Come investire 500 euro: 5 soluzioni alla tua portata

Pubblicato: 28 Luglio 2022 di Andrea Bini

Vuoi sapere come investire 500 euro? Bene allora abbiamo più di una soluzione da offrirti: tutti i mercati disponibili con i CFD (Contratti per differenza), infatti, ti permettono di sfruttare il tuo capitale al meglio, approfittando di ogni situazione di mercato.

Se non sai ancora di cosa si tratta, allora seguici perché non puoi davvero perderti questa opportunità per investire al meglio questo tuo piccolo capitale.

Andiamo dritti al punto, quali sono le migliori opzioni per investire 500 euro?

 📊 Asset: 💰 Rendimento potenziale:
Azioni ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
Criptovalute ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
ETF ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
Obbligazioni High Yield ⭐️⭐️⭐️⭐️
Copy Trading ⭐️⭐️⭐️⭐️

Dove investire 500 euro? Siamo consapevoli che non si tratti di una somma esorbitante ma sappi che potrebbero crescere ed anche di molto se userai gli strumenti giusti per investire e le piattaforme più adatte. 

eToro, ad esempio, ti permette di aprire un conto di trading reale con soli 50 €, mettendo a tua disposizione un’ampia gamma di mercati su cui investire attraverso i CFD.

Clicca qui per registrarti su eToro

Azioni

L’asset su cui investire dev’essere sempre coerente con il capitale a disposizione. Se l’obiettivo è quello di ottenere un rendimento interessante, sappiamo che investire sulle società più capitalizzate non è la scelta migliore.

Il potenziale maggiore di rendimento, infatti, ci viene offerto dalle startup, piccole società in rampa di lancio le cui azioni hanno ancora un valore contenuto, che potrebbe però crescere in maniera vertiginosa nell’arco di pochi mesi.

Un esempio efficace è quello delle azioni legate alla cannabis, che negli anni scorsi hanno vissuto un periodo di splendore che ha fatto le fortune di molti investitori.

Oggi invece possiamo guardare con interesse a:

  • società attive nella transizione energetica
  • società legate allo sviluppo della blockchain per l’implementazione delle criptovalute

Investire in startup, quindi, è particolarmente adatto a chi dispone di un capitale come 500 euro. Grazie ai CFD, inoltre, la procedura è ancora più semplificata: non avrai bisogno di comprare azioni ma potrai investire direttamente sul loro andamento, al rialzo oppure al ribasso.

Un ulteriore vantaggio è dato dalla possibilità di sfruttare la leva finanziaria, così da moltiplicare il capitale a tua disposizione e, di conseguenza, anche i risultati del tuo investimento (attenzione, sia in positivo, sia in negativo).

Un portafoglio azionario ben bilanciato è caratterizzato dalla diversificazione: investendo in startup ricordati quindi di non puntare tutto su una società ma cerca di includere società appartenenti a settori diversi così da salvaguardare il tuo capitale.

Per investire in azioni ti consigliamo la piattaforma di eToro, sicura e ricca di CFD negoziabili con spread tra i più convenienti sul mercato.

Clicca qui per vedere le azioni disponibili su eToro 

Criptovalute

Investire in criptovalute è stato il trend dell’ultimo biennio, con molte persone estranee al mondo degli investimenti che si sono affacciate a questo mercato attratte dal potenziale di rendimento enorme.

In molti sono partiti con capitali limitati, anche inferiori ai 500 euro a tua disposizione, ottenendo poi risultati più che soddisfacenti.

Ora ci troviamo in una fase laterale del mercato, dopo la severa contrazione vissuta nella prima metà del 2022 (il caso Terra ha di fatto frenato notevolmente la crescita del mercato), ma i segnali di ripresa ci sono già stati.

Ancora una volta, i CFD si rivelano uno strumento particolarmente adatto allo scopo. La possibilità di investire anche al ribasso, infatti, si sposa benissimo con la natura estremamente volatile delle criptovalute.

Certo, puoi sempre destinare parte del tuo capitale all’acquisto diretto di token del valore di pochi centesimi o di pochi dollari (chi ha creduto in Dogecoin è stato ampiamente ripagato), ma dimenticati di poter investire direttamente in Bitcoin e avere un ritorno soddisfacente.

Inserisci nel tuo portafoglio criptovalute emergenti, quindi, facendo ben attenzione a scegliere esclusivamente piattaforme regolamentate per i tuoi investimenti. Ti consigliamo di dare un’occhiata alla proposta di Capex, che oltre a vantare un ampio catalogo di crypto, ti offre gratuitamente anche i servizi di Trading Central per avvisarti in tempo reale dei momenti migliori per entrare a mercato e previsioni sempre aggiornate sull’andamento delle criptovalute di tuo interesse.

Clicca qui per investire in criptovalute su Capex

ETF

Gli ETF sono fondi di investimento passivo, al cui interno troviamo un gruppo di asset rappresentativi di un certo settore.

Gli ETF sono preparati da investitori professionisti, che hanno il compito di individuare le azioni più interessanti (le più performanti o quelle con il maggiore potenziale di crescita) di un certo settore e raggrupparle all’interno di un paniere, che viene poi quotato.

Solitamente sono caratterizzati da un ottimo rapporto rischio/rendimento, perché parliamo di portafogli ben bilanciati.

Nel biennio 2020-2021 gli ETF legati al settore farmaceutico hanno fatto sorridere molti investitori, mentre oggi l’attenzione si è spostata sulle aziende legate a Bitcoin e a quelle che operano con fonti energetiche alternative.

Scegliendo l’ETF giusto potrai avere un ritorno con percentuali elevatissime (anche fino al 90-100% del tuo investimento).

Ti suggeriamo di investire in ETF su XTB, un broker sicuro e regolamentato che offre una buona scelta in termini di ETF diversificati, appartenenti ai settori più tradizionali come il petrolio così come a quelli in rampa di lancio.

Clicca qui per investire in ETF su XTB

Obbligazioni High-Yield

Sappiamo che le obbligazioni sono, quasi sempre, titoli di stato dall’elevata stabilità e dal rendimento basso ma costante. Si tratta di uno di quegli investimenti sicuri che dovrebbero sempre essere presenti in un portafoglio, perché agiscono da paracadute nei momenti in cui gli investimenti negli altri mercati non vanno come sperato.

Cosa sono però le obbligazioni high-yield? Molto semplicemente, sono Bond con un rating basso, dovuto alla volatilità o magari al rischio di insolvenza, che offrono rendimenti piuttosto interessanti.

Basti pensare che per alcune obbligazioni high-yield legate all’azionario il rendimento annuale potenziale arriva al 10%.

Con questi presupposti, investire in obbligazioni è un ottimo metodo per accrescere gradualmente il tuo capitale con la tecnica dell’interesse composto, ossia lasciando che i tuoi rendimenti diventino quota capitale così che la percentuale a fine anno sia calcolata su una cifra sempre più elevata.

Ancora una volta ti consigliamo l’offerta di Capex, dove potrai scoprire quali sono le obbligazioni più seguite dai migliori investitori al mondo grazie a Bloggers Opinion, uno strumento gratuito di monitoraggio del sentiment di mercato.

Clicca qui per investire in obbligazioni su Capex

Copy Trading

Concludiamo la nostra lista con una delle modalità di investimento più adatte a chi parte da zero.

Fare Copy Trading significa, come il nome lascia intuire, copiare le operazioni di altri trader, così da ottenere i loro stessi risultati.

Il leader di questo metodo è eToro, che ha scelto di seguire una struttura social permettendo a tutti i propri utenti di interagire tra loro, così da scambiarsi consigli e opinioni sui propri investimenti.

Da questo presupposto è nato poi il Copy Trading: su eToro non hai quindi solo la possibilità di interagire ma anche di trovare i trader più in linea con la tua filosofia di investimento oppure quelli che hanno ottenuto le migliori performance e, semplicemente, copiarli.

In questo modo le loro operazioni verranno replicate sul tuo account e otterrai i loro stessi rendimenti, in maniera proporzionale al capitale investito.

Non avrai quindi bisogno di scegliere su che mercato investire i tuoi 500 euro, di capire quali siano gli asset più promettenti e via dicendo. L’unica cosa che dovrai fare sarà scegliere su chi investire, in base ai dati che eToro mette a tua disposizione (propensione al rischio, rendimento annuo, ecc).

Per aprire un conto reale bastano 50 € ma eToro ti da comunque la possibilità di fare pratica con il Copy Trading anche attraverso il suo conto demo gratuito.

Clicca qui per fare Copy Trading su eToro

Come investire 500 euro

Conclusioni

Come investire 500 euro? Al termine di questa guida avrai capito che le soluzioni a tua disposizione sono diverse ma le più convenienti si rifanno all’attività legata alle piattaforme di trading online.

Non parliamo di capitali elevati ma al tempo stesso 500 euro rappresentano un ottimo punto di partenza, ancor più se pensiamo che la maggior parte di queste piattaforme richiede un deposito minimo sensibilmente inferiore.

Il consiglio è quello di affidarti esclusivamente a piattaforme sicure e regolamentate, come quelle che ti abbiamo presentato. In questo modo potrai dedicarti integralmente alla tua attività, senza timore di incorrere in truffe e di vedere i tuoi capitali svanire da un momento all’altro.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Dove investire 500 euro?

    Il trading online rappresenta una delle attività più indicate per investire capitali di questa portata.

    Come investire 500 euro?

    I CFD rappresentano una buona scelta, dal momento che ti permettono di intervenire sia su trend al rialzo che su trend al ribasso.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]