Seleziona una pagina

CONSOB: cos’è e come controlla i broker

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (Consob) è nata nel 1974. È una istituzione indipendente il cui principale obiettivo è tutelare gli investitori ed assicurare l’efficienza e la trasparenza del mercato mobiliare italiano.

Quando si decide di iniziare a fare trading online con una piattaforma di trading, è prima di tutto necessario assicurarsi che la piattaforma di trading dove ci si sta apprestando a registrare sia assolutamente affidabile.

Il modo migliore per far ciò è quello di registrarsi su una piattaforma di trading online regolamentata dalla CONSOB.

Per CONSOB s’intende la Commissione Nazionale per le società e la Borsa, una vera e propria autorità amministrativa indipendente che ha piena autonomia e personalità giuridica.

La CONSOB ha la propria sede a Roma in Via G.B. Martini 3 ed una seconda sede operativa a Milano in Via Broletto 7.

Che cosa fa la CONSOB?

Il compito della CONSOB è estremamente importante, in quanto ha come obiettivo principale la tutela degli investitori, la trasparenza e lo sviluppo del mercato mobiliare in tutta italia.

La funzione principale della CONSOB è quello di tutelare principalmente gli investitori così come tutelare chi utilizza i prodotti d’investimento ed i vari emittenti, così come controllare l’operato degli intermediari che offrono i loro servizi sul territorio.

Si tratta quindi di una funzione di controllo sulla trasparenza dei prodotti finanziari come (azioni, obbligazioni, titoli di stato, quote di fondi comuni) per poter assicurare a tutti i suoi clienti che la piattaforma dove ci si sta apprestando a registrarsi sia realmente affidabile.

La funzione di controllo viene messa in atto tramite la creazione di norme specializzate per proteggere l’investitore nel caso in cui i comportamenti scorretti possano danneggiarlo.

Attraverso il controllo della CONSOB si potrà quindi essere al 100% sicuri che la piattaforma di trading in questione garantisca la massima affidabilità ed efficienza delle contrattazioni con la massima qualità dei prezzi e dell’esecuzione a mercato.

Che cos’è la Consob

La Consob ha tra i suoi principali scopi quello di salvaguardare il pubblico risparmio. Si tratta del più importante organismo che tutela gli investitori e che si occupa di tutta quella serie di aspetti connessi alle operazioni di Borsa ed ai mercati.

Tra le sue molteplici attività, la Consob non si occupa però di risolvere le controversie fra risparmiatori e soggetti sottoposti a controllo, e nemmeno ha l’autorità per condannare le società a sanzioni e rimborsi nei confronti dei risparmiatori. Si tratta di una serie di atti che competono invece all’autorità giudiziaria.
La Consob non ha il potere di cancellare le società dal listino e non può nemmeno garantire la convenienza di qualunque tipologia di investimento.
Ecco di seguito invece quali sono le principali funzioni di questo importante organo italiano.

Funzioni Consob

Le funzioni della Consob con il passare del tempo si sono ampliate, aventi tutte comunque sempre come obiettivo la tutela del risparmio, soprattutto in un periodo in cui l’evoluzione del mercato finanziario e della legislazione in materia è stata notevole.
Oggi sono davvero numerose le attività che questo importante organo svolge per garantire il corretto funzionamento dei mercati.

In primo luogo ha il potere di regolamentare le attività di investimento da parte di tutti gli intermediari, stabilendo gli obblighi informativi delle società che risultano quotate nei mercati borsistici.
La Consob ha il compito di autorizzare i prospetti riguardanti le offerte pubbliche di vendita e prevedere tutta la documentazione relativa alle offerte pubbliche di acquisto, oltre a procedere e vigilare sulle iscrizioni agli Albi di tutte le imprese di investimento.
Un organismo che sottopone le società di gestione, intermediari ed imprese di promotori finanziari a sorveglianza, con particolare riguardo per il compimento di tutte una serie di operazioni che rispettino i principi di correttezza e trasparenza.

Può stabilire anche delle sanzioni da applicarsi sugli stessi soggetti vigilati ed ha il dovere di controllare le informazioni, che giungono sul mercato, da parte di tutte quelle imprese che fanno ricorso al pubblico risparmio. Naturalmente tra le sue funzioni rientra anche la verifica dei dati contenuti nei documenti contabili di tutte le società quotate in Borsa.
La Consob provvede a monitorare eventuali movimenti anomali nelle contrattazioni dei titoli quotati in Borsa e constata violazioni delle norme in materia ed eventuali manipolazione dei mercati. Parliamo in tal caso di “insider trading”.
Pur essendo un organismo indipendente, la Consob ha attivi rapporti di collaborazione con molteplici autorità nazionali ed internazionali, allo scopo di garantire sempre il corretto funzionamento dei mercati finanziari.

Per appronfondire, puoi visitare anche:
Fondamenti

Recensioni broker