Seleziona una pagina

Azioni Enel

Plus500Le azioni Enel sono tra le più scambiate su Borsa Italiana.Enel è una impresa multinazionale attiva nel comparto dell’energia e oggi fra i principali operatori nei settori di elettricità e gas. Il Gruppo è presente in più di 30 Paesi, in maggior misura in Europa e America Latina. La società distribuisce elettricità e gas su una rete che si articola su oltre 1,9 milioni di chilometri e può fare affidamento su circa 61 milioni di utenti in tutto il mondo. Una serie di numeri che la collocano di diritto fra le principali e più importanti aziende elettriche presenti nel Vecchio Continente. È possibile negoziare le azioni Enel a Piazza Affari dove la società è quotata dal 1999.

Enel storia

Nel 1962 venne istituito l’Ente per l’energia elettrica (E.N.E.L.), un nuovo organismo che acquisì la maggior parte delle attività delle aziende attive nella produzione, nella trasformazione, nella trasmissione e nella distribuzione di energia elettrica.

Nel corso dei suoi primi anni di vita, la società Enel diede inizio all’ammodernamento e allo sviluppo della rete elettrica, e alla progressiva crescita di collegamenti fra i nuclei abitati, soprattutto incrementando quelli delle zone rurali, piuttosto deficitari all’epoca.

Negli anni ’70 la forte crisi energetica spinse il gruppo alla costruzione di nuove centrali elettriche e la ricerca di fonti alternative di energia, puntando in particolar modo su quelle idroelettriche, le geotermiche e il nucleare.

A cavallo degli anni ’80 e ’90, grazie alla costruzione di una serie di nuovi impianti, si registrò una graduale diminuzione della dipendenza dal petrolio, scesa dal 75,3 per cento dell’anno 1973 al 58,5 per cento del 1985.

Dopo il disastro della centrale di Černobyl nel 1987, un referendum bloccò l’utilizzo dell’energia nucleare in Italia e fu pertanto definito un nuovo piano energetico nazionale.

L’incremento dell’efficienza energetica, la salvaguardia dell’ambiente, lo sfruttamento delle risorse del territorio nazionale, la diversificazione delle fonti di approvvigionamento dall’estero: ecco i nuovi obiettivi che dovevano essere perseguiti da parte dal gruppo.

Fra gli anni ’90 ed il 2000 si assiste ad una graduale liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica, che trova il suo definitivo compimento con il Decreto Bersani del 1999, a cui seguì un riassetto societario di Enel e la separazione delle attività di produzione, di trasmissione, di distribuzione e vendita di energia, con la creazione di tre distinte società: Enel Produzione, Enel Distribuzione e Terna.

Nel 1999 la società viene privatizzata per il 31,7 per cento, debutta in Borsa e cambia la denominazione da ENEL (Ente nazionale per l’energia elettrica) a Enel S.p.A.

Nel decennio dal 2000 al 2010 gli obiettivi del gruppo sono stati fortemente incentrati nel perseguire politiche per la riduzione dell’impatto ambientale nella produzione di energia, oltre ad essere “segnati” da molteplici acquisizioni e fusioni in campo internazionale.

Enel risultati 2014-2015

Nel 2014 il gruppo energetico Enel ha chiuso l’esercizio con ricavi pari a circa 76 miliardi di euro e con un utile netto ordinario di circa 3 miliardi di euro. Con riferimento ai primi nove mesi del 2015, il fatturato della società ha oltrepassato i 55 miliardi di euro, con una crescita del 3,6 per cento rispetto all’analogo periodo dello scorso anno.Il risultato netto ordinario del Gruppo nel 2015 è stato pari a 2.641 milioni di euro, con un incremento del 42,0 per cento sul 2014.

Enel business oggi

Enel ha alle sue dipendenze, ad oggi, circa 68.000 persone, e gestisce un parco centrali particolarmente ampio e diversificato: dall’idroelettrico al termoelettrico, dal nucleare al geotermico, dall’eolico e fotovoltaico fino alle fonti rinnovabili.

Il Gruppo è fortemente impegnato nel produrre energia pulita, priva di emissioni di anidride carbonica, come dimostra la quasi la metà di elettricità erogata nel 2014 che rispetta tali importanti requisiti.

Enel Green Power

Enel è particolarmente attiva nel comparto delle energie rinnovabili e nello sviluppo di nuove tecnologie, con un focus incentrato sulla tutela e la salvaguardia ambientale.

Enel Green Power (EGP) è infatti la società del Gruppo espressamente dedicata alla produzione di energia da rinnovabili, proveniente da impianti eolici, idrici, geotermici e fotovoltaici, dislocati in Europa, America e Africa.

Enel Green Power è oggi la società attiva nel comparto delle rinnovabili con il più elevato livello di diversificazione tecnologica in Europa.

Azioni Enel

Le azioni Enel sono quotate dal 1999 alla Borsa di Milano. Sono 1,1 milioni gli azionisti (retail e istituzionali) della società, il più alto numero in Italia.

Il principale azionista è il Ministero dell’Economia e delle Finanze che detiene il 25,5 per cento del capitale. Fra gli azionisti di Enel troviamo i più importanti fondi d’investimento internazionali, società di assicurazione, fondi pensione ed etici.

Oltre a Piazza Affari, da segnalare che ben 13 società del Gruppo sono quotate nelle Borse di Spagna, Russia, Brasile, Argentina, Brasile, Perù e Cile.

Enel attività

È la più grande azienda elettrica in Italia grazie a una serie di impianti termoelettrici e rinnovabili che dispongono di quasi 31 GW di capacità installata. Sono oltre 31 milioni i clienti nel nostro paese.

Enel controlla il 70,1 per cento della prima società elettrica in Spagna, Endesa, attiva nel comparto della distribuzione e vendita di servizi per elettricità e gas, con un bacino di clienti pari a 13 milioni.

In Europa è maggiormente presente in Slovacchia (controlla il 66 per cento della Slovenské Elektrárne, primo produttore di energia elettrica del paese), in Romania, in Grecia, in Russia e Francia.

Come anticipato, è anche uno dei maggiori competitor sul mercato dell’America Latina, grazie alla controllata Enersis che opera in 5 Paesi con 14,8 milioni di clienti (Argentina, Brasile, Cile, Colombia e Perù).

In Africa partecipa allo sviluppo di giacimenti di gas in Algeria ed Egitto e gestisce un impianto termoelettrico in Marocco, oltre ad essere presente in Sudafrica tramite Enel Green Power che possiede il primo impianto fotovoltaico del paese (Upington).Nei territori dell’area Asia-Pacifico è attiva grazie alle società Enel Green Power ed Enel Trade.

Enel in Italia

Le Società del gruppo Enel attive in Italia sono:

  • Enel Distribuzione S.p.A.: si occupa della distribuzione e trasformazione di energia elettrica e della manutenzione degli impianti
  • Enel Energia S.p.A.: fornisce energia elettrica e gas sul mercato libero ed offre soluzioni e prodotti espressamente dedicati al risparmio energetico
  • Enel Green Power S.p.A.: attiva nel comparto delle Fonti rinnovabili
  • Enel Servizio Elettrico S.p.A.: si occupa della gestione del servizio di maggior tutela per la fornitura di energia elettrica e gas ai prezzi fissati dall’Authority
  • Enel Factor: si occupa dei servizi finanziari di factoring
  • Enel Sole: è attiva nella illuminazione pubblica ed artistica.

Per appronfondire, puoi visitare anche:

Fondamenti

Recensioni broker