SSEC: come investire sull’indice azionario di Shanghai

Il SSEC è il principale indice azionario della borsa di Shanghai, uno dei mercati finanziari più rilevanti non solo per l’Asia ma anche a livello mondiale.

Proprio per l’influenza che questo indice riesce ad esercitare, oltre alla qualità delle società contenute al suo interno, investitori da tutto il mondo guardano con grande interesse al suo andamento, cercando di cogliere qualunque opportunità di profitto.

In questa guida al SSEC analizzeremo:

  • cos’è e come funziona
  • la sua composizione
  • le migliori piattaforme per investire

Una delle grandi innovazioni apportate al mondo della finanza da parte dei migliori broker in circolazione, come eToro (sito ufficiale), OBRinvest (sito ufficiale) e Trade.com (sito ufficiale), è stata legata all’opportunità di poter investire su qualsiasi mercato azionario del globo.

Asset che fino a pochi anni fa erano inaccessibili per i trader retail, oggi possono costituire una miniera di opportunità!

Piattaforma: obrinvest
Deposito Minimo: 250€
Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Azioni Cina

    La Cina è una delle principali economie del mondo, con un PIL nominale di oltre 12 trilioni di dollari, che continua a crescere a un ritmo di circa il sei per cento. Data la crescente influenza del Paese in orbita mondiale, sempre più investitori internazionali si dichiarano interessati a partecipare ai suoi mercati azionari.

    Non è certamente un caso che molte delle più grandi offerte pubbliche iniziali del mondo degli ultimi anni (IPO) siano avvenute proprie mediante i suoi mercati azionari!

    Ebbene, la Borsa più popolare per le azioni cinesi è la Borsa di Shanghai, che ha una capitalizzazione di mercato di oltre 4 trilioni di dollari, tale da renderla una delle prime cinque grandi Borse del Pianeta.

    La Borsa di Shanghai ha aperto i battenti per la prima volta nel 1866, ma ha conosciuto la sua maggiore crescita dopo il 2005. Anche se non è ancora completamente aperta agli investitori stranieri, la Borsa della megalopoli cinese rimane un indicatore estremamente importante della salute economica del Paese con più di 1.000 società quotate.

    ssec

    SSEC: cosa sono gli indici?

    Prima di lasciarci con qualche considerazione finale, cerchiamo di fare un passo indietro e cercare di capire che cosa sono gli indici di borsa che, come abbiamo visto, puoi negoziare in maniera semplice ed efficace con alcuni dei più noti broker del mondo, come eToro (sito ufficiale), OBRinvest (sito ufficiale) o Trade.com (sito ufficiale).

    Ebbene, definiamo gli indici come dei derivati finanziari il cui valore viene calcolato come aggregato medio dei prezzi delle azioni delle società più performanti quotate in Borsa. Sono fondamentalmente i principali indicatori del mercato azionario, in grado di riflettere l’andamento delle migliori società quotate sul mercato regolamentato cui si riferiscono.

    Naturalmente, ogni indice ha un regolamento proprio. Tuttavia, anche se ogni indice potrebbe avere un metodo di calcolo differente, il più delle volte si tratta di una media ponderata del valore corrente delle azioni di una società.

    SSEC: cos’è

    Il SSEC è un indice del mercato azionario che comprende tutte le azioni quotate alla Borsa di Shanghai. Non va confuso con l’Hang Seng, perfetto invece per avere un’idea chiara dell’industria pesante di Hong Kong.

    Come il NYSE Composite o il NASDAQ Composite negli Stati Uniti, l’indice SSEC è stato progettato per mostrare la performance complessiva del mercato azionario in qualsiasi momento, con un valore base di 100 relativo il 19 dicembre 1990. L’indice comprende tutte le azioni – sia A che B – che vengono scambiate alla Borsa di Shanghai ponderate in base alla capitalizzazione di mercato.

    Le azioni A sono quelle riservate agli investitori nazionali e a investitori stranieri istituzionali che hanno ottenuto un’autorizzazione speciale da Pechino.

    Le azioni B sono quelle aperte anche agli investimenti da parte di capitalisti stranieri. Dal 2001 le azioni B possono essere acquistate anche da investitori cinesi, cosa che fino a quel momento non era concessa.

    Insomma, si tratta di un punto di riferimento fondamentale per rendersi conto di come stia andando questa piazza finanziaria!

    Per gli investitori internazionali, infatti, l’indice composito di Shanghai fornisce un facile sguardo sullo stato di salute del mercato azionario cinese, che può essere difficile ottenere con altri strumenti.

    SSEC: quotazione in tempo reale

    Dal grafico interattivo è possibile desumere non solo la quotazione attuale dell’indice ma anche il suo andamento recente, così da osservarne la volatilità e il trend in atto

    SSEC: composizione

    Le principali società nel SSEC (non elencate per ordine di capitalizzazione) sono:

    • PetroChina, capitalizzazione di 1,09 miliardi di CNY;
    • China Life, capitalizzazione di 858,87 miliardi di CNY;
    • China Merchants Bank, capitalizzazione di 989,66 miliardi di CNY;
    • Ping An Insurance, capitalizzazione di 1,54 miliardi di CNY;
    • Bank of Communications, capitalizzazione di 792,02 miliardi di CNY.

    All’interno dell’indice troviamo poi la Industrial & Commercial Bank of China e la China Construction Bank, rispettivamente prima e seconda banca a livello mondiale per totale attivo.

    Nel settore petrolifero troviamo poi anche il nome di SINOPEC, quinta potenza del proprio settore su un piano internazionale.

    ssec

    Come investire sul SSEC

    Come forse sai già, non puoi “comprare” quote del SSEC. L’indice non è un asset negoziabile e, dunque, se vuoi investire sulle sorti del mercato azionario di Shanghai, tutto quello che puoi fare è investire su un prodotto il cui valore è strettamente legato a quello del SSEC.

    Per esempio, una parte degli investitori interessata a investire sul SSEC lo fa con fondi negoziati in borsa (ETF), ma è difficile trovarne qualcuno che possa effettivamente includere tutte le azioni del SSEC e, dunque, avere una buona attinenza all’effettivo andamento del mercato azionario locale. Questo significa che l’indice SSE Composite Index potrebbe avere delle prestazioni diverse dal fondo.

    Meglio allora rivolgersi alla negoziazione in CFD. Se vuoi investire in un indice, quel che devi fare è, prima di tutto, trovare il broker giusto con cui investire.

    Attualmente le migliori piattaforme per investire sul SSEC sono:

    Come procedere ora? Molto semplice, ti basta seguire questi 3 step:

    1. capire quale sia il broker più adatto a te. Per farlo, oltre a consultare gli strumenti che ognuno di essi ti mette a disposizione, puoi aprire un conto demo gratuito per testare gratuitamente, senza vincoli e senza limiti tutte le funzionalità delle loro piattaforme;
    2. scegliere un indice con cui ti senti a tuo “agio”. È importante che quando si sceglie un indice azionario da negoziare, sia uno di cui si è sufficientemente informati e di cui si può essere a conoscenza. È meglio affidarsi alle notizie, all’analisi e all’auto-ricerca. Le notizie e le ricerche di mercato ti aiutano a conoscere le tendenze del mercato, a individuare potenziali opportunità di trading e a riconoscere i modelli di trading favorevoli all’interno del mercato scelto. Anche qui il conto demo rappresenta una palestra di prova perfetta per fare pratica senza alcun rischio.
    3. decidere in che direzione farai trading. Ricorda che ciò significa che devi decidere se aprire una posizione long (ovvero “acquistare” l’indice o, meglio, prevedere che vada al rialzo) o una posizione short (ovvero “vendere” l’indice o, meglio, prevedere che vada al ribasso). La cosa positiva del trading con i CFD è che ti permetterà di trarre profitto dal mercato in calo così come dal mercato in crescita, per una flessibilità molto maggiore rispetto ad altre forme di investimento!

    Come puoi fare per aprire un conto demo? Ti basta avviare la procedura di registrazione cliccando direttamente qui:

    SSEC: investire in sicurezza

    Ricorda che quando si effettua un trade è essenziale che si agisca sempre per proteggersi dal rischio di subire delle perdite maggiori di quelle che si possono gestire.

    Tutte le più note società di trading, come quelle che ti abbiamo segnalato nelle scorse righe, per tua fortuna offrono strumenti intelligenti di gestione del rischio che riducono le perdite e ti mettono in guardia contro di esse limitando gli ordini e concedendo stop garantiti gratuiti.

    Tieni sempre presente il mercato azionario può essere imprevedibile, e dunque è bene proteggersi sempre da perdite eccessive in modo da garantire il tuo successo a lungo termine. Naturalmente, a volte perdere è inevitabile: quel che è evitabile è andare incontro a perdite eccessive, che superano quello che avresti dovuto tollerare.

    Con eToro (clicca qui per aprire un conto demo), puoi fortunatamente stabilire in fase di apertura gli stop loss e i take profit, due indicatori che consentiranno al broker di chiudere automaticamente la tua posizione nel momento in cui il livello di prezzo dovesse toccare tali soglie.

    Ti consigliamo caldamente di stabilire sempre i tuoi limiti in fase di apertura della posizione, calibrandoli sulla base della tua strategia. Se non hai ancora avuto modo di stabilire una strategia ma vuoi comunque investire, abbi almeno cura di fissare uno stop loss e un take profit in termini percentuali (es. 10%), andando così a contenere le oscillazioni eccessive.

    In questo modo, potrai prendere posizione rialzista o ribassista sull’indice con la stessa identica facilità, e investire su tale asset in modo semplice e conveniente.

    SSEC: investire in automatico

    Ipotizziamo tu non abbia molta esperienza nel campo del trading e voglia affidarti alle competenze di investitori professionisti per guadagnare. La prima cosa che devi fare è aprire un conto di trading con eToro. Non temere: non solo è GRATIS, ma è anche molto semplice!

    Devi innanzitutto cliccare qui per accedere al sito internet ufficiale del broker e al suo form di registrazione e, dunque, inserire i pochi dati che ti verranno richiesti (nome, indirizzo email e password). Tutto qui?

    Non proprio ma… già con questo semplice passaggio potrai avere accesso al conto demo di eToro, una piattaforma di trading identica a quella che utilizzerai per poter fare investimenti con capitale reale, ma che ti darà il grande vantaggio di poter investire sui mercati finanziari in piena sicurezza, considerato che il denaro che utilizzerai è il plafond virtuale che il broker ti mette a disposizione proprio per permetterti di sperimentare in modo più comodo i propri servizi.

    Se invece vuoi procedere con l’apertura di un conto reale, non devi far altro che andare nella tua casella di posta elettronica e cliccare sul link di conferma.

    Una volta che avrai portato a termine la procedura, potrai accedere alla sezione dedicata ai Top Traders. Qua troverai un comodo motore di ricerca interno, che ti permetterà di filtrare gli utenti presenti sulla base dei mercati di operatività, dei loro rendimenti, del profilo di rischio e via dicendo.

    A questo punto non dovrai fare altro che scegliere su chi di questi vuoi investire e avviare il Copy Trading. Come puoi intuire dal nome, questo strumento ti permetterà di copiare, in maniera automatica, le operazioni di questi trader: ciò significa che anche i loro profitti verranno replicati sul tuo account, permettendoti di ottenere guadagni da professionista fin da subito.

    Investi sul SSEC con il Copy Trading automatico di eToro

    Altri indici della Borsa di Shanghai

    Lo Shanghai Composite Index può essere l’indice più noto del mercato azionario cinese, ma in realtà la Borsa fornisce anche altri tre indici che gli investitori potrebbero trovare utili seguire, tra cui l’SSE 50, l’SSE 180 e l’SSE 380.

    In parole povere, questi indici seguono i 50, 180 e 380 titoli più grandi dell’indice composito di Shanghai, in modo molto simile a quello dell’S&P 500 statunitense, che segue i 500 maggiori titoli USA. Vale tuttavia notare, in questo caso, che molte delle maggiori società cinesi sono di proprietà del governo o sono comunque fortemente regolamentate.

    Oltre a queste popolari opzioni, la Borsa di Shanghai offre anche una serie di indici di capitalizzazione di mercato, di asset class o di classificazione industriale, che gli investitori possono seguire.

    Queste opzioni vanno dall’SSE Consumer Staples Sector Index all’SSE 180 Value Index all’SSE Corporate Bond 30 Index, offrendo agli investitori un’ampia gamma di opzioni per la propria ricerca di investimenti (ad esempio, gli investitori potrebbero investire sull’indice Consumer Staples se intendono investire nelle aziende di beni di consumo).

    SSEC

    Conclusioni

    Spesso i trader preferiscono negoziare strumenti finanziari a valere sugli indici, al posto delle azioni individuali, perché gli indici danno un’idea delle prospettive del mercato azionario, e sono in sé già una “diversificazione” rispetto all’investimento in singole azioni. Quando si investe in un indice, insomma, si ha l’opportunità di prendere posizione su un gruppo di aziende e di loro azioni, e non su specifici titoli.

    Abbiamo anche visto che uno dei motivi che ha spinto moltissimi trader a preferire il trading sugli indici è che possono essere negoziati sia long che short, e rappresentano una grande opportunità di diversificazione del tuo portafoglio.

    Evidentemente, puoi allenarti sufficientemente a far quanto sopra attraverso l’apertura di un conto demo con uno dei migliori broker sopra evidenziati.

    Se poi vuoi saperne ancora di più su come funzionano queste piattaforme di trading e come puoi dunque applicare con loro la tua strategia per il trading negli indici azionari, ti ricordiamo che puoi leggere le nostre guide esclusive su eToro, OBRinvest e Trade.com.

    Leggile attentamente, apri con questi broker un conto demo e, alla fine, procedi a testare in prima persona la tua strategia. Siamo certi che dopo un po’ di tempo diventerai un bravo esperto di trading di CFD sugli indici, e che potrai in questo modo convertire la tua strategia applicandola nella piattaforma di trading con il tuo capitale.

    Che cos’è SSEC?

    E’ un indice di borsa, un ottimo parametro da seguire per investire nella borsa cinese

    Perché l’indice SSEC è interessante?

    Perché la Cina ha un ruolo sempre più centrale nell’economia mondiale. Inoltre, le prospettive sono molto buone.

    Un italiano può investire sull’indice SSEC?

    Sì, usando piattaforme gratuite come eToro.

    Perché conviene investire sugli indici?

    Perché si può trarre profitto dall’andamento della Borsa senza conoscere nel dettaglio i dati delle singole società.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.