanziari

Vanguard: azienda etica

Perché Vanguard piace tanto agli investitori? Innanzitutto perché tra i suoi principali scopi c’è quello di mettere i clienti sempre al primo posto curando continuamente i loro interessi.

Almeno questo è quanto dichiarato nelle pagine dei vari siti internet della società, ma a giudicare dal successo aziendale si potrebbe dire che è assolutamente vero.

Le scelte di Vanguard si riflettono in tutto quello che è stato il percorso e il curriculum aziendale. Come mai ci si aspetterebbe, Vanguard non è azienda quotata in borsa e non è nemmeno controllata da un pugno di investitori privati.

Queste sono scelte assolutamente in controtendenza con il grande capitalismo americano. La società è controllata da un gruppo di fondi comuni e di ETF Vanguard. Questi si trovano negli Stati Uniti.

Una simile struttura è stata ideata per ottenere un unico grande risultato: interessi degli investitori e dei proprietari devono coincidere in qualsiasi momento e non risultare mai in conflitto.

Tutto questo rende Vanguard una società interessante per chi ha buoni capitali di investimento.

Vanguard: il punto di forza

Da sempre uno dei principi informatori dell’azione di Vanguard si radica nella consapevolezza che il corso dei mercati non si può controllare. Un investimento dunque, sarà sempre a rischio, tuttavia ci sono altri aspetti che si possono tenere sotto controllo.

Quello su cui Vanguard punta molto è la riduzione dei costi per sostenere l’investimento, una scelta davvero saggia perché va a vantaggio di tutti, della società e dei clienti.

Grazie a questa politica Vanguard viene spesso scelta perché riesce a restituire rendimenti importanti e più alti ai propri clienti. Ma tutto ciò non sarebbe stato possibile senza una politica di abbassamento dei costi di gestione dei fondi comuni ed ETF.

Volendo riassumere, possiamo dire che il punto di forza di Vanguard è una buona gestione dei rischi degli investimenti, accompagnata dalla trasparenza dei costi e da comunicazioni chiare che non mettano in difficoltà il cliente.

La mentalità aziendale

Questi sono tutti aspetti molto positivi che mettono in risalto Vanguard rispetto ad altre società che offrono servizi simili, come ad esempio la società di investimenti Morningstar, o le banche come Widiba che danno anche accesso al trading.

Il problema con l’investimento bancario, infatti, è che gli istituti mettono sempre al centro prima i loro interessi e solo in seconda battuta quelli dei clienti.

Investire con Vanguard invece può essere una buona soluzione proprio perché va un po’ a stravolgere le regole che vengono imposte dall’alta finanza, dove non ci si preoccupa certo se il costo di un investimento per il cliente è di 10 o 100, l’importante è solo il proprio profitto.

Quindi Vanguard conviene?

Ma dopo questa disamina sulla storia e la vocazione aziendale che caratterizza Vanguard è lecito chiedere: dovresti affidarti a Vanguard per i tuoi investimenti o sarebbe meglio valutare altre soluzioni?

Come abbiamo visto sono davvero tanti gli aspetti positivi che caratterizzano il servizio di Vanguard. Di certo non si può dire che sia una cattiva soluzione. Tuttavia, come sempre anche i dati sino ad ora discussi vanno presi con le pinze.

Bisogna valutare caso per caso e a livello personale l’opportunità di un investimento con i servizi di Vanguard, ma perché? Ci sono almeno 3 buoni motivi per farlo:

  • Difficile entrare senza competenze: ecco, da un certo punto di vista Vanguard è un po’ come una banca. Chiede di lasciare in gestione il proprio capitale che poi verrà investito secondo canoni ben precisi, ma se poi quell’investimento viene gestito male chi non ha competenze non ha la possibilità di accorgersene. Scegliere Vanguard è quindi un salto nel buio per chi non è preparato.
  • Investimento minimo elevato: purtroppo, non ci si siede in un ristornate da 1000€ con 100€ in mano. Per cominciare un percorso di investimento con Vanguard o si dispone di grosse somme di denaro oppure è meglio non pensarci nemmeno.
  • Iscrizioni bloccate: ma sai qual è il vero e principale ostacolo? In questo momento Vanguard non accetta nemmeno nuovi clienti perché la possibilità di aprire nuovi account è bloccata dal 2014. Quindi a meno di comunicati che indichino lo possibilità di aprire account, non c’è “trippa per gatti”.

Ma non preoccuparti, se davvero sei intenzionato a investire un capitale (di qualsiasi entità esso sia) esistono soluzioni alternative valide, legali e soprattutto molto vantaggiose.

Si tratta delle soluzioni offerte dai moderni broker di trading online che ti danno l’ambiente giusto dove investire in autonomia ma con il costante supporto di analisti esperti in grado di fornirti le informazioni e le “dritte” di cui hai bisogno.

Introduciamo ora i due broker di cui abbiamo parlato all’inizio ovvero 24option ed eToro.

Trading a costo zero: 24option

Con Vanguard molti pensano che lasci il tuo capitale lì e non ci pensi più, questa è la soluzione che molti imprenditori amano adottare. Ma secondo noi è meglio avere un costante controllo e monitoraggio delle proprie operazioni.

Proprio questo è ciò che offre 24option, la possibilità di intervenire sui mercati finanziari con una piattaforma semplice da usare e soprattutto gratuita. Laddove Vanguard riesce solo a “diminuire i costi”, 24option li azzera totalmente.

Ecco cosa offre gratis:

  • Piattaforma di trading: avanzato strumento per negoziare sui mercati finanziari aperto anche all’uso da parte di principianti grazie a un’interfaccia intuitiva.
  • Corso di Trading: per chi non sa come investire sui mercati 24option ha ideato un corso da costo reale di 3500€, ma che viene offerto a tutti i nuovi iscritti in maniera totalmente gratuita. Il corso è disponibile sul sito del broker e si può scaricare cliccando su questo link.
  • Segnali di trading: inoltre, altro servizio rivoluzionario che piace molto agli utenti sono i segnali di trading, un sistema di notifiche che vengono inoltrate all’utente mentre si trova in piattaforma e che riportano i suggerimenti di grandi analisti finanziari sul prossimo investimento da fare. Un modo comodo e smart per trovare in fretta occasioni di trading favorevoli. Clicca qui per scoprire il servizio segnali.

Insomma, come vedi anche direttamente online è possibile usufruire di servizi ben organizzati che sanno rispondere alle esigenze dei traders moderni con qualità e aspetti molto innovativi.

Inoltre, su 24option si ha la possibilità di negoziare non solo sui fondi di investimento come proposto da Vanguard, ma anche su moltissimi altri mercati altrettanto importanti. Alcuni esempi?

eToro per gli investimenti automatici

Introduciamo ora brevemente anche eToro, broker conosciuto tanto quanto 24option e molto utilizzato in Italia a causa dei suoi servizi molto innovativi e soprattutto davvero accessibili e semplici da usare.

Il grande scopo di eToro è sempre stato quello di portare i mercati finanziari nelle case delle persone, ma soprattutto quello che eToro ha cambiato è stato il modo di approcciarsi alla finanza.

Prima di eToro questo era un mondo oscuro e noioso dove i traders vivevano isolati la loro esperienza di negoziazione. Proprio per questo motivo eToro ha pensato di creare il primo servizio assistito di negoziazione al mondo: il social trading.

Grazie al trading sociale integrato sulla piattaforma di eToro è possibile negoziare beni di ogni genere restando sempre in contatto con altri investitori. Ma perché abbiamo parlato di investimenti automatici?

Andiamo a scoprire il sistema Copy Trading di eToro.

Copy Trading: come funziona?

eToro permette ai suoi clienti di copiarsi a vicenda. Ma perché questo sarebbe vantaggioso? Perché esiste il programma di Popular Investors. Questo permette a te e a qualsiasi altro trader copiare automaticamente le operazioni di trading effettuate da un professionista attivo sulla piattaforma di eToro.

Il sistema è completamente gratuito e funziona in modo semplice: basta sbirciare tra i profili dei Popular Investor per trovare quello che fa al caso proprio scoprendo il suo profilo di rischio, il suo portafoglio investimenti e molte altre informazioni ancora.

Comincia a fare Copy Trading oggi stesso, clicca qui.

Vanguard opinioni

Quindi quali opinioni è possibile esprimere su Vanguard? Chiaramente, le poche persone che anche in Italia sono riuscite ad aprire un account prima del 2014 esprimono opinioni positive.

Si tratta, però, quasi sempre di persone preparate e pronte ad affrontare investimenti insieme alla società e soprattutto con grossi capitali disponibili. In questo modo diventa godibile l’indirizzo di Vanguard sugli investimenti.

Quello che si apprezza è principalmente il basso costo del trading di Vanguard che però abbiamo visto si può ritrovare facilmente anche presso altre aziende come i broker intermediari di trading online.

Conclusioni su Vanguard

Poche società al mondo si comportano con la stessa correttezza e trasparenza di Vanguard. Una simile società è la dimostrazione che ci sono modi alternativi di fare finanza dove all’interesse personale dei proprietari non si contrappone quello dei clienti.

Per fortuna, nonostante le iscrizioni a Vanguard siano chiuse abbiamo visto come sia possibile investire i propri capitali direttamente online con broker come eToro o 24option.

Per qualsiasi delucidazione contattaci, altrimenti iscriviti ai broker e scopri i loro servizi esclusivi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.