Vendita allo Scoperto

Quando le regole dell’investimento vengono sovvertite, regna la vendita allo scoperto. Ne hai mai sentito parlare prima? Molti dei più grandi imprenditori al mondo ne hanno approfittato per strappare profitti da capogiro.

Con la vendita allo scoperto si cambiano le carte in tavola e si aprono le porte a potenziali profitti altrimenti impossibili da ottenere.

Se molti operatori del trading sui mercati finanziari non usano la vendita allo scoperto è solo perché non sanno cos’è e come si usa. Dopo tutto sono tanti coloro che iniziano a operare senza aver potuto seguire un buon corso di trading..

Ti piacerebbe scoprire come sfruttare la vendita allo scoperto a tuo vantaggio? Questa guida è il posto giusto per farlo. Qui scoprirai come usare lo “short selling” a tuo vantaggio e guadagnare in ogni fase di mercato.

Prima di continuare ti ricordiamo che questa tecnica è disponibile soltanto per coloro che fanno trading online sui CFD e non con altri strumenti finanziari, quindi per fare vendita allo scoperto è necessario iscriversi a broker come 24option (qui il sito ufficiale).

Cos’è la vendita allo scoperto?

La vendita allo scoperto è una tecnica che esiste da molto tempo. In principio venne usata sui mercati azionari.

Qui il significato di questa azione era vendere asset finanziari senza possederli. Come concetto può sembrare un po’ assurdo.

Come si fa a vendere qualcosa che non si possiede? Eppure è possibile.

Vendere allo scoperto sull’azionario prevedeva la consegna delle azioni dopo un certo periodo di tempo.

In questo lasso di tempo, se il prezzo delle azioni fosse calato, il venditore avrebbe potuto comprare all’ultimo momento e consegnarle al compratore traendo profitto.

Ci rendiamo conto che appare come un concetto complicato, ma andiamo ad approfondirlo con alcuni esempi e semplifichiamo il tutto.

Tecnica di vendita allo scoperto

Vendere allo scoperto e guadagnare è un meccanismo in realtà non molto complesso.

A dire la verità, per sfruttare la tecnica e guadagnare non è nemmeno necessario capire esattamente come funziona.

Esistono oggi sistemi automatizzati che permettono di guadagnare con la vendita allo scoperto semplicemente vendendo al momento giusto sul mercato.

Tuttavia, andiamo a spiegare il meccanismo che sta alla base. Facciamo un esempio da mercato della frutta.

Diciamo che le arance hanno un prezzo di mercato di 10 euro al kg. Diverse notizie negative suggeriscono che questo prezzo possa presto scendere.

A questo punto il trader accorto si fa furbo: vende le arance “allo scoperto” e cioè senza possederle ancora e promette di consegnarle all’acquirente entro 3 giorni.

Se come previsto, dopo un certo lasso di tempo, il prezzo delle arance effettivamente scende e si porta a 5 euro, si può ottenere un profitto.

Chi ha promesso la consegna della merce posticipata, può comprare le arance a prezzo dimezzato per poi consegnarle al compratore che le pagherà 10 euro.

Ecco dunque che si è realizzato un profitto di 5€ con un piccolo espediente e senza troppa fatica!

Questo meccanismo si può applicare alle arance certo, ma anche a qualsiasi altro bene o titolo di mercato comprese le coppie di valute Forex.

Vendita allo scoperto: come farla

Come hai compreso grazie al nostro esempio, vendere allo scoperto apre all’uso di molte e nuove strategie di trading.

Sebbene questa tecnica sia molto conveniente, moltissimi traders non la usano principalmente per un motivo: non la conoscono!

Intervengono poi altre motivazioni che vanno anche oltre l’ignoranza della tecnica e possono essere anche di natura psicologica.

Da quando esiste il trading molti operatori non fanno che investire con posizioni “long”, ovvero di acquisto, ma un simile concetto è ormai superato.

Perché bisognerebbe investire solo sulla crescita dei prezzi quando c’è la possibilità di speculare anche al ribasso?

Le possibilità di profitto nella vendita allo scoperto sono pari e in alcuni casi anche superiori all’acquisto.

Quello che forse non convince molti operatori sono le difficoltà a livello teorico dello short selling. La sua comprensione non è immediata e questo irretisce.

Tuttavia, non bisogna pensare che sia riservato soltanto a esperti di settore e operatori professionali. Chiunque può fare vendita allo scoperto… Basta usare i CFDContratti per Differenza.

Il trading di CFD

I contratti per differenza sono uno strumento finanziario, un prodotto di investimento, perfettamente legale e molto pratico.

Si tratta di contratti che hanno come sottostante un asset di qualche tipo: può trattarsi di coppie di valute, criptovalute, azioni, materie prime etc.

Il grande vantaggio dei CFD è che sono davvero molto semplici da usare, ma soprattutto permettono di fare la vendita allo scoperto con estrema facilità.

Gli strumenti derivati come i CFD sono l’unico modo per fare short selling e operazioni al rialzo direttamente online, senza dover pagare le classiche commissioni del trading bancario.

Come si usano i CFD? La cosa più importante da fare è:

  • Acquistare quando prevedi che il prezzo di un asset possa salire.
  • Vendere allo scoperto quando pensi che il prezzo di un asset possa scendere.

A quel punto, una volta avviata la tua operazione di mercato, potrai vedere in tempo reale qual è l’andamento e le variazioni sui tuoi profitti.

Se il mercato si muove nella direzione da te prevista allora puoi fare profitti almeno fino a quando non si verifica un’inversione di tendenza.

Nella seguente tabella puoi trovare i migliori broker CFD, quelli che permettono di negoziare anche con vendita allo scoperto:

Piattaforma: 24option
Deposito Minimo: 250 €
Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 1 €
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply

    Piattaforme per vendita allo scoperto

    Hai compreso i vantaggi della vendita allo scoperto e ora ti piacerebbe provarla? Ottimo, allora è una buona idea rivolgersi ai migliori broker per farla.

    Ci sono diversi intermediari CFD che permettono di fare short selling, alcuni dei quali li abbiamo già elencati nella precedente tabella.

    Facciamo quindi un’introduzione a quelle che sono considerate le migliori piattaforme e spieghiamo perché lo sono veramente.

    Imparare lo short selling con 24option

    La migliore alternativa per fare vendita allo scoperto? Molto probabilmente è 24option. Lo pensiamo perché ha strumenti unici e una piattaforma all’altezza.

    Il modo migliore per fare vendita allo scoperto è prima imparare a farla, ma per riuscirci bisogna capire come si fa.

    Tantissimi traders stanno perdendo le opportunità di profitto a causa del fatto che non sanno come si fa lo short selling.

    Proprio per questo motivo 24option mette a disposizione dei suoi utenti 2 strumenti unici, gratuiti e molto vantaggiosi per apprendere:

    1. Corso di trading: la soluzione più pratica e veloce per mettersi in pari e imparare tutto il necessario sulla vendita allo scoperto è il corso di trading online gratis di 24option. Per ottenere il corso ora clicca qui. Si può scaricare questa guida facilmente e qui vengono illustrati in modo semplice concetti fondamentali del trading.
    2. Conto demo: inoltre per apprendere come fare short selling è importante praticarlo direttamente in piattaforma. Per farlo senza correre rischi è necessario operare con saldo virtuale, in modo tale che non si subiscano perdite. Con il conto demo di 24option questo si può fare e si può apprendere in fretta, clicca qui per aprirne uno ora gratis.

    eToro broker di qualità

    Altro broker ideale per fare lo Short Selling è eToro. Questo intermediario offre CFD a milioni di persone in tutto il mondo da oltre 10 anni.

    Etoro è broker autorizzato ad operare in Italia, così come lo è 24option, e i suoi servizi sono di alta qualità così come lo è anche la piattaforma.

    Ma qual è il modo più semplice per fare vendita allo scoperto su eToro? È copiare le operazioni di short selling fatte da altri operatori!

    Con eToro, infatti, è possibile fare attività di Copy Trading, con questo sistema molto semplice da usare il trading si fa automatico.

    Tutto quello che bisogna fare è scegliere un operatore da copiare che sia valido e preparato, dopodiché sarà lui a sfruttare la vendita allo scoperto al posto tuo qualora se ne presenta l’occasione.

    Vuoi provare il Copy Trading? Clicca qui!

    Uno dei vantaggi di eToro è il fatto che la sua piattaforma e i suoi servizi sono del tutto gratuiti e senza commissioni.

    Questo rende le negoziazioni sulla sua piattaforma molto convenienti e soprattutto prive di spese superflue o costi nascosti.

    Anche eToro dispone di un pratico conto demo dove, volendo, puoi prepararti autonomamente a fare vendita allo scoperto con il tuo capitale di trading.

    Per aprire un conto demo con eToro, vai sul sito ufficiale qui.

    Trade.com, terza alternativa valida

    Infine, introduciamo anche Trade.com, altro broker davvero molto valido per sfruttare tutti i vantaggi della vendita allo scoperto.

    Trade.com è una piattaforma che opera come broker di forex e CFD, sia in versione desktop che mobile.

    Propone oltre 2200 strumenti sottostanti fra indici, materie prime, azioni e coppie valutarie, utilizzando sia meccanismi di investimento accessibili dalla pagine web che software in download di ultima generazione.

    Sono molti i servizi specifici per i nuovi traders ideati da Trade.com. Iscrivendosi è possibile aprire molti tipi di account diversi.

    Spighiamo qui i vantaggi dei vari account, ma se vuoi puoi scoprirli anche sul sito del broker, visita il sito ufficiale qui.

    1. Il conto Classic: prevede un deposito minimo di 1000 dollari e dà diritto ad analisi giornaliere base, trading da desktop e mobile, video tutorial, assistenza 24 ore su 24, possibilità di partecipare a Webinars e seminari, modo eccellente per imparare la vendita allo scoperto, partecipa ai corsi cliccando qui.
    2. Il conto Gold: con questo conto si possono ricevere segnali di trading per aggiornamenti finanziari 24 ore su 24, analisi giornaliere premium supplementari, l’utilizzo di Trading Central, uno strumento di analisi tecnica che elabora tendenze, cronologia di pricing e di mercato e analisi specifiche. Per aprirne uno clicca qui.

    La vendita allo scoperto è legale?

    Quando si pensa alla vendita allo scoperto alle volte sembra una tecnica fin troppo “bella per essere vera”.

    A guardare il mondo della finanza ci si rende subito conto di quanto sia esclusiva e ricercata rispetto ai classici metodi di investimento.

    Anche i grandi investitori di borsa, quelli che fanno affari nell’azionario, non hanno facilmente accesso a questo metodo di profitto e devono negoziare in modo tradizionale.

    Tutto questo ha portato in molti operatori a chiedersi se la vendita allo scoperto sia effettivamente legale.

    Short Selling autorizzato Consob

    Cari amici lettori, possiamo tranquillizzarvi subito. La vendita allo scoperto non ha niente di illegale ed è uno strumento autorizzato dalla Consob.

    I dubbi di alcuni utenti sono nati da una costatazione: vendere allo scoperto è una metodologia altamente speculativa, che sembrerebbe danneggiare i mercati.

    In realtà non è assolutamente così e infatti le autorità che vigilano sul regolare svolgimento delle contrattazioni come la Consob non hanno mai avuto nulla da ridire.

    Vendere allo scoperto è un fatto legittimo e quindi è un pieno diritto degli operatori che fanno trading online.

    Solo in alcuni casi speciali la Consob e altre autorità finanziarie vietano la vendita allo scoperto. Un simile provvedimento è preso solo in seguito a forti crisi finanziarie.

    Il discorso è che vendere allo scoperto con i CFD ha poco a che vedere con l’economia reale, si tratta solo di speculazioni su un contratto con sottostante.

    In verità la vendita allo scoperto funge da grande stabilizzatore dei mercati ed elimina le bolle finanziarie aumentando l’efficienza nell’allocazione degli investimenti.

    Quando enti come la Consob vietano lo short selling, non possono mai vietare quello sui CFD e poi lo fanno soprattutto per scopi propagandistici che per reale effetto sui mercati.

    Affari in Short Selling

    Nel corso della storia dei mercati finanziari vi sono stati molti episodi che hanno testimoniato la forza dello Short Selling come strategia di investimento.

    Ci sono stati alcuni casi davvero clamorosi in cui operazioni di vendita allo scoperto sui mercati reali hanno portato a tracolli.

    Famoso è il caso di George Soros, il famoso magnate della finanza che nel 1992 con una vendita allo scoperto sulla sterlina ne causò il tracollo finanziario guadagnando un miliardo di dollari.

    Tuttavia, bisogna ricordare che la sterlina crollò da sola, non certo a causa di Soros, al quale va il merito di aver previsto correttamente la caduta del prezzo.

    Come ha fatto Soros a fare una previsione corretta su un evento così importante? Sicuramente si è avvalso dell’analisi tecnica e fondamentale.

    Conclusioni sulla vendita allo scoperto

    Quando si pensa a come e dove investire oggi, chi conosce tecniche e metodi come la vendita allo scoperto sui CFD ha già tutte le risposte del caso.

    Imparando a fare le previsioni giuste sui mercati e intuendo i movimenti di prezzo per tempo è possibile massimizzare i profitti e guadagnare anche in tempi di crisi.

    L’importante è affidarsi a broker pronti e sicuri dove depositare i propri capitali e farli crescere, proprio come nel caso di 24option o eToro.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.