Ptbanc

Cresce il fenomeno trading in Italia e con esso cresce anche il numero dei broker disponibili. Pt Banc si propone come uno dei broker che riescono a garantire i maggiori guadagni, ma è la verità oppure è una truffa? La necessità di scrivere questa guida nasce proprio dalla volontà di fare chiarezza su PtBanc e i suoi servizi di dubbia qualità.

Come sito di riferimento sul trading online in Italia riceviamo sempre un gran numero di segnalazioni dai nostri lettori. Ultimamente ne abbiamo ricevute diverse che riguardano proprio Pt Banc. Pare, infatti che alcuni utenti abbiano avuto brutte esperienze con questo sedicente “intermediario finanziario”.

Se vuoi conoscere la verità su Pt Banc, dunque, questo è il posto giusto per te. Ma la nostra domanda è: ti piacerebbe fare fin da ora trading con un broker affidabile e sicuro? Se la risposta è si , invece di rivolgerti a chi suscita dubbi come Pt Banc puoi iscriverti direttamente a un broker come eToro che comprende una serie di servizi esclusivi per migliorare la tua attività di negoziazione.

Pt Banc: la verità sul servizio

Il trading online è ormai diventato un fenomeno di massa, qualcosa di veramente molto diffuso in larghe fasce della popolazione anche in Italia. Per questo, nonostante nascano molti fornitori di servizi regolari e autorizzati, purtroppo ne vengono fuori anche di poco raccomandabili.

Tutti sembrano voler mettere le mani su questo business così importante che attrae le persone come gli orsi con il miele. Proprio per questa ragione chi è seriamente intenzionato ad avviare un percorso da trader deve fare molta attenzione a chi sceglie di rivolgersi.

Come noi sospettavamo, sembra che PtBanc sia proprio uno di questi finti intermediari e providers di servizi finanziari, che si è rivelato una vera e propria truffa. A dirlo non siamo noi, ma è stata proprio la CONSOB, ovvero una delle maggiori autorità di controllo di tutela e vigilanza dei mercati finanziari non solo in Italia, ma nel mondo.

Insomma, dalle verifiche effettuate dalla CONSOB sembra che PtBanc offra servizi di trading in violazione delle norme vigenti, proprio come tanti altri finti broker multati e chiusi dalla CONSOB stessa come: WisebancTessline e altri ancora. Nel caso di Pt Banc le autorità sono intervenute direttamente con una nota che intima la cessazione di attività.

Riportiamo il testo della CONSOB:

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha ordinato, ai sensi dell’articolo 7-octies, lettera b), del Testo unico della finanza – Tuf di porre termine alla violazione dell’articolo 18 del Tuf consistente nell’offerta e nello svolgimento nei confronti del pubblico italiano di servizi e attività di investimento posta in essere da Sucaba Enterprise Ltd, tramite il sito internet ptbanc.com.

Il messaggio qui presente risale al bollettino n. 10 del 2019 e alla data del 18 marzo e ci sono ragioni ben precise per cui è stato emesso. Dai controlli effettuati è risultato che Pt Banc non fosse in possesso di alcuna forma di autorizzazione o licenza e per questo offriva i suoi servizi in maniera abusiva.

Quindi, non sta a noi giudicare se si trattasse di una vera e propria truffa, ma se non hai la licenza ad operare in ogni caso non puoi essere considerato un broker affidabile.

Prendiamo l’esempio di broker come 24option (visita il sito ufficiale qui), essi sono regolamentati in Italia e hanno faticato non poco per ottenere la licenza.

Le regole del settore sono molto rigide e garantiscono la tutela dei traders da pubblicità ingannevole e comportamenti scorretti da parte del broker, è per questo che è importante sceglierli senza esitazioni.

Opinioni su PtBanc

Purtroppo come notiamo il sito di Pt Banc è ancora aperto, questo significa che non sono ancora state avviate le procedure di oscuramento del sito da parte delle autorità che comunque dovrebbero avvenire a breve. Ma a parte quello che dice la CONSOB, come facciamo a dire che è meglio non fidarsi di questo broker?

È stato proprio grazie alle notizie e messaggi ricevuti dai nostri utenti che esprimevano le loro opinioni su PtBanc che abbiamo potuto capire che si tratta di un servizio non raccomandabile. Le storie che circondano i servizi del broker sono piene di depositi scomparsi, operazioni di trading truccate e nessun servizio di supporto o assistenza ai traders.

Altro elemento rivelatore è questo messaggio sui rischi del trading presente sul fondo della pagina principale del sito che dice:

Risk Warning: Trading Forex is highly speculative and carries a high level of risk. It is possible to lose all your capital. These products may not be suitable for everyone so before deciding to trade Company’s Products you should carefully consider your financial condition and your level of experience. Seek independent advice if necessary. Speculate only with funds that you can afford to lose.

Bisogna notare che questo messaggio è importante perché in italiano non è altro che un avvertimento sui rischi del trading che è attività altamente speculativa e mette a rischio il capitale di investimento. Ma allora perché scriverlo in inglese? Forse c’è una volontà di nascondere i reali rischi delle negoziazioni agli investitori? Molto probabilmente si.

Trading online e broker autorizzati

Come abbiamo già accennato, fare trading online è cosa da prendere molto seriamente ed è attività da fare solo con broker che hanno ottenuto regolamentazioni e licenze per operare nel nostro Paese. Ad emettere le licenze possono essere solo importanti organismi statali che possono essere considerati la “polizia del trading” per così dire.

Uno di questi è proprio la CONSOB, di cui abbiamo parlato prima. Questo organismo come alcuni altri in Europa, si occupa di verificare che i servizi dei broker siano regolari e rispettosi delle normative europee come quelle dell’ESMA, autorità generale europea dei mercati finanziari.

Il succo di questo discorso è che i broker regolamentati sono gli unici a cui vale la pena affidarsi per fare trading online. Solo con loro si può avere la sicurezza che le proprie operazioni di trading non vengano truccate, che i grafici siano in tempo reale e di qualità e che il proprio deposito e dati personali vengano custoditi al sicuro.

Come verificare la licenza?

Per verificare la licenza di un broker il procedimento è molto semplice. Basta andare sul sito del broker nella pagina chi siamo o qualcosa di simile e scoprire il nome della società che gestisce il marchio.

A quel punto recandosi sul sito della Consob basta fare una ricerca tra le società autorizzate. Se l’elenco che si ottiene contiene anche il nome della società di proprio interesse significa che si può stare tranquilli perché ha ricevuto l’autorizzazione da parte della Consob.

Ma procediamo ora parlando di broker che hanno ricevuto proprio l’autorizzazione della CONSOB per operare in Italia. Ne presentiamo per l’esattezza 2

Broker Autorizzato eToro

Tra i migliori broker autorizzati in Italia c’è sicuramente eToro, intermediario di cui ci troviamo spesso a parlare su DiventareTrader.com grazie al fatto che offre elevati standard qualitativi.

Il nostro consiglio, dunque, è quello di iscriversi ad eToro per tutti coloro che desidera fare trading seriamente e al riparo dal rischio di truffe, purtroppo ancora presente nel campo del trading online.

Etoro è molto consigliato anche perché è tra i broker più semplici per iscriversi e negoziare. La sua offerta è stata strutturata per risultare appetibile anche ai traders meno esperti che vivono la loro prima esperienza sui mercati finanziari.

Con eToro si può iniziare facendo un’iscrizione e poi facendo un deposito minimo opzionale che parte da 100€, altrimenti si può anche approfittare della versione dimostrativa della piattaforma dove si possono fare simulazioni di trading senza usare il denaro reale.

Clicca qui per ottenere il conto demo di eToro.

Ma eToro è famoso anche e soprattutto per altri servizi esclusivi che nessun altro broker di trading online sa offrire, quali sono?

  1. Social Trading: sulla piattaforma di eToro è possibile fare trading in versione sociale, ovvero investire stando sempre in contatto con altri professionisti del settore con i quali scambiarsi opinioni, suggerimenti e commenti sulle operazioni di trading effettuate. Ognuno ha la propria bacheca, proprio come su Facebook. Il Social Trading è utile e anche divertente da fare. Iscriviti ad eToro cliccando qui e inizia a farlo.
  2. Copy Trading: i traders che lo desiderano possono usare eToro anche per fare trading automatico. Sulla piattaforma di Social Trading, infatti, è anche possibile copiare le operazioni dei Popular Investors, ovvero degli investitori più bravi e capaci di eToro. Clicca qui per cominciare a fare trading automatico con eToro.

Iscriviti gratis al broker, in meno di 5 minuti, clicca qui e visita il sito.

Broker Autorizzato 24option

Credi che l’offerta di eToro non faccia al caso tuo? Bene, allora sappi che hai un’eccellente alternativa da provare e la offre il broker 24option. Anche questo intermediario è perfettamente autorizzato e regolamentato dalla Consob, ma anche dalla CySEC visto che parliamo di un broker di caratura internazionale ed europea.

A livello qualitativo e di semplicità di utilizzo 24option non ha davvero paragoni. In Italia, poi è uno dei broker più famosi e lo testimonia anche il fatto che da diversi anni è sponsor della più importante squadra di calcio nostrana, ovvero la Juventus. Non di rado si possono vedere i suoi cartelloni pubblicitari allo Stadium.

Fiore all’occhiello dell’offerta di 24option è la sua eccellente piattaforma di negoziazione. Qui si possono fare operazioni su una grande varietà di asset che soddisfano i gusti di ogni trader, ma anche la necessità di fare diversificazione del portafoglio di investimento. Tuttavia, 24option si distingue anche per alcuni servizi esclusivi da non perdere.

Ecco cosa offre 24option:

  1. Segnali di trading gratis: servizio importante e molto apprezzato dagli utenti del broker sono i segnali di trading. Si tratta di notifiche che vengono recapitate al trader mentre si trova in piattaforma. Le notifiche contengono indicazioni sui mercati più convenienti dove investire ed anche le istruzioni per capire come e quando negoziare. Vuoi tradare anche tu con il supporto di segnali di trading? Clicca qui e usa i segnali gratis.
  2. Corso di Trading: non c’è modo migliore per imparare a negoziare se sei un principiante se non con un corso di trading offerto da chi di trading se ne intende, ovvero 24option. Il corso è fornito sotto forma di eBook da scaricare sul proprio pc e contiene alcune nozioni fondamentali per avere successo sui mercati e capire come operano i grandi traders professionisti. Ti piacerebbe ricevere il corso di trading gratis? Clicca qui e richiedi il corso a 24option.

Trading online: si ma attenzione alle truffe

Oggi come oggi il trading offre sicuramente un’alternativa professionale e redditizia alle carenti condizioni del mercato del lavoro italiano. Tuttavia, bisogna sempre fare attenzione a chi ci si affida per farlo. Guadagnare facendo trading è possibile ma serve l’ausilio di una piattaforma affidabile e regolamentata per vivere il trading professionalmente.

La piattaforma è importante perché rappresenta il vero strumento di intermediazione tra chi fa trading e i mercati. E parliamo di mercati di ogni genere. Oggi chi si affida a broker come eToro o 24option dispone della massima libertà per investire in mercati come il Forex o le criptovalute, ovvero asset tra i più convenienti in circolazione.

Specialmente le criptovalute sono interessanti per negoziare a causa del fatto che sono molto volatili. Ma anche qui purtroppo abbondano le truffe. Se vuoi fare trading in criptovalute diffida da servizi truffa come Crypto Revolt oppure Bitcoin Future, essi sono solo un modo per perdere soldi e capitale di investimento.

Grazie a broker come eToro o 24option è possibile approfittare delle eccellenti occasioni di trading in criptovalute su piattaforme affidabili e moderne.

Vuoi fare trading Bitcoin? Iscriviti ad eToro qui.

Conclusioni su Pt Banc

Come hai avuto modo di scoprire da questa come da altre recensioni su PtBanc purtroppo non si tratta di un servizio del quale fidarsi. Al contrario si corre seriamente il rischio di truffa depositando denaro sulla sua piattaforma.

In generale, con queste guide, noi intendiamo evitare che ignari utenti cadano nella trappola di chi promette guadagni facili con l’attività di trading online. I migliori broker mettono sempre al corrente i loro clienti che il trading non è un gioco.

Broker onesti non promettono ai traders di poter diventare milionari nel giro di pochi mesi grazie al trading e magari anche investendo in maniera automatica. Bisogna sempre e comunque diffidare da chi promette questo genere di cose e capire che i migliori risultati si ottengono sempre solo con l’impegno e la dedizione, nel trading come nella vita.

Per questo, se ti interessa fare trading a livello professionale, non pensarci troppo su. Prova subito i servizi di broker regolamentati come eToro o 24option, non c’è possibilità di pentirsene anche perché i servizi sono gratis.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.