Seleziona una pagina

Come investire 3000 euro

Hai una piccola somma da investire e sei in cerca di consigli per farlo nel modo appropriato? Benvenuto alla nostra guida che vuole dare una risposta proprio a coloro che si trovano nella tua situazione! Non importa l’entità della somma, ogni qual volta ci si trova nelle condizioni di voler investire quasi certamente si verrà assaliti su dubbi circa gli esiti delle proprie scelte. Il mio investimento avrà successo? Sto rischiando di perdere tutto? Quanto posso effettivamente guadagnare partendo da 3000 euro? Preparati a liberarti da tutte queste domande perché stiamo per offrirti un piano di investimenti razionale e ben specificato nell’ambito del trading online: l’unico settore che non conosce crisi.

Perchè il trading online per il tuo piccolo capitale? Ci sono davvero tantissimi buoni motivi, tanti che elencarli tutti sarebbe impossibile per ragioni di tempo e di spazio, ma allora ci limiteremo a due motivazioni principali.

  • La prima è che gli introiti che fai nel campo del trading sono quelli meno tassati in assoluto nel nostro Paese. Come saprai da noi la pressione fiscale è arrivata alle stelle, ma se guadagni nel campo del trading online puoi avvantaggiarti dell’aliquota più bassa e mai vista! Si tratta del 20 % soltanto ed indovina, non c’è burocrazia, non ci sono iscrizioni a qualche albo non c’è da pagare per una partita IVA, quello che guadagni è tuo… quasi per intero! All’80 %.
  • La seconda buona motivazione che ci sentiamo di offrirti è che investire nel trading online non è complicato come sembra e con gli accorgimenti giusti anche molto meno rischioso di quello che sei abituato a pensare! Questo dipende dal fatto che sei tu a fare le scelte qui, sei indipendente e quindi sei tu a decidere la soglia del rischio, se vuoi rischiare 1 € allora quello sarà il massimo, se vuoi spingerti a 1000 (cosa sconsigliatissima se parti da 3000 €) puoi farlo, ma te ne assumi la responsabilità.

Con il nostro piano di trading puoi limitare moltissimo i rischi di perdita negli investimenti per aumentare, dall’altra parte, le possibilità di giungere a profitto nell’ambito delle tue operazioni sui mercati finanziari. Non perdere dunque il prosieguo della nostra guida e scopri che cos’è un trading plan: se lo desideri puoi iniziare subito a metterlo in pratica anche con i broker che noi abbiamo recensito, i quali rappresentano il meglio nel campo del trading online.

Trading plan: in cosa consiste?

come investire 3000 eruoIl trading plan sarà la tua guida per investire al meglio i tuoi 3000 euro! Si tratta di un insieme di regole che delineano alla perfezione sia il come, sia il quando ed infine il “quanto”, ti conviene investire in una data operazione di trading. Il bello è che oggi con il trading online in pratica non si hanno limiti e si gestisce l’attività sotto tutti i punti di vista: puoi operare sui mercati che desideri in qualsiasi momento.

I mercati sono tutti papabili, l’unica caratteristica che non deve mai mancare è di certo la liquidità del mercato perché la liquidità va a definire la facilità con la quale i titoli possono essere acquistati  e venduti. Altra caratteristica che non può mancare è quella della volatilità che è il parametro che misura quale sia la quantità e la velocità con cui i prezzi di un determinato bene o titolo sul mercato variano. Di conseguenza maggiore volatilità e liquidità ci sarà su un mercato maggiori saranno le possibilità di tradare e di farlo con il massimo del profitto!

Tutti gli elementi del tuo piano per investire 3000 euro

Dal punto di vista della scelta del mercato dove investire comunque hai semplicemente l’imbarazzo della scelta perché i broker che abbiamo recensito su questo portale sono dotati di una scelta ampissima tra i migliori e più convenienti asset in assoluto. Il mercato Forex e quello Azionario per esempio possono essere perfetti come “cavie” per testare il tuo trading plan, ma adesso vediamo gli elementi del tuo trading plan che non possono proprio mancare.

  • Settare il time frame: un elemento costante del tuo stile di investimento dovrà essere la scelta del time frame sul quale investire, questo è un passo fondamentale. In pratica il time frame definisce quello che vedi sul grafico, è l’arco di tempo del grafico di prezzo, quindi il grafico ti può mostrare l’andamento dell’asset nelle ultime 4 ore ad esempio, o negli ultimi minuti. Scegli un time frame e non cambiarlo mai per il tuo trading plan così ti abituerai a fare analisi di mercato su quel lasso di tempo e tutto sarà più semplice.
  • Indicatori tecnici: gli indicatori tecnici, basati su calcoli matematici, non forniscono da soli segnali di vendita o acquisto, ma possono essere utilizzati per evidenziare fasi di trend, volatilità, momentum, oppure volume. Un piano di trading non deve limitarsi al tipo di indicatore, ma deve specificarne le impostazioni. In ogni caso spesso puoi limitarti alle impostazioni di base dell’indicatore senza cambiare nulla per evitare di falsare i dati che ne ricavi.
  • Regole per l’entrata a mercato: se vuoi essere un trader davvero prudente allora dovrai aspettare diverse conferme prima di fare la tua entrata a mercato, ciò significa basarti sia su news che su indicatori tecnici prima di cliccare il pulsante di entrata per aumentare le probabilità di buona riuscita del trade. La maggior parte dei traders però si limitano a due segnali dopodichè non esitano un istante per evitare di vacillare troppo e perdere buone occasioni di trading.
  • Regole per l’uscita: inoltre devi fissare delle regole per l’uscita che sono forse anche più importanti di quelle di entrata perché vanno a definire quando e come chiudere la tua operazione che sia in profitto o che sia in perdita non conta. Chiudere significa che esci dal mercato con un certo risultato per questo è importante stabilire delle regole. Per esempio potresti stabilire un guadagno che ti soddisfa e chiudere il trade non appena lo raggiungi per metterlo subito al sicuro, questa è una ottima idea! Puoi farlo in automatico con il Take profit.

Money Management

Infine per quanto riguarda il tuo trading plan vanno definite le regole del money management, ciò significa le regole per la gestione del tuo capitale di investimento che devono essere chiare e limpide ed alle quali dovrai attenerti sempre.

  • come gestire investimenti5 %: la regola del 5 % è la più famosa nell’ambito del trading, se desideri avere successo infatti sarà necessario investire molto poco ma spesso. Il 5 % rappresenta il rischio massimo da assumersi quindi nelle regole di uscita dal mercato devi specificare di chiudere una operazione quando hai perso il 5 % del tuo capitale totale, è davvero importante che tu lo faccia perché, mentre farai correre i profitti nelle altre posizioni in quelle che finiscono in perdita taglierai subito i fondi chiudendole ed evitando così perdite inutili.
  • 30 %: se svariate operazioni non vanno per il verso giusto nell’ambito di una giornata di contrattazioni ricordati di evitare ulteriori danni e fermarti al 30 % massimo del tuo capitale come perdita in un giorno. Questa è un cosa remota che possa capitare, però è meglio cautelarsi e se ti accorgi di aver perso il 30 % smetti di operare e pianifica meglio il giorno successivo.
  • 25 %: il tuo capitale deve crescere per fare affari sempre più grandi, quindi a partire da 3000 € al mese potresti auspicarti di arrivare a 6000 € nel giro di 3 mesi però il nostro consiglio è quello di non prelevare per spenderli più del 25 % dei tuoi profitti totali a fine mese perché altrimenti andresti ad indebolire troppo le tue capacità di crescita che invece devono restare stabili.

Concludiamo dicendoti che sebbene con questo piano non puoi diventare ricco in un mese le sue potenzialità dovrebbero ora esserti chiare. Si tratta di regole semplici da seguire ma che hanno portato al successo un gran numero di investitori! Noi ti auguriamo quindi buon trading.

Migliori broker per investire

  • Plus500: broker professionale, con tutti gli strumenti per fare trading al massimo. Demo gratuita illimitata e senza vincoli. Plus500 non applica alcuna commissione. Puoi aprire il tuo conto gratis cliccando qui.
  • Markets.com: uno dei broker più intuitivi e facili da usare. Completamente gratuito, con conto demo illimitato. Offre gratuitamente corsi online e corsi dal vivo che si tengono nelle principali città italiane. Clicca qui per iscriverti gratis
  • eToro: la prima piattaforma di social trading. Tutti gli iscritti possono copiare, in modo completamente automatico, le operazioni dei trader migliori. Puoi aprire il tuo conto cliccando qui.

Fondamenti

Recensioni broker