Trading ed economia reale | Come sfruttare il loro rapporto

Trading ed economia formano un binomio indissolubile. L’attività di investimento sui mercati finanziari, infatti, è strettamente correlata all’andamento dell’economia nazionale e internazionale, al punto che gli eventi macroeconomici riescono ad influenzare sensibilmente le operazioni di trading.

Non è un caso, quindi, se oggi i trader (dai più capitalizzati a quelli più piccoli) elaborano le proprie strategie sulla base degli avvenimenti economici attesi, così come è importante che essi siano pronti a reagire ad eventuali eventi inattesi.

In questo approfondimento analizzeremo quindi quali eventi economici influenzano l’attività di trading e in che modo puoi agire per sfruttarli al meglio per i tuoi investimenti.

Dal punto di vista pratico, quindi, ti forniremo anche alcune indicazioni sulle piattaforme più complete per quanto riguarda gli strumenti di analisi necessari.

Se sei un principiante, non ti devi preoccupare: grazie al Copy Trading di eToro non ti servirà tenere d’occhio il calendario economico, perché potrai copiare le operazioni dei migliori professionisti iscritti sulla piattaforma in maniera totalmente automatica.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Trading ed economia: le origini

    Vedere l’economia come un processo circolare ha condotto buona parte della teoria economica a sviluppare dei veri e propri capisaldi teorici sul circuito monetario, nonché per chi pone minore attenzione alle dinamiche quantitative, sulla circolazione monetaria.

    Ciò è strettamente attinente anche al mondo della finanza speculativa, in quanto ci introduce alle stanze di compensazione.

    Sono nati mercati Over The Counter che permettono di fare trading anche ai non professionisti che non svolgano attività di raccolta fondi o risorse a ciò dedicati, di poter effettuare delle scelte tattiche e strategiche con un modico impiego di capitali.

    Ogni broker ha poi la facoltà di definire le proprie regole, tra le quali il singolo investitore può scegliere (leva finanziaria, meccanismo di stop loss).

    Il fatto che si siano aperte le strade della speculazione anche a chi prima non poteva permetterselo è stato un primo punto di partenza per ampliare le prospettive di analisi.

    Oggi siamo arrivati ad avere un’ampia scelta anche per i trader meno capitalizzati. Uno degli esempi più lampanti è quello di Capital (sito ufficiale), un broker regolamentato, quindi sicuro, che mette a disposizione dei propri iscritti una piattaforma completa e intuitiva per investire sui mercati finanziari.

    Il deposito minimo per iniziare a operare è di soli 20 €, soglia che lo rende accessibile a tutti, senza sacrificare niente sul piano della qualità e della completezza degli strumenti presenti.

    Registrati gratuitamente su Capital per investire con soli 20 €

    Trading ed economia: come si influenzano

    L’ampliamento della platea degli investitori ha fatto sì che le dinamiche dell’economia reale divenissero importanti, dal punto di vista delle conoscenze, per un numero sempre maggiore di persone.

    Un trader, grande o piccolo che sia, oggi non può fare a meno di conoscere concetti come l’analisi fondamentale, ossia lo studio dei rapporti tra gli eventi macroeconomici e l’andamento degli asset quotati sui mercati.

    Piccola digressione: ovviamente non sono solamente gli eventi macroeconomici a impattare sull’economia di un paese (interna o nei confronti di altri paesi). Pensiamo ad esempio a come un evento climatico inatteso possa influire negativamente sulla produzione di materie prime, che a sua volta si riflette negativamente sull’economia di una nazione fortemente orientata verso quel settore.

    Con ciò vogliamo semplicemente porre l’accento sul fatto che gli eventi macroeconomici sono sì determinanti ma non bastano comunque a definire la totalità del contesto entro il quale l’economia di un paese si muove.

    Trading ed economia: i market mover

    All’interno dell’analisi fondamentale, gli eventi in grado di influire sull’economia reale e che vengono quindi tenuti in considerazione dai trader si chiamano market mover.

    Come è facile intuire dal nome stesso, sono avvenimenti in grado di spostare (da “to move”) il mercato.

    Questi si dividono in 3 categorie principali:

    • indicatori economici
    • indicatori finanziari
    • fattori politici

    Indicatori economici

    Gli indicatori economici servono a misurare e sintetizzare l’economia reale, attraverso dati interpretabili. Parliamo di dati e indicatori statistici sull’andamento dei vari settori dell’economia di un paese:

    • ricchezza – insieme dei beni economici disponibili in un dato momento all’interno del paese;
    • prodotto interno lordo – valore dei beni e dei servizi prodotti;
    • prodotto interno lordo pro-capite – rapporto tra il PIL e numero di abitanti;
    • reddito nazionale – somma dei redditi percepiti dagli abitanti del paese in un certo periodo;
    • reddito nazionale pro-capite – rapporto tra reddito nazionale e numero di abitanti;
    • prodotto nazionale lordo – solitamente annuale, si ottiene sommando PIL e reddito dei residenti derivante da investimenti all’estero, sottraendo poi il reddito prodotto all’interno del paese da investitori stranieri;
    • bilancia commerciale – valore delle esportazioni meno quello delle importazioni;
    • occupazione.

    Attenzione: molto spesso i prezzi di mercato tengono già in considerazione questi elementi, dal momento che i risultati futuri bene o male sono già preventivati.

    I movimenti più importanti, quindi, si hanno in caso di previsioni sbagliate o di eventi inattesi che modificano sensibilmente le prospettive precedenti.

    Indicatori finanziari

    L’economia reale è ovviamente influenzata anche dalle decisioni prese in campo finanziario.

    Il riferimento è ai tassi di interesse, alle manovre fiscali dei vari paesi, ai cambiamenti nelle modalità di prestito da parte delle istituzioni bancarie, …

    Vale anche qui quanto detto per gli indicatori economici: i prezzi solitamente sono già livellati sulla base di queste informazioni ma non sempre le previsioni sono corrette. Quando aspettative e realtà si muovono su due direttrici diverse, ecco che i prezzi ne risentiranno e il trader sarà pronto a intervenire.

    Fattori politici

    Anche le direzioni intraprese in campo politico si riflettono sull’andamento della borsa e dei mercati. Pensiamo al caso di un governo con una base solida che può dare una spinta alle quotazioni, così come al contrario una crisi di governo potrebbe impattare negativamente sulle stesse.

    Il discorso è valido sia per le questioni di politica interna, sia per quelle di politica estera (guerre, interventi militari, rapporti diplomatici, …).

    Trading ed economia: come sfruttare il loro rapporto

    Investire sulla base degli indicatori economici è quindi una competenza fondamentale per il trader che vuole elaborare previsioni (e quindi strategie) di successo.

    Con queste premesse, il calendario economico diventa compagno fidato di ogni investitore, dal momento che contiene al suo interno tutte le notizie, i dati e le informazioni sui principali eventi macroeconomici che potrebbero influenzare l’andamento dei mercati.

    Consultando il calendario economico, quindi, potrai avere un’idea chiara di cosa e quando potrà impattare sulla tua attività di investimento.

    Fortunatamente oggi esistono alcune piattaforme di trading che integrano al proprio interno il calendario economico, fornendoti così un accesso rapido e immediato alle ultime notizie.

    E’ il caso di OBRinvest, un broker regolamentato CySec che offre a tutti i propri iscritti la possibilità di operare con MetaTrader, la piattaforma di investimento più diffusa a livello internazionale.

    Si tratta quindi di un software completo, costantemente supportato ed estremamente reattivo, che garantisce un aggiornamento in tempo reale sugli avvenimenti macroeconomici e sul loro impatto sui mercati.

    Insomma, iscrivendoti ad OBRinvest non avrai bisogno di monitorare decine di siti (anche stranieri) per tenerti aggiornato su ciò che sta accadendo nel mondo. Con il calendario economico integrato potrai sempre sapere in che direzione si muoveranno i mercati, magari sfruttando anche il servizio automatizzato di segnali di trading.

    Si tratta di un servizio gratuito per tutti gli iscritti, che ti notifica i momenti migliori per entrare a mercato. Ad esempio, credi che un certo evento possa portare i prezzi fino a una certa soglia, che tu ritieni favorevole per comprare o vendere le azioni di un’azienda specifica?

    Con i segnali di trading verrai prontamente avvisato al raggiungimento di quella soglia, così da poter operare in maniera tempestiva e trarre il massimo profitto dai tuoi investimenti.

    Se vuoi saperne di più sui segnali di trading, trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno sul sito ufficiale.

    Trading ed economia: investire da principiante

    Ovviamente per interpretare a dovere il calendario economico è necessario aver sviluppato una certa esperienza.

    Esperienza che oggi può essere accumulata attraverso i conti demo che alcuni broker mettono a disposizione dei propri iscritti, gratuitamente e senza limiti.

    Aprendo uno di questi conti avrai pieno accesso agli strumenti disponibili sui normali conti, con la differenza che qui userai esclusivamente denaro virtuale, senza alcun obbligo di passare ad un conto reale al termine della prova.

    Ecco i link diretti per l’accesso ai migliori conti demo:

    eToro, inoltre, ha progettato uno strumento veramente prezioso per i trader meno esperti. Si tratta del Copy Trading, con il quale puoi copiare (letteralmente) le operazioni dei migliori professionisti iscritti sulla piattaforma.

    Ciò significa che anche se non sai ancora come interpretare gli eventi economici che possono influenzare l’andamento dei mercati, ti basterà affidarti a chi ha più esperienza di te. Consultando i rendimenti e altre informazioni (rese disponibili in modo totalmente trasparente) potrai individuare facilmente i migliori trader presenti su eToro, copiandoli e ottenendo i loro stessi profitti.

    Senza dimenticare che la community di eToro è estremamente attiva e sempre disponibile al confronto, in un clima costruttivo e soprattutto in un ambiente regolamentato.

    Scopri di più sul Copy Trading di eToro visitando la sezione dedicata sul sito ufficiale.

    Trading ed economia reale

    Conclusioni

    Trading ed economia reale vanno di pari passo. L’andamento economico di un paese influenza sensibilmente i mercati finanziari, rendendo imprescindibile la capacità di saper interpretare le conseguenze che un determinato evento macroeconomico potrà avere.

    Oggi fare trading è notevolmente più semplificato rispetto al passato, grazie anche agli strumenti che le migliori piattaforme mettono a disposizione dei propri iscritti. Tramite questi strumenti, anche un trader principiante può ottenere risultati importanti, a patto di dedicare la giusta attenzione e il giusto tempo all’attività, accumulando l’esperienza necessaria.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Che rapporto c’è tra trading ed economia reale?

    Gli avvenimenti macroeconomici si riflettono sulle quotazioni dei prezzi sui mercati finanziari, influenzando di conseguenza le strategie di trading.

    Cosa bisogna analizzare nel rapporto trading-economia?

    Gli elementi in grado di influire sui mercati sono definiti market mover, tra i quali troviamo appunto gli indicatori economici che sintetizzano l’andamento economico di un paese.

    Quale strumento permette di sfruttare l’influenza dell’economia sul trading?

    Il calendario economico.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]