Errori nell’investire in Borsa: cosa sbagliano i principianti e come rimediare

Errori nell’investire in Borsa: c’è chi pensa che giocare in Borsa sia facilissimo ed esente da rischi. Se da una parte è vero che la rivoluzione portata dal trading online ha semplificato notevolmente l’accesso a questa attività, dall’altra però non la si può prendere sottogamba, perché il rischio di perdere tutto è sempre dietro l’angolo.

Per chiarire meglio la situazione sul tema, abbiamo preparato una guida sugli errori più comuni di chi comincia a investire in Borsa:

  • sbagliare la piattaforma
  • non investire tempo sulla formazione
  • affidarsi ai forum

Questi sono solo 3 degli errori che analizzeremo. Ti diciamo fin da subito che per partire con il piede giusto è fondamentale scegliere una piattaforma sicura e regolamentata, come quella di eToro, ad esempio, ma non solo.

Non perdiamo altro tempo ed entriamo nel vivo della questione.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Errori investire in Borsa: sbagliare piattaforma

    Iniziamo parlando di chi inizia utilizzando una piattaforma sbagliata: ad esempio, ci sono principianti che cominciano a investire in Borsa con piattaforme non autorizzate e regolamentate e finiscono per essere truffati.

    Altri, invece, iniziano a operare con piattaforme che applicano pesanti commissioni di trading. Il risultato alla fine è lo stesso: non si guadagna.

    investire in Borsa

    Come evitare questi dolorosi errori? Informandosi. Chi inizia a investire in Borsa deve aver chiaro quali sono le migliori piattaforme con cui investire e quali conviene evitare a tutti i costi.

    Rivolgiti a piattaforme autorizzate e regolamentate perché sono le uniche sicure. Queste piattaforme di investimento operano rispettando le severissime leggi europee che tutelano i capitali investiti.

    Inoltre, è importante operare in Borsa solo con piattaforme completamente gratuite e che non applicano commissioni. Infine, è bene scegliere piattaforme di trading che siano facili da usare, anche per un principiante.

    eToro

    eToro è davvero la scelta preferita di molti di coloro che cominciano con la Borsa. I suoi vantaggi sono tanti: è una piattaforma gratuita, senza commissioni, molto semplice da usare.

    Il bello di eToro è la possibilità di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori del mondo.

    Come? Grazie al Copytrading. Si tratta di un software brevettato che consente di individuare facilmente gli investitori che nel passato hanno ottenuto il massimo profitto con il minimo rischio. Questi investitori possono essere selezionati per la copia e il software si occuperà di replicare, in tempo reale, tutti i loro investimenti.

    Il vantaggio per chi inizia a investire in Borsa e non vuole commettere errori è duplice: può ottenere subito gli stessi risultati dei migliori investitori del mondo e può anche imparare a investire osservando in diretta quello che fanno.

    Puoi iscriverti a eToro cliccando qui.

    OBRinvest

    OBRinvest è l’altra grande opzione per chi vuole iniziare a giocare in Borsa, partendo da zero. E’ una piattaforma così semplice che è perfetta anche per chi non conosce nemmeno il significato di trading.

    Il bello di OBRinvest è che tutti gli iscritti ricevono assistenza diretta al telefono da veri esperti di Borsa che forniscono indicazioni preziose. Commettere errori è impossibile.

    Ovviamente tutti i servizi offerti da OBRinvest sono gratuiti e non ci sono commissioni da pagare. A disposizione degli iscritti c’è anche una preziosa piattaforma demo con cui è possibile fare esperienza senza rischi prima di cominciare a investire in Borsa con denaro reale. Insomma, possono giocare in Borsa con una simulazione dove si usano soldi virtuali per accumulare preziosa esperienza e andare così a colpo sicuro quando cominciano con il denaro reale.

    Puoi iscriverti gratis su OBRinvest cliccando qui

    Iq Option

    Iq Option è una delle piattaforme più semplici per iniziare a giocare in Borsa: otre a essere intuitiva, gratuita e senza commissioni, offre la possibilità di cominciare a operare con un capitale minuscolo: solo 10 euro.

    Mentre per le altre piattaforme è necessario fare un primo deposito di circa 250 euro, con Iq Option bastano davvero 10 euro per cominciare a investire in Borsa.

    Iq Option offre anche un’area didattica veramente ricchissima di video che spiegano l’investimento in Borsa partendo dalle basi per arrivare fino ai concetti più complessi.

    E’ possibile anche utilizzare un’ottima demo, illimitata e senza vincoli, che garantisce la possibilità di fare esperienza senza nessun topo di rischio.

    Puoi iscriverti gratis su Iq Option cliccando qui.

    Errori investire in Borsa: non sono soldi facili

    Credi che il trading online con le azioni sia una miniera di soldi facili? Purtroppo non è così.

    Prima di investire in Borsa e ottenere successo, bisogna impegnarsi molto e sì, anche fare errori. Purtroppo, questo importantissimo aspetto viene spesso messo in secondo piano a causa di marketer che diffondono un messaggio sbagliato sul mondo della Borsa.

    Intenzionati a vendere info-prodotti che promettono di guadagnare in poco tempo con le azioni – e ovviamente senza far fatica – hanno fatto nascere in molte persone l’idea che giocare in Borsa voglia dire fare la bella vita in qualche paradiso tropicale.

    La situazione è ben diversa, invece. Il trading online con le azioni non solo potrebbe essere rischioso ma richiede tempo e attenzione.

    Persino chi decide di copiare automaticamente i migliori investitori con eToro deve dedicare del tempo per la scelta di chi copiare e poi deve monitorare, con frequenza giornaliera, gli effettivi risultati generati. I soldi facili non esistono!

    Errori investire in Borsa: la formazione

    Vediamo la convinzione opposta: sono molti coloro che vorrebbero investire in Borsa perché sanno quanto guadagna un trader ma lasciano cadere queste opportunità perché pensano che la Borsa sia difficile. Niente di più falso.

    La Borsa non è difficile e chi si iscrive a piattaforme come OBRinvest riceve un corso completo e semplice da seguire per imparare velocemente.

    Non si può guadagnare senza nemmeno sapere come funziona la Borsa: la Borsa non è un gioco. Imparare però non è così difficile come si pensa, anche tenuto in considerazione che le piattaforme di investimento sono diventate molto più semplici rispetto a 10 anni fa (e offrono strumenti di supporto eccezionali come corsi di trading gratuiti).

    Altri potenziali investitori rinunciano alla Borsa (e ai suoi potenziali profitti) perché pensano che per iniziare sia necessario un capitale molto elevato. Nulla di più falso. Tutte le piattaforme che abbiamo presentato consentono di cominciare con un capitale compreso tra i 100 euro e i 250 euro. Ma non basta.

    La piattaforma Iq Option, particolarmente apprezzata tra i principianti, consente di cominciare con molto meno. In pratica con Iq Option si può cominciare a investire 10 euro. Veramente una somma alla portata di tutti.

    Errori investire in Borsa: innamorarsi di un’azione

    Ci sono investitori di Borsa che si innamorano di azioni specifiche. Qualche decennio fa in Italia esistevano gli innamorati delle azioni Generali, un investimento che secondo queste persone era sicuro al 100% e destinato a crescere per sempre.

    Oggi ci sono coloro che si innamorano delle azioni Amazon oppure di un intero listino (il NASDAQ, per fare un esempio a caso).

    La verità è che nessun’azione e nessun indice può crescere per sempre sul lungo termine: per investire in Borsa senza rischi bisogna semplicemente puntare al rialzo o al ribasso solo quando il momento è propizio. 

    Errori investire in Borsa: i forum

    Concludendo l’elenco degli errori di chi comincia a investire in Borsa, incontriamo l’eccessiva attenzione ai forum.

    Questi spazi web, infatti, sono decisamente sopravvalutati, per il semplice fatto che sono il luogo di sfogo di trader frustrati, che si sono buttati troppo presto nel mondo delle azioni, rimanendo scottati.

    Inoltre i forum vengono presi d’assalto dai promotori di sistemi poco onesti che promettono guadagni astronomici ottenibili da un giorno all’altro. Se non si ha sufficiente dimestichezza con il mondo del trading online è facile cadere nella trappola.

    Quando si inizia a investire in Borsa, quindi, è consigliabile stare lontani dai forum e formarsi solo grazie ai broker online. Giusto per citare una soluzione utile, ti suggeriamo di visitare la community di eToro, che con il suo social trading ti offre un luogo d’incontro con professionisti del settore certificati e verificati.

    Errori investire in Borsa

    Giocare in Borsa rischi

    Parliamo di Money Management. Questa strategia, tanto semplice quanto importante, prevede la divisione del capitale in diverse parti per diversificare l’investimento.

    Siccome, in questo caso specifico, parliamo solo degli investimenti in Borsa, il Money Management si concretizza destinando a ogni operazione non più del 2% del capitale. Può sembrare poco ma si tratta anche l’unica soluzione per evitare di trovarsi, da un giorno all’altro, con perdite eccessive sul conto.

    Per capire meglio la situazione, ipotizziamo di avere a disposizione 1000 euro. In questo caso, per iniziare a investire in Borsa al meglio, bisognerebbe destinare a ogni operazione massimo 20 euro. I profitti all’inizio non saranno altissimi, ma risulteranno indubbiamente meno gravi gli effetti delle possibili perdite.

    Investire in borsa guadagni

    La maggior parte di coloro che decidono di investire in Borsa pensano che si può guadagnare solo e soltanto quando la Borsa scende.

    La realtà è molto diversa: speculare sempre e solo al rialzo porta, come minimo, a perdere la metà di occasioni di guadagno. Chi decide di investire in Borsa, infatti, ha la possibilità di comprare azioni per ottenere un profitto quando il prezzo sale ma anche di venderle allo scoperto quando la borsa scende.

    La vendita allo scoperto è un’operazione puramente speculativa, che consiste in vendere ciò che non si possiede. In ogni caso tutto quello che bisogna sapere è che un’operazione che consente di ottenere un profitto quando il prezzo di un asset finanziario scende.

    Chi usa opportunamente acquisti e vendite allo scoperto è in grado di guadagnare sempre, qualunque cosa faccia la borsa!

    Conclusioni

    La Borsa non è complessa. Tutti possono cominciare a investire senza problemi sui mercati finanziari ma è importante evitare alcuni pericolosi errori. In questo articolo abbiamo passato in rassegna alcuni dei più pericolosi errori che un principiante può commettere.

    Ricordati che evitando il primo, cioè scegliere la piattaforma sbagliata, sei già a un ottimo punto. Il nostro consiglio è provare ciò che le piattaforme che abbiamo analizzato hanno da offrirti, magari attraverso i loro conti demo gratuiti, disponibili per tutti i nuovi iscritti. Approfittane registrandoti su:

    E’ difficile investire in Borsa?

    No, a patto di utilizzare una piattaforma sicura e semplice da usare e di avere una minima preparazione.

    Qual è l’errore più grande di un principiante della Borsa?

    Scegliere una piattaforma che lo truffa oppure che gli fa perdere soldi con le commissioni.

    Qual è la migliore alternativa per un principiante che vuole investire in Borsa?

    Di solito ai principianti è consigliato eToro perché consente di copiare automaticamente quello che fanno i migliori investitori.

    Conviene usare i forum per cercare informazioni sulla Borsa?

    E’ un grave errore, purtroppo i forum non sono per niente affidabili.