Fineco

Hai mai sentito parlare di Fineco? Si tratta di una finanziaria che riscuote un grande successo in Italia. Fineco è in grado di offrire sia i classici servizi bancari sia una sua forma di trading online. Come istituto finanziario basa la sua forza su una forte pubblicità e marketing che sembrano funzionare bene visto l’alto numero di nuovi iscritti, tuttavia ci sono persone che si chiedono se sia una truffa.

Sono sempre di più le piattaforme che offrono trading online e per questo aumenta anche la richiesta di informazioni a loro riguardo. La piattaforma Fineco fa capo a Unicredit che è uno dei più grandi gruppi bancari non solo in Italia, ma a livello europeo, quindi pensare che possa trattarsi di una truffa è del tutto errato.

In realtà il trading con Fineco è legale e autorizzato dalle autorità che si occupano di strumenti finanziari e tutela degli investitori in Italia e in Europa. La domanda da farsi, quindi, sarebbe un’altra: è davvero conveniente negoziare con Fineco? I costi di trading su questa piattaforma sono giusti oppure sarebbe meglio trovare alternative che facciano risparmiare?

Nel corso di questa guida affrontiamo il problema e presentiamo anche le migliori alternative a Fineco. Ci sono broker sicuri e regolamentati come 24option che offrono il trading gratis, per questo vogliamo presentarli qui.

Fineco: opinioni e recensioni

Nonostante si tratti di una piattaforma perfettamente legale e ben funzionante, pare che Fineco non sia esente da disservizi. Proprio i cattivi servizi ricevuti hanno convinto alcuni utenti a fare segnalazioni e a dare sfogo alla loro frustrazione sulle principali piazze virtuali.

Proprio a causa delle numerose recensioni e opinioni negative ricevute da Fineco ci troviamo qui oggi a parlare del servizio. Ci sono molte lamentele da parte di utenti che sono scontenti soprattutto dei servizi bancari offerti dalla piattaforma. In effetti, Fineco è la versione 100% online banking di Unicredit, quindi ci sembra molto strano che vi siano tutti questi disservizi.

Leggiamo alcuni commenti:

Questo il commento dell’utente “Nando21” su un noto sito di opinioni.

Banca inefficiente… spero non abbiate mai un problema serio che richiedo l’intervento dei loro impiegati… sarà la fine! Supporto al cliente inesistente. Ho la banca da quasi 10 anni, non ho avuto problemi perchè non ho mai avuto bisogno di supporto (l’ho fatto aprire anche mia moglie)… ma mi sono accorto che è stata pura fortuna infatti al primo intoppo ho constato che sono inaffidabili e che non hai nessuno a cui rivolgerti se non agli operatori telefonici che prendono tempo con scuse banali e non ti risolvono il problema (non esiste un responsabile).

Rincara la dose anche l’utente “Notempur” sullo stesso sito:

Tutta apparenza e fumo negli occhi! Al minimo problema, viene fuori la loro inefficienza ed assenza totale di professionalità. Forniscono informazioni inesatte al telefono, contrastanti tra loro. Operatori non sempre educati e cortesi. Non hanno alcun rispetto per il cliente. Non disponibili ad ammettere le proprie responsabilità. La falsa apparenza di efficienza nasconde assenza totale di professionalità. State alla larga!

Insomma pare proprio che i servizi di Fineco come banca non piacciano. Ma noi ci chiediamo: se questi sono i servizi bancari e sono ritenuti inaffidabili e di scarsa qualità, come potranno mai essere i servizi di trading online di Fineco? Tra l’altro vengono offerti sulla stessa piattaforma bancaria, quindi è lecito che sorga più di un dubbio a riguardo.

Opinioni sul trading Fineco

A leggere le recensioni delle operazioni online con la piattaforma di Fineco il quadro si fa ancora meno convincente. Solo una piccola parte di coloro che sono correntisti di Fineco usa anche la piattaforma di investimento della banca, ma anche qui piovono recensioni e commenti negativi.

Sembra soprattutto che non piaccia l’atteggiamento degli operatori telefonici. Spesso definiti menefreghisti e temporeggiatori. Inutile dire che questo è un problema enorme per una banca di investimenti che basa interamente la sua operatività online, senza alcuna filiale fisica.

Inoltre per gli utenti uno dei problemi principali sono i costi del servizio. Se dal punto di vista dei costi bancari sembra ci sia un risparmio, per quanto riguarda il trading la situazione non è molto vantaggiosa. Anzi, sembra ci siano forti commissioni da pagare. D’altronde è noto come il trading postale o bancario impongano forti spese ai traders.

Sembra ci siano dei disservizi importanti anche nell’attività di trading stessa. Secondo molti utenti la piattaforma non sarebbe perfettamente funzionante. Fatto piuttosto grave è che gli Stop Loss (gli ordini stop più importanti nel trading) non agiscono in maniera adeguata e scattano in ritardo rispetto a quanto dovrebbero.

Inoltre, non sono pochi gli utenti che lamentano rallentamenti e problemi tecnici in fase di negoziazione. Questi sono tutti problemi da non sottovalutare per chi vuole fare trading online in maniera professionale.

Sui mercati anche una frazione di secondo di ritardo nell’invio di un ordine può fare tutta la differenza del mondo. Può portare un’operazione dall’essere vincente all’essere fallimentare, per questo bisogna assicurarsi che i propri strumenti di trading siano sempre aggiornati e perfettamente funzionanti.

Le commissioni di Fineco: convengono?

Chi vuole fare trading online a livello professionale ha necessità di risparmiare sui costi operativi. Avere tassi di commissione molto elevati è quasi come dover pagare per poter lavorare e questo dovrebbe essere inaccettabile per qualsiasi trader.

Più si riesce a risparmiare per la propria attività di negoziazione, maggiori sono i guadagni che si possono incamerare. Le spese annue di trading bancario possono arrivare anche ben oltre i 5000 euro. Se questa è una cifra accettabile per i traders che sono già attivi da anni e vantano grandi capitali, una simile uscita è impensabile per chi inizia a tradare da zero.

Riassumiamo quindi i costi di Fineco:

  • Costi per usare la piattaforma: iniziamo dicendo che la piattaforma di trading Fineco proprietaria (chiamata Powerdesk) ha un costo fisso che ammonta a € 19,95 al mese e fa pagare per fare qualsiasi tipologia di trading come CFD Classici, CFD Forex, Opzioni Binarie, Azioni ed ETF italiani ed esteri e molto altro ancora.
  • Commissioni per singola operazione: sulle azioni sono addirittura imposte delle commissioni anche sulle singole operazioni. Si pagano circa 10 euro ogni volta che si entra a mercato. Questo costo esorbitante si può ridurre soltanto se si fa un numero molto alto di operazioni al mese.
  • Commissioni Forex: sul Forex oltre a dover pagare lo spread fisso di 3 pips minimo ci sono i costi di rollover che ammontano a quasi il 3 per cento del controvalore di carico della posizione, inoltre vengono caricati gli interessi variabili che possono aumentare in base al tempo e all’ammontare del capitale investito.

Trading a costo Zero: come farlo?

Se vuoi fare trading ad alti livelli meglio farlo a costo zero giusto? Soprattutto per chi pianifica di fare molte operazioni su base mensile, doversi privare di grosse fette del proprio capitale disponibile non deve essere piacevole. Per questa ragione abbiamo pensato di parlare qui dei broker a costo zero.

Sembrerà assurdo, ma in realtà è del tutto possibile. Oggi il trading online si può fare anche senza pagare nulla o quasi. Basta sapere a chi rivolgersi e diventa possibile impiegare tutto il capitale disponibile per le operazioni finanziarie, senza disperderlo in inutili ed esose commissioni bancarie.

In questo momento in Italia operano soprattutto due broker che sono riusciti a mantenere i propri servizi praticamente gratuiti. nei prossimi paragrafi andiamo a presentarli. Anticipiamo subito che si tratta di broker sicuri e regolamentati specializzati sul trading online, quindi non offrono servizi bancari di alcun genere.

Fare trading senza commissioni con 24option

Ci troviamo piuttosto spesso a parlare del broker 24option qui su DiventareTrader.com. Questo perché è indubbiamente uno dei principali broker attualmente attivi in Italia e anche perché i suoi servizi sono tra i più convenienti in circolazione.

24option opera in Italia sotto il controllo della Consob, ente nazionale incaricato di vigilare sui prodotti finanziari come i CFD e le opzioni binarie, principali strumenti utilizzati nel campo del trading online. Avere la licenza Consob significa operare nella piena legalità e nel rispetto di tutte le normative a tutela degli utenti.

Inoltre, 24option è broker noto per le condizioni di trading vantaggiose offerte sulla sua piattaforma. Le operazioni di investimento non hanno alcun costo se non quello di Spread. Per usare la sua piattaforma non si paga nulla, non ci sono canoni fissi o costi nascosti da sostenere. Tutto il denaro depositato viene lasciato sotto il controllo del trader fino all’ultimo centesimo.

Ecco i servizi speciali offerti da 24option:

  • Corso di trading: tutti gli operatori senza grossa esperienza di mercato finanziari possono ricevere gratis un corso di trading così da imparare le basi delle negoziazioni online. Il corso è semplice da capire e ben strutturato, ma soprattutto non si paga nulla per riceverlo. Clicca qui e richiedi il corso a 24option.
  • Account Manager: altro aspetto vantaggioso del servizio di 24option è l’account manager. Si tratta di un consulente dedicato al tuo conto personale di trading che è pronto a trasmetterti informazioni sui migliori asset e migliori occasioni di trading da non perdere. Clicca qui per parlare con il tuo account manager, è gratis.
  • Segnali di trading: per fare trading è necessario scegliere un asset, analizzarlo e trovare il momento migliore di entrata a mercato. Questo richiede pazienza e un lungo lavoro di analisi. Se non sai come fare analisi e vuoi saltare questo processo 24option offre segnali di trading con indicazioni su dove e come operare. Scopri il servizio segnali di trading qui.

Fare trading senza commissioni con eToro

Non solo 24option, anche il broker eToro è in grado di far negoziare i propri clienti con condizioni votate al risparmio e senza costi aggiuntivi. In Italia eToro è presente da quasi 10 anni ed è entrato subito nelle grazie degli investitori sia esperti sia principianti grazie a servizi dall’alto standard qualitativo.

Così come 24option anche eToro ha tutte le autorizzazioni per operare in Italia e all’estero. La sua piattaforma è stata vagliata e posta sotto il controllo della Consob che non ha riscontrato irregolarità. Così da molti anni eToro detiene la licenza per operare legalmente in Italia così come in Europa.

I servizi del broker sono davvero unici. Etoro da sempre ha fatto la scelta di cercare di integrare quante più persone possibile nel mondo del trading online. Per farlo ha strutturato un servizio molto user friendly, tarato sulle capacità di ogni tipologia di utente. Oggi, grazie al lavoro di eToro, oltre 4,5 milioni di utenti tradano gratis su una fantastica piattaforma.

Ecco una carrellata di servizi di eToro:

  • Social Trading: un tempo parlare di social trading era utopia, oggi grazie ad eToro è realtà. Il trading è stato arricchito di alcune funzioni social proprio sulla piattaforma del broker. Ciò significa che si può fare trading in una comunità composta da traders che si scambiano consigli e informazioni quasi come se ci si trovasse su Facebook. Tutto questo senza mai perdere qualità e professionalità. Clicca qui e scopri il Social Trading di eToro.
  • Copy Trading: all’interno della piattaforma di eToro, la vita degli investitori è stata semplificata con l’introduzione di funzioni di Copy Trading, ma di cosa si tratta esattamente? Il copy Trading è la funzione che permette di emulare alla perfezione gli investimenti fatti da altri professionisti di eToro. Con pochi click si può scegliere il professionista da copiare nel proprio profilo per fare operazioni identiche a lui. Quindi se lui guadagna ci riesci anche tu. Clicca qui per iniziare a fare Copy Trading con eToro.

Conclusioni su Fineco

Dunque, se pensavi che l’unica soluzione per fare trading online in maniera sicura fosse quella di rivolgersi a broker bancari, ora sai che non è così. Il principale problema di questi broker sono le commissioni e quelle praticate da Fineco ne sono un esempio lampante.

Per fortuna oggi con broker come 24option o eToro si ha più libertà di scelta e soprattutto si può fare trading risparmiando. Su base annua poter conservare migliaia di euro in cassa è un vantaggio non indifferente, che pone le basi per fare investimenti anche nell’anno venturo.

Sotto il punto di vista della qualità e della sicurezza i moderni broker di trading online non hanno nulla da invidiare ai broker bancari. Anzi, purtroppo molto spesso questi ultimi fanno fatica a restare al passo con i tempi e rischiano sempre di offrire servizi sia costosi, sia obsoleti a chi vuole sfruttare i mercati finanziari per operazioni di investimento nel 21° secolo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.