Seleziona una pagina

Le barriere di ingresso per chi comincia a fare trading online

Cominciare il trading online è sempre una grande avventura, noi di DiventareTrader.com abbiamo aiutato un numero impressionante di italiani, giovani e meno giovani, a intraprendere la meravigliosa carriere del trader. La nostra esperienza sul campo e il contatto con così tante persone che hanno scelto con successo la via del trading online ci consentono di conoscere molto bene quali sono le principali barriere di ingresso al trading online.

Il trading online è un’attività tutto sommato facile e che garantice profitti alti con un rischio tutto sommato contenuti a patto di muoversi nel modo giusto. Chi si muove nel modo sbagliato non solo non guadagna nulla ma in casi estremi può perdere in parte o qualche volta anche in tutto il suo capitale.

Le barriere di ingresso

Ma quali sono queste barriere di ingresso che impedirebbero di guadagnare? Sono di diversa natura e sono tutti problemi, per così dire, che si possono gestire scegliendo gli strumenti giusti al momento giusto. Ma andiamo con ordine. Il primo tipo di barriera che il trader alle prime armi deve affrontare è la più pericolosa e sta nella sua testa. Un trader potrebbe pensare che il trading online sia troppo difficile, che sia una bufala, che sia rischioso. In tutti questi casi il consiglio è di lasciare perdere. Non è necessario fare trading, non tutti siamo nati per diventare ricchi e se una persona ha paura, meglio evitare. Il fatto è che se una persona ha paura del trading online e non ci crede fino in fondo, allora è sicuro che non guadagnerà. E’ una lezione importante che troppo spesso viene dimenticata: il trading online dipende dalla testa e dal cuore, non dalle strategie. Non serve a nulla, assolutamente a nulla, essere un esperto di analisi tecnica se poi non si crede fino in fondo in quello che si sta facendo.

Questa è la barriera in assoluto più grande, la più pericolosa e insidiosa perché i trader alle prime armi pensano sia normale avere paura di tutto. Ma non è vero. Il fatto che in passato ci siano stati broker che hanno messo in atto comportamenti poco corretti è un problema risolto: i broker poco seri, truffaldini, le bufale per intenderci, sono stati chiusi dalle autorità. I broker affidabili, sicuri, onesti, quelli di cui ti puoi fidare ad occhi chiusi, sono molti e sono stati regolamentati e autorizzati dalle autorità competenti, come la CySEC. A questo punto di che cosa avere paura? Dei soldi che si possono guadagnare?

Il capitale da investire

Un altro punto interessante, un ostacolo che si può facilmente rimuovere è costituito dal capitale iniziale. Fino a qualche anno fa per cominciare a fare soldi con i mercati finanziari era necessario un capitale davvero grande. Poi è arrivato il trading online e la possibilità di investire mediante broker che operano via internet. Ebbene, oggi come oggi il capitale iniziale non è assolutamente un problema: basti pensare che i broker di opzioni binarie consentono di iniziare a operare con un depositi minimo iniziale che si mantiene intorno ai 250 euro. Alcuni broker, poi, scendono fino a 100 euro. E attenzione che qui parliamo di deposito minimo, cioè della cifra che il trader deve trasferire (mediante bonifico, carta di credito, Paypal, Skrill…) al broker. Ma una volta effettuato il trasferimento non è obbligato a utilizzare tutta la somma sui mercati. Anzi, i trader principianti di solito lasciano intatto questo capitale e operano con poche decine di euro o addirittura non lo intaccano proprio. Come si vede, il capitale necessario a investire sui mercati non è una barriera di ingresso, a patto di selezionare dei broker che hanno dei bassi depositi.

Facilità di trading

Ma il trading è facile o difficile? Tutti possiamo fare trading o solo alcuni fortunati esperti? La risposta è che tutto dipende. Dipende ad esempio dallo strumento che si utilizza: i CFD, per dire, sono sicuramente molto più complessi delle opzioni binarie. Ma se una persona vuole cominciare a fare trading non è obbligato ad apprendere i complessi meccanismi dei CFD ma può cominciare con le opzioni binarie. In effetti le opzioni binarie hanno completamente abbattuto qualunque tipo di barriere di ingresso nei mercato: le opzioni binarie annullano sia il capitale iniziale che la difficoltà concettuale del trading.

Per approfondire, puoi visitare anche:

Fondamenti

Recensioni broker

Strategie