Chi è John Neff : La sua strategia e le sue regole [Libri e frasi celebri]

John Neff ha ottenuto dei risultati eccezionali con il Windsor Fund durante i 31 anni in cui ha agito come portfolio manager del fondo (dal 1964 al 1995).

In questi anni il rendimento totale medio annuo del fondo è stato del 13,7%, battendo il 10,6% dell’indice S&P 500. La sua costanza nel vincere il mercato lo ha fatto diventare uno dei migliori gestori di fondi della storia.

I professionisti del settore erano soliti affidare a lui i propri soldi, tanto che venne apostrofato come “il decano dei professionisti”.

In questa guida analizzeremo nel dettaglio

  • Chi è John Neff
  • Qual è la sua strategia di trading
  • Cosa possiamo imparare dal suo modo di investire

John Neff:

📊 Tipologia: Trader e investitore
💸 Investimento principale: Fondo Windsor
📈 Strategia:
Value e Contrarian
🖥️ Piattaforme per investire
eToro / XTBCapex

John Neff chi è?

Nato a Wauseon, in Ohio il 19 settembre 1931, Neff è diventato famoso per il suo stile d’investimento contrarian e attento al valore, ma soprattutto per i risultati ottenuti con la gestione del Windsor Fund di Vanguard tra il 1964 e il 1995.

Come accennato nell’introduzione a questa guida, il Windsor Fund è diventato il fondo comune di investimento con il rendimento più alto e successivamente il più grande al mondo negli anni in cui era gestito da John Neff.

Il percorso di studi di questo grande investitore lo ha portato a laurearsi all’Università di Toledo nel 1955, per poi frequentare la Business School della Case Western Reserve University, laureandosi nel 1958.

Agli inizi della sua carriera Neff ha lavorato per la National City Bank di Cleveland, dove si è fatto le ossa. Nel 1964 è entrato a far parte della Wellington Management Co. che faceva consulenze per Vanguard e i suoi fondi.

Dopo tre anni , viste le sue doti eccelse, è stato nominato portfolio manager dei fondi Windsor, Gemini e Qualified Dividend.

John Neff continuò ad investire e a selezionare titoli per questi fondi, fino al 1995, quando decise di ritirarsi dal mondo finanziario.

John Neff strategia

La strategia di John Neff non è facile da definire perché è un mix fra Contrarian e Value investing, un po’ sulla scia di Jesse Livermore e John Templeton.

Il suo approccio era innovativo, Neff non vedeva alcun vantaggio nella scelta dei titoli che erano sulla bocca di tutti, ma andava alla ricerca di tutte quelle azioni sottovalutate, che spesso passavano inosservate ai più e restavano al di sotto dei radar dei grandi investitori.

La teoria della diversificazione del portafoglio con titoli mediocri non lo aveva mai convinto, preferiva scegliere aziende dall’elevato potenziale, che ancora non erano riuscite a mostrare quanto valevano.

Egli stesso ha definito la sua strategia di investimento come basata sul rapporto P/E (Prezzo/Utili) anche se dal di fuori sembrava una strategia basata semplicemente sul valore.

A questo approccio, Neff associava anche una tecnica contrarian, spesso molto criticata all’epoca.

Il suo modo di analizzare ogni dettaglio, dalla sicurezza alla tecnologia, fino alla valutazione scrupolosa dei libri contabili, lo portava a conoscere l’azienda sulla quale puntava, meglio degli stessi azionisti.

Per John Neff, il ROE (return on equity) ovvero la Redditività sul Capitale Proprio è il migliore indicatore della buona gestione di una società.

Stava particolarmente attento alle proiezioni sugli utili futuri, ai dividendi elevati ma al contempo alle quotazioni sottostimate.

Neff era solito citare Eraclito dicendo:

Una persona non può entrare due volte nello stesso fiume perché quel fiume cambia costantemente. Né un investitore può fare due passi nello stesso mercato, perché il mercato cambia costantemente.

La sua inclinazione a comprare azioni sottovalutate era naturale, ma da sola non spiegava il suo incredibile successo sui mercati. Ci volevano anche altre doti, come la perseveranza.

Bisogna essere disposti a resistere anche quando la saggezza popolare cerca di convincerti che hai torto.

Questo modo di ragionare è contro-istintivo e lo ha reso uno dei trader famosi nella storia di Wall Street.

Investire come John Neff è possibile?

Copiare la strategia di un trader come John Neff non è semplice, ma è certamente possibile.

Le difficoltà non riguardano tanto le regole da seguire quanto la costanza e la forza di carattere necessari a non infrangerle.

Neff stesso era solito ricordare che era proprio la perseveranza e la noncuranza delle opinioni altrui ad averlo reso una leggenda nella gestione del fondo Windsor.

Se volete apprendere la strategia di John Neff e seguire i suoi insegnamenti dovete iniziare scegliendo un intermediario finanziario sicuro e affidabile, che vi supporti in questo percorso.

Ecco i migliori Broker online sul mercato, tutti affidabili e regolamentati:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Se volete imparare ad investire come John Neff abbiamo preparato un percorso in 3 fasi, che vi permetterà di apprendere la strategia dei migliori trader, migliorare la vostra formazione e sfruttare i migliori Segnali di trading sul mercato.

    Allora non perdiamo tempo e iniziamo subito con la prima fase:

    Fase 1: Imparare dai migliori

    eToro è un Broker online che ha raggiunto una popolarità molto elevata, sia a livello nazionale che internazionale.

    Ha convinto oltre 20 milioni di utenti ad iscriversi alla sua piattaforma di trading, che è considerata un simbolo di efficienza e praticità.

    Su eToro potrete investire tramite i CFD in azioni, indici, materie prime, forex, etf e criptovalute, sfruttando la leva finanziaria e con la possibilità di puntare anche al ribasso.

    Ma per comprendere la strategia di John Neff dovete vedere come operano i migliori trader e per questo eToro propone un brevetto rivoluzionario, chiamato Copy Trading.

    Questo sistema permette di copiare le operazioni a mercato dei migliori trader di eToro, scelti da voi sulla piattaforma. In questo modo, oltre che apprendere le loro strategie, otterrete gli stessi rendimenti (in base all’investimento fatto) dei trader che state copiando.

    Ecco alcuni esempi di rendimenti reali:

    trader etoro crypto

    I rendimenti passati non garantiscono i risultati futuri

    Clicca qui e scegli quali trader copiare

    Fase 2: Migliorare la formazione

    XTB è un Broker quotato alla Borsa di Varsavia, considerato fra i più sicuri e affidabili in assoluto.

    Ha ottenuto una regolare licenza CySEC e offre una piattaforma di trading davvero intuitiva, chiamata xStation 5.

    Dopo aver visto come operano i trader più esperti, per seguire gli insegnamenti di Neff dovete migliorare la vostra formazione.

    XTB entra in gioco offrendo un Corso di Trading a titolo gratuito. E’ un ebook molto dettagliato che spiega le basi del trading online e le migliori strategie di investimento, comprese quelle utilizzate da John Neff.

    Il pdf è completamente gratuito e lo potete scaricare anche se non siete clienti di questo Broker, ecco il link ufficiale:

    Clicca qui e scarica gratis il Corso di Trading

    Fase 3: Seguire i Segnali di Trading

    Capex è un Broker CFD che sta rapidamente scalando le classifiche nazionali e internazionali, per la qualità dei suoi servizi e la sicurezza, confermata anche dalla licenza CONSOB.

    Permette di investire in azioni, indici, etf, commodities, forex e criptovalute grazie alla versatilità dei CFD , tramite 2 piattaforma di trading:

    • Web Trader
    • MetaTrader 5

    Inoltre offre ai nuovi iscritti l’accesso alla Trading Central, uno dei centri di analisi finanziarie più rinomati al mondo, che fornisce Segnali di Trading gratuiti agli utenti di Capex.

    Queste indicazioni vi permetteranno di comprendere se le vostre valutazioni sono esatte e vi aiuteranno ad investire in maniera più precisa, seguendo la strategia di Neff.

    Clicca qui e registrati gratis su Capex

    John Neff e la sua eredità

    Se avete seguito con attenzione le 3 fasi di apprendimento che abbiamo proposto, a questo punto dovreste aver capito come investiva Neff e cosa ci ha lasciato in eredità.

    Cercava sempre di puntare su titoli impopolari, non perché fossero migliori, ma perché spesso erano molto sottostimati.

    La strategia di Neff non ha sovraperformato sempre i mercati, nelle fasi di forti trend, spesso sottoperformava, ma era la sua costanza a renderla efficiente e unica.

    John Neff regole di trading

    Anche se John Neff è considerato un investitore di valore e contrarian, egli non era convinto che il suo stile e le sue regole si riducessero a questo.

    Riteneva invece che la sua strategia gli imponesse di acquistare azioni promettenti a prezzi vantaggiosi.

    Quando tutti cercavano la diversificazione, anche troppo caotica, Neff cercava la concentrazione e puntava solo su titoli con un buon rapporto P/E, anche se non erano troppo “diversificati”.

    Una delle sue regole gli imponeva di comprare dopo le cattive notizie, quando c’era paura sui mercati, un po’ come ha sempre fatto un altro trader leggendario: Warren Buffett.

    Pare dicesse:

    Non è sempre facile fare ciò che non è popolare, ma è lì che guadagni. Acquista azioni che sembrano sgradevoli agli investitori meno attenti e resisti fino a quando il loro valore reale non viene riconosciuto.

    Un’altra delle regole che si era sempre imposto era quella di evitare di seguire i “mercati adrenalinici” , le corse dei titoli al rialzo, che spesso portano allo scoppio di gigantesche bolle speculative.

    Il suo approccio preferito era incontrare direttamente il management di un’azienda per avere un’idea della sua integrità , del potenziale nascosto e della serietà dei suoi dirigenti. Ovviamente questo metodo non è molto ortodosso ed è difficile da mettere in pratica per un trader che opera online, ma lui riteneva fosse fondamentale.

    Le tecniche di analisi fondamentale sviluppate da Neff per valutare i rapporti finanziari e i bilanci di un’azienda sono utilizzate ancora oggi.

    Neff diceva:

    Le azioni di successo non ti dicono quando vendere. Quando hai voglia di vantarti, probabilmente è il momento di vendere.

    Leggi anche: Marco Casario

    John Neff libri

    Il libro più importante scritto da Neff è una sorta di autobiografia intitolata: John Neff on Investing.

    In questo libro l’autore spiega le sue strategie di investimento, approfondisce le tecniche utilizzate e descrive il suo approccio ai mercati.

    Venne pubblicato nel 1999, 4 anni dopo che Neff abbandonò il famoso fondo Windsor e il suo modo di raccontare la sua vita e la sua carriera lo ha reso un vero e proprio Best Seller del settore.

    John Neff frasi celebri

    Ecco le 10 frasi celebri di John Neff che riteniamo sia importante conoscere:

    1. “Il successo del fondo Windsor alla fine è derivato dalla nostra volontà di uscire dall’abbraccio della folla ed essere esposto al rischio dell’ imbarazzo”.
    2. “Scegliere  l’opinione impopolare è stato il modo in cui abbiamo guadagnato i nostri soldi”.
    3. “I contrarian esperti tengono la mente aperta , lievitata dal senso della storia e dal senso dell’umorismo”.
    4. “Adattandoci alle mutevoli circostanze , cerchiamo di non essere intimiditi o frenati dalla nostra stessa mancanza di successo”.
    5. “Non riesco a pensare a un modo migliore per iniziare a comprendere le prestazioni di un’azienda che esaminarne i risultati con carta e penna. “
    6. “La mia enfasi era sui titoli con un futuro invece che sui titoli con un passato”.
    7. “Le azioni acquistate dal fondo Windsor di solito erano state scartate . I loro rapporti P/E erano dal 40 al 60 percento al di sotto del mercato”.
    8. “La tipica strategia Windsor prevedeva buone aziende con solide posizioni di mercato e prove di spazio per crescere “.
    9. “Osservo sempre tre aree dell’economia per cercare segnali di eccesso : (1) spese in conto capitale, (2) scorte, (3) credito al consumo”.
    10. “Non hai bisogno del clamore per fare soldi. In effetti, se riesci a trovare un’attività noiosa che fa soldi , è meno probabile che attiri la concorrenza”.
    John Neff

    Conclusioni

    Le lezioni di Neff rimangono senza tempo: la storia ha la tendenza a ripetersi.

    Sebbene la maggior parte delle persone dimentichi le lezioni del passato, la strategia messa in atto da questo grande investitore nella sua lunga carriera è ancora valida e le sue regole sono un modello per tutti i trader moderni.

    Seguite con attenzione il percorso in 3 fasi che abbiamo proposto in questa guida e imparerete ad investire in maniera efficace.

    Ma se non siete pronti a mettere a rischio il vostro denaro, fate pratica sui conti Demo offerti gratis da questi Broker:

    FAQ

    John Neff chi è?

    Si tratta di un grande investitore e selezionatore di titoli per il leggendario Windsor Fund.

    Che strategia usa John Neff?

    Cerca azioni sottovalutate ma con ottime prospettive di crescita.

    Che regole segue John Neff?

    Non bisogna avere paura di operare in maniera differente dalla folla.

    Cosa ci insegna John Neff?

    Non dobbiamo concentrarci sul prezzo di un titolo ma sul suo valore, come fanno i trader esperti di eToro.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.