Seleziona una pagina

Nel mondo del Forex, così come negli altri numerosi mercati finanziari, i mercati si basano principalmente sui trend. La buona riuscita del trading di un trader gravita intorno proprio al fatto di intercettare i giusti trend al rialzo oppure al ribasso.

Sicuramente uno dei primi passi da fare per tutti gli aspiranti trader che si avvicinano al mondo del forex, è quello di dare uno sguardo all’analisi tecnica, imparando ad identificare la direzione principale del mercato.

“Trend is your friend” è senza dubbio il motto più conosciuto tra i traders di analisi tecnica.

Mercato Ribassista e Mercato Rialzista

Solitamente un mercato può essere di due tipologie. Il mercato primario viene infatti denominato in:

  • Bullish: mercato rialzista, mercato che va dal basso verso l’alto;
  • Bearish: mercato ribassista, mercato che va dall’alto verso il basso.

Già in passato nella nostra guida abbiamo parlato di Tori e Orsi. Il Toro simboleggia il movimento rialzista, mentre l’Orso simboleggia il movimento ribassista.

Un mercato laterale può invece esserci quando il trend non ha una direzione vera e propria, ma bensì si muove in un range che va da sinistra a destra.

Forex Trends

Forex Trends

Solitamente, in un trend primario il movimento rialzista o ribassista può anche durare per svariati mesi oppure anche degli anni. Sono molti i fattori che possono influenzare un trend secolare: ad esempio una crisi economica molto lunga oppure dei livelli tecnici molto forti.

Trend Secolare (Secular Trend)

Il trend secolare, chiamato anche Secular Trend, può durare anche fino a 30 anni. All’interno di un trend secolare, è possibile individuare i trend primari. Il trend secolare è facile da trovare, in quanto si trova in un periodo di tempo molto ampio.

Facciamo un esempio con il mercato dell’indice S&P500, che in questo caso ha avuto un trend secolare dal 1980 a inizio 2000 (trend finito con lo scoppio della bolla Dot-Com.

Forex Trend

Forex Trend

Trend Lungo Termine

Esistono anche i trend di lungo periodo, che in pratica vengono individuati dai trader tramite l’utilizzo dell’oscillatore stocastico. L’oscillatore stocastico è un indicatore tecnico molto utilizzato dagli analisti, che permette di misurare il momentum, ovvero di misurare la forza di uno specifico mercato.

L’oscillatore stocastico può avere un valore che oscilla dagli 0 ai 100, e può essere utilizzato per ipotizzare la fine di un trend e l’inizio dell’inversione. Sono infatti presenti le aree di ipercomprato e ipervenduto.
Si è in zona di iper-comprato quando l’oscillatore si trova sopra al valore di 80, e ci si trova in una fase di iper-venduto quando l’oscillatore si trova al di sotto della zona 20.

I trend intermedi

Non esistono soltanto i trend secolari e primari, in quanto nel forex è importante capire anche quello che succede “nel mezzo”. Ecco che vengono in nostro soccorso i “trend intermedi”. I trend intermedi sono quei trend che possono subire dei cambiamenti frequenti. Solitamente rappresentano le reazioni dei trader ad avvenimenti politici o economici più recenti.

Supporti e Resistenze

Forex Supporti e Resistenze

Forex Supporti e Resistenze

I supporti e le resistenze è un argomenti di cui abbiamo già fornito un accenno nel capitolo “Analisi Tecnica e Analisi Fondamentale: i due approcci allo studio dei mercati”.

I supporti sono tutti quei livelli che il prezzo raggiunge, ma dal quale rimbalza verso l’alto. La tendenza discendente viene quindi arrestata grazie alla concentrazione degli acquisti che avviene proprio su quel livello di prezzo.

Le resistenze sono tutti quei livelli che il prezzo raggiunge, ma dal quale rimbalza verso il basso. La tendenza rialzista viene quindi arrestata grazie alla concentrazione delle vendite che avviene proprio su quel livello di prezzo.

Il supporto è quindi un livello dove la pressione dei venditori viene “battuta” da quella dei compratori. Il ribasso quindi si ferma e i prezzi tornano a salire verso l’alto.

La resistenza è quindi un livello dove la pressione dei venditori viene “battuta” da quella dei compratori. Il ribasso quindi si ferma e i prezzi tornano a salire verso l’alto.

Torna indietro all’indice Guida Forex
Vai al capitolo successivo – Money Management