Seleziona una pagina

Richard Dennis

Plus500Richard J Dennis sarà sicuramente un nome che vi ricorderete se avete vissuto negli anni 80. Mr. Dennis è uno speculatore di materie prime, conosciuto con l’appellativo di “Prince of The Pit” (Principe della Platea), nato a ChiTown (Chicago) nel Gennaio del 1949. Già nei primi anni 70, prese in prestito 1600 dollari, per poi trasformarli in 200 milioni nel giro di 10 anni. Anche se all’epoca non esisteva ancora il trading online, la sua epopea dimostra che anche un piccolo trader che parte da zero può arrivare a raggiungere mete molto alte. Da notare che oggi, con il trading online, fare risultati è ancora più facile, almeno dal punto di vista tecnico e operativo. La sua carriera andò in rovina quando ci fu il crack della borsa dell’87, dopo quell’incidente, Richard si ritirò per diversi anni.

La carriera del trader Richard Dennis

Dennis iniziò la sua carriera al Chicago Mercantile Exchange, non poteva ancora fare trading, perché diciassettenne, quindi faceva da “runner” a suo padre, che tradava in base alle decisioni di Dennis, nella borsa.

Dopo essersi laureato alla DePaul University, decide di prendere in prestito 1600 dollari, e di quei 1600, ne spenderà 1200 per un posto alla MidAmerica Commodity Exchange, lasciandolo con soli 400 dollari di capitale. Nel 1970, il capitale inizia ad aumentare, arrivando a 3000. Poi soltanto 3 anni dopo, il gruzzolo continua ad aumentare, arrivando a 100K. Dopo aver tradato addirittura la soia nel 1974, è riuscito ad arrivare ad addirittura 500 mila dollari, per poi diventare alla fine dell’anno un milionario, a 26 anni.

In contrasto con gran parte dei traders di borsa, che facevano un trading a breve termine, molto simile allo scalping, le posizioni di Dennis venivano mantenute per periodi molto più lunghi, lasciando perdere le fluttuazioni a breve termine, e mantenendo le posizioni per un termine intermedio. Dennis faceva anche un trading di tipo piramidale. Alla fine degli anni 70, comprò un abbonamento alla Chicago Board of Trade, per aprire un ufficio e tradare ancora più mercati.

Dennis, per provare l’efficacia del suo metodo e per mettere a tacere le critiche, assunse e fece lezioni a 21 uomini e due donne, in due gruppi, dall’83 all’84, con un sistema di trading molto semplice nei mercati delle materie prime, valute, obbligazioni, comprando quando il prezzo aumentava sopra il range recente, e vendendo quando cadeva. Furono educati a tagliare le posizioni durnate i periodi di perdita e a “piramidare” in maniera molto aggressiva, addirittura di un terzo della loro esposizione totale (anche se soltanto il 24% del capitale totale sarebbe stato esposto).

Facendola breve, con questa strategia, e con gli insegnamenti del trader Richard Dennis, il gruppo di traders denominato “Turtles” ha guadagnato ben 175 milioni di dollari in totale. Il medoto Richard Dennis è stato poi pubblicato in due libri, anche se pare che questo sistema abbia però perso efficacia dal 1986 in poi.

Cosa possiamo imparare dal trader Richard Dennis

Il suo sistema, insegnato al gruppo “Turtles”, ha permesso alle sue “cavie” di fare molti profitti, ma questa strategia, dopo il crack finanziario del 1987, ha perso efficacia. Questo ci può insegnare che non sempre serve soltanto una strategia efficace, ma serve ancor di più sapersi adattare alle condizioni di mercato, adattando la strategia di conseguenza.

Per approfondire, puoi visitare anche:

Fondamenti

Trader famosi

Recensioni broker