KeepKey wallet recensioni e opinioni reali: Guida 2023

Pubblicato: 9 Gennaio 2023 di Valerio Sanna

Attualmente, KeepKey è uno dei tre top portafogli hardware disponibili sul mercato, insieme a TREZOR e Ledger. In questa recensione esamineremo a fondo il wallet KeepKey e condivideremo la nostra esperienza e le valutazioni degli utenti.

Si tratta certamente di uno dei portafogli crittografici più popolari sul mercato , ma ha subito un’importante violazione e non tutti lo considerano sicuro.

Iniziamo da una tabella riepilogativa su KeepKey:

📊 Tipologia Wallet per criptovalute
📈 Criptovalute compatibili
Oltre 1.000
📋 Sicurezza
Media
⚙️ Disponibile per
Smartphone
💸 Costo 49€ circa
🖥️ Migliore alternativa
Wallet eToro

Come avrete modo di comprendere leggendo la nostra recensione, questo wallet ha parecchi limiti, come la sicurezza traballante e la gestione da parte di un exchange centralizzato. Perciò vi proponiamo subito la migliore alternativa disponibile: il Wallet eToro:

Clicca qui e registrati su eToro

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non è regolamentato in alcuni paesi della UE. Nessuna tutela del consumatore. Possono essere applicate tasse sui profitti.

KeepKey wallet cos’è?

KeepKey è un portafoglio hardware per criptovalute che supporta oltre 1.000 diverse risorse crittografiche. È ben progettato, facile da usare e ha un prezzo conveniente. Tuttavia, quando viene confrontato con i suoi principali concorrenti come TREZOR e Ledger , mostra alcune carenze come il supporto per alcune criptovalute e la reputazione dell’azienda.

Nonostante questo, KeepKey rimane comunque un hardware wallet solido, ma cosa sono esattamente i portafogli hardware?

Cosa sono i portafogli hardware?

Nel 2013, un nuovo tipo di wallet per criptovalute è stato introdotto sul mercato: il portafoglio hardware.

Si tratta di un dispositivo fisico che conserva le chiavi private dell’utente e non è connesso a Internet, rendendolo protetto da attacchi informatici, o almeno questo è ciò per cui è stato creato. I portafogli hardware sono progettati per essere utilizzati in modo sicuro anche su computer infetti da malware.

Questi wallet sono popolari soprattutto tra gli utenti di Bitcoin e KeepKey è uno dei più diffusi.

KeepKey è sicuro?

KeepKey è prodotto da un’azienda statunitense fondata da Darin Stanchfield nel 2015. Nel 2016, ha acquisito il portafoglio Bitcoin Multibit e, nel 2017, è stata acquisita da Shapeshift. Attualmente, Darin Stanchfield è il CEO e Ken Hodler è il CTO dell’azienda.

I portafogli hardware, in generale, sono considerati tra i metodi di conservazione delle criptovalute più sicuri, poiché le chiavi private dell’utente sono conservate all’interno di un dispositivo fisico che non è connesso a Internet e quindi non è vulnerabile agli attacchi hacker.

KeepKey è un portafoglio hardware di alta qualità che offre diverse funzionalità di sicurezza, come il supporto per il recupero di emergenza del wallet e la possibilità di proteggere le chiavi private con una password. Tuttavia, come per qualsiasi portafoglio o strumento di conservazione delle criptovalute, è importante fare attenzione e seguire le best practice di sicurezza per proteggere il proprio investimento.

L’hacking di KeepKey

KeepKey ha dovuto affrontare alcune questioni di sicurezza nel corso degli anni. Una vulnerabilità è stata scoperta nel chip STMicroelectronics utilizzato sia in KeepKey che in TREZOR nel 2017, che ha permesso agli hacker di ottenere le frasi di recupero dei dispositivi in pochi secondi.

Inoltre, nel dicembre 2020, un hacker è riuscito ad entrare nell’account e-mail di un proprietario di KeepKey e ha tentato di reimpostare la password dell’account. La società ha annullato la reimpostazione dell’account e ha informato l’FBI, sebbene l’hacker probabilmente ha avuto il tempo di rubare qualcosa.

KeepKey ha offerto una ricompensa di 30 BTC per informazioni che portino alla cattura dell’hacker, ma pare che nessuno si sia fatto avanti.

In definitiva, nonostante i buoni propositi non possiamo affermare con certezza che KeepKey sia sicuro.

Alternative a KeepKey

Considerando i problemi di sicurezza a cui abbiamo accennato, l’utilizzo non sempre intuitivo del wallet e la scarsa regolamentazione dell’exchange ShapeShift al quale il portafoglio è collegato, vi consigliamo di valutare un’alternativa a KeepKey.

La migliore in assoluto a nostro giudizio è proposta da eToro, una piattaforma di trading online che offre anche un portafoglio per criptovalute.

Il wallet eToro è probabilmente più adatto a coloro che sono interessati a comprare e vendere criptovalute in modo attivo, poiché offre una piattaforma facile da usare e diverse opzioni di trading.

Inoltre questo è un Broker regolamentato e non un exchange, perciò deve rispettare alcune normative e i vostri depositi sono al sicuro, garantiti fino a 20.000 euro.

In definitiva, la scelta del portafoglio dipende dalle vostre esigenze specifiche e dalle preferenze personali. Ma se siete interessati a comprare e vendere criptovalute attivamente e a prelevare rapidamente in euro, eToro potrebbe essere la migliore opzione disponibile.

Ecco il link per accedere direttamente al wallet eToro:

Clicca qui e accedi subito al wallet eToro

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non è regolamentato in alcuni paesi della UE. Nessuna tutela del consumatore. Possono essere applicate tasse sui profitti.

KeepKey login e configurazione

Per configurare il portafoglio KeepKey, dovete seguire questi semplici passaggi:

  1. Accendete il vostro KeepKey e connettete il cavo USB al vostro computer.
  2. Visitate il sito web del portafoglio KeepKey e scaricate il software client.
  3. Installate il software client sul vostro computer e avviate l’applicazione.
  4. Seguite le istruzioni per configurare il vostro wallet e creare una nuova chiave privata.
  5. Assicuratevi di salvare in modo sicuro la vostra frase di recupero di 12 parole, poiché vi verrà richiesta in caso di perdita o danneggiamento del wallet.
  6. Una volta completata la configurazione, sarete in grado di utilizzare l’hardware wallet per inviare e ricevere criptovalute.

Assicuratevi di seguire attentamente le istruzioni fornite dal produttore e di fare riferimento alla documentazione del prodotto per ulteriori dettagli su come configurare il KeepKey. In caso di dubbi o problemi, potete sempre contattare il supporto ShapeShift per assistenza.

KeepKey come funziona?

Dando un’occhiata da vicino al KeepKey, la prima cosa che noterete è l’attenzione che è stata dedicata al design del prodotto e alla confezione. La scatola arriva chiusa con il sigillo KeepKey, che vi assicura che nessuno abbia aperto il dispositivo prima di voi.

All’interno della confezione troverete il portafoglio hardware, un cavo USB per collegare il portafoglio al computer, una scheda su cui annotare la frase di recupero e una custodia in pelle per proteggere questa scheda.

KeepKey ha un design elegante e offre un’animazione digitale coinvolgente che rendono l’utilizzo del portafoglio piacevole. Inoltre, il dispositivo sembra molto resistente rispetto alla concorrenza. Anche se non è piccolo come altri hardware wallet come TREZOR o Ledger, KeepKey è progettato per conservare grandi quantità di criptovalute, quindi non è necessario portarlo sempre con sé.

Il dispositivo fisico conserva le chiavi private dell’utente in modo sicuro e non è connesso a Internet. Per utilizzare KeepKey, dovete prima configurarlo e poi potrete inviare e ricevere criptovalute e gestire il wallet.

Per inviare o ricevere criptovalute su KeepKey, dovrete utilizzare un software compatibile, come MyEtherWallet o Electrum. Il wallet visualizzerà le informazioni della transazione sullo schermo del dispositivo, che dovrete autorizzare premendo il tasto di conferma su KeepKey. Una volta confermata, la transazione verrà inviata alla Blockchain della criptovaluta corrispondente.

KeepKey criptovalute supportate

Questo hardware wallet supporta circa mille diverse risorse digitali. Le principali crypto supportate sono:

  • Bitcoin
  • Bitcoin Cash
  • Bitcoin Gold
  • Dogecoin
  • Ethereum
  • Litecoin
  • Binance Coin
  • ecc.

Quanto costa il KeepKey?

Quando è stato lanciato per la prima volta sul mercato, KeepKey aveva un prezzo molto elevato di $239. Tuttavia, la società ha deciso di ridurre il prezzo a $49, rendendolo più competitivo e accessibile rispetto ai suoi concorrenti.

Con questo prezzo, KeepKey è diventato uno dei portafogli hardware più convenienti disponibili sul mercato, ma non dovete scegliere il wallet in base al costo, ma valutare se ha tutte le caratteristiche e le funzionalità che vi servono.

KeepKey recensioni e opinioni

Un giudizio complessivo medio di 3 stelline su 5 , per un hardware wallet non è confortante. KeepKey ha ottenuto la maggior parte delle recensioni positive dagli utenti che lo hanno utilizzato, ma ha anche ottenuto parecchie opinioni negative, come potete vedere dallo screenshot qui sotto.

KeepKey recensioni e opinioni

Ecco un paio di recensioni recenti, una positiva e una negativa, che lasceremo commentare a voi.

Recensione positiva:

Buon servizio, configurazione complicata
Bene, la prima spedizione è fallita e me ne ha inviata una nuova gratuitamente, che finalmente ho ricevuto. Quindi ottimo servizio!! È un po’ complicato da configurare, perché il loro sito web non funziona, devi usare la piattaforma shapeshift per farlo…

Recensione negativa:

KEEPKEY è una società Shapeshift che sono truffatori che approfittano e rubano i tuoi Bitcoin. Non avresti bisogno di un’assistenza clienti così eccezionale se le persone non avessero problemi come me; non fanno altro che andare in tondo cercando di collegarsi ancora e ancora io pagato circa $ 40 e leggendo le recensioni non sto perdendo più tempo per cercare di riavere i miei soldi.

Confronto fra KeepKey, Trezor e Ledger

KeepKey, TREZOR e Ledger sono tutti portafogli hardware per criptovalute, ovvero dispositivi fisici che conservano le chiavi private dell’utente in modo sicuro e non sono connessi a Internet. Ecco alcuni punti di confronto tra questi tre portafogli:

  • Design: KeepKey ha un design più grande e massiccio rispetto a TREZOR e Ledger, che sono più piccoli e portatili. Tutti e tre i portafogli hanno uno schermo integrato per visualizzare le informazioni e confermare le transazioni.
  • Compatibilità: KeepKey supporta un numero limitato di criptovalute rispetto a TREZOR e Ledger, che supportano una gamma più ampia di monete.
  • Funzionalità: KeepKey offre una serie di funzionalità di sicurezza, come il supporto per il recupero di emergenza e la possibilità di proteggere le chiavi private con una password. Anche TREZOR e Ledger offrono queste funzionalità, oltre a diverse altre opzioni di sicurezza avanzate.
  • Prezzo: KeepKey è leggermente più economico rispetto a TREZOR e Ledger, che hanno prezzi simili tra loro.

In definitiva, la scelta del portafoglio hardware migliore dipende dalle vostre esigenze specifiche e dalle preferenze personali. Considerate il numero di criptovalute che volete conservare, le funzionalità di sicurezza di cui avete bisogno e il budget che siete disposti a spendere per il wallet.

Se non volete spendere nulla ma disporre ugualmente di un wallet sicuro e affidabile avete una sola opzione: il Wallet eToro.

Pro e contro su KeepKey

Pro:

  • Ottimo design.
  • Interfaccia intuitiva.
  • Prezzo competitivo.

Contro:.

  • Supporta poche criptovalute.
  • Ha subito alcune violazioni.

Altri wallet criptovalute

keepkey

Conclusioni

KeepKey è un portafoglio hardware ben progettato e facile da usare. Se cercate un wallet mediamente sicuro e volete risparmiare sul prezzo d’acquisto può essere una buona opzione.

Con il supporto sempre crescente di nuove criptovalute, KeepKey potrebbe diventare una scelta popolare tra i portafogli hardware in futuro, anche se le violazioni subite e le recensioni spesso negative , frenano l’entusiasmo dei nuovi utenti.

Anche se conservare le chiavi private in una chiavetta hardware può essere considerata un’opzione sicura, tenete conto che la responsabilità delle vostre criptovalute è tutta sulle vostre spalle e in caso di perdita della frase di recupero e furto, perdita o danneggiamento del dispositivo, non avrete modo di rientrare in possesso delle vostre monete digitali.

Se preferite un wallet sicuro ma di tipo custodial, gestito da uno dei Broker più affidabili sul mercato, che permette di acquistare, convertire, fare trading e conservare le principali criptovalute, il wallet eToro è probabilmente la soluzione ideale.

Clicca qui e prova il wallet eToro

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non è regolamentato in alcuni paesi della UE. Nessuna tutela del consumatore. Possono essere applicate tasse sui profitti.

FAQ

Cos’è KeepKey?

KeepKey è un portafoglio hardware per criptovalute, ovvero un dispositivo fisico che conserva le chiavi private dell’utente in modo sicuro e non è connesso a Internet.

Come funziona KeepKey?

Per utilizzare KeepKey, devi prima configurarlo collegandolo al tuo computer tramite il cavo USB fornito. Una volta configurato, puoi utilizzare KeepKey per inviare e ricevere criptovalute e gestire il tuo portafoglio.

KeepKey è sicuro?

I portafogli hardware, come KeepKey, sono considerati tra i metodi di conservazione delle criptovalute più sicuri, poiché le chiavi private dell’utente sono conservate all’interno di un dispositivo fisico che non è connesso a Internet e quindi non è vulnerabile agli attacchi remoti. KeepKey offre anche diverse funzionalità di sicurezza, come il supporto per il recupero di emergenza e la possibilità di proteggere le chiavi private con una password.

Posso utilizzare KeepKey per comprare e vendere criptovalute?

KeepKey è principalmente progettato per conservare le criptovalute in modo sicuro, quindi non offre funzionalità per comprare e vendere criptovalute. Se sei interessato a fare trading di criptovalute, puoi considerare l’utilizzo di una piattaforma di trading online come eToro, che offre anche un wallet interno.

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.