Seleziona una pagina

Nick Leeson

Plus500Nicholas Leeson, aka Nick Leeson, è senza dubbio una pietra miliare del trading. Fu infatti uno dei primi traders in inghilterra a fare trading con contratti future e altri tipi di derivati, portando però la Barings Bank a fallire. La Baring Bank è famosa per essere stata una delle banche più prestigiose e famose di tutto il regno unito.

I primi anni di vita del trader Nick Leeson

Nick nacque a Watford, dove frequentò la Parmiter’s School. Dopo aver finito la scuola nel 1985 il suo primo lavoro fu in una banca, come impiegato. Poi si trasferì presso Morgan Stanley nel 1987 per 2 anni, e poi andò a Bairings nel 1989.

Il suo lavoro come trader presso SIMEX nel mercato dei futures

Nel 1992, Nick diventò il capo di una nuova operazione nel mercato dei Futures, nel SIMEX (acronimo per Singapore International Monetary Exchange). Leeson fu quindi mandato a Singapore, uno dei più grandi centri finanziari di tutto il mondo, dopo che gli fu negata la licenza di broker negli UK, per colpa di un falso nella sua domanda.

Dal 1992 in poi, Leeson fece numerose trades puramente speculative, dove riuscì a portare a casa grossi profitti per Barings. Un totale di 10 milioni di sterline. Il 10% andò a lui. Quell’anno guadagnò quindi un bonus di 130K sterline sul suo salario di 50K sterline.

Il tracollo del trader Nick Leeson

La fortuna di Nick scomparve, quando incominciò ad utilizzare alcuni account per correggere errori fatti con il trading, account che utilizzò per coprire le sue perdite. Il nome dell’account era 88888 (8 è un numero molto famoso per essere considerato un numero fortunato nella numerologia Cinese). Leeson giustificò l’utilizzo del conto come modo per sistemare un errore fatto da uno dei suoi colleghi. Questo costò a Barings 20 mila sterline.

Leeson continuò poi ad utilizzare quel conto, e alla fine del 1992, le perdite ammontavano a circa 2 milioni di sterline, che diventarono 208 alla fine del 1994.

La vera fine incominciò nel 1995, quando Leeson piazzò una short sui mercati di Singapore e Tokyo, scommettendo sul fatto che il mercato Giapponese non si sarebbe mosso più di tanto durante la notte. Per ironia della sorte, proprio quella notte ci fu un tremendo terremoto a Kobe, che portò i mercati a muoversi freneticamente. Leeson tentò di recuperare le perdite rischiando sempre di più.

Immagine: http://www.pastposters.com/cw3/assets/product_expanded/%28JamieR%29__RogueTrader%281%29.jpg

Il 23 Febbraio Leeson scrisse una nota dove diceva “Scusatemi”. Le perdite ammontarono a 1.4 miliardi di dollari, due volte la capacità massima della banca. Leeson fu arrestato nel 1995. Nel 1996 scrisse poi la sua autobiografia Rogue Trader, che poi ispirò il film con lo stesso nome di Ewan McGregor e Anna Friel.

Per approfondire, puoi visitare anche:

Fondamenti

Trader famosi

Recensioni broker