Seleziona una pagina

Yasuo Hamanaka

Plus500Il trader Yasuo Hamanaka, una persona qualunque di mezza età che è diventato un idolo (in negativo). Yasuo Hamanaka, nato nel 1950 è un uomo che un tempo era il trader nel campo delle commodities, specialmente nel settore del rame presso la Sumitomo Corporation, una delle più grandi società commerciali in Giappone, ed è stato anche conosciuto come “Mr. Copper” a causa del suo aggressivo stile di trading e “Mr. Five Percent”, perché è questa la quantità di Rame che in tutto il mondo il signor Hamanaka tradava, un quantitativo incredibile.

La perdita del trader Yasuo Hamanaka

Il 13 giugno del 1996, la Sumitomo Corporation ha registrato una perdita di 1,8 miliardi di dollari nel trading di rame non autorizzato, trading fatto da Hamanaka sul London Metal Exchange.Nel settembre 1996, Sumitomo ha rivelato che le perdite finanziarie della società erano molto più alte di 2,6 miliardi di dollari (¥ 285.000.000.000).Considerando le dimensioni delle perdite e il fatto che sono stati accumulati nel corso di più di dieci anni, molti ritengono che Hamanaka non avrebbe potuto essere in grado di monopolizzare il mercato del rame senza un qualche tipo di conoscenza o autorizzazione dai suoi supervisori. Hamanaka è stato condannato a otto anni di carcere nel 1998, ed è stato rilasciato nel luglio 2005, con un anno di anticipo.

Il trader Hamanaka e i suoi record

Nella classifica (in negativo) dei traders che hanno perso, Hamanaka è il sesto. Sul podio troviamo Howie Hubler al primo posto (con 9 miliardi di dollari persi), il trader Jerome Kerviel con oltre 7 miliardi persi e Brian Hunter, che anche se il cognome potrebbe far pensare che sia un vero “Lupo” dei mercati, in realtà ha perso 6.5 miliardi di dollari in carriera per conto della Amaranth Advisors.

Hamanaka non è solo un trader, ma anche una Leggenda

Tuttavia, c’è ancora un senso di mistero che circonda Yasuo Hamanaka, alias signor rame, e l’entità delle sue perdite con la società commerciale giapponese Sumitomo. Dalla sua postazione a capo della divisione di trading di commodities della Sumitomo, Hamanaka controllava il 5% della fornitura mondiale di rame. Questo suona come una piccola quantità, dal momento che il 95% era detenuto in altre mani. Il rame, tuttavia, è un bene illiquido che non può essere facilmente trasferite in tutto il mondo per soddisfare, ad esempio, momenti di carenza. Ad esempio, un aumento del prezzo del rame a causa di una carenza negli Stati Uniti non viene immediatamente annullato dalle spedizioni da paesi con un eccesso di rame.

Questo perché lo spostamento di rame dal magazzino alla consegna allo stoccaggio costa denaro, e tali spese possono annullare le differenze di prezzo. Le sfide nel portare il rame in tutto il mondo e il fatto che anche i più grandi player hanno solo una piccola percentuale del mercato, ha reso l’impresa di Hamanaka, e del suo 5%, molto significativa e importante per la storia del trading.

Per approfondire, puoi visitare anche:

Fondamenti

Trader famosi

Recensioni broker