Chi è George Soros? Vita e strategie del creatore di Quantum Fund

Pubblicato: 8 Maggio 2023 di diventare24

In questo approfondimento racconteremo la vita e la carriera di George Soros, ponendo l’accento sulla sua strategia di trading, sui suoi libri e sugli episodi che lo hanno reso famoso.

George Soros, una vera e propria leggenda vivente nel mondo del trading, ha sempre colpito e affondato qualsiasi suo obiettivo, traendo il massimo da ogni opportunità. Famoso è l’episodio di quando, con il suo Quantum Fund, riuscì a portare la lira italiana sull’orlo del baratro, insieme all’economia del paese.

Soros oggi ha un patrimonio di svariati miliardi di dollari, è un filantropo e riceve periodicamente premi per i suoi saggi economici e finanziari.

Un consiglio prima di iniziare: se i successi di George Soros ti sono stati di ispirazione per avvicinarti al mondo del trading, puoi iniziare il tuo percorso con uno dei migliori libri disponibili oggi in rete. L’ebook di LiquidityX è un testo completo, semplice da capire e ricco di numerosi esempi pratici, perfetto quindi anche per chi parte da zero. C’è di più: è totalmente gratuito.

Clicca qui per scaricare l'ebook di LiquidityX

Chi è George Soros?

L’investitore e filantropo George Soros è nato a Budapest, Ungheria, il 12 agosto 1930 dai genitori Tividar e Erzebat Schwartz. Per evitare una crescente persecuzione antisemita, suo padre cambiò il loro cognome in Soros nel 1936. 

Sopravvissuto all’occupazione nazista, sfuggì dal regime comunista emigrando a Londra nel 1944, dove studiò economia. Qui iniziò ad approfondire la teoria della società aperta, studiando The Open Society and Its Enemies di Karl Popper, uno dei suoi principali ispiratori.

Soros si è laureato nel 1952 e anni dopo, nel settembre 1956, è salpato per New York dove ha accettato un lavoro presso la società di brokeraggio di Wall Street F.M. Mayer.

Dopo aver lavorato per altre società, nel 1973 Soros ha creato un proprio fondo di copertura (il Soros Fund, subito dopo ha cambiato nome in Quantum Fund e successivamente Quantum Fund Endowment) con 12 milioni di dollari da parte degli investitori.

Il fondo, con Soros al timone, ha riscosso un enorme successo grazie alle sue varie iterazioni. A settembre 2015 Soros, a 85 anni, era considerata la ventunesima persona più ricca del mondo.

Tra gli episodi più famosi che videro Soros protagonista, ricordiamo:

  • nel 1992, decide di “puntare” 10 miliardi dollari contro la sterlina in difficoltà, per poi andare a guadagnare 1 miliardo di dollari in una sola trade. Da quel giorno Soros prese il soprannome di L’uomo che ha mandato in rovina la Banca d’Inghilterra;
  • nello stesso anno, la vendita allo scoperto della valuta italiana portò la Banca d’Italia a dover vendere sul mercato 48 miliardi di dollari per sostenere il cambio, con una svalutazione del 30% che costrinse la lira ad uscire dal Sistema Monetario Europeo;
  • la sua attività di filantropo portò alla fondazione della CEU, Central European University, un’università post-laurea in lingua inglese, accreditata negli Stati Uniti e in Ungheria con sede a Budapest. Nel 2017 Viktor Orbán ha però approvato una legge per chiudere l’università.

George Soros: Strategia di investimento

George Soros è uno speculatore a breve termine. Fa scommesse di grande portata e ad alto tasso di indebitamento sulla direzione dei mercati finanziari.

Il suo famoso hedge fund è noto per la sua strategia macro globale, una filosofia incentrata sulla realizzazione di grosse scommesse a senso unico sui movimenti dei tassi di cambio, dei prezzi delle materie prime, delle azioni, delle obbligazioni, dei derivati e di altri asset basati sull’analisi macroeconomica.

Alla base della sua strategia di trading c’è la riflessività. La teoria rifugge dalle idee tradizionali di un ambiente di mercato basato sull’equilibrio, in cui tutte le informazioni sono conosciute da tutti i partecipanti al mercato e, di conseguenza, vengono prese in considerazione nei prezzi. Soros ritiene invece che gli stessi partecipanti al mercato influenzino direttamente i fondamentali del mercato.

Il portfolio di George Soros è ben diversificato:

  • Investimenti speculativi – Soros scommette che il valore di questi investimenti aumenterà o diminuirà. Soros studia i suoi obiettivi, lasciando che siano i movimenti dei vari mercati finanziari e i loro partecipanti a dettare le sue operazioni.
  • Investimenti immobiliari – Come fa Soros a investire in immobili? Un investimento basato sull’idea che il mercato immobiliare crollerà rifletterebbe una classica scommessa di Soros. La vendita allo scoperto delle azioni dei costruttori di case di lusso o la vendita allo scoperto delle azioni dei principali istituti di credito edilizio sarebbero due potenziali investimenti che cercano di trarre profitto quando il boom dell’edilizia abitativa va in crisi.
  • Investimenti valutari – La sua strategia ha funzionato più volte, non solo con sterlina e lira. Ha fatto una mossa simile con le valute asiatiche durante la crisi finanziaria asiatica del 1997, partecipando ad una frenesia speculativa che ha portato al crollo del baht (la valuta della Thailandia). Questi scambi sono stati così efficaci perché le valute nazionali contro le quali gli speculatori hanno scommesso erano agganciate ad altre valute, il che significa che erano in vigore accordi per “sostenere” le valute al fine di assicurarsi che esse venissero scambiate in un rapporto specifico rispetto alla valuta a cui erano agganciate. Gli emittenti di valuta erano così costretti a cercare di mantenere i rapporti comprando le loro valute sul mercato aperto. Quando i governi hanno finito il denaro e sono stati costretti ad abbandonare questo sforzo, i valori della valuta sono crollati.

George Soros: Libri

Soros ha scritto diversi libri sull’incombente crollo dei mercati finanziari (e alcuni osservatori lo accusano di manipolare i mercati per raggiungere i suoi scopi) e ha sostenuto che le politiche degli Stati Uniti e di Israele abbiano dato origine all’antisemitismo globale.

In occasione del World Economic Forum di Davos, tenutosi in Svizzera nel gennaio 2018, Soros ha chiesto una regolamentazione più severa su Facebook e Google.

“Essi affermano che si limitano a distribuire informazioni”, ha detto. “Ma il fatto che siano distributori quasi monopolistici li rende servizi pubblici e dovrebbe assoggettarli a norme più severe, volte a preservare la concorrenza, l’innovazione e l’accesso universale equo e aperto”.

Soros ha anche suggerito che i colossi della tecnologia potrebbero “compromettersi” per entrare nel mercato cinese, fondendo così la sorveglianza aziendale con la sorveglianza sponsorizzata dallo Stato per produrre “una rete di controllo totalitaria”.

Controverso o amato, con le sue innumerevoli organizzazioni (attraverso le quali modella le politiche pubbliche e intraprende vasti progetti umanitari), l’impero finanziario e i libri che ha scritto su temi che vanno dalla guerra al terrore al capitalismo globale, George Soros è una figura influente e un gigante della finanza e della filantropia.

Eccoti l’elenco dei libri scritti da George Soros:

  • “The Alchemy of Finance” (1987)
  • “Underwriting Democracy” (1991)
  • “Soros on Soros: Staying Ahead of the Curve” (1995)
  • “The Crisis of Global Capitalism: Open Society Endangered” (1998)
  • “Open Society: Reforming Global Capitalism” (2000)
  • “George Soros on Globalization” (2002)
  • “The Bubble of American Supremacy” (2004)
  • “The Age of Fallibility: Consequences of the War on Terror” (2006)
  • “The New Paradigm for Financial Markets: The Credit Crisis of 2008 and What It Means” (2008)
  • “In Defense of Open Society” (2018)

George Soros: Quantum Fund

Nel 1970, Soros ha iniziato la sua carriera di affari. Fondò la Soros Fund Management e ne divenne il presidente.

Tra coloro che hanno ricoperto posizioni dirigenziali in vari momenti ci sono stati anche persone del calibro di Jim Rogers, Stanley Druckenmiller, Mark Schwartz, Keith Anderson, e i due figli di Soros.

Nel 1973, a causa di restrizioni normative che limitarono la sua capacità di gestire i fondi, Soros si è dimesso dai suoi fondi First Eagle.

Ha poi creato il Quantum Fund, in omaggio al principio della meccanica quantistica di Werner Heisenberg. La maggior parte degli investitori sono state persone europei facoltose e mai più di 1000. Il Fondo ha emesso poche ulteriori azioni ed è cresciuto internamente.

Nel luglio 2011, Soros ha annunciato di aver restituito nei fondi i soldi degli investitori esterni (del valore di 1 miliardo di dollari) per investire fondi dal suo patrimonio di famiglia, che ammonta a 24,5 miliardi dollari, a causa di alcune regole di divulgazione della US Securities and Exchange Commission.

Come iniziare a studiare la borsa

L’ebook di LiquidityX è un’ottima soluzione per coloro che vogliono imparare a fare trading e diventare un domani un trader di successo come George Soros.

Questo eBook offre una guida completa sul trading e fornisce suggerimenti per aiutare i lettori ad evitare gli errori tipici di chi si avvicina a questo mondo per la prima volta (e che potrebbero segnare irrimediabilmente il resto del percorso). Il libro fornisce una panoramica delle numerose metodologie di trading e copre argomenti come l’analisi tecnica, l’analisi fondamentale, la gestione del rischio e altri concetti importanti per il successo del trading.

L’utilizzo di queste tecniche e la loro applicazione nel mercato possono permettere ad un investitore di muoversi con consapevolezza e in maniera precisa ed efficace.

Inoltre, l’ebook di LiquidityX può aiutare i lettori a capire come Soros e altri trader famosi hanno raggiunto il loro livello di successo, afferrando i concetti fondamentali che sono alla base delle loro strategie. Apprendere le idee e le tecniche dei grandi investitori potrebbe ispirare i lettori a sviluppare le proprie strategie uniche, che potrebbero portare al successo.

Come fare per averlo? Basterà completare una breve registrazione gratuita sul sito ufficiale di LiquidityX:

Clicca qui per scaricare gratis l'ebook di LiquidityX

Altri trader famosi

George Soros

Conclusioni

Fare trading come George Soros non è per i deboli di cuore. Il rovescio della medaglia delle scommesse grosse e delle vincite grosse è fare investimenti grossi e perdite altrettanto grandi.

Se non puoi permetterti di accettare la perdita, non puoi permetterti di scommettere come Soros. Mentre la maggior parte dei trader di macro hedge fund globali sono tipi relativamente tranquilli, che evitano i riflettori mentre si guadagnano la loro fortuna, Soros ha preso posizioni pubbliche su una serie di questioni economiche e politiche, cercando di portarle a proprio vantaggio.

Ricorda: se sceglierai di entrare nel mondo del trading, prenditi il tempo necessario per individuare la piattaforma più adatta a te. La scelta migliore che tu possa fare è affidarti a piattaforme regolamentate, iniziando da un conto demo per mettere in pratica ciò che avrai imparato durante le tue ore di studio.

Clicca qui per aprire un conto demo gratuito su LiquidityX

FAQ

Chi è George Soros?

Un finanziarie di origini ungheresi che guadagnò una fortuna scommettendo contro la lira nei primi anni ’90.

Perché George Soros è famoso?

Perché è da anni al centro di varie teorie del complotto, la maggior parte delle quali sono false. Semplicemente, utilizza la sua immensa fortuna per finanziare le cause politiche che gli interessano (di solito partiti politici di estrema sinistra e anti-occidentali).

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]