Come Investire piccole somme, guida per iniziare da zero

E’ possibile investire piccole somme? Molto spesso si pensa che per investire e guadagnare ci vuole un grande capitale o una grande esperienza. Questa convinzione, purtroppo molto diffusa, è completamente sbagliata ed è un vero peccato, visto che gli investimenti possono rendere molto (se fatti bene, altrimenti fanno perdere soldi).

La realtà è che è possibile investire piccole somme con ottimi risultati e non serve nemmeno troppa esperienza o preparazione per riuscirci.

Certo ci vuole buona volontà, tempo e impegno. E poi ci vogliono gli strumenti giusti per investire. In questa guida spieghiamo come è possibile investire piccole somme per ottenere grandi risultati.

Parleremo anche delle migliori piattaforme per investire piccole somme, come ad esempio eToro. Per fortuna ci sono varie piattaforme sicure e senza commissioni (se investi piccole somme pagare commissioni è un errore grave). Perché citiamo subito eToro?

Perché è decisamente la scelta preferita da molti di coloro che decidono di iniziare a investire piccole somme, visto che consente di copiare automaticamente quello che fanno i migliori investitori del mondo.

In pratica con eToro anche un utente alle prime armi e con un capitale piccolissimo può ottenere fin dal primo giorno gli stessi risultati di un investitore professionale, semplicemente perché il software di eToro si occuperà di replicare automaticamente tutte le operazioni sul mercato di questo esperto (spiegheremo più avanti il meccanismo).

Inoltre, eToro è molto usato anche perché osservare in diretta quello che fanno i migliori investitori del mondo è uno dei modi migliori per imparare a investire.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Come iniziare a investire con pochi soldi

Il primo passo per ottenere il successo con gli investimenti di piccole somme è rendersi conto che è possibile. La convinzione limitante che molti aspiranti investitori si auto-impongono è che per guadagnare con gli investimenti ci vogliono tanti soldi.

Questa convinzione è sbagliata nel senso che ci sono investimenti che possono essere fatti anche con pochi soldi (non tutti).

Per fare un esempio pratico, per fare investimenti immobiliari ci vuole un capitale veramente molto elevato: almeno qualche decina di migliaia di euro e di solito molto di più. E tra l’altro il mercato immobiliare funziona con regole complesse e ci sono infiniti vincoli burocratici e fiscali. Quindi, almeno fino ad oggi, non è possibile fare piccoli investimenti immobiliari.

Negli ultimi tempi si stanno diffondendo piattaforme di crowdfunding immobiliare che in teoria consentono di investire piccole somme su progetti immobiliari. Anche se l’idea sembra eccezionale, sembra di difficile realizzazione pratica e fino ad oggi tutti i progetti di crowdfunding immobiliare si sono rivelati clamorosi fallimenti (e in molti casi anche vere e proprie truffe).

La realtà è che la maniera migliore per fare piccoli investimenti che funzionano e che non fanno perdere soldi è puntare ai mercati finanziari.

In questo caso si può cominciare con capitali veramente molto bassi, di solito 250 euro ma c’è anche la possibilità di iniziare a investire con appena 10 euro. E’ difficile investire sui mercati finanziari? Molto meno di quello che si può pensare.

Per fare un esempio, spieghiamo adesso come investire piccole somme in Borsa visto che la Borsa è il mercato finanziario più famoso e più importante (molti principianti iniziano proprio dalla Borsa).

Investire in Borsa

Come funziona la Borsa? La Borsa è un mercato finanziario dove sono quotate le azioni di grandi imprese. Il valore delle azioni dipende soprattutto dall’andamento dell’impresa. Se l’impresa va bene il valore delle azioni sale, se l’impresa va male il valore delle azioni scende.

Intuitivamente molti pensano che investire in Borsa significa comprare azioni quando il valore è basso per rivenderle quando il valore è alto, ottenendo un profitto. Effettivamente è una strategia che funziona ma non è l’unica.

Chi ha l’intelligenza di operare con le migliori piattaforme di investimento ha la possibilità di seguire un’altra strategia (molto fruttuosa): può vendere allo scoperto le azioni.

La vendita allo scoperto è un’operazione speculativa che consente di ottenere un profitto quando il valore di un titolo finanziario diminuisce.

In pratica, con l’acquisto e la vendita allo scoperto si può guadagnare sempre, qualunque cosa faccia il mercato.

Ma come è possibile investire con piccole somme in Borsa? Le migliori piattaforme consentono di operare con la leva finanziaria.

Per capire questo concetto, facciamo un esempio concreto. Se si investono su un’azione 100 euro e l’azione sale del 10%, si guadagnano 10 euro. Se si investe con una leva finanziaria di 10, con 100 euro si possono comprare 1000 euro di azioni. In questo caso il profitto è di ben 100 euro!

La leva finanziaria consente quindi di cominciare con pochi soldi ma muovendo capitali sul mercato decisamente più grandi.

Con lo stesso meccanismo, è possibile investire anche su altri mercati. I principali mercati per ottenere rendimenti sono:

  • Azioni di Borsa
  • Valute
  • Criptovalute
  • Commodities (materie prime)

Ripetiamo: il meccanismo è sempre lo stesso. Chi impara a investire in Borsa può investire con successo su qualunque mercato.

Come investire piccole somme

Adesso che abbiamo approfondito al teoria alla base dell’investimento con piccole somme, passiamo alla pratica. Chi vuole iniziare a investire deve, per prima cosa, scegliere la piattaforma da utilizzare.

E’ evidente che serve una piattaforma sicura e affidabile per avere la garanzia assoluta di protezione del capitale. Allo stesso tempo, però, bisogna evitare di pagare commissioni sulle operazioni.

Per chi investe piccole somme pagare commissioni equivale ad un vero e proprio suicidio finanziario. Per fare un esempio pratico, supponiamo di cominciare a investire in Borsa con un capitale di 250 euro. Se si investe con una piattaforma come Fineco, che applica una commissione di 7 euro ad operazione, il capitale si brucia completamente in poco più di 30 operazioni. Ovviamente il discorso cambia se si vogliono investire 20.000 euro e magari si dispone di una profonda esperienza sui mercati finanziari.

Per questo motivo, è sempre consigliabile scegliere di investire con piattaforme che non applicano commissioni. Come guadagnano queste piattaforme? Applicando un piccolo spread, cioè una differenza tra il prezzo a cui è possibile comprare un’azione e quello a cui è possibile vendere.

Un altro aspetto importante di una buona piattaforma per investire è la facilità d’uso: ci sono piattaforme sono complesse e poco intuitive. Usare queste piattaforme rende la vita difficile ai principianti che poi non riescono a ottenere buoni risultati.

Proprio dall’esperienza negativa di chi ha utilizzato queste piattaforme nasce l’idea che investire in borsa sia difficile.

Migliori piattaforme per investire piccole somme

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: ubrokers
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Formazione Gratuita
  • Zero Commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Abbiamo selezionato accuratamente le migliori piattaforme per investire piccole somme: sono tutte piattaforme sicure, affidabili e gratuite (zero commissioni). Inoltre, sono tutte piattaforme facili da usare, persino per un principiante.

    Per approfondire, pubblichiamo qui sotto le recensioni di alcune delle migliori piattaforme per investire piccole somme.

    eToro

    eToro è veramente una delle piattaforme per investire più semplici da utilizzare, anche per chi parte veramente da zero. Con eToro è possibile iniziare a investire sulla Borsa ma anche su valute, criptovalute, materie prime, in modo semplice ed intuitivo.

    Il vero punto di forza di eToro è la possibilità di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori del mondo.

    Come è possibile? Grazie all’innovativo Copytrading, un software che consente di individuare gli investitori che hanno ottenuto i risultati migliori in passato (massimi guadagni con minimo rischio). L’utente può selezionare gli investitori che vuole copiare e sarà il software automatico di eToro che si occuperà di replicare tutte le operazioni dei migliori investitori del mondo.

    Non è un caso che eToro è la scelta preferita di molti di coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo degli investimenti: non solo hanno la possibilità di ottenere da subito gli stessi risultati dei professionisti ma è anche un modo per imparare a investire. Basta osservare direttamente quello che fanno i migliori per imparare (sempre che si voglia farlo, altrimenti si può continuare a copiare).

    Quanti soldi servono per cominciare a investire con eToro? Appena 250 euro!

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

    Per approfondire, puoi leggere la nostra recensione di eToro.

    Trade.com

    Trade.com è l’altra grande opzione per i principianti che vogliono iniziare a investire piccole somme senza commettere errori. La piattaforma è realmente semplice e intuitiva, adatta veramente a tutti.

    Gli iscritti vengono seguiti, passo a passo, da veri esperti di investimenti che forniscono indicazioni e consigli precisi.

    Effettivamente il servizio che ricevono gli iscritti è veramente di altissimo livello: si tratta di un vero e proprio corso che si può fare direttamente al telefono, con un vero esperto. Si tratta di coaching, un servizio che alcuni formatori vendono al prezzo di svariate centinaia di euro all’ora.

    Nel caso di Trade.com è completamente gratuito, basta iscriversi.

    Clicca qui per iscriverti gratis al corso di Trade.com.

    Ma i vantaggi di Trade.com non finiscono qui: tutti gli iscritti possono utilizzare una piattaforma demo che consente di fare esperimenti senza rischi, preziosa per imparare a investire. Per iniziare a investire con successo con Trade.com sono sufficienti appena 100  euro.

    Puoi iscriverti gratis su Trade.com cliccando qui.

    Per approfondire, leggi la nostra recensione di Trade.com.

    Iq Option

    Iq Option è considerata da molti la soluzione ideale per investire piccole somme visto che consente di cominciare a investire con un capitale davvero minimo, appena 10 euro.

    Anche se le altre piattaforme consentono di cominciare con piccole somme, solo Iq Option permette di investire una somma davvero minuscola.

    Inoltre, Iq Option mette a disposizione un’area formativa ricchissima di valore, con video-corsi che spiegano nei dettagli come si investe, partendo dalle basi fino alle strategie più complesse e redditizie.

    Anche Iq Option regala a tutti gli iscritti una demo gratuita, illimitata e senza vincoli, particolarmente preziosa per chi vuole cominciare a investire senza commettere errori.

    Puoi iscriverti gratis su Iq Option cliccando qui.

    Per approfondire, leggi Investire 10 euro.

    Moneyfarm

    Ultimamente sta diventando molto famosa la piattaforma Moneyfarm che consentirebbe a tutti di investire sui mercati finanziari con strumenti speculativi, come gli etf.

    Anche se non è una truffa, non è una piattaforma che ci sentiamo di consigliare perché ci sono elevate commissioni da pagare sugli investimenti. Il successo di Moneyfarm deriva da un’abile campagna di marketing e da partnership con aziende importanti.

    In ogni caso, per chi decide di investire ricordiamo di utilizzare solo somme che può permettersi di perdere. Peccato però che l’investimento minimo sia addirittura di 5.000 euro, ben più grande di quello richiesto dalle migliori piattaforme per investire.

    Far fruttare 100 euro

    I mercati finanziari non sono complicati o di difficile accesso: oggi come oggi è possibile investire con qualunque somma, anche molto piccola. Attenzione però: bisogna utilizzare solo piattaforme veramente sicure e senza commissione.

    Tutti possono investire: iniziare a far fruttare 100 euro potrebbe essere il primo passo per vivere di rendita.

    Investire piccole somme in startup

    Adesso che abbiamo capito come si fa (davvero) a investire piccole somme con successo, possiamo prendere in considerazione altre possibilità. Una di queste è l’investimento in startup.

    Molti sognano effettivamente di investire nella nuova Facebook e di diventare milionari facilmente. Ma c’è una brutta notizia: è un evento estremamente improbabile. La grande maggioranza delle startup fallisce ed è anche normale che sia così visto che sono aziende che cercano di sviluppare soluzioni molto innovative che non sempre funzionano o trovano un mercato pronto.

    Ancora peggiore la situazione italiana: qui la maggior parte delle startup sono create da persone che non ne hanno assolutamente le competenze e che aprono la loro startup solo perché non sono riusciti a trovare di meglio.

    La startup serve a queste persone solo per presentarsi come CEO di qualcosa e partecipare agli aperitivi con altri startupper, ma il destino alla fine, è sempre uguale: quando finiscono i soldi degli incauti investitori, la startup chiude.

    Per investire in startup ci vogliono molti fondi e molte competenze specifiche. Una soluzione per investire piccole somme è rappresentata dall’equity crowdfunding ma ci sono stati numerosi casi di truffe e comunicazioni false. Detto in altre parole, fino ad oggi chi ha fatto questo tipo di investimenti ha solo perso soldi.

    Investire piccole somme

    Conclusioni

    Si può cominciare a investire anche con piccole somme e anche senza conoscenze. Oggi come oggi l’investimento sui mercati finanziari è molto semplificato e ci sono anche dei corsi (gratuiti) che spiegano tutto quello che c’è da fare (come quello di Trade.com di cui abbiamo parlato).

    E’ meglio evitare le chimere delle startup o dell’immobiliare, a meno che non si disponga di un capitale molto alto. L’idea del crowdfunding, che in teoria è intelligente, fino ad oggi non ha mai funzionato.

     

    Qual è il modo migliore per investire piccole somme?

    Fare piccoli investimenti finanziari con piattaforme sicure, facili da usare e senza commissioni.

    Qual è la somma minima per cominciare a investire?

    Oscilla tra i 100 e i 250 euro ma in un caso (Iq Option) è possibile cominciare a investire con appena 10 euro.

    E’ facile investire?

    Se si sceglie bene la piattaforma sì. Addirittura con il copytrading di eToro è possibile copiare, in maniera completamente automatica, quello che fanno i migliori investitori del mondo.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.