Investimenti Speculativi

Cos’è un investimento speculativo? Gli operatori che scelgono questa forma di investimento lo fanno perché è quella che garantisce i maggiori introiti in assoluto. Gli investimenti speculativi infatti sono quelli che prevedono l’acquisto o la vendita di un bene solo per rivenderlo poco dopo ricavando un utile.

Data la natura degli investimenti speculativi essi non durano molto nel tempo e si esauriscono nel corso di archi temporali molto ristretti. Un esempio? Il classico esempio sono gli hedge fund, ovvero speciali fondi di investimento creati apposta per speculare.

Nella nostra guida parliamo di cosa sono e come funzionano gli investimenti speculativi. Ma soprattutto il nostro focus sarà incentrato sulla possibilità di accesso a questa forma di investimento. Chiunque può iniziare a farli? Che tipo di capitali è necessario?

Vogliamo rispondere a questi ed altri quesiti ricordando che molto spesso per negoziare sui mercati finanziari non si ha bisogno di chi sa quali grandi presupposti, spesso basta rivolgersi alla giusta piattaforma di investimento come quella di 24option (visita il sito ufficiale qui).

Investimenti Speculativi: di cosa si tratta?

Ogni qual volta si sente parlare di speculazione tendiamo a storcere il naso. Quante volte avrai sentito che la crisi finanziaria del 2008 è stata causata dagli “speculatori” e che ancora oggi sono loro a mettere a repentaglio la salute economica dei nostri stati?

Bene, se ti interessano gli investimenti speculativi ti consigliamo di dimenticare tutto ciò, perché con le tue operazioni finanziarie non potrai causare mai niente di tutto questo. Gli investimenti, soprattutto quelli fatti in rete in attività di trading online e simili, non hanno niente a che vedere con i disastri finanziari.

Le crisi vengono causate da banche e altri enti finanziari che applicano una gestione scellerata dei loro conti e delle loro finanze che non guarda in faccia a nessuno e non si fa alcuno scrupolo. Chi specula in Borsa da piccolo investitore non fa del male a nessuno, anzi, fa solo il proprio bene.

In realtà, chi oggi specula fa addirittura un favore ai mercati. Senza i famosi speculatori molti mercati non raggiungerebbero i livelli di liquidità tali da poter essere ritenuti appetibili per fare investimenti. Quindi, oggi, è arrivato il momento di slegare l’immagine della speculatore dalla persona cattiva e senza scrupoli.

Caratteristiche degli investimenti speculativi

Ma cosa definisce esattamente un investimento speculativo e cosa lo differenzia da altre forse di impiego di capitale? Si può riassumere in 3 caratteristiche sia i vantaggi che i tratti essenziali di questa tipologia di investimenti:

  1. Margini di profitto elevati: con gli investimenti speculativi il profitto ottenibile è molto più elevato rispetto alla media di altri tipi di investimento. Si punta sempre al massimo e si cerca di ottenere rendimenti elevati in ogni singola operazione finanziaria.
  2. Capitali ristretti: non sono necessari capitali di investimento troppo elevati nel settore degli investimenti speculativi. Anche piccole somme di denaro possono essere considerate un buon capitale di investimento se utilizzate a dovere e con speculazioni studiate.
  3. Archi temporali ristretti: un grosso vantaggio degli investimenti speculativi è che si svolgono in archi di tempo limitati. A volte un’operazione può durare anche solo un’ora, a volte anche meno, tutto dipende da se sono stati raggiunti o meno gli obiettivi di profitto desiderati.

Investire speculando: come funziona?

Per completare la nostra definizione di “investimenti speculativi” portiamo ora l’esempio della Borsa. Per chi non lo sapesse la borsa non è altro che il luogo dove le persone possono acquistare titoli emessi da importati aziende che li sono quotate.

Diciamo dunque che si desideri acquistare azioni Amazon, un investitore speculativo lo può fare tranquillamente (oggi anche in rete) al solo scopo di ottenere una plusvalenza da questa operazione, ovvero senza essere realmente interessato all’andamento delle azioni Amazon.

Questo per il semplice fatto che chi acquista azioni in senso speculativo, lo fa senza essere di fatto un azionista di quell’azienda, ma operando su strumenti derivati atti proprio alla speculazione. Lo scopo è quello di comprare azioni a poco e rivederle quando il prezzo si alza.

Tuttavia, c’è un altro modo di speculare: ovvero attraverso la vendita allo scoperto. Con questo sistema si può “acquistare un bene o titolo” quando è in mercato ribassista e rivenderlo a prezzo più basso ottenendo un profitto: speculazione allo stato puro. Su quali mercati si può adottare questo meccanismo?

  • Forex (mercato valutario)
  • Materie Prime
  • Criptovalute
  • Azioni
  • Indici

Ma in realtà le possibilità sono realmente infinite. Vieni con noi a scoprirne di più leggendo i prossimi paragrafi.

Speculare con il trading CFD

Pensi di non essere portato per questo tipo di investimento o che forse non hai un capitale adeguato? Bene, allora possiamo dirti che molto probabilmente non è così.

Oggi anche i piccoli investitori senza enormi conoscenze su come funzionano i mercati e senza enormi capitali di investimento possono decidere di intervenire attraverso l’uso dei cosiddetti “strumenti derivati”.

In altre parole, oggi la possibilità di speculare è aperta a tutti perché esistono i CFD, ovvero i contratti per differenza. Investire in CFD è semplice ed è una procedura speculativa praticamente gratuita e priva del peso delle commissioni bancarie.

I CFD possono essere considerati lo strumento speculativo per eccellenza e questo perché sono stati ideati apposta per speculare. Sciogliendo la sigla infatti si ottiene Contratti per Differenza.

Ma a quale differenza si fa riferimento? A quella che viene a crearsi sul prezzo di un bene di mercato. In quanto strumento derivato il valore di un simile contratto si basa sull’andamento di un sottostante, ovvero di un bene, titolo o coppia di valute prescelto dal trader.

Diciamo che tu sia interessato a un CFD su Apple e pensiamo per assurdo che le azioni Apple valgano 3 dollari: il valore del CFD sarà quindi di 3 dollari perché il suo sottostante solo le azioni Apple. Ma da qui in poi come si guadagna?

Come abbiamo detto si guadagna dalla differenza sia al rialzo sia al ribasso:

  1. Se acquisti un CFD su Apple di tipo “Long” allora si guadagna in percentuale corrispondere alla crescita del valore dell’azione. Se per esempio il prezzo cresce del 10% passando da 3 dollari a 3,30 dollari, allora tu hai guadagnato il 10% sul tuo capitale investito. Quindi se avessi investito 100 euro hai ottenuto un profitto di 10 euro.
  2. Se acquisti un CFD su Apple di tipo “Short” allora guadagni allo stesso modo di prima ma soltanto se il suo prezzo diminuisce.

I CFD sono convenienti?

Come hai compreso dalla nostra spiegazione i CFD sono molto più che convenienti, sono davvero eccellenti per fare profitti, tuttavia i profitti non arrivano se non si è in grado di fare la giusta previsione di mercato.

In altre parole, si può guadagnare solo se si riesce a prevedere correttamente il rialzo o il ribasso del prezzo di azioni, valute, criptovalute etc. Ma come si può riuscire a fare buone previsioni?

L’aspetto fondamentale è l’analisi tecnica dei mercati finanziari. Grazie a semplici strumenti si possono leggere e misurare i movimenti dei prezzi sui mercati e capire quale direzione prenderanno in futuro.

Certo non è possibile riuscirci sempre con la massima precisione, ma imparando come si usano i principali strumenti di analisi tecnica le previsioni possono arrivare a un eccellente livello di ottimizzazione.

I CFD e la leva finanziaria

Aspetto che rende i CFD davvero interessanti per fare investimenti con qualsiasi capitale è la presenza della leva finanziaria. I traders che cominciano a usare i CFD e partono da zero in moltissimi casi non hanno capitali superiori a 100 o 200 euro.

Eppure, anche chi ha capitali così piccoli può riuscire a guadagnare sfruttando le speculazioni con i CFD. Come? Viene il loro aiuto la leva finanziari. Importante strumento di negoziazione garantito dai broker, ovvero dagli intermediari finanziari che offrono CFD.

Ti piacerebbe scoprire quali sono i migliori intermediari finanziari in circolazione? Nei prossimi paragrafi vogliamo presentarne 3 che rappresentano davvero l’eccellenza del trading speculativo in Italia.

Più avanti presenteremo anche altri investimenti speculativi come gli Hedge Fund, continua a leggere!

Piattaforme per trading CFD

I contratti per differenza per essere utilizzati necessitano di piattaforme specifiche ideate appositamente per acquistare e vendere sui maggiori mercati finanziari.

In Italia così come in Europa esistono numerose piattaforme legali e autorizzate per negoziare in CFD. Nel prosieguo della nostra guida agli investimento speculativi presentiamo le migliori 3 in circolazione:

Negoziare CFD su eToro

Tra i migliori provider di CFD si colloca sicuramente eToro. Il famoso broker che ha come simbolo le corna del Toro di Wall Street è una scelta molto consueta in Italia per coloro che vogliono speculare sui mercati finanziari.

Ad oggi la community di eToro è composta dal oltre 5 milioni di persone ed è in costante aumento. Tutte loro usano i CFD per speculare sui più svariati mercati, partendo dal Forex per finire agli investimenti sulle criptovalute.

Etoro è un broker specializzato proprio in CFD, ma offre servizi anche per l’acquisto reale di azioni senza commissioni. La piattaforma del broker, infatti, è gratuita e si può utilizzare a costi pari a zero.

Scopri i servizi di eToro, vai sul sito ufficiale qui.

Una delle soluzioni più originali e innovative tra quelle offerte da eToro è la possibilità di usare i CFD copiando automaticamente le operazioni che fanno altri negoziatori con questo strumento.

La piattaforma WebTrader di eToro, infatti, è strutturata per fare in modo che i migliori investitori possano diventare “Popular Investor”, ovvero trader famosi che possono essere copiati in tutte le loro operazioni dalla community di eToro.

Clicca qui se desideri iniziare a fare Copy Trading.

Negoziare CFD con 24option

Se stai pensando seriamente di iniziare un percorso sui mercati finanziari non perdere nemmeno l’offerta di 24option. Eccezionale broker di CFD, 24option è un provider famosissimo in Italia e lo testimonia anche il fatto che è partner della Juventus F.C.

Iscriversi a 24option e usare la sua piattaforma di trading è servizio completamente gratuito. Inoltre, va ricordato che 24option è broker regolamentato e sicuro in Italia proprio come eToro ed offre i CFD legalmente.

Clicca qui per iscriverti a 24option gratis.

Tra i servizi esclusivi dedicati da 24option ai suoi clienti possiamo ricordarne 2 davvero importanti e convenienti:

  1. Manuale di trading: con un manuale a propria disposizione anche il trader alle prime armi può capire come speculare al meglio sui mercati finanziari e garantirsi gli introiti che desidera. Il manuale è stato creato dagli esperti di 24option proprio per dare tutte le nozioni di base ai principianti. Clicca qui per ottenere il manuale ora.
  2. Segnali di trading: per fare negoziazioni e speculazioni in maniera assistita 24option ha ideato un servizio di segnali di trading che indicano al trader quando e come investire. Si ricevono notifiche direttamente in piattaforma. Visita il sito del broker per scoprire più dettagli.

Negoziare CFD con Iq Option

Infine, altro broker di sicuro successo e molto importante nel nostro Paese è Iq Option, broker innovativo che ha strutturato un’offerta davvero unica nel suo genere.

I CFD offerti da Iq Option sono semplici da utilizzare grazie a una piattaforma tagliata su misura per qualsiasi tipo di utente. Sono molti gli strumenti di analisi messi a disposizione dal broker e anche le notizie per tenere sempre d’occhio l’andamento dei principali mercati.

Iscriviti cliccando qui, il deposito minimo è di soli 10€.

Speculare ad alto livello: Hedge Fund

Se con i CFD è possibile iniziare a negoziare partendo da cifre che sfiorano lo zero, basti pensare ai 10€ di Iq Option, quando parliamo di hedge fund il discorso cambia radicalmente.

Si tratta forse della tipologia di investimento speculativo di più alto livello al quale si possa pensare. Chiaramente all’aumentare dei capitali impiegati aumentano a dismisura anche i rendimenti che possono toccare cifre enormi.

Insomma, i traders che dispongono di cifre molto importanti si rivolgono quasi sempre agli hedge fund per trovare la giusta valvola di sfogo e il terreno più fertile dove operare.

Chi non dispone di fondi nell’ordine delle centinaia di migliaia di euro, invece trova il luogo migliore per i propri investimenti proprio nelle piattaforme di trading descritte in precedenza. Ma cerchiamo di capire cosa sono gli hedge fund.

I Fondi speculativi

Quando si parla di Hedge Fund si fa riferimento ai veri e propri fondi speculativi di alto livello. Tipologia di investimento di tipo privato che viene gestito da aziende interamente dedicate a tale scopo.

Con questo tipo di fondi ci si pone l’obiettivo di generare profitti costanti nel tempo cercando di sfruttare il meccanismo delle correlazioni tra i mercati e facendo investimenti speculativi sempre con un rapporto rischio opportunità medio alto.

Le aziende che gestiscono i fondi lo fanno immettendo investimenti su tantissimi mercati e posizioni differenti riuscendo così a coprirsi dal rischio di perdita in maniera efficace. Si tratta di strategie di gestione del portafoglio di investimento.

Chi ha accesso a questi fondi?

Come abbiamo detto si tratta di una forma di investimento piuttosto elitaria che non è facilmente aperta a tutti. I posti per i piccoli investitori in questo settore sono limitati, anche perché la soglia di investimento minimo è molto elevata.

Inoltre, le pratiche adottate sono in certi casi border-line e per questo a gestire gli hedge fund intervengono enti specializzati che sanno come evitare i problemi con le regolamentazioni.

Ci sono poi da considerare le commissioni che sono considerevoli. Si paga un fisso annuo e poi ci sono sempre da corrispondere delle commissioni a performance, ovvero sui propri profitti ottenuti nel corso dell’anno.

Conclusioni su investimenti speculativi

Come hai avuto modo di scoprire nella nostra guida, gli investimenti speculativi non sono impossibili da fare oggi come oggi.

La soluzione più semplice è quella di rivolgersi a degli intermediari finanziari pronti a dare accesso ai mercati in qualsiasi momento a traders che abbiano anche piccoli capitali da investire.

Insomma, speculare è semplice… Se sai come farlo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.