Mirror trading: è illegale? Cos’è e come funziona

Che cos’è il mirror trading? Si può fare oppure è illegale?

Moltissimi trader principianti pensano di poter cominciare a fare trading online copiando i migliori trader per guadagnare da subito. Ciò che si chiedono in molti è se questa strategia sia redditizia o se si tratti dell’ennesima truffa.

Questa guida completa sul mirror trading spiega:

  • cos’è e come funziona
  • dove usarlo nel modo più proficuo
  • quali strategie puoi adottare
❓ Strumento:Mirror Trading
🎯 A cosa serve:Replicare le operazioni di altri trader
👥 Chi può farlo:Tutti
✔️ Evoluzione attuale:Copy Trading
📍 Dove farlo:eToro
💶 Capitale per iniziare:50 €

Parleremo anche di eToro, la piattaforma che, grazie al proprio Copy Trading, è senza dubbio la migliore per il mirror trading tra quelle attualmente disponibili sul mercato.

Clicca qui per registrarti su eToro

Cos’è il mirror trading?

La parola mirror, in inglese, significa specchio. Fare mirror trading significa, dunque, fare trading allo specchio, cioè copiando esattamente quello che qualcun altro.

E’ importante notare che, copiando un trader che nel passato ha guadagnato molto, si ha un’elevata probabilità di guadagnare ma non la certezza, visto che anche il miglior trader può sbagliare.

Questo è un rischio più che altro teorico, i rischi veri quando si fa trading copiando sono altri.

Il primo rischio è connesso alla piattaforma di trading utilizzata: deve essere veramente molto efficiente e veloce, perché è necessario effettuare le stesse operazioni con il ritardo più piccolo possibile.

Un problema ancora più grave è rappresentato dalle truffe: il fatto che molti trader principianti siano alla ricerca di un sistema per fare mirror trading ha spinto i truffatori a creare falsi sistemi di trading automatico.

Questi sistemi, solitamente organizzati da broker non autorizzati, promettono guadagni facili elevati ma in realtà fanno perdere tutto. Insomma, la solita truffa di trading: ancora una volta ti ricordiamo l’importanza di utilizzare solamente broker autorizzati CONSOB, gli unici sicuri.

E’ bene ricordare che i soldi facili non esistono: chiunque ti promette soldi facili è un truffatore.

Allo stesso modo, fare trading copiando non è un modo per guadagnare facilmente. Anche in questo caso servono impegno, tempo e le giuste strategie.

Come funziona il mirror trading?

Dovendo individuare una delle migliori piattaforme sulla quale il mirror trading funziona alla perfezione, la nostra scelta ricade senza ombra di dubbio su eToro.

eToro è autorizzata, regolamentata (quindi sicura) ed è completamente gratuita, senza alcun tipo di commissione.

La sua attitudine è totalmente diversa da quella dei concorrenti. A partire dal Social Trading, ossia la possibilità di interagire con gli altri utenti all’interno di una community, eToro ha sviluppato il Copy Trading.

Con questo strumento il mirror trading è realmente semplice, anche per chi comincia per la prima volta a fare trading online. Come funziona? Ti basta

  • registrarti gratuitamente su eToro
  • accedere alla sezione Top Traders e, con il motore di ricerca interno, individuare quelli con i migliori rendimenti
  • scegliere quanto vuoi investire su di loro e avviare il sistema di copia

Il vantaggio di questo sistema è duplice: da una parte è possibile ottenere da subito ottimi risultati, dall’altra si può veramente imparare il trading online osservando quello che fanno i grandi trader.

Puoi iscriverti su eToro cliccando qui.

Cosa spinge i cosiddetti Popular Investors a lasciarsi copiare? eToro li paga.

In pratica, questi trader, oltre ai profitti che generano con le loro operazioni, vengono ricompensati in base al numero di copiatori che ottengono. Di conseguenza hanno tutto l’interesse a essere disponibili verso i trader meno esperti.

Se dovessi avere qualche dubbio sul reale funzionamento del servizio, eToro ti mette a disposizione un’ottimo conto demo.

Con questa simulazione del trading potrai capire in prima persona che la piattaforma funziona e che genera i risultati richiesti.

Come fare mirror trading?

I principianti pensano spesso che fare mirror trading sia facile e che non ci sia bisogno di alcun tipo di strategia o preparazione. Ora, è vero che non è sicuramente complesso ma c’è da dire che ci vuole una strategia anche per copiare e ottenere sempre i risultati migliori.

Il primo elemento da considerare per copiare in maniera efficace è la diversificazione. Non basta copiare il miglior trader, magari quello che guadagna il massimo su eToro: anche il trader migliore può sbagliare!

E’ sempre opportuno copiare un buon numero di trader, in modo che anche se uno dovesse sbagliare, il risultato complessivo rimarrebbe comunque largamente positivo.

Un altro elemento fondamentale di una strategia vincente di mirror trading è il monitoraggio continuo: è necessario controllare, giorno dopo giorno, i risultati generati da ciascun trader che si sta copiando per eliminare quelli che, eventualmente, non stanno generando i risultati attesi.

E’ anche importante verificare periodicamente se ci sono nuovi trader professionisti che vale la pena copiare.

Infine, è sempre consigliabile sfruttare appieno i vantaggi del Copy Trading di eToro: quindi non solo copiare i trader più bravi ma anche studiare le loro strategie per migliorare!

Il mirror trading è illegale?

Esiste molta confusione sul fatto che il mirror trading sia legale o illegale.

In passato alcune grandi banche sono finite sotto i riflettori per alcune operazioni sospette condotte attraverso il mirror trading. In quei casi però non fu lo strumento, il problema, bensì l’attività borderline condotta dagli istituti stessi.

Oggi non c’è molto spazio per i dubbi: se la piattaforma è autorizzata e regolamentata (con registrazione da parte della CONSOB) allora possiamo considerare senza dubbio legale il mirror trading. Se la piattaforma non è autorizzata e regolamentata, allora neanche il suo strumento lo è.

Pensiamo a Bitcoin Evolution o Bitcoin Profit, sistemi di trading automatico di Bitcoin che promettono guadagni elevati. In entrambi i casi, a piattaforme non autorizzate corrispondono vere e proprie truffe che hanno già fatto perdere molti soldi a chi è caduto nella trappola.

Un altro serio problema è costituito dai falsi guru del trading online, personaggi che si presentano come grandi esperti e si propongono come esempi da copiare (ovviamente a pagamento). La CONSOB sta combattendo questa pratica illegale, ampiamente diffusa su canali come Telegram, ed è arrivata anche a sanzionare alcuni di questi personaggi.

Mirror trading international

Un altro servizio che ha contribuito a incrinare la credibilità del mirror trading come strumento è Mirror Trading International.

Questo bot di trading prometteva rendimenti del 10% mensili, senza giorni negativi, attraverso investimenti su Bitcoin. Le premesse ci fanno già capire come ci fosse di che dubitare: a confermare la scorrettezza delle pratiche è arrivata la causa intentata dalla FCSA, ente di regolamentazione sudafricano, che ha avviato un indagine per dichiarazioni commerciali false.

Nel giro di poco tempo, il sistema MTI è crollato.

Ancora una volta però, come per le truffe legate al Bitcoin, un nome usato impropriamente contribuisce a una percezione errata sullo strumento. Ripetiamo come il mirror trading non sia assolutamente una pratica illecita o truffaldina e che strumenti sicuri come quello di eToro sono alla portata di tutti.

Mirror Trading Consob

Tempo fa si era diffusa la notizia che la Consob avrebbe vietato il mirror trading in Italia. In realtà tale provvedimento è apparso subito molto vago.

La legge vieterebbe di fatto ai cittadini Italiani di “inviare e ricevere” operazioni che possano essere eseguite sul proprio conto forex senza che vengano confermate in modo manuale.

Non è ammesso una sorta di “auto-trading”. È invece possibile inviare segnali inseriti in modo manuale.

Sulla Gazzetta Ufficiale non compare nulla riguardo al mirror trading e molti broker autorizzati in Italia propongono tale strumento, pertanto è facile intuire che se la piattaforma offre l’opportunità di Mirror Trading ed è autorizzata dagli organi competenti, non si commette nessun illecito.

Il rischio c’è invece quando si opera con piattaforme non autorizzate e non regolamentate. Anzi, in questo caso c’è praticamente la certezza di subire truffe e raggiri.

Mirror trading antiriciclaggio

Perché si sente spesso parlare di interventi dell’antiriciclaggio in tema di mirror trading?

Come al solito, il problema non è rappresentato dagli strumenti ma dall’uso che se ne fa. Deutsche Bank e Danske Bank, gli istituti di credito più importanti di Germania e Danimarca, sono finiti sotto accusa di aver favorito, attraverso operazioni di mirror trading, il riciclaggio di denaro proveniente da alcuni (non identificati) clienti russi.

Ciò è stato portato avanti in aperto contrasto con quanto previsto dalla normativa antiriciclaggio, portando di fatto le autorità ad aprire un’indagine sulle due banche. L’autorizzazione di operazioni sospette è finita quindi al centro dell’attenzione, mentre il mirror trading è solo una “vittima collaterale” di questa situazione.

Mirror trading

Alternative al mirror trading

Un’interessante alternativa all’uso del mirror trading è rappresentata dai servizi di Trading Central. Non parliamo di trading automatico ma di indicazioni, elaborate da esperti di trading, su condizioni di mercato particolarmente interessanti.

Anche in questo caso bisogna fare molta attenzione al servizio che si sottoscrive. Molte volte, infatti, nel caso di segnali a pagamento si ricevono indicazioni sballate o di poco valore.

Il problema sta nel fatto che i venditori di questi servizi sono, appunto, dei venditori, più esperti quindi di marketing che non di trading. Chi compra, spesso a caro prezzo, questi servizi rischia di perdere soldi seguendo indicazioni errate.

Il solo e unico servizio di Trading Central originale è quello offerto, in modo completamente gratuito, dal broker Capex a tutti i suoi iscritti.

Puoi iscriverti gratis su Capex cliccando qui.

Mentre il mirror trading è una forma di trading automatizzata, appoggiandosi a Trading Central bisogna prendere delle decisioni: è il trader che decide se fare o meno l’operazione suggerita.

Conclusioni

Tirando le somme, il mirror trading è perfetto per chi si sta affacciando per la prima volta a un mercato finanziario.

Pensiamo ad esempio al Forex, che riscuote grande successo grazie alle opportunità di guadagno che offre. Per ottenere profitti è comunque necessario studiare tutte le dinamiche dei mercati e soprattutto applicare delle opportune strategie di trading.

Non tutti, soprattutto all’inizio, dispongono delle conoscenze adatte per operare correttamente sui mercati Forex.

E’ vero che sono disponibili molti corsi di trading gratuiti ma è anche possibile ricorrere a strumenti utili per iniziare ad operare nel mercato delle valute senza rischiare troppo.

Stai pensando a un investimento online? L’unica piattaforma che veramente funziona è quella di eToro (clicca qui per iscriverti), uno dei migliori broker in circolazione.

Ricordati però che non si tratta di un sistema per fare soldi facili: i soldi facili non esistono, perché servono sempre impegno, costanza e dedizione.

Cos’è il mirror trading?

Si tratta di uno strumento di trading per copiare gli investimenti fatti da altri trader.

Il mirror trading è legale?

La sua affidabilità dipende da quella della piattaforma che lo offre. Se questa è regolamentata, allora anche il suo mirror trading lo sarà.

Il mirror trading è adatto ai principianti?

Sì, perché consente da un lato di ottenere i guadagni dei professionisti e dall’altro di osservare le loro operazioni per imparare da trader esperti.

Qual è il miglior servizio di mirror trading?

Senza dubbio il Copy Trading di eToro è la versione di mirror trading più sicura e funzionale.