Investire in NFT conviene? Cosa sono e come funzionano [Guida]

La tecnologia Blockchain ha creato un nuovo genere di investimento : Le criptovalute. Di recente però con la medesima tecnologia si è sviluppato un altro modo di investire, molto diverso dall’acquisto di monete digitali ed è investire in NFT, nei Token Non Fungibili.

Se volete diversificare ulteriormente i vostri investimenti restando nel mercato crypto, gli NFT offrono un’alternativa davvero originale, ma allo stesso tempo molto rischiosa, specialmente se non conoscete bene questo mercato.

Si tratta di investimenti ad alto rischio e in questa guida spiegheremo come investire in NFT ma anche se conviene farlo. Per finire vi mostreremo alcune alternative per ampliare e differenziare il vostro portafoglio, meno rischiose e impegnative degli NFT.

Riepilogo NFT:

📊 Tipologia: Token Non Fungibili
📈 Range di prezzo:
non misurabile
🖥️ Migliori alternative eToro / XTB / Capex

NFT, cosa sono?

La sigla NFT sta per Non Fungible Token ovvero Token non fungibile. Sostanzialmente una risorsa digitale che rappresenta qualcosa di reale.

Il termine non fungibile indica un qualcosa di insostituibile, non replicabile, insomma un bene unico nel suo genere.

Un appezzamento di terreno, ad esempio, è un bene non fungibile nel mondo reale. L’appezzamento di terreno esiste solo in un luogo, ha determinate caratteristiche distintive e non può essere riprodotto o duplicato.

Una banconota da 10 euro, invece, può essere prodotta in grandi quantità, si può scambiare con altre banconote di pari valore senza che questo ne determini una variazione di prezzo.

Gli NFT solitamente rappresentano una risorsa digitale come:

  • Meme
  • Video
  • Opere d’arte
  • Brani musicali
  • Oggetti virtuali utilizzati nei videogames
  • GIF
  • Tweet
  • Oggetti da collezione virtuali

Di solito qualunque oggetto digitale è fungibile, cioè può essere riprodotto e copiato con facilità, basta pensare alle immagini, che con un semplice copia/incolla possono essere riprodotte fedelmente e duplicate all’infinito. Questo le rende “fungibili”.

Gli NFT eliminano questa caratteristica e rendono gli oggetti digitali unici.

Chi acquista un meme sotto forma di NFT ne diventa il proprietario e il possesso viene annotato sulla Blockchain, pertanto nessuno potrà mai duplicare quel particolare meme, ma farne solo delle “fotocopie” non originali.

Investire in NFT è quindi simile ad investire in opere d’arte ed oggetti unici da collezione.

Come investire in NFT

Per investire in NFT occorrono tre cose:

  1. Una piattaforma che offra gli NFT, un mercato come OpenSea e Rarible, in cui gli NFT sono disponibili per essere acquistati.
  2. Il capitale necessario all’acquisto
  3. Le fee per completare la transazione, solitamente in Ethereum

Come per le opere d’arte, anche nel caso degli NFT occorre fare alcune verifiche prima di acquistare, perché potreste trovarvi a mercanteggiare con qualche truffatore.

Per conservare gli NFT occorre utilizzare un Wallet, un portafoglio digitale come quelli usati per conservare le criptovalute.

All’interno verranno registrate le chiavi private degli NFT acquistati, che permettono di rivendere il token. I portafoglio possono essere online oppure offline. Questi ultimi sono molto più sicuri.

Il processo di acquisto è piuttosto semplice, si tratta di piattaforme e-commerce che permettono di acquistare NFT come potreste comprare un oggetto su Amazon. Il procedimento non è complesso ma dovete fare molta attenzione a cosa comprate e da chi.

Comprare NFT e rivenderli

Abbiamo visto come comprare NFT, ma ovviamente se state cercando di creare un plusvalore vorrete anche sapere come rivenderli giusto?

Per vendere il vostro NFT dovrete metterlo su un marketplace come quello dove lo avete comprato, ma verificate che supporti la Blockchain sulla quale è realizzato l’NFT stesso.

A quel punto potete decidere di metterlo all’asta o di fissare un prezzo fisso, un po’ come si fa su eBay.

Quando qualcuno comprerà il vostro NFT la transazione sarà tutta gestita dal marketplace, che trasferirà i fondi sul vostro portafoglio e l’NFT in quello dell’acquirente.

Il tutto è certificato e trascritto sulla Blockchain, quindi sicuro e a prova di manomissione o truffa.

Conviene investire in NFT?

Difficile rispondere a questa domanda. Ciò che dovete chiedervi è se volete diventare dei collezionisti di NFT o se state semplicemente tentando di speculare.

  • Se siete dei collezionisti o volete diventarlo, investire in NFT può essere una scelta redditizia, soprattutto sul lungo termine.
  • Se invece volete fare utili, probabilmente il mercato degli NFT è troppo rischioso e considerando gli enormi costi delle fee (per effettuare le transazioni) è molto difficile ottenere dei ritorni economici costanti.

Ad esempio: Se decidete di comprare un NFT che costa 10 dollari, potreste dover pagare anche 100 dollari di fee per la transazione sulla Blockchain di Ethereum, il che rende difficile ottenere un profitto rivendendolo.

Se cercate un modo per investire in criptovalute, è molto più semplice e potenzialmente redditizio utilizzare un Broker CFD regolamentato e negoziare al rialzo o al ribasso le principali criptovalute sul mercato.

Fate però attenzione e utilizzate esclusivamente Broker regolamentati come quelli che vi proponiamo nei paragrafi seguenti:

eToro

eToro è uno dei Broker online più diffusi sul pianeta, con oltre 20 milioni di utenti registrati sulla sua piattaforma di trading.

Il software è realizzato con cura e permette di investire in criptovalute sia in maniera diretta che utilizzando i CFD, che permettono di sfruttare la leva finanziaria.

Oltre a comprare e vendere criptovalute in autonomia, su eToro potete anche copiare ciò che fanno i trader più esperti.

Il sistema che permette queste operazioni si chiama Copy Trading e una volta selezionati i trader che preferite, ricopierà tutte le loro operazioni a mercato sul vostro conto.

In questo modo potrete imparare le migliori strategie di trading e allo stesso tempo ottenere gli stessi rendimenti (in base all’investimento fatto) dei trader che state copiando.

Ecco alcuni esempi di rendimenti reali:

trader etoro crypto

I rendimenti passati non garantiscono i risultati futuri

Clicca qui e scegli quali trader copiare

XTB

XTB è un Broker molto diffuso in Europa, anche perché la sua società è quotata alla Borsa di Varsavia. Le autorizzazioni e le licenze ottenute da questo intermediario lo rendono davvero affidabile ed estremamente sicuro.

Permette di investire in criptovalute tramite una piattaforma di trading chiamata xStation 5, che funziona su qualsiasi dispositivo senza dover installare nulla.

Se cercate il modo di migliorare i vostri profitti e la vostra operatività, XTB vi mette a disposizione un Corso di Trading gratuito. Si tratta di un ebook che spiega le basi del trading online e le migliori strategie operative.

Il pdf è gratuito e potete scaricarlo anche se non siete clienti del Broker, basta usare il link qui sotto:

Clicca qui e scarica gratis il Corso di Trading

XTB è un Broker senza commissioni di trading, che offre anche un conto Demo illimitato per testare le nozioni e le strategie apprese al corso.

Puoi iscriverti gratis su XTB cliccando qui

Capex

Capex è un Broker CFD con una reputazione impeccabile, che opera in Italia e in Europa grazie a svariate autorizzazioni di grande prestigio.

Permette di investire nelle principali criptovalute e di negoziarle tramite i CFD, dei contratti che offrono la possibilità di puntare sia al rialzo che al ribasso, traendo profitto in ogni situazione di mercato.

L’assistenza e il supporto fornito dai consulenti di Capex permettono di fare trading online anche se non siete molto esperti e se avete voglia di migliorare la vostra formazione c’è la Scuola di Trading di Capex.

Questa accademia permette di imparare le basi dell’analisi tecnica e le strategia più efficaci nel mercato crypto, inoltre è completamente gratuita, ecco il link per registrarvi:

Accedi gratis alla trading academy

Oltre alla scuola di trading , su Capex troverete una serie di strumenti per rendere più semplice investire:

  • Report finanziari
  • Stime degli esperti
  • Analisi tecniche
  • Valutazioni e news economiche

Questi servizi gratuiti li potrete anche testare sul conto Demo offerto da Capex, che permette di fare pratica senza rischiare nulla, ecco il link per accedere:

Clicca qui e prova gratis la piattaforma Capex

Come funzionano gli NFT?

Esattamente come le criptovalute, anche gli NFT utilizzano la tecnologia Blockchain. La maggior parte degli NFT sono collegati a Ether, che è la criptovaluta di Ethereum.

Come abbiamo accennato, ogni volta che si acquista un NFT, la transazione viene registrata sulla famosa catena a blocchi e il proprietario è l’unico in possesso della chiave primaria, che è una sorta di password necessaria a rivendere il token.

Ogni NFT ha una firma digitale unica, quindi non può essere scambiato con un altro (a differenza delle criptovalute come Bitcoin ).

Il proprietario di un NFT ha il “certificato di proprietà” e può vantarsi di possederlo e ricordatevi che l’immagine o il video o qualsiasi cosa sia l’NFT in questione, può essere duplicato, ma non sarà mai l’originale.

In sostanza il mercato degli NFT scambia certificati di proprietà più che opere vere e proprie.

Ci sarà un solo vero proprietario dell’opera in questione e nessuno potrà mai rubarla, sempre che non vengono rubate le chiavi private.

Molti NFT sono creati da celebrità, che li vendono all’asta ai fan, un po’ come se vendessero un autografo. Il valore però non è detto che cresca.

NFT valore

Gli NFT non hanno valore intrinseco. Come le criptovalute, valgono solo quanto le persone sono disposte a pagare per possederle.

A differenza di un’azione , il valore di un NFT non si basa sull’azienda che rappresenta, sulla sua crescita e sul fatturato, ma solo sul “percepito”.

Ci sono NFT che sono stati venduti per milioni di dollari, ma non è detto che il loro valore crescerà nel tempo, nè che resterà invariato. Dipende da quanto interesse c’è per quella particolare opera.

L’arte digitale ha un suo valore ed è apprezzata ma non è paragonabile a un quadro come La Gioconda o a una scultura come il David.

Spesso gli artisti realizzano decine o centinaia di opere simili con estrema facilità e questo non le rende di certo rare, nè tanto meno uniche, nonostante la certificazione della Blockchain.

NFT sito più importante

OpenSea è la più grande piattaforma di scambio di NFT al mondo e il principale consumatore di gas fee su Ethereum.

Questo marketplace consente di vendere e acquistare un’ampia varietà di NFT, in particolare arte digitale, la più ricercata dai collezionisti.

NFT più costosi

Gli NFT stanno varcando le soglie delle case d’asta tradizionali. L’opera  “Everydays” di Beeple, basata su NFT (Non Fungible Token), è stata venduta da Christie’s, polverizzando qualsiasi previsione.

Con un prezzo di partenza di soli 100 dollari ha raggiunto il primato assoluto dell’NFT più caro della storia (finora).

Beeple

Ecco il podio degli NFT più costosi della storia (fino al momento della scrittura di questa guida):

  1. Beeple, Everydays – The First 5000 Days. E’ stato venduto per l’incredibile cifra di $ 69,3 milioni
  2. Beeple, Human One ha raggiunto i $ 29,8 milioni
  3. Beeple, Crossroads si è accontentato di $ 6,6 milioni

NFT scimmia

Per qualche motivo sconosciuto gli NFT di una scimmia annoiata stanno riscuotendo un enorme successo sul mercato.

Le cosiddette “Bored Ape” sono diventate un fenomeno di successo nel mondo degli NFT, arrivando a valere centinaia di migliaia di dollari. Ma in futuro il loro valore crescerà o tenderà a zero?

Bored Ape

NFT crypto

La maggior parte degli investitori acquista NFT sulla base della speculazione. Pensano che un NFT varrà più soldi un giorno, quindi lo acquistano e lo detengono a lungo termine in un portafoglio, con la speranza di poterlo rivendere ad un prezzo più alto in futuro.

Questa non è una strategia di investimento particolarmente sicura nè tanto mano gratificante, ci vuole pazienza, fortuna e esperienza nel settore. Insomma investire in NFT è profittevole solo per gli addetti ai lavori, i veri collezionisti, altrimenti diventa un investimento ad alto rischio.

investire in NFT

Conclusioni

In sintesi investire in NFT significa acquistare una risorsa digitale unica, con tanto di certificazione di proprietà trascritta su Blockchain.

Si tratta solitamente di meme, video, GIF, ecc. ma come investimento è molto rischioso.

Gli NFT non hanno valore intrinseco quindi il loro valore futuro dipende da innumerevoli fattori, come qualsiasi opera d’arte moderna.

La popolarità di questi token non fungibili è in crescita, ma riteniamo siano un buon investimento solo se siete dei collezionisti e non avete fretta di rivenderli per trarne profitto.

Se invece cercate di speculare, probabilmente comprare criptovalute è molto più semplice e offre un maggiore controllo sul futuro valore di mercato, rispetto agli NFT.

Si tratta comunque di investimenti ad alto rischio, ma se non siete esperti di opere d’arte digitali e cercate un investimento redditizio, iniziate ad investire in criptovalute con uno di questi Broker CFD, magari sfruttando il conto Demo offerto gratuitamente:

FAQ

Quali sono i token NFT?

Sono dei token non utilizzabili (non fungibili) con una firma digitale unica, trascritta sulla Blockchain.

A che serve comprare NFT?

E’ simile a comprare e collezionare oggetti rari o opere d’arte.

Conviene investire in NFT?

Solo se siete dei collezionisti esperti, altrimenti il rischio è troppo alto.

Come investire in NFT?

Su una piattaforma come OpenSea, il marketplace per eccellenza degli NFT.

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.