Time frame: Significato e utilizzo corretto nel trading [Guida completa]

Spesso nel trading si sente parlare di trend, medie mobili, volatilità e molto altro ma c’è un fattore che è fondamentale in ogni mercato e del quale non si può assolutamente fare a meno: il time frame o timeframe.

Il tempo scandisce le negoziazioni e scorre inesorabile, ma il modo in cui viene “impostato” nel trading è la principale differenza fra i vari stili e fra chi negozia a breve e chi a lungo termine, quindi cerchiamo di approfondirlo in questa guida dettagliata dove analizzeremo:

  • Cos’è il time frame
  • A che serve nel trading
  • Come utilizzarlo con profitto

I tempi di negoziazione sono preimpostati in ogni piattaforma di trading e se volete vedere quali opzioni di intervalli di tempo offre un Broker, qui sotto vi mostriamo un elenco di Broker CFD come eToro, fra i quali scegliere la piattaforma che meglio rispecchia il vostro stile e le vostre esigenze operative:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Time frame significato

    Nell’analisi tecnica i trend vengono solitamente suddivisi in:

    • primari
    • intermedi
    • di breve termine

    Ma i mercati sono scanditi dal tempo e ogni mercato in un determinato istante può essere analizzato rispetto a molteplici intervalli di tempo.

    Questo significa che la tendenza di un titolo può essere al rialzo se si analizza un determinato intervallo temporale e al ribasso in un altro.

    Il time frame è l’intervallo di tempo che prendiamo in considerazione per misurare l’andamento di un titolo o di un mercato.

    Spesso i trader alle prime armi si fissano su un intervallo di tempo e non analizzano gli altri. In questo modo magari si convincono di una tendenza senza valutare la trend line del trend primario che magari è visibile in un time frame superiore. Oppure non verificano cosa succede nei periodi di tempo più brevi, che offrono maggiori dettagli.

    Come imparare ad usare il giusto time frame

    Imparare ad usare il giusto time frame nel trading può fare la differenza fra un trader vincente e uno perdente.

    Ci sono strategie che funzionano solo su intervallo di tempo molto bassi, 1, 2 o 5 minuti, mentre altre hanno bisogno di intervalli di tempo più alti come 1 o 4 ore.

    Ma bisogna sapersi muovere fra i vari intervalli di tempo perché una tendenza primaria può influire anche nel trading di breve termine e se non verifichiamo quale sia aumentando il nostro time frame, potremmo commettere errori “costosi”.

    Quindi ancor prima di approfondire l’utilizzo degli intervalli di tempo vi consigliamo di guardare come i trader più esperti li utilizzano e di studiare le basi dell’analisi tecnica per capire le loro strategie.

    Nei prossimi due paragrafi vi spiegheremo come procedere per migliorare la vostra profittabilità nel trading, non saltate questi paragrafi!

    Imparare dai trader più esperti

    eToro è un Broker molto famoso, che ha recentemente superato i 20 milioni di iscritti nel mondo e opera sotto la supervisione della nostra CONSOB.

    La sua piattaforma di trading permette di utilizzare molteplici intervalli di tempo, ecco come accedere:

    • Registratevi su eToro
    • Accedere al conto Demo o a quello reale (depositando almeno 200 euro)
    • Aprire la piattaforma di trading e impostate il vostro time frame
    • Negoziate senza commissioni su numerosi mercati

    Clicca qui per registrarti gratis su eToro

    Ma quello che ci interesse di questo Broker è la possibilità che offre di guardare e copiare le operazioni a mercato dei trader più esperti della community.

    Si esatto! eToro offre la possibilità di copiare i trader più bravi, in modo automatico e gratuito. Questa funzione si chiama Copy Trading.

    Grazie a questo strumento brevettato potrete imparare come operano questi investitori esperti e al contempo ottenere i loro medesimi rendimenti. Vediamo cosa dovete fare:

    • Accedete all’area “Persone” su eToro
    • Selezionate i trader che volete copiare
    • Il Copy Trading ricopierà sul vostro conto ogni loro operazione a mercato

    Ecco alcuni di questi trader esperti con i loro rendimenti passati:

    top trader etoro

    Copia i trader migliori cliccando qui

    Studiare su un Corso di Trading

    OBRinvest è un Broker CFD di alto profilo e la sua popolarità sta crescendo rapidamente, anche grazie alla sicurezza di una licenza CySEC di grande prestigio.

    Se volete vedere come impostare l’intervallo di tempo, questo Broker mette a disposizione ben due piattaforme di trading che offrono molteplici possibilità di impostazione: La Metatrader e la Piattaforma Web.

    Ma se volete imparare ad usare i time frame in maniera corretta dovete studiare e OBRinvest vi mette a disposizione un Corso di Trading adatto allo scopo.

    Questo ebook getta le basi dell’analisi tecnica e del trading online in maniera molto dettagliata ma senza troppi tecnicismi.

    Inoltre il corso è completamente gratuito e per scaricarlo vi basta usare il link qui sotto:

    Scarica gratis il corso di OBRinvest cliccando qui

    Time frame o timeframe?

    Time frame si può tradurre come lasso di tempo o intervallo di tempo e comunemente, in inglese come in italiano, è scritto con due parole distinte, senza trattino nel mezzo: Time frame.

    I termini composti da due parole tendono col tempo ad unirsi in un’unica parola ma per ora il modo più diffuso per usare questo termine è ancora con due singole parole.

    Comunque sia non vi preoccupate, scrivere timeframe non è un errore e potreste trovarlo scritto anche in questo modo.

    Time frame nel trading

    Vediamo adesso di entrare nel vivo della nostra guida analizzando come impostare il time frame nel trading online.

    Generalmente possiamo dire che maggiore è il time frame e più affidabili sono i segnali che provengono dal nostro grafico di analisi tecnica o dai nostri indicatori.

    Man mano che si scende di time frame i grafici diventano più “sporchi” e pieni di falsi segnali.

    Teoricamente è buona norma utilizzare intervallo di tempo più lunghi per identificare la tendenza primaria, così da comprendere dove si sta muovendo il mercato sul lungo periodo.

    Quali sono i time frame più diffusi

    Anche se ogni piattaforma di trading ha i suoi time frame, quelli comunemente diffusi sono:

    • 1 minuto
    • 2 minuti (non disponibile nella Metatrader 4)
    • 5 minuti
    • 15 minuti
    • 30 minuti
    • 1 ora
    • 4 ore
    • 1 giorno
    • una settimana
    • un mese

    Oltre a questi esistono anche degli altri intervallo di tempo secondari come quello a 3 minuti o quello a 20 minuti ma sono molto meno utilizzati dai trader.

    Come impostare il giusto time frame

    Una volta definito il trend primario, si può scendere ad un intervallo di tempo inferiore per analizzare la tendenza intermedia e impostare un intervallo di tempo più veloce per il trend a breve termine.

    Facciamo qualche esempio per comprendere meglio queste impostazioni:

    • Se fate scalping probabilmente studiate i grafici a 1 minuto ma operate sul singolo tick. mentre utilizzate in grafici a 5 minuti per analizzare la tendenza primaria (rispetto al vostro time frame).
    • Un Day trader può utilizzare grafici a 15 minuti per operare, guardare quelli a 60 minuti per studiare il trend primario e passare a quelli a 5 minuti (o anche più rapidi) per decidere quando entrare o uscire da una posizione.
    • Chi fa swing trading solitamente prende decisioni su grafici giornalieri ma utilizza un time frame settimanale per definire il trend primario e scende ad intervalli inferiori, come 60 minuti per la tendenza a breve termine.
    • Un trader di posizione studia i grafici settimanali per elaborare le strategie, guarda i grafici mensili per la tendenza primaria e perfeziona le entrate e le uscite su time frame giornalieri o anche a 4 ore.

    Queste sono solo delle indicazioni di massima, ogni trader imposta a suo piacimento i time frame di riferimento, ma ciò che conta è sempre avere un quadro generale dell’andamento del mercato anche quando si fa trading ad alta frequenza.

    Quindi se siete abituate a basare le vostre strategie sul time frame a 15 minuti (ad esempio), abituatevi a guardare sia quella 2 step più grande per il trend primario, che quella 2 step più veloce per perfezionare gli ingressi e le uscite dal mercato.

    Fate molta attenzione: I time frame non sono tutti uguali, la valenza degli intervalli superiori è di gran lunga più importante. Un grafico a 5 minuti è pieno di falsi segnali, uno a 1 giorno ne ha molto meno.

    Multi time frame nel trading

    Il multi time frame non è altro che una strategia basata su vari intervalli temporali.

    Non dovreste mai fare trading basandovi soltanto su un singolo intervallo di tempo, vi può nascondere molte cose.

    Questo significa che, come abbiamo visto nel precedente paragrafo, dovete sempre inserire nella vostra strategia quali time frame guardare e per quale motivo.

    Il trading multi time frame parte da che tipo di trader siete, se siete un Day Trader studierete grafici con un determinato intervallo di tempo, magari a 15 minuti ma non è una regola fissa.

    Quello che conta è non trascurare il trend primario, quindi prima di entrare a mercato verificate che non ci siano cambiamenti sui grafici a 1 o a 4 ore.

    Ma ancora più importante, scegliete i momento giusto per entrare a mercato, scendendo fino a 1 minuto se necessario.

    Non ci sono intervalli di tempo migliori di altri ma è importante non fossilizzarsi su un singolo time frame.

    Cosa cercare in un time frame

    Lo stile di trading e la vostra strategia vi dirà anche cosa cercare in un singolo intervallo di tempo. In linea di massima possiamo dire che se puntate all’ingresso su un breakout è meglio che la tendenza primaria sia a vostro favore, quindi controllate 2 intervalli sopra quello che state usando per controllare.

    Naturalmente i time frame sono un tassello della strategia, che dev’essere ottimizzata e trovare conferma negli indicatori, come il VIX, l’RSI o lo Stocastico, giusto per fare qualche esempio.

    Negoziare su un solo time frame

    Quando avete elaborato una strategia non cambiate intervallo di tempo in corso d’opera.

    Prima di entrare a mercato, fate le vostre scelte su time frame più brevi ma una volta deciso quale intervallo usare per valutare l’ingresso (o l’uscita) , utilizzate sempre lo stesso.

    Ricordatevi che man mano che scendete con l’intervallo di tempo le conferme sono sempre meno precise, fate attenzione.

    Dovete abituarvi a filtrare i falsi segnali e per questo esistono numerosi indicatori adatti allo scopo, che dipendono dalla strategia di trading che state usando.

    Come sfruttare il time frame inferiore

    Quando state per entrare a mercato, potete anticipare l’ingresso guardando il time frame inferiore ma dovete essere coscienti che questo “anticipo” vi espone al rischio di un falso segnale.

    Ovviamente se state aspettando la chiusura della candela a 1 ora, dare un’occhiata a quella a 5 minuti vi può permettere un leggero anticipo ma ci vuole molta pratica per sfruttare al meglio questi anticipi in una strategia di trading.

    Conclusioni

    Utilizzando con attenzione i giusti time frame, i trader possono aumentare notevolmente le loro probabilità di profitto.

    I grafici con intervalli di tempo elevati possono aiutare i trader a confermare le loro ipotesi ma, possono anche avvisare i trader di un “disaccordo” fra intervalli temporali. Utilizzando lassi di tempo più ristretti invece, i trader possono ottimizzare ingresso e uscita dal mercato.

    In pratica la combinazione di più time frame consente di analizzare meglio il mercato e di perfezionare una strategia di trading, prendendo decisioni più ponderate.

    time frame

    Per fare pratica con l’utilizzo degli intervalli di tempo è consigliabile “allenarvi” su conti Demo come quello eToro, ecco il link per accedere gratis:

    Clicca qui per accedere gratis al conto Demo eToro

    La pratica è inutile senza conoscere la teoria, quindi mentre testate la piattaforma di trading in demo, scaricate il Corso di Trading realizzato da OBRinvest, è gratuito, ecco il link ufficiale:

    Clicca qui e scarica gratis il corso di OBRinvest

     

    Cos’è il time frame?

    Si tratta dell’intervallo di tempo che viene impostato per scandire l’andamento del mercato.

    Quanti time frame esistono?

    Gli intervalli di tempo più usati nelle piattaforme di trading sono: 1,2,5,15,30,60 minuti, 4 ore, un giorno, una settimana e un mese.

    Come usare il time frame nel trading?

    Bisogna sempre utilizzare degli intervalli di tempo superiori per cercare la tendenza primaria e dei lassi di tempo più veloci per cercare gli ingressi a mercato.

    Dove si studia l’uso dei time frame?

    Il modo migliore di studiare l’argomento è quello di usare il Corso di Trading di OBRinvest.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.