Nasdaq: Cos’è e come investire?

Investire nel NASDAQ può essere un’opportunità straordinaria per gli investitori, ma è anche un’impresa che richiede una pianificazione accurata e una comprensione approfondita delle dinamiche del mercato.

Questa guida completa è stata creata per aiutarti a navigare nel mondo dell’investimento di questo indice. Esploreremo le basi, le strategie avanzate e i rischi potenziali associati a questo mercato dinamico. Che tu sia un investitore principiante alla ricerca di informazioni di base o un esperto del settore che cerca di ottimizzare il proprio portafoglio, troverai tutto quello che ti serve per puntare su questo indice. 

ANTICIPAZIONE – Dove investire nel Nasdaq?

Lungo il corso della guida scopriremo anche quali sono i migliori broker per investire in indici. Secondo la nostra redazione, eToro è il migliore di tutti, grazie alla possibilità di investire alle commissioni più competitive del mercato e di utilizzare strumenti di trading all’avanguardia, come il Copy Trading, per automatizzare le tue operazioni copiando quelle dei trader più esperti e ottenendo i loro stessi risultati in proporzione al capitale investito. Per iniziare ad operare sul Nasdaq, inoltre, basterà un deposito minimo di soli 50 euro.

Clicca qui per aprire un conto su eToro

📊 Indice: Nasdaq
❓ Significato: National Association of Securities Dealers Automated Quotation
✔️ Ticker: NDAQ
📋 Cosa contiene: Azioni statunitensi eterogenee

Cos’è il Nasdaq?

L’indice NASDAQ, noto anche come NASDAQ Composite o NASDAQ Composite Index, è un indice di borsa che rappresenta l’andamento generale delle azioni quotate sul mercato NASDAQ, uno dei principali mercati azionari degli Stati Uniti. Questo indice è stato introdotto nel 1971 ed è ampiamente utilizzato come barometro per misurare le prestazioni complessive delle società quotate sul NASDAQ.

Come investire sul Nasdaq?

Trattandosi di un indice, non è possibile investire in modo diretto. Ciò significa che dobbiamo invece rivolgerci a degli strumenti derivati, ovvero i Contratti per Differenza (CFD), attraverso i quali gli investitori possono speculare sul rialzo o sul ribasso dei prezzi dell’attività sottostante, e il loro profitto o perdita è determinato dalla differenza tra il prezzo di apertura e il prezzo di chiusura del contratto. 

Per iniziare ad investire, tra ‘altro, non dovrai far altro che seguire questi semplici passi:

  1. Scegliere un broker online: Il primo passo è selezionare un broker online affidabile che offra la possibilità di negoziare CFD sul NASDAQ.
  2. Aprire un conto: Una volta selezionato il broker, dovrai aprire un conto di trading online.
  3. Deposita fondi: Dopo l’approvazione del tuo conto, dovrai depositare fondi per iniziare a fare trading.
  4. Ricerca e analisi: Analizza le tendenze passate, le notizie di mercato e gli indicatori tecnici per prendere decisioni informate.
  5. Apri una posizione: Utilizzando la piattaforma di trading del broker, puoi aprire una posizione CFD sul NASDAQ. Specifica l’importo che desideri investire e se prevedi un aumento dei prezzi (posizione “lunga”) o una diminuzione dei prezzi (posizione “corta”).

Clicca qui per iniziare a investire sul Nasdaq

Dove investire sul Nasdaq?

Come accennato, per investire sul NASDAQ, puoi farlo attraverso broker online che offrono la possibilità di negoziare CFD (Contratti per Differenza) basati sull’indice. Certo, non tutti i broker sono affidabili e le truffe sono sempre dietro l’angolo. Per questo, ti consigliamo di optare solo per intermediari che dispongano delle seguenti caratteristiche:

  • Regolamentazione: Assicurati che il broker sia regolamentato da entità finanziarie affidabili e rispettate.
  • Varietà di asset: I migliori broker CFD offrono un’ampia selezione di asset negoziabili, inclusi indici come il NASDAQ, azioni, materie prime, valute e criptovalute.
  • Piattaforme di trading avanzate: Le piattaforme di trading intuitive e avanzate sono essenziali.
  • Commissioni competitive: I migliori broker CFD offrono commissioni competitive e trasparenti, spesso attraverso la diffusione (spread) o piccole commissioni.
  • Formazione ed educazione: Un broker che offre risorse di formazione ed educazione, come webinar, tutorial e analisi di mercato, può aiutarti a migliorare le tue competenze di trading.
  • Feedback e recensioni: Leggi le recensioni e ottieni feedback da altri trader per valutare l’affidabilità e la reputazione del broker.

Ecco alcuni esempi di broker che rispettano a pieno questi requisiti: eToro ed XTB

eToro

eToro rappresenta uno dei pionieri nel campo dei broker, con una presenza globale che si estende a oltre 140 nazioni in tutto il globo. Ma ciò che rende davvero eToro unico è il suo ruolo di leader nel social trading. Al suo interno, si sviluppa una vera e propria comunità composta sia da esperti che da appassionati del mondo del trading online, che interagiscono regolarmente tra di loro.

Dal social trading è emerso il Copy Trading, un innovativo strumento che consente agli utenti di investire in modo diretto replicando le operazioni dei trader esperti presenti sulla piattaforma. In altre parole, anche in assenza di esperienza o tempo da dedicare al trading, è possibile ottenere risultati paragonabili a quelli dei Popular Investor semplicemente imitando le loro strategie di investimento, in base al capitale scelto per l’investimento.

In questo modo, l’investimento in indici come il Nasdaq diventa così un processo agevolato, con la garanzia che dovrai prendere decisioni molto più semplici. Grazie all’innovazione del Copy Trading, unita a spread competitivi e a una vasta gamma di oltre 2000 asset negoziabili, eToro si è affermato come una delle piattaforme di trading più scaricate a livello mondiale.

Clicca qui per aprire un conto su eToro

XTB

XTB si sta guadagnando un solido posto nel mondo del trading online grazie alla sua elevata competenza e alla sicurezza offerta dalla sua avanzata piattaforma, la xStation 5. All’interno del suo vasto catalogo, XTB mette a disposizione un’ampia selezione di indici CFD per il trading. Oltre al Nasdaq, gli investitori possono accedere a opportunità sul FTSE-Mib, il London Stock Exchange, il NYSE e molti altri, tutti negoziabili a spread variabili e competitivi.

Ciò che attrae numerosi trader verso XTB è la presenza della xStation Academy, un completo percorso formativo strutturato in vari moduli di crescente complessità, adatti sia ai principianti che agli investitori esperti. Grazie a questo corso (accessibile a questo link), si acquisiranno le competenze necessarie per il trading online, consentendo di investire in indici e altro con competenza e un basso livello di rischio.

La qualità dei contenuti rende la xStation Academy di XTB superiore a molti corsi a pagamento online, con la differenza che qui l’accesso è completamente gratuito per tutti i clienti del broker, permettendo loro di partecipare alle lezioni in qualsiasi momento lo desiderino.

Clicca qui per aprire un conto su XTB

Tipi di indici del Nasdaq

Il NASDAQ (intesa come borsa di valori) è noto per ospitare una serie di indici finanziari che tracciano le prestazioni delle aziende quotate su questo mercato azionario. Tra i principali indici del NASDAQ ci sono:

  • NASDAQ Composite Index: Questo è l’indice principale del NASDAQ ed è composto da tutte le società quotate su questo mercato ed è noto per la sua concentrazione di aziende tecnologiche. Il NASDAQ Composite è ampiamente utilizzato come indicatore generale delle prestazioni del mercato azionario tecnologico.
  • NASDAQ-100 Index: Questo indice rappresenta le 100 società non finanziarie più grandi quotate sul NASDAQ. È spesso utilizzato come benchmark per i fondi comuni e gli ETF (Exchange-Traded Fund) che mirano a replicare le prestazioni delle aziende ad alto impatto tecnologico e innovativo.

Entrambi questi indici offrono agli investitori un’idea delle tendenze e delle prestazioni delle aziende quotate sul NASDAQ, ma hanno focus e composizioni leggermente diversi, il che li rende adatti alle diverse strategie di investimento dei trader.

Quotazione in tempo reale del Nasdaq

Il grafico mostra l’andamento in tempo reale dell’indice statunitense. Grazie agli strumenti presenti è possibile verificare anche le prestazioni recenti, così da avere un’idea chiara sul trend in atto.

Il trading del Nasdaq inizia ogni giorno alle 9:30 del mattino e si conclude alle 16:00 (locali). Di tanto in tanto, il Nasdaq interrompe il trading per dare alle aziende il tempo di condividere notizie o di affrontare un problema che potrebbe influenzare il prezzo delle loro azioni. Queste interruzioni sono comunque estremamente contenute, e non durano generalmente più di uno o pochi secondi.

Andamento ed evoluzione del Nasdaq

L’andamento ed l’evoluzione storica del NASDAQ sono stati caratterizzati da una notevole crescita e da significative fluttuazioni nel corso degli anni. Inaugurato nel 1971 come il primo mercato azionario elettronico al mondo, il NASDAQ ha fatto da catalizzatore per molte delle società tecnologiche più iconiche e innovative.

Negli anni ’90, durante la cosiddetta “bolla delle dot-com“, il NASDAQ ha sperimentato un rapido aumento delle quotazioni, alimentato da un fervore speculativo sulle azioni di molte startup tecnologiche. Tuttavia, questa bolla ha portato a un crollo significativo nel 2000, con un calo del NASDAQ Composite Index che ha avuto ripercussioni a livello globale.

Dopo la bolla delle dot-com, il NASDAQ ha conosciuto un periodo di consolidamento, ma ha continuato a crescere gradualmente nel corso degli anni, spinto dall’ascesa di giganti tecnologici.

Nel 2020, durante la pandemia di COVID-19, il NASDAQ ha registrato una forte performance grazie all’accelerazione delle tendenze tecnologiche e all’aumento della domanda di servizi online, trasformandosi in uno dei principali motori dell’andamento del mercato azionario negli Stati Uniti.

Previsioni per investire nel Nasdaq

Le previsioni per investire nel NASDAQ dipendono da una serie di fattori che possono influenzare le prestazioni future di questo indice tecnologico. Quali sono i principali da tenere sempre sotto controllo?

  • Andamento Economico Globale.
  • Tendenze Tecnologiche.
  • Risultati Aziendali.
  • Politica e Regolamentazione.
  • Sentimento del Mercato.
  • Flussi di Capitale.

È importante notare che il mercato azionario è noto per la sua imprevedibilità, e le previsioni sono basate su analisi e stime soggette a rischi. Insomma, le analisi e le previsioni esterne non sono mai certe e sicure al 100%. Per questo, consigliamo sempre agli investitori di effettuare una ricerca completa sul titolo, così da essere sicuri della bontà dell’investimento. 

Composizione dell’indice Nasdaq

L’indice NASDAQ è noto per la sua composizione diversificata, che riflette la presenza di aziende in vari settori, ma è particolarmente concentrato nel settore tecnologico.

La composizione di base dell’indice NASDAQ include aziende quotate sul NASDAQ Stock Market che soddisfano determinati requisiti di capitalizzazione di mercato e volumi di scambi. Oltre alle aziende tecnologiche, l’indice comprende società nei settori delle telecomunicazioni, dell’assistenza sanitaria, dei servizi finanziari e del consumo discrezionale.

Tra le aziende più note che compongono il NASDAQ ci sono giganti tecnologici come Apple, Amazon, Microsoft, Facebook (ora Meta Platforms), Alphabet (la società madre di Google) e molti altri. Queste società rappresentano una parte significativa del peso dell’indice a causa delle loro dimensioni e della loro importanza nel settore tecnologico.

Pro e contro di investire nel Nasdaq

Giunti a questo punto della nostra guida, vediamo quali sono i vantaggi e gli svantaggi di investire nel Nasdaq, così da valutare l’asset nel suo complesso prima di investire. 

PRO

  • Diversificazione Settoriale: Il NASDAQ non è limitato al settore tecnologico; include anche aziende in altri settori come la sanità, il consumo discrezionale e le telecomunicazioni. Ciò offre agli investitori l’opportunità di diversificare il proprio portafoglio in modo più ampio rispetto ad altri indici focalizzati su settori specifici.
  • Liquidità: Le azioni quotate sul NASDAQ sono generalmente altamente liquide, il che significa che è relativamente facile acquistare e vendere azioni senza impatti significativi sui prezzi.

CONTRO

  • Esposizione a Bolle Speculative: Il NASDAQ è stato storicamente soggetto a bolle speculative, come quella delle dot-com degli anni ’90. Questi periodi di euforia possono portare a un’irrazionale ascesa dei prezzi delle azioni, seguita da crolli significativi.
  • Sensibilità alle Tendenze Tecnologiche: Il NASDAQ è fortemente influenzato dalle tendenze tecnologiche e può subire impatti negativi da cambiamenti nel settore tecnologico o da eventi politici ed economici che lo coinvolgono.

Altri indici per investire

NASDAQ

Conclusioni

Fin qui, abbiamo avuto modo di comprendere una serie di importanti elementi valutativi su come fare trading sul Nasdaq e quali siano i migliori broker per farlo.

Ancora una volta, se vuoi puntare su questo indice, ti consigliamo di affidarti esclusivamente a piattaforme sicure e regolamentate, così da ridurre al minimo i rischi connessi all’attività di investimento. Le migliori piattaforme di trading online, come visto, ti permettono di iniziare anche con un conto demo gratuito, perfetto per fare pratica.

🔽REGISTRATI PER INIZIARE AD INVESTIRE NEL NASDAQ🔽

Piattaforma: Proprietaria
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Conto Remunerato
  • Azioni Frazionate
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
    Piattaforma: xStation
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Corso Trading Gratuito
  • Conto Remunerato
  • Oltre 1.500 Asset
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: Metatrader
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • DupliTrade
  • ZuluTrade
  • Ebook in PDF Gratuito
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Come si inizia a investire nel Nasdaq?

    Per iniziare a investire nel Nasdaq, è necessario seguire alcuni semplici passaggi. Prima di tutto, scegli un broker online affidabile che consenta di negoziare azioni o CFD basati sul Nasdaq. Successivamente, apri un conto di trading, effettua un deposito iniziale e fai una ricerca approfondita sulle aziende quotate sul Nasdaq. Infine, utilizza la piattaforma di trading del broker per acquistare azioni o CFD del Nasdaq e gestisci attentamente il tuo portafoglio seguendo una strategia di investimento ben definita.

    Quanto denaro è necessario per essere presenti sul Nasdaq?

    Non esiste un importo fisso necessario per essere presenti sul Nasdaq in quanto l’accesso a questo mercato avviene attraverso l’acquisto di azioni delle società quotate o tramite contratti per differenza (CFD). Gli investitori possono partecipare al Nasdaq con somme variabili, a seconda delle proprie risorse finanziarie e della strategia di investimento.

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.