Morningstar

Morningstar è uno dei colossi americani del settore finanza. La società è diventata molto famosa, tanto anche anche in Italia ci sono sempre più persone interessate a fare un investimento grazie ai suoi servizi.

In realtà, oltre a investire sull’azienda in borsa, si può anche investire con Morningstar, nel senso che la società è molto ferrata proprio nella gestione degli investimenti altrui.

Nel nostro paese infatti, Morningstar gestisce i portafogli di molti clienti che avevano un capitale da investire. Ma che tipo di servizi offre Morningstar esattamente?

In linea di massima, sono due le cose che la società fa per i suoi clienti, ovvero la ricerche su asset vantaggiosi dove investire e poi volendo prende anche in gestione questi stessi investimenti cercando di farli crescere per conto del cliente.

Sono molti anni che Morningstar è attiva sui mercati finanziari. Era il 1984 quando vide la luce e fin da subito si fece apprezzare per la qualità dei suoi servizi arrivando oggi a gestire oltre 200 miliardi di dollari affidatigli dai suoi clienti.

Tra i suoi servizi agli investitori ci sono anche piattaforme che aiutano nella gestione del proprio portafoglio in totale autonomia, ma Morningstar lavora anche come agenzia di rating.

Insomma, è chiaro che non ci troviamo di fronte a una società qualsiasi, ma a degli specialisti dell’imprenditoria e dei mercati. Ma quindi, dovresti anche tu considerare di investire i tuoi capitali con Morningstar? Cerchiamo di capirlo proprio in questa guida.

Qui andiamo ad analizzare ogni aspetto del servizio aziendale, ma soprattutto faremo il punto sui costi dei servizi per capire se possono essere davvero convenienti anche per un italiano.

Per chiarire al meglio la situazione faremo anche un confronto con le principali piattaforme di investimento attive in Italia eToro e 24option (qui il sito ufficiale), che ormai sono usate da milioni di italiani.

Conosciamo Morningstar

Profitto, profitto, profitto. È questa la triade che caratterizza qualsiasi azienda americana, soprattutto quelle che operano nel campo della finanza. Ma questo dettame vale anche per Mornginstar?

In realtà, questa è un’azienda che ha un po’ capovolto i classici canoni dell’investimento in stile statunitense. Questa azienda punta ad essere più etica ed equa nelle sue scelte. Cerca di essere molto vicina alle esigenze dei suoi clienti.

Questo è da sempre stato il credo di Joe Mansueto, il grande analista e operatore finanziario che nel 1982 ebbe l’idea di lasciare il suo vecchio lavoro e cominciare a mettersi in proprio.

Da questa idea nel 194 nacque Morningstar e forse Joe non si aspettava che nel giro di pochi anni sarebbe diventata una delle principali agenzie di rating negli Stati Uniti.

L’origine del nome aziendale ha una provenienza curiosa. Morningstar è la parola di chiusura del libro “Walden”, uno dei testi preferiti dal signor Mansueto che quindi decise di chiamare in questo modo la sua nuova creatura.

L’ascesa di Morningstar grazie alla qualità dei servizi è stata piuttosto veloce, ma si ricordano due step fondamentali che hanno cambiato i destini societari:

  1. Nel 1991 entrò un capitale di 91 milioni di dollari da parte di investitori che acquistarono il 20% della società
  2. Nel 2005 arriva poi la quotazione in borsa che entrò a Wall Street con 7,5 milioni di azioni vendute a 18 dollari e mezzo.

Mansueto ad oggi è ancora parte della società anche se il suo ruolo è cambiato. Vista l’età ha preferito defilarsi prendendosi un ruolo da Executive Manager, ma possiede ancora il 55% delle quote.

Cosa fa Morningstar per chi investe?

Il ruolo di Morningstar è simile a quello di un broker o di una banca, è una società che si occupa di pianificare tutto ciò che riguarda gli investimenti:

  • Pianificazione
  • Gestione
  • Risparmio
  • Crescita

Ma essendo anche una società quotata in borsa si può usare Morningstar in 2 modi: acquistando le sue azioni oppure affidandogli direttamente il proprio capitale di trading.

In pratica, per prendere in carico le tue operazioni Morningstar ha creato un team di professionisti. Parliamo di figure di ogni genere, bancari, analisti, investitori professionali e molte altre.

Grazie all’esperienza accumulata gli esperti di Morningstar sono in grado di consigliare l’investitore su quali operazioni intraprendere e quali azioni o mercati potrebbero essere più profittevoli per avviare operazioni.

Morningstar è azienda sempre sul pezzo. Tutto il suo team è sempre a fare analisi di mercati e altre aziende. Così sul suo sito e sulle sue piattaforme vengono pubblicate continuamente notizie e report di vario genere che tengono informati gli investitori.

Ma oltre a questo Morningstar, proprio per il peso dei suoi tanti analisti svolge anche l’attività di rating. Ovvero offre una sorta di votazioni su quelle che possono essere le performance e il reale valore di un’azienda. 

Per questa ragione Morningstar è azienda piuttosto temuta. Una sua parola e possono calare moltissimo le azioni e le performance di vendita di qualsiasi realtà aziendale.

Quello che ha creato la società un vero e proprio impero. Lo diciamo noi? No lo dicono i numeri. Sono oltre 5300 i dipendenti e 27 le nazioni dove opera. Si calcola che gli investimenti presi in carico siano oltre 600 mila.

Ma quindi investire con Morningstar conviene? Vediamo cosa fa la sua piattaforma.

Piattaforma di Morningstar, conviene?

Se sei un investitore potresti pensare di dare il tuo capitale a Morningstar per farlo crescere, oppure potresti pagare per ottenere i servizi delle sue piattaforme di trading da gestire in autonomia.

La piattaforma per investimenti è dotata di una serie di funzioni che servono a monitorare costantemente gli investimenti aperti e le loro performance, ma anche a trovare nuove occasioni di negoziazione.

In buona sostanza, lo scopo di questa piattaforma è migliorare il decision making quando ci si trova a fare negoziazioni. Un aspetto sicuramente cruciale per chi fa questo su base giornaliera.

Grazie ai vari dati che vengono forniti si possono ottenere gli insights necessari a fare le cose in maniera consapevole e migliorare le proprie performance sui mercati. Tuttavia, usare la piattaforma non è per niente semplice.

Secondo le principali opinioni sulla piattaforma di Morningstar, il servizio è decisamente per professionisti e non è adatto ai principianti del settore.

Ma vediamo cosa si può analizzare con “Morningstar Direct” e Morningstar Advisor Workstation”, queste le due piattaforme disponibili:

  • Trend di mercato: molto utile è visualizzare a schermo le decisioni che prendono altri investitori quando scendono a mercato e questa è una delle funzioni della piattaforma. Ma lo stesso servizio si può trovare anche su piattaforme come eToro, che mostra il trend dei traders, insomma, non è qualcosa di innovativo.
  • Decisioni di negoziazione: il nome di Morningstar deriva anche dal fatto che i suoi rating si caratterizzano per le famose stelline del brand. Quando un rating è positivo allora significa che si può pensare di investire in una data azienda o mercato. Occhio quindi alle stelline se si sceglie il servizio.
  • Rischio di trading: infine, altra funzione fondamentale di cui si può approfittare qui è l’analisi del rischio. A farla aiutano anche i professionisti dell’azienda, tuttavia si può agire anche in autonomia per valutare a cosa di va incontro comprando azioni di una certa azienda.

Insomma, è chiaro che Morningstar si propone come un servizio unico e innovativo rispetto ai suoi competitor, quello che resta da chiedersi, però, è se sia un servizio alla portata di tutti e di facile gestione.

Forse le cose non stanno esattamente così e soprattutto ci sono piattaforme oggi che offrono vantaggi diversi dal gran numero di informazioni specialistiche. Vero punto di forza di Morningstar. Andiamo quindi a vedere le possibili alternative per investire ben il proprio denaro.

Moringstar: 2 problemi del servizio

Ecco, ora per essere onesti con i nostri lettori, dobbiamo dire che forse il servizio di Morningstar non è tutto rosa e fiori. Cosa significa? Che prima di sceglierlo bisogna capire se possa davvero fare al caso proprio.

Cosa lamentano i traders italiani che hanno scelto Morningstar? Lo abbiamo verificato per voi:

  • Non alla portata di tutti: è impossibile investire con Morningstar se non si dispone di ampi capitali di investimento. Inutile iniziare un percorso con questa azienda se non si dispone di almeno 100 mila euro. Ma anche se così si decidesse di fare, l’operazione sarebbe simile a dare i soldi a una banca. Devi fidarti e sperare che ti facciano guadagnare. A volte è difficile comprendere i discorsi degli analisti, troppo tecnici e complessi.
  • Costi di commissione: ogni qual volta si avvia un’operazione con Morningstar si paga il 5% di commissioni di ingresso. A lungo andare una cifra simile pesa anche all’investitore più facoltoso. Noi ci chiediamo, dunque, se non sia meglio optare per servizi gratuiti come quello di 24option, piattaforma a zero commissioni.

Alternative a Morningstar

Prima di scegliere di affidare i propri capitali a Morningstar noi consigliamo di valutare le altre alternative. Intendiamoci, i servizi di Morningstar sono all’altezza e qualitativamente elevati, ma non sono adatti a tutti.

Quindi per gli altri traders che magari dispongono di 100€ o di 1000€ di capitale, meglio valutare anche altre opzioni di qualità paragonabile se non più elevata sotto altri punti di vista.

Esistono soluzioni a zero commissioni che riescono a far risparmiare grosse fette del proprio capitale agli investitori, mentre mantengono margini di profitto molto elevati.

Sono queste le soluzioni offerte dal settore del trading online, molto fiorente in Italia e di cui parliamo spesso qui nel nostro portale dove illustriamo i metodi per DiventareTrader.

Andiamo ad analizzare ora l’offerta di due broker con servizi di investimento eccellenti e soprattutto legali al 100% in Italia. Stiamo parlando di 24option ed eToro che con le loro piattaforme in CFD danno accesso diretto ai mercati finanziari.

Investire con 24option

Operante da molti anni in Italia e in Europa il broker di trading online 24option rappresenta un servizio al top per chi vuole investire qualsiasi tipo di cifra direttamente online.

Ormai questo broker è così famoso da essere diventato anche partner commerciale della principale squadra di calcio italiana ovvero la Juventus F.C.

24option è la soluzione ideale soprattutto per i principianti e le persone che non hanno mai negoziato sui principali mercati finanziari. Come facciamo a dirlo? Basta guardare ai servizi esclusivi e gratuiti del broker come:

  • Corso di trading: 24option ha ideato un corso di trading completamente gratis dove si può imparare come si negozia online con efficacia e come si possono aumentare i propri profitti direttamente investendo dal proprio computer o smartphone (tramite l’App di 24option). Il corso ha un valore commerciale di 7000€, ma il broker lo offre gratis a tutti i nuovi iscritti. Ottieni il corso ora, clicca qui.
  • Segnali di trading: altra offerta imperdibile sono i segnali di trading di 24option. Si tratta di un servizio per indicare ai traders iscritti e con capitale reale dove conviene impiegare il loro capitale. Potrebbe essere sul mercato Forex, azionario o criptovalute, 24option li offre tutti sulla sua piattaforma e si segnali sono dati da professionisti del settore che lavorano per il broker. Qui puoi partecipare al programma gratuito dei Segnali di Trading 24option.

Trading automatico con eToro

Quando si leggono frasi come “trading automatico” si pensa subito: ecco l’ennesima truffa. Ma nel caso di eToro il servizio di trading automatico offerto non è quello di un qualche miracoloso robot o trucco per fare soldi facili subito.

Etoro è broker che offre servizi finanziari legali e certificati da oltre 10 anni in Italia. Ma la sua specialità è la sua piattaforma. La prima al mondo per fare trading “sociale”.

Per fare trading automatico, gli utenti di eToro devono scegliere uno dei professionisti che operano su eToro. Si tratta di grandi traders che hanno dimostrato le loro capacità e che sono riconosciuti da eToro come “Popular Investors” ovvero investitori popolari.

Ogni trader che sceglie eToro può investire copiando le operazioni di questi professionisti gratis. Se si sceglie bene il trader da copiare si possono fare ottimi profitti.

Questo non significa che il trader copiato non possa anche perdere di quando in quando, per questo bisogna fare attenzione a gestire bene il proprio capitale e prendere in considerazione soltanto traders con ottimi risultati.

Scopri di più sul Copy Trading sul sito ufficiale di eToro.

Conclusioni su Morningstar

In questa guida abbiamo scoperto che anche in Italia è possibile negoziare approfittando dei servizi di una delle principali agenzie di rating statunitensi.

Tuttavia, i suoi servizi sono fin troppo specialistici e poi si caratterizzano per le forti commissioni da pagare per utilizzarli. Per questo abbiamo presentato alternative valide come le piattaforme di eToro e 24option, broker legali in Italia.

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.