Trading borsa italiana: conviene? Come e dove farlo

Fare trading sulla borsa italiana e guadagnare è l’obiettivo di molti risparmiatori e trader. Oggi grazie ad Internet è possibile riuscire a conseguire profitti adoperando molteplici strumenti. Occorre comunque comprendere come fare a guadagnare con la Borsa e quali sono i principali sistemi di cui bisogna disporre per riuscire in tale intento.

Trading Borsa Italiana – riepilogo:

🏛 Società:Borsa Italiana Spa
📊 Su cosa investire:Indici o singole azioni
❓ Come fare trading:Acquisto diretto o trading CFD
📍 Dove fare trading:eToro / XTB / Plus500
💶 Capitale per iniziare:50 €

Innanzitutto per investire in Borsa online occorre scegliere il miglior broker. Alla sua valutazione bisogna dedicare del tempo in modo da eseguire una analisi molto accurata, in quanto si tratta dell’intermediario che permette di accedere sui mercati.

Pertanto risulta indispensabile scegliere un broker che permetta di compiere operazioni sui mercati azionari che sia registrato presso la CONSOB o regolamentato dalla CySec. 

Adoperare broker affidabili ed autorizzati permette di essere certi di fare trading di azioni in piena sicurezza. Un esempio?

Un broker eccellente è eToro. Autorizzato e regolamentato, permette di investire facilmente, anche grazie allo strumento di copia disponibile sulla sua piattaforma di trading. In questo modo potrai ottenere gli stessi rendimenti di trader più esperti, in maniera proporzionale al capitale investito.

Clicca qui per registrarti su eToro e il Copy Trading.

Cos’è la Borsa Italiana

Borsa Italiana S.p.A. è l’organismo che si occupa della gestione e del meccanismo di funzionamento di Piazza Affari, ovvero la Borsa di Milano. Si tratta in pratica di una società che ha il compito di vigilare sullo scambio delle azioni, delle obbligazioni e di tutta una più ampia serie di strumenti finanziari.

Dal 2007 fa parte del Gruppo LSE, il noto London Stock Exchange, che controlla e vigila sulla importante Borsa di Londra. Borsa Italiana S.p.A. ha pertanto la responsabilità di assicurare la massima trasparenza di tutte le operazioni, sia con riguardo alle società quotate che nei confronti degli investitori.

Diversi sono i mercati gestiti da Borsa Italiana. I più importanti sono l’MTA, il Mercato Telematico Azionario, ed il MOT, ovvero il Mercato Obbligazionario Telematico. Tra le molteplici funzioni di Borsa Italiana S.p.A., spiccano tutta una serie di atti volti a regolare il buon funzionamento dei mercati:

  • le delibere sulla ammissione;
  • sospensione ed esclusione degli strumenti finanziari immessi dalle società;
  • la comunicazione alla CONSOB di eventuali violazioni dei regolamenti di Borsa;
  • far conoscere al pubblico informazioni e documenti ufficiali.

La Borsa Italiana è, l’equivalente di Wall Street nel nostro Paese. Qui avvengono le principali transazioni monetarie e commerciali, soprattutto quelle che riguardano operazioni sul mercato azionario. Anche la Borsa Italiana ha i suoi “indici”, i paniera azionari che nel loro prezzo scontano l’andamento delle principali aziende italiane.

In Borsa Italiana è il FTSE Mib l’indice principale. Si tratta di un acronimo che sta per Financial Times Stock Exchange Milano Indice di Borsa. Sotto questo indice sono raggruppate le azioni delle 40 principali società italiane quotate in borsa. Quando si vuole misurare la caratura di un’azienda si guarda alla sua capitalizzazione di mercato.

Come fare trading sulla Borsa Italiana?

Oggi per fare trading in Borsa italiana si possono utilizzare le piattaforme di trading specializzate di cui parleremo in seguito. Esse permettono di investire sui principali indici di borsa italiana come il FTSE Mib, ma anche sulle azioni delle singole aziende italiane come Saipem, Leonardo, Telecom etc.

Proprio il FTSE Mib è uno degli asset più consigliati per chi vuole fare trading di borsa italiana perché è l’indice di maggior peso. Esso è un paniere che comprende il meglio delle aziende italiane e al suo interno si trova circa l’80% dell’intera quota di mercato interno italiano.

Per investire oggi hai diverse alternative, come la scelta tra acquisto diretto e trading CFD.

L’acquisto diretto ti permette di comprare azioni da conservare nel tuo portafoglio, puntando al loro aumento di valore nel lungo termine e magari, al tempo stesso, alla distribuzione del dividendo annuale.

Il trading CFD è invece una modalità d’investimento più moderna, che ti permette di approfittare sia dei momenti di rialzo, sia di quelli di ribasso del titolo o dell’indice che stai negoziando. La differenza con l’acquisto diretto è che non possiederai il titolo ma, appunto, investirai solamente sul suo andamento.

Ad oggi l’unica piattaforma ad offrire entrambe le soluzioni è eToro. Le altre piattaforme che analizzeremo in seguito rimangono comunque un’ottima alternativa, pur fornendo solamente il trading CFD, perché dotate di strumenti operativi di altissimo livello.

Tornando alla domanda iniziale, per fare trading sulla Borsa italiana ti basterà:

  1. registrarti sulla piattaforma – creare un account presso uno dei migliori broker (clicca qui per registrarti su eToro) richiederà solo pochi minuti, compresa la verifica dei documenti per il rispetto della normativa antiriciclaggio;
  2. effettuare un deposito minimo – questo step serve ad attivare il tuo account. La media di mercato è di circa 100 € di deposito minimo, anche se su eToro sono sufficienti 50 €;
  3. scegliere l’asset su cui investire – nel caso delle singole azioni, potrai scegliere appunto tra acquisto diretto e trading CFD, mentre per gli indici avrai a disposizione solo la seconda modalità. Il motore di ricerca interno ti permetterà comunque di individuare in pochi click gli asset che stai cercando;
  4. investire – a questo punto ti basterà decidere in che direzione muoverti, valutando quanto vuoi investire e secondo quale delle due modalità (se sei su eToro).

Dove fare trading sulla Borsa Italiana

Per chi volesse iniziare a investire in e fare trading in borsa italiana vediamo ora come fare e a quali piattaforme affidarsi. Nel seguente elenco ci sono i migliori broker che comprendono i principali asset di borsa italiana tra indici e azioni:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Dopo averle elencate andiamo a parlare singolarmente di questi broker di alto livello 100% regolamentati in Italia da Consob e CySec. Dalla affidabilità della piattaforma e dalla sua serietà dipendono principalmente i risultati, si tratti di trading in Borsa Italiana o internazionale.

    Queste piattaforme offrono il trading senza commissioni su moltissimi tra i principali titoli italiani, compresi i più convenienti per investire.

    eToro

    Uno dei principali broker sul piano internazionale è proprio eToro (sito ufficiale qui). Questo intermediario è autorizzato dalla CySEC per offrire prodotti finanziari a clienti in tutta Europa, ma è attivo anche a livello internazionale.

    eToro conta ormai oltre 20 milioni di clienti nel mondo. È dunque, una delle principali piattaforme per numero di clienti, ma soprattutto è una di quelle con il più alto indice di gradimento da parte dell’utenza.

    Offre numerosi servizi e nel mondo è famoso perché ha ideato il Social Trading (scopri di più qui). Una nuova modalità di investimento online che prevede la presenza di una piattaforma Social per interagire e scambiarsi opinioni e strategie con altri utenti.

    Il broker è specializzato anche in tutti gli asset di borsa italiana e permette di negoziare sul FTSE Mib, come anche sulle azioni di grandi aziende del nostro panorama nazionale. Ecco alcuni esempi:

    La vera peculiarità di eToro è il servizio Copy Trading. È una modalità di investimento innovativa disponibile direttamente sulla piattaforma.

    Il Copy Trading funziona in modo molto semplice, infatti basta seguire alcuni semplici passi:

    L’aspetto incredibile è che si possono copiare anche i traders più bravi e capaci. Essi sono ben disposti a partecipare al programma di Copy Trading perché eToro li ricompensa con premi in denaro.

    Iscriviti gratis a eToro e fai trading su Borsa Italiana qui.

    XTB

    Altra eccellente piattaforma per fare trading in borsa italiane è quella di XTB. Un broker nato da poco tempo, ma che è stato in grado di strutturare un’offerta ampiamente apprezzata. Oltre ad essere un broker regolamentato in Italia, XTB permette di negoziare in borsa senza pagare commissioni.

    Per investire in Borsa, in generale, non è necessaria una grande competenza, ma bisogna disporre della buona volontà di imparare. Non occorre dedicarsi allo studio di concetti complicati, ma basta disporre di una base di preparazione. L’esperienza acquisita nel tempo sarà il miglior alleato del trader che decide di investire in Borsa.

    Per questo motivo su XTB avrai a disposizione quello che è probabilmente il miglior corso di trading disponibile gratuitamente in rete.

    xStation Academy, questo il suo nome, è strutturato in diversi moduli con argomenti di complessità crescente. I principianti potranno partire da zero e arrivare in poco tempo alle lezioni più avanzate, grazie ad un linguaggio semplice e a numerosi esempi pratici che accompagnano ogni spiegazione.

    Clicca qui per entrare su xStation Academy

    Tutti i nuovi clienti possono approfittare di alcuni servizi esclusivi, come l’Assistenza telefonica: XTB è un broker che segue TUTTI i suoi clienti da vicino. Gli esperti del broker ti suggeriscono gli asset migliori dove operare e le tecniche da usare per via telefonica. Si tratta di un servizio che fa sentire l’investitore a proprio agio e più sicuro nel prendere le decisioni operative.

    Clicca qui per registrarti e ottenere l'assistenza telefonica da XTB.

    XTB come gli altri broker presentati qui, inoltre, offre la leva finanziaria allo scopo di permettere agli operatori di moltiplicare il proprio capitale di investimento e anche i potenziali profitti.

    Plus500

    Terza piattaforma per negoziare su borsa italiana che consigliamo è Plus500. Storico broker, Plus500 permette ai suoi utenti di fare trading con i CFD su un numero spropositato di asset, una soluzione davvero intelligente per chi vuole differenziare per bene il proprio portafoglio di trading.

    Sono presenti molti asset di borsa italiana compreso il FTSE Mib, principale indice come abbiamo visto poco prima. Il broker offre inoltre un conto demo illimitato da aprire in 3, 30 minuti e un supporto 24 ore su 24.

    Clicca qui per iscriverti gratis a Plus500.

    Borsa italiana: come funziona la quotazione dei titoli?

    Sulla borsa italiana come per qualsiasi altra, con il termine “titolo” si identificano gli strumenti utili a riscuotere un profitto in un momento futuro. I profitti si calcolano su base quantitativa. Più titoli si possiedono maggiori profitti.

    Se parliamo di obbligazioni, il profitto riscosso sarà sotto forma di interessi. Se invece sono state acquistate azioni normalmente verranno corrisposti dividendi a chi possiede il titolo. Tuttavia, nel caso del trading su borsa italiana online, il sistema è diverso ed è molto più vantaggioso di così.

    Con le piattaforme che abbiamo appena descritto la negoziazione è interamente a discrezione dell’investitore. Si può investire come, dove e quando si desidera attraverso pratiche piattaforme anche in versione mobile (app da scaricare sullo smartphone). Ma più di ogni altra cosa il vantaggio è la possibilità di fare vendita allo scoperto.

    Grazie al trading online in borsa italiana si possono sia acquistare sia vendere azioni, in pochi istanti facendo operazioni puramente speculative. Non si ricevono dividendi, ma si profitta dalle oscillazioni dei prezzi, se queste sono favorevoli all’investitore. Il sistema permette di guadagnare anche quando i mercati azionari crollano o si muovono al ribasso.

    Questa è una forma di profitto interdetta a chi investe su obbligazioni o titoli in modo classico, attraverso i canali tradizionali, come le banche. Internet oggi ha dato accesso a nuovi strumenti finanziari come i CFD che hanno semplificato l’accesso ai mercati delle borse mondiali e garantiscono entrate vantaggiose attraverso la semplice previsione dei prossimi trend di mercato.

    Trading Borsa Italiana: negoziare ETF

    La parola ETF (Exchange-Traded Fund) è un termine che va ad identificare una tipologia di fondo d’investimento che viene negoziato in Borsa alla stregua di un tradizionale titolo azionario.

    Gli ETF Borsa Italiana si mettono in mostra per un particolare meccanismo di funzionamento, grazie a cui è possibile conseguire una migliore replica dell’indice ed un più conveniente contenimento dei costi rispetto ad un qualsiasi altro fondo tradizionale.

    Attualmente a Piazza Affari sono oltre cento gli ETF quotati e permettono di scegliere tra una ampia selezione di strumenti azionari ed obbligazionari. Grazie allo strumento dell’ETF è possibile prendere una data posizione su un indice azionario o obbligazionario, facendo ricorso ad un’unica operazione.

    Gli ETF hanno raggiunto una notevole diffusione grazie anche alla loro semplicità, in quanto si comprano e si vendono come una comune azione sul Mercato Telematico Azionario (MTA).

    La negoziazione non prevede aste, ed è pertanto continua dalle ore 09:10 fino alle ore 17:25. Per quanto riguarda le spese, i costi di negoziazione sono pressoché gli stessi delle azioni, ed inoltre non prevedono nessuna commissione di “Entrata” e di “Uscita”, a differenza invece dei fondi comuni.

    Per acquistare un ETF è sufficiente rivolgersi al proprio broker di fiducia, con le operazioni di trading praticamente identiche a quelle delle azioni. Infine capitolo liquidità, davvero molto buona: oggi tra i maggiori utilizzatori degli ETF troviamo proprio gli investitori istituzionali.

    Perché fare trading sulla Borsa italiana?

    Fare trading sulla Borsa Italiana conviene? Una risposta in termini assoluti non esiste, perché ogni investimento porta con sé una certa componente di rischio. Tutto sta alla bravura e all’impegno del trader.

    Giocare in borsa è rischioso ed è meglio approcciarsi a questa forma di investimento solo se si hanno intenzioni molto serie. A tal riguardo abbiamo pensato di raccogliere qui alcuni consigli per gli investitori che permettano di gestire meglio le operazioni:

    • Studio e formazione: fondamentale è studiare e formarsi il più possibile. Per farlo esistono molte risorse gratuite online di cui si può approfittare. Una di queste è il corso di trading online formato eBook del broker XTB, che si può ottenere gratis qui.
    • Diversificazione: ma investire tutto il proprio capitale sullo stesso strumento o sullo stesso asset finanziario. Molto importante è scegliere anche asset diversi da quelli offerti su borsa italiana. Molto interessante in tal senso può essere il trading forex, oppure come abbiamo detto prima gli ETF.
    • Obiettivi a lungo termine: una buona strategia è quella di stabilire obiettivi di lungo termine. Sebbene con i CFD sia molto vantaggioso negoziare sul breve, anche il lungo termine può garantire buone prestazioni, soprattutto sugli asset più stabili e meno soggetti a volatilità.
    Trading Borsa Italiana

    Trading borsa italiana: conclusioni

    La borsa italiana è sicuramente una delle più propizie per fare trading. La sua varietà di asset e situazioni, i suoi alti volumi e la liquidità del mercato ne fanno una delle borse preferite dagli investitori di tutto il mondo.

    Oggi grazie alle piattaforme che abbiamo presentato in questa guida il trading di borsa è alla portata di tutti e permette di aspirare a ottenere profitti importanti. Chi vuole può partire anche da piccoli capitali, ma meglio ricordarsi di non investire denaro che non si può perdere altrimenti i rischi diventano troppo elevati.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    I principianti possono fare trading su Borsa Italiana?

    Sì, ormai l’accesso alla borsa è veramente semplificata e le piattaforme sono facili da usare.

    Quanti soldi servono per cominciare a investire su Borsa Italiana?

    50 euro è il deposito minimo richiesto da piattaforme come eToro per iniziare a investire.

    Qual è il miglior approccio per cominciare a investire su Borsa Italiana?

    Copiare i migliori investitori con il Copytrading di eToro.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]