Liracoin

Di progetti di criptovalute ne sono nati migliaia e migliaia in giro per il mondo. Tuttavia, non era mai nato un progetto del tutto italiano, questo progetto sarebbe quello di Liracoin.

Parliamo di una moneta virtuale che sarebbe stata ideata con l’intenzione di fare una nuova stablecoin, ovvero una moneta con caratteristiche simili a quelle reali, da introdurre nel sistema monetario italiano.

In effetti, l’Italia non è estranea all’utilizzo di criptovalute, al contrario di quello che si potrebbe pensare. Nelle regioni del nord ci sono alcuni comuni che hanno introdotto un blando utilizzo del Bitcoin ad esempio.

In ogni caso, Liracoin è quel progetto che a detta delle pagine che ne parlano, sarebbe destinato a penetrare nel sistema finanziario italiano di qui a breve. Ma c’è da fidarsi?

La cosa è stata pubblicizzata moltissimo, tanto da diventare in breve tempo di dominio pubblico e attirando l’attenzione anche di persone che vorrebbero diventare degli investitori del progetto.

Ecco dunque che noi di DiventareTrader.com abbiamo cercato di capire se si tratti di un’affare e se questa criptovaluta possa sbarcare presto sulle piattaforme di trading online ufficiali come quella di eToro.

Andiamo a scoprire cosa è venuto fuori analizzando il progetto visto che alcune voci ne hanno già parlato come di una truffa.

Valutiamo Liracoin e il progetto

Le caratteristiche di Liracoin sarebbero molto simili a quelle di molte altre criptomonete. Quando nasce una moneta digitale, questa lo fa al di fuori del controllo di enti centralizzati e questo è sia un vantaggio sia un rischio.

È un vantaggio perché significa che il suo valore non è controllato a piacimento dalla prima banca che decide di alzarne o abbassarne il prezzo per curare i propri interessi.

Ma è uno svantaggio perché evidentemente ci sono molti più rischi. Non si conosce la stabilità del progetto, il prezzo della valuta è molto instabile e volatile e da un giorno all’altro potrebbe anche scomparire.

Tuttavia, i creatori di Liracoin promettono un progetto stabile e per di più completamente anonimo. I trasferimenti di valuta fatti con Liracoin avrebbero il principale pregio di essere in tempo reale e protetti.

Come era logico accadesse, la promessa di creare una valuta 100 per 100 italiana con caratteristiche di questo tipo ha creato subito una certa audience per il progetto.

Se a delle idee promettenti poi, si aggiunge la paventata possibilità di fare dei guadagni accumulando degli interessi automatici giorno dopo giorno allora. Ecco che centinaia se non migliaia di utenti sono già pronti e sondi in mano.

Ma bisogna ricordare che meccanismi simili sono già stati sfruttati in passato. Dobbiamo ricordare i casi di Tessline o Bitcoin Profit che hanno fatto promesse simili per poi rivelarsi semplici truffe.

Liracoin un sistema legale?

Secondo la Consob non sarebbe proprio così. Vediamo perché. Innanzitutto, non si può sottovalutare il fatto che quello che si legge sul web e sul sito di Liracoin ha tutta l’aria di una serie di “promesse di soldi facili e immediati”, ovvero proprio il demone contro cui sul nostro portale sempre ci scagliamo.

Le caratteristiche del progetto sembrano anche promettenti, ma sono presenti solo su carta. Qual è la verità? Promettere un forte sistema di privacy, nessuna forma di centralizzazione, un mining in cloud e il controllo del valore comunitario è tutto bello, ma è reale?

Il nostro parere? Meglio non fidarsi di questo progetto. Non stiamo dicendo che è una truffa, non possiamo saperlo con certezza, ma anche laddove sussiste il minimo dubbio… Beh dovresti già sapere come comportarti.

Liracoin e la Consob

Su Liracoin, se noi non ci sentiamo in potere di esprimerci, c’è però un organismo ufficiale che lo ha già fatto e a quanto pare non lo ha fatto in maniera positiva, in nessun senso.

La Consob è l’entità che in Italia si occupa dello svolgimento regolare dell’attività finanziaria, degli strumenti e della tutela delle persone che investono perché non incorrano in truffe o tentativi di frode.

Non sappiamo esattamente cosa ha scoperto la Consob, fatto sta che ha sospeso Liracoin dalla distribuzione dei suoi prodotti o servizi. Quindi ora vi diciamo il nostro parere sul perché sarà arrivata questa sospensione.

A noi sembra evidente che il modello usato da questa piattaforma è un marketing piramidale classico simile a quello di Crypto Revolt. Questo sistema non ha praticamente nulla a che vedere con il vero sistema delle criptovalute.

Liracoin ha creato una sorta di catena di venditori dove in cima c’è il capo della struttura e al di sotto una serie di marketers che prendono percentuali e royalties da seguaci che fanno entrare nella piramide.

Sul sito della Consob poi in realtà non mancano altre informazioni. Si specifica che Liracoin ha espressamente violato l’articolo 17 del testo unico sulla Finanza.

Da quello che è possibile leggere in questo articolo, il fortissimo sospetto delle autorità è che si tratti di uno schema ponzi, ovvero un sistema simile alla catena di Sant’Antonio: quando salta il banco gli investitori restano fregati.

Ecco la disposizione della Consob riportata letteralmente qui:

Delibera n. 20944

Sospensione, ai sensi dell’art. 99, comma 1, lett. b), del d.lgs. n. 58/1998, dell’offerta al pubblico residente in italia avente ad oggetto “Liracoin“, effettuata da “Liracoin – DAMO” anche tramite i siti https://liracoin.club, www.liracoin.com e www.licex.io

Soldi facili con Liracoin? No grazie

Cosa si proponeva su Liracoin? Che un potenziale investitore depositasse un certo capitale di negoziazione sulla piattaforma. Poi una volta fatto questo i proprietari promettevano guadagni lauti e automatici.

A nostro parere questo meccanismo per far cadere in trappola poveri avventori è fin troppo semplice. Si abbindolano le persone con promesse del tipo “hey dai provaci tanto è solo un piccolo investimento”.

Poi si mostrano alle persone finti profitti. In alcuni casi si permette anche alla persona di prelevarli realmente così che creda che il sistema funzioni. Da quel punto in poi la vera trappola è pronta a scattare.

Si chiede di impiegare nel sistema anche migliaia di euro in modo tale di prendere la cifra grossa e scappare subito dopo.

La verità è che i soldi facili e immediati non esistono con nessun sistema e su nessuna piattaforma. Solo le truffe corrono rapide e facili da fare. Basta pensare al caso di Amazon Profit che ha approfittato del nome di un grande marchio per intavolare un sistema simile.

Preso atto che Liracoin non può essere l’investimento che stavi cercando, ti piacerebbe conoscere un’alternativa valida? Se ti interessi alle criptovalute perché pensi che possano essere un buon investimento, non ti sbagli.

Ma attenzione, devi trovare forme e modi per investire in questo settore in piena sicurezza ed eliminare completamente il rischio di truffe. Andiamo a parlare del miglior modo per investire in criptovalute presente online.

I CFD, strumento per Criptovalute

Non puoi immaginare quante volte ci è capitato di scoprire truffe relative alle criptovalute. Ci basti menzionare Bitcoin Era o Bitcoin Trend App, solo per fare due esempi.

Purtroppo le criptovalute sono così famose che è diventato troppo facile per chi ha i mezzi, truffare persone inconsapevoli attraverso falsi servizi che le userebbero per creare affari d’oro.

Ovviamente le criptovalute non fanno nulla di male. Si tratta di valute virtuali e i Bitcoin o Ethereum oppure ancora i Litecoin, sono monete che non sono in realtà legate direttamente alle truffe.

Sicuramente saprai che è possibile falsificare l’euro o il dollaro o qualsiasi moneta, ma questo non significa che l’euro sia una truffa. Fare questa associazione sarebbe assurdo. Ecco per le criptovalute vale lo stesso discorso.

Investire in criptovalute con i CFD

Per questo, in realtà, investire in criptovalute è perfettamente possibile e ci sono metodi del tutto legali per farlo. Da sempre, come saprai, esiste il trading Forex, ovvero la possibilità di investire proprio su valute come euro, dollaro, yen e molte altre ancora.

Ma ormai da molto tempo, gli stessi broker che offrono il trading Forex, vale a dire intermediari del calibro di eToro, danno la possibilità di negoziare anche sulle criptovalute come Bitcoin, Ethereum, Litecoin etc.

Lo fanno grazie al sistema dei CFD, o contratti per differenza, strumento finanziario utile all’acquisto dei più svariati beni e titoli di mercato e soprattutto lo fanno in maniera perfettamente legale, grazie al fatto che i CFD sono sotto il controllo della Consob, la massima autorità italiana in materie di mercati finanziari e tutela degli investitori!

Vantaggi dei CFD in criptovalute

Normalmente chi vuole investire seriamente in criptovalute deve comprarle. Ciò significa che bisogna rivolgersi a una piattaforma di exchange oppure a utenti privati e acquistare qui le criptovalute “fisicamente”.

Ciò comporta cambiare i propri soldi reali in moneta virtuale e stiparla in quale portafoglio elettronico. Operazione costosa, non semplice e anche rischiosa come si può immaginare.

Con i CFD niente di tutto questo. Il discorso è molto più semplice. Essi permettono di speculare sul valore delle criptovalute, che sale e scende come quello di qualsiasi altro asset.

Il compito dell’investitore è quello di acquistare quando il valore della moneta virtuale sale e vendere quando il suo valore scende. Per prevedere quando il prezzo di una valuta sale o scende è necessario rivolgersi ai grafici di piattaforme come quella di eToro.

Qui è possibile cominciare a fare il trading di criptovalute.

Scegliere eToro per investire in Valute Virtuali

Se desideri evitare le truffe in criptovalute o anche servizi dubbi come Liracoin o Cryptokartal, la soluzione migliore è quella di rivolgersi a piattaforme importanti, famose e autorizzate.

Quella di eToro è proprio una piattaforma di questo tipo. Esiste da oltre 10 anni, durante i quali ha sempre rispettato le normative imposte ed ha ottenuto anche la licenza ad operare legalmente in Italia.

Etoro ha una scelta in fatto di criptovalute davvero importantissima. Sulla sua piattaforma è possibile profittare dalla salita e dalla discesa di criptovalute tra le più gettonate e scelte per investire come:

  • Bitcoin;
  • Bitcoin Cash
  • Ethereum;
  • Dash
  • Ethereum Classic;
  • Litecoin;
  • Ripple;
  • Cardano;
  • Miota;
  • Stellar Lumens;
  • EOS;
  • NEO;
  • Tron;
  • Binance coin;
  • Zcash.
Vuoi fare trading Bitcoin? Scopri di più su eToro.

Copy Trading su Criptovalute

Ma eToro è il nostro broker consigliato qui, non solo perché la Consob si è espressa positivamente nei suoi confronti, ma anche perché offre servizi unici e accessibili a qualsiasi categoria di trader.

Sia chi ha un capitale di 100€ o di 100 mila € può iscriversi ad eToro e trovare il giusto ambiente di negoziazione. Pensi di non avere le competenze giuste per iniziare a tradare valute virtuali? Etoro ha la soluzione giusta anche per questo.

Si chiama Copy Trading ed è un servizio unico nel suo genere. Anche i traders meno preparati possono usare il Copy Trading per iniziare presto a guadagnare. Come funziona?

Bisogna iscriversi ad eToro e visitare, sulla sua piattaforma, i profili dei cosiddetti Popular Investor. Essi sono una serie di professionisti che operano su eToro ogni giorno.

Alcuni di essi investono in Forex, altri in azioni e altri in criptovalute. Da principio loro erano utenti come te, ma poi si sono affermati come investitori popolari e professionali e… Oggi possono essere copiati da chi vuole fare trading con eToro.

In pratica:

  1. Scegli chi copiare
  2. Imposti tu il capitale che vuoi investire
  3. Il sistema inizia a replicare alla perfezione tutti gli investimenti fatti da chi stai copiando.
  4. Se guadagna guadagni anche tu, ma se perde ovviamente anche tu subisci una perdita.

Fondamentale, dunque, è scegliere il trader che ottiene i migliori risultati per poterlo copiare e guadagnare nella maggior parte dei casi. Altro consiglio è scegliere più di un professionista in modo tale da differenziare gli investimenti.

Guarda il video che spiega come funziona il Copy Trading qui.

Opinioni su Liracoin

Per concludere cosa dire su Liracoin? Non solo le nostre verifiche, ma anche le opinioni le recensioni e i commenti che si possono trovare online, non hanno nulla di positivo su questo servizio che potenzialmente potrebbe privarti dei tuoi averi.

Gli utenti stessi denunciano il rischio di truffa e purtroppo dobbiamo dire che molto spesso fanno parte di fasce deboli della popolazione. Gente che vive disagi economici.

Conclusioni finali

Nel corso della nostra guida abbiamo visto che Liracoin è un servizio potenzialmente inaffidabile dal quale è meglio stare alla larga.

Ma per fortuna le alternative esistono e i modi per investire in criptovalute non mancano, l’importante è scegliere quelli legali.

Le truffe come quelle di Bitcoin Code, e altri sulle valute virtuali per fortuna hanno vita breve. E a te? È mai capitato di scovare o essere vittima di una truffa nel mondo crypto?

Lasciaci un commento.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.